F F Tribuna Libera: giugno 2017

venerdì 30 giugno 2017

Canile abusivo a Ceglie Messapica





Lo leggiamo su BrindisiReport:

"Nelle campagne cegliesi, lungo la direttrice per Francavilla Fontana, i carabinieri forestali del comando stazione di Ceglie Messapica hanno apposto i sigilli ad una struttura adibita a canile privato".

per l'articolo




giugno 2017

Ceglie, Una città che gioca (venerdì)







Gli appuntamenti di oggi, venerdì 30 giugno, col festival dei Giochi tradizionali a Ceglie Messapica.


Dalle 17 alle 20, in tutte le piazze del Centro Storico, nei Palazzi Storici, nelle Parrocchie e nel Castello Ducale saranno installati campi di gioco di tutti i tipi (Bocce, Tiro con l’arco, Gara dei Fischi, Rugby, La Stanza delle Favole, Giochi tradizionali, Laboratorio di Circo, Gara di Briscola e scopa, Torneo di FIFA PSP, Laboratori di danze popolari, letture per bambini, ecc, ecc, ecc.).




In Piazza Plebiscito alle 21, La Partita della Salvezza – ispirata a Don Tonino Bello. Sarà una partita a calcetto giocata tra i Preti delle Parrocchie cegliesi e le Suore di Villa Aurora. 




Si proseguirà poi in largo Ognissanti, alle 22.30, 
con la Cuccagna dei Maggiori.











A seguire, alle 23.30,sempre in Largo Ognissanti, musica irlandese con i “Caora Dhubh” in concerto ...




... e dalle 00.30 “Danze Francesi e danze Africane”. 





giugno 2017

giovedì 29 giugno 2017

CRONACA, Arrestati








Nei giorni scorsi sono state arrestate 13 persone (tra Francavilla, Oria e Latiano) ritenute gravemente indiziate di associazione a delinquere finalizzati alla commissione di più reati contro il patrimonio, e, in particolare, di furti pluriaggravati  estorsioni sotto forma del così detto “cavallo di ritorno”, ricettazione e autoriciclaggio. L'associazione avrebbe operato nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto almeno fino al mese di settembre 2016





Sono accusati di alcuni fatti avvenuti anche in territorio cegliese:


Leggiamo infatti sul sito "Brindisi Libera".


"Gli esecutori materiali dei delitti di furto consumavano i reati (ne sono caduti 39 sotto la diretta percezione sensoriale degli inquirenti, sia pure filtrata attraverso gli apparati utilizzati per l’intercettazione di conversazioni e comunicazioni telefoniche e ambientali) anche mediante violenza esercitata sulle cose e, per quel che è stato acquisito nel corso delle indagini, avevano iniziato ad agire sin dai primi giorni di giugno 2016, rubando, fra l’altro, - in Ceglie Messapica, un veicolo PIAGGIO “Ape 700” e chiedendo al proprietario un riscatto pari ad € 550,00 per la sua restituzione,  ...  - in un’abitazione ubicata in agro di Ceglie Messapica (dove penetravano forzandone una finestra), un televisore, una motosega a scoppio ed un subwoofer, l’ultimo dei quali ceduto ad un terzo, - un’autovettura FIAT “Punto” prelevata dall’interno del recinto di un’abitazione rurale in C.da Donna Lucrezia del Comune di Ceglie Messapica mediante utilizzo di strumenti da scasso e di una centralina elettrica utile per attivare il meccanismo di accensione del veicolo".

per l'articolo integrale





Per i fissati con le "invasioni", che stanno in circolazione in questo periodo

erano delle nostre parti, non immigrati  ...





giugno 2017

Un importante passo avanti per i Registri tumori




Ricevo un comunicato dell'on. Nicola Ciracì su una iniziativa che ritengo meritoria e importante, al di di là di ogni colore politico.






Camera approva Odg dell'On. Ciracì: i registri tumori saranno messi in rete, obbligatorietà della schedatura alla prima diagnosi

"Oggi, la Camera dei Deputati ha approvato un ordine del giorno, presentato dall'On. Nicola Ciracì (Direzione Italia), dall'oggetto: "Istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri tumori e dei sistemi di sorveglianza e del del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione".

L'iniziativa del parlamentare brindisino impegna il Governo a mettere in rete i Registri tumori, finora tenuti soltanto a livello locale, e a rendere obbligatoria la registrazione nella Rete nazionale tumori i singoli casi al momento della prima diagnosi da parte del medico, ciò al fine di creare un'adeguata raccolta dati come già avviene per le malattie infettive.

«Dopo un lungo percorso - dichiara, soddisfatto, Ciracì - finalmente l'Italia potrà finalmente dotarsi di un'efficace Rete nazionale dei registri tumori che sarà di grandissimo supporto per la ricerca: anche il nostro territorio potrà finalmente disporre di dati epidemiologici certi e si potranno meglio comprendere le ragioni dell'elevata diffusione delle patologie tumorali tra le province di Brindisi e Taranto».

Un grazie al dott. Pietro Gatti per il suo importante contributo".

On. Nicola Ciracì



giugno 2017

Il programma dei giochi tradizionali (giovedì)





Prosegue fino a Domenica questa 13esima edizione del Festival dei Giochi tradizionali a Ceglie.

Si comincia oggi alle 19 con il "Corteo del Piccolo Popolo" per le vie della città, animato da 500 bambini e 200 figuranti in collaborazione con Armamaxa Teatro.

Alle 21.30 in piazza Plebiscito Cerimonia Inaugurale a cura di Casarmonica - Armamaxa Teatro - Zona 167, Scuola di danza Tonia Bellanova e Urupia. 

Alle 23,00 La cuccagna dei piccoli, ricoperta di cioccolata a cura della pasticceria "Les Folies". 

Infine, a mezzanotte, Danze Francesi a cura di Jules Ferrè. 






Locandina realizzata da Giuseppe Balestra






giugno 2017

mercoledì 28 giugno 2017

Tecnomessapia, "ARTICOLO 1" scrive al viceministro Bellanova


Aggiornamento del post

Il segretario del Pd cegliese, Piermassimo Chirulli, sulla Community del blog, ci comunica una buona notizia:  il Circolo del Pd di Ceglie, ha avuto un'interlocuzione costante con la Vice-Ministro Teresa Bellanova e l'on. Elisa Mariano per rappresentare la difficile situazione dei lavoratori dell'azienda Tecnomessapia ed annuncia che un tavolo di discussione sulla questione è convocato per il prossimo 12 luglio.

Auspichiamo tutti che da tale tavolo emerga una soluzione per una vicenda che in questi giorni ha visto tutti gli schieramenti politici cegliesi prendere posizione a favore dei dipendenti di Tecnomessapia.







Una lettera aperta dell'on. Toni Matarrelli:




"Cara Teresa Bellanova, scrivo, da deputato di un territorio di cui condividiamo la rappresentanza, a te in qualità di vice Ministro allo Sviluppo Economico per meglio conoscere alcune ragioni a proposito del tema più stringente dell’agenda politica regionale pugliese: quello della vertenza occupazionale del settore aerospaziale.



Tra Brindisi e Grottaglie, ormai è un fatto noto, si stanno consumando gli atti progressivi di una vera e propria emergenza, così configurata dall’impatto devastante che ha ed avrà su centinaia di lavoratori, sulle loro famiglie, sulle future generazioni e, in definitiva, sulla Puglia.



Mi riferisco, ove mai ci fosse necessità di essere esplicito, allo smantellamento del sistema occupazionale delle aziende fornitrici che gravitano attorno allo stabilimento Leonardo di Grottaglie, progetto in via di completamento che riduce il famoso indotto a ben poca cosa.

Oggi l’emergenza ha il volto di 175 lavoratori della Tecnomessapia, azienda che fino a ieri godeva di una solida reputazione ed oggi è considerata alla stregua di un ramo secco di cui disfarsi.

L’internalizzazione delle commesse da parte di Leonardo non avviene per un capriccio del proprio management, così come la parziale delocalizzazione di Augusta Westland verso la Polonia non è l’opzione per un clima meno torrido. No, ciò che sta accadendo ha il chiaro profilo di una scelta governativa, stante il fatto che parliamo di aziende a partecipazione statale, e questa ipotesi è maliziosamente confermata dal silenzio tombale del Governo in carica, nonostante le reiterate sollecitazioni che sono da più parti provenute.

Settecento (700!) maestranze, tra indotto diretto e indiretto, sono state già estromesse dall’aerospazio pugliese; il prossimo 1 luglio la stessa sorte dovrebbe spettare ai lavoratori di Tecnomessapia, che pure portano in dote un sapiente know-how per avere per anni contribuito alla realizzazione del Boeing 787 e che quindi avrebbero potuto essere internalizzati senza se e senza ma.

Io credo che si sia ancora in tempo. È per questo che mi rivolgo a te, che conosci palmo a palmo il territorio e che hai saputo intervenire con sensibilità ed efficacia in altre vertenze di analoga gravità".

Toni Matarrelli 
Deputato Articolo 1- 
Movimento Democratici e Progressisti

Risultati immagini per articolo 1


giugno 2017

Il centro storico si trasforma in un set cinematografico





Prende oggi il via la 13esima edizione del Festival dei giochi tradizionali a Ceglie.

Alle 19, nel castello ducale di Ceglie Messapica sarà presentato Papagna Experience. E’ un progetto di Casarmonica patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministero della Gioventù, E’ la novità della XIII edizione del Festival dei giochi di Ceglie Messapica che quest'anno spalanca le porte alla Realtà Virtuale e alle tecnologie digitali di ultima generazione: visori, app, video immersivi.




Papagna Experience è la città segreta alla nascosta nei vicoli, nei palazzi storici e nelle piazze della città vecchia, da esplorare dotandosi di due oggetti: un antico, misterioso libro preso in prestito dalla biblioteca comunale e uno smartphone, chiavi d’accesso al centro storico raccontato con i linguaggi della realtà aumentata. 

In contemporanea con la presentazione del progetto si aprirà l’Ufficio comparse, casting aperto ad attori dell’ultima ora che vorranno prendere parte ai video immersivi da protagonisti.


Nessun testo alternativo automatico disponibile.



giugno 2017

martedì 27 giugno 2017

Le domande su Tecnomessapia






Torniamo a parlare della vertenza Tecnomessapia, rispetto a cui nei giorni scorsi ci sono stati interventi politici trasversali. Oggi era previsto che presso la competente Commissione in Parlamento il Ministero per lo Sviluppo Economico rispondere alle interrogazioni ma pare che nessun esponente del Governo si sia presentato. Lo ha reso noto l'on. Ciracì.





Allo stesso tempo il deputato cegliese ha chiesto ufficialmente che il sindaco di Ceglie Messapica convochi un Consiglio comunale aperto sulla vicenda Tecnomessapia invitando i parlamentari e i consiglieri regionali della provincia, i sindacati tutti e la viceministro Bellanova al fine di far capire quanto la questione sia importante per il territorio.










Questo il comunicato dell'on. Nicola Ciracì:

"Rarissime volte, nella storia, è successo che il Governo non si sia presentato in una commissione del Senato o della Camera per rispondere, in maniera più o meno preparata e convincente, alle legittime domande di un deputato

Il caso più recente oggi, a Montecitorio, dove in commissione Attività produttive né il ministro né "chi per lui" hanno degnato di una risposta sul caso Tecnomessapia, con sede a Ceglie Messapica, l'On. Nicola Ciracì (Direzione Italia), nonostante circa 180 posti di lavoro siano a rischio, a partire dai primi di luglio, dopo i circa 200 tagliati nel giro di appena un anno. Nel gennaio 2016, infatti, l'impresa del settore aerospaziale contava circa 380 lavoratori

«Si è trattato di un fatto di una gravità inaudita - commenta Ciracì - e che ci induce a pensar male: il Governo è d'accordo che Leonardo Spa tagli le commesse ed estrometta dai processi produttivi Tecnomessapia e tutti i suoi lavoratori? Siamo in presenza di un caso di silenzio-assenso? Ci avviamo verso la definitiva mortificazione/soppressione del comparto aerospaziale pugliese?». 

«Ciò che appare ancora più preoccupante e inquietante - prosegue il deputato - è la bocca cucita del vice ministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova, peraltro di origini cegliesi: non una risposta alla mia lettera in cui le chiedevo di fare fronte comune contro i licenziamenti, non un intervento alla Camera, non un comunicato di solidarietà, non una promessa, nulla di nulla...»

«Ci ritroviamo al cospetto di una palese offesa al Parlamento e alle istituzioni - conclude Ciracì - che corrobora ogni sospetto: e se qualcuno avesse pensato e stesse aspettando di banchettare sulla carcassa di Tecnomessapia e, soprattutto, dei suoi lavoratori? Una cosa è certa: per quanto mi riguarda, la cosa non finirà qui». 

On. Nicola Ciracì








Alcune considerazioni

Tutti condividiamo la preoccupazione che in queste ore stanno vivendo tanti lavoratori e le loro famiglie. E tutti noi dobbiamo condividere la richiesta di uno sforzo da parte di tutte le istituzioni - a livello nazionale, regionale, provinciale e comunale - affinchè queste si siedano attorno ad un tavolo e provino a dare una risposta a queste persone rispetto al loro futuro lavorativo.

Non condivido parte dei toni del comunicato ma condivido il forte appello e l'urgenza nel cercare una soluzione condivisa. Non è il momento delle contrapposizioni politiche e delle accuse reciproche, è il momento dei nervi saldi e del dialogo, per questo spero che i reciproci attacchi politici passino in secondo piano rispetto alla volontà comune di trovare una soluzione. Non è un problema di destra o di sinistra ma di persone, di un'azienda importante del territorio, di lavoratori in gran parte di questa comunità. 

Come cittadini, noi non possiamo che chiedere questo ai nostri rappresentanti istituzionali. Noi siamo solo dalla parte di questi lavoratori.




giugno 2017

lunedì 26 giugno 2017

Il cegliese Giovanni Franco è Campione del Sud Italia





Due settimane fa (clicca qui) si era aggiudicato la maglia di campione regionale 2017 Elite, valida per il trofeo Mediterrae XCO. Ma è andato oltre, alla grande.


Due giorni fa Giovanni Franco, ciclista cegliese nella squadra "Gaetano Cavallaro" di Bisceglie, classificandosi al primo posto, ha conquistato anche il titolo successivo, affrontando un percorso molto bello e snodato tra salite e discese del parco nazionale del Cilento lungo circa 8500 metri, e diventando così campione di tutto il Sud Italia per il medesimo Trofeo. 




Ora non gli resta che affrontare la prova del campionato nazionale prevista per il 22 luglio. 

Congratulazioni e avanti così!
Noi continueremo a fare il tifo per lui.



giugno 2017

E' tempo di giocare, a Ceglie Messapica







Ricevo e pubblico:


XIII edizione del Festival dei Giochi di Ceglie Messapica

LA REPUBBLICA INDIPENDENTE DOVE LO IUS SOLI SI ACQUISISCE GIOCANDO
dal 28 giugno al 2 luglio 2017

Giocano i vecchi, le zie e i pronipoti. Gioca il sindaco ma solo se giocano anche i preti, le suore e l’opposizione. Giocano i fruttivendoli e gli imprenditori. E giocano pure i rom, i dervisci e i musulmani. A patto che, la regola vale per tutti, si giochi insieme e per strada: che si tratti di cuccagna e biliardo o di video-game immersivi 360.

Dal 28 giugno al 2 luglio 2017 Ceglie Messapica si trasforma nella repubblica indipendente dove lo Ius soli si acquisisce giocando. Basta varcare una delle porte della città vecchia e partecipare al Festival dei giochi che quest’anno festeggia la XIII edizione con una novità che vale per scarto evolutivo della manifestazione. Le insegne del festival perdono l’estensione di “giochi tradizionali” per aprire alle avanguardie dei giochi urbani.





Dalla materia, gli assi in croce su due ruote dei carrettoni, ai pixel, continuando a scommettere sulla dimensione comunitaria dell’esperienza ludica. “Perché se è vero che la partecipazione al festival resta gratuita è vero anche che la conquista della cittadinanza implica una cittadinanza attiva: dunque, giocate!”. 

Parola di Mirko Lodedo, fondatore di Casarmonica, l’associazione che da 13 anni organizza l’evento e che anche per l’edizione 2017 conta sul patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, la partnership di Armamaxa, Punes, Idea Radio, Med cooking school, PGreco Photo Studio e soprattutto su un’armata ludica di circa 100 volontari. Main sponsor dell’evento la fabbrica torinese Quercetti, che da 65 anni produce giocattoli creativi made in Italy al cento per cento.




L’anteprima del festival si terrà mercoledì 28 nel castello ducale di Ceglie Messapica dove sarà presentato Papagna experience, un progetto di Casarmonica patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – ministero della Gioventù. Papagna Experience è la città segreta da esplorare dotandosi di due oggetti: un antico, misterioso libro preso in prestito dalla biblioteca comunale e uno smartphone, chiavi d’accesso al centro storico raccontato con i linguaggi della realtà aumentata. In contemporanea con la presentazione del progetto si aprirà l’Ufficio comparse, casting aperto ad attori dell’ultima ora che vorranno prendere parte ai video immersivi da protagonisti.

La cerimonia inaugurale del festival si terrà invece giovedì 29 alle 19, quando il corteo del Piccolo popolo animato da 500 bambini e 200 figuranti percorrerà il tragitto dal teatro comunale a piazza Plebiscito per conquistare la chiave d’accesso al centro storico, prendendone possesso per la cinque giorni dei giochi. 





Da venerdì 30 e fino alla fine del festival, in tutte le piazze, nei palazzi storici, nelle chiese e nel castello ducale saranno installati i campi di gioco (Bocce, Tiro con l’arco, Gara dei Fischi, Rugby, la Stanza delle Favole, Gara di Briscola e scopa, Torneo di Fifa Psp, letture per bambini e merende). Fischio di inizio venerdì 30 alle 21 per la Partita della Salvezza che vedrà fronteggiarsi due squadre sui generis: i sacerdoti della città contro le suore di Villa Aurora. Chi vince guadagna anche la cittadinanza nell’alto dei cieli.

Per tutta la durata del festival saranno aperti laboratori gratuiti di danze africane, costruzione di aquiloni, burattini e giochi tradizionali. Ci sarà anche un laboratorio di circo e musica tutte le sere in largo Ognissanti per il dopo-festival. Diverse le band che si avvicenderanno sul palco, ciascuna con il suo sound: musica irlandese, percussioni africane o pizzica, la musica sarà in ogni caso quella dell’inclusione. 

La partecipazione al festival è totalmente gratuita. Basta esserci e metterci in gioco.

Salva la data: 28-29-30 giugno e 1-2 luglio 2017





Nel video alcune immagini dell'edizione dell'anno scorso.




giugno 2017

domenica 25 giugno 2017

Filosofando con Vincenzo Saponaro








Amore, felicità, tempo, storia e filosofia. Domani, lunedì 26 giugno, alle 19.30 presso il Castello, il nostro giovane concittadino Vincenzo Saponaro presenta il suo primo saggio intitolato "Filosofàndo- Siamo tutti saggi” (Book Sprint edizioni). 





L'evento è organizzato dall’associazione culturale MittAffett.

Oltre all'autore interverranno Luca Ciracì (presidente dell'associazione MittAffett) e la giornalista Agata Scarafilo (de “La Gazzetta del Mezzogiorno”).






Nel corso della serata è previsto, anche, l’intervento musicale del gruppo “La Gitane Quartet”: Michele Biancofiore (chitarra e voce), Francesco Longo (fisarmonica), Vito Bellanova (contrabbasso) e Davide Chiarelli (batteria).  Ospite il noto trombettista Mino Lacerignola.







per saperne di più



giugno 2017

Campione under 23 oggi a Ceglie


58° Coppa Messapica - Campionato ciclismo su strada under 23:

É Matteo Moschetti, della Viris Maserati, il neo campione italiano under 23.


(foto: Francesco Salonna)






(foto: Manuela Maggi)





Il vincitore insieme in foto a Leonardo Saponaro




Ecco la video sintesi della gara di ieri:









Questa sera su RaiSport 1, alle 21, 30, verranno riproposte le immagini delle emozionanti gare di ciclismo del Campionato Italiano Professionisti 2017 categoria Elite under 23.




giugno 2017

sabato 24 giugno 2017

Il vincitore del Campionato italiano di ciclismo




(foto: Pietro Scatigna)



Gianluca Milani
(Zalf Euromobil Désirée Fior)

è il vincitore del Campionato italiano di ciclismo
categoria Élite  - 58^ Coppa Messapica
svoltosi oggi a Ceglie.









Il 2° posto a Niccolò Rocchi  (Zalf Euromobil Désirée Fior)
Il 3° a Claudio Longhitano (Maltinti Banca di Cambiano)











Video: Stefano Nannavecchia




Domani il secondo appuntamento, sempre a Ceglie, con la categoria Under 23.








E' stata una giornata calda, molto calda. Disagi e polemiche tra molti cittadini per la chiusura di tratti stradali principali, con auto costrette a restare ferme sotto il sole per diverso tempo.





Foto. Giuseppe Urso




giugno 2017

venerdì 23 giugno 2017

Campionati italiani di ciclismo Elite e Under 23 a Ceglie Messapica





Tutto pronto per la 58esima edizione della Coppa Messapica che quest’anno è abbinata al Campionato italiano per dilettanti élite ed under 23 sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.





Il programma
Venerdì 23 giugno 2017 - COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA (VIA E. DE NICOLA, 2)
ore 15.00: apertura segreteria;
dalle ore 16.00 alle ore 18.00 verifica licenze;
dalle 18.30: riunione tecnica con il direttore di organizzazione, il collegio dei commissari di gara, i direttori sportivi ed il rappresentante della struttura tecnica FCI.


Sabato 24 giugno - CATEGORIA ÉLITE
dalle ore 11.30 alle ore 12.30: via San Rocco firma foglio di partenza;
ore 12.35: via San Rocco, raduno di partenza;
ore 12.45: via San Rocco partenza ufficiosa;
ore 13,00: sp 22 Ceglie-Ostuni km.1 partenza ufficiale.


Domenica 25 giugno – CATEGORIA UNDER 23
dalle ore 11.30 alle ore 12.30: via San Rocco firma foglio di partenza;
ore 12.35: via San Rocco, raduno di partenza;
ore 12.45: via San Rocco partenza ufficiosa;
ore 13,00: sp 22 Ceglie-Ostuni km.1 partenza ufficiale.


Il percorso
Si comincia con un tratto iniziale di 67 chilometri da percorrere in senso anti-orario tra Ceglie Messapica, Ostuni, Speziale, Montalbano, la salita della Gravina e Cisternino, con il passaggio tra Martina Franca e Ceglie Messapica in un tratto di strada identico al percorso del Giro d’Italia professionisti. 

Una volta ritornati a Ceglie Messapica, si percorre un anello di 25 chilometri da fare quattro volte con l’ascesa di 4 chilometri in contrada Galante per poi ripassare sotto il traguardo cittadino di Ceglie Messapica (Via San Rocco) posto in leggera salita.







Nel video qui sopra, Donato Rapito ci mostra il percorso cittadino di 5 chilometri che rappresenta il tratto finale della competizione.

Stendiamo un velo sul manto stradale in tantissime zone rappezzato, chiaramente visibile dal video. Ma questa, si sa, è storia vecchia che dura da tempo.




giugno 2017

Commenti

Commenti