F F Tribuna Libera: settembre 2017

sabato 30 settembre 2017

Francesco Caringella stasera a Ceglie




Questa sera, alle ore 18.30, presso il Castello Ducale, nell'ambito della rassegna "Un castello di libri", Francesco Caringella presenterà il suo libro "10 lezioni sulla giustizia". Modererà la giornalista Sonia Gioia.


Francesco Caringella, già commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante «Mani pulite», oggi è presidente di Sezione del Consiglio di Stato, presidente della Commissione di garanzia presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e giudice del Collegio di garanzia per lo sport presso il Coni. Autore di numerose opere giuridiche e da tempo impegnato nella formazione di futuri magistrati e avvocati, ha pubblicato tre libri di narrativa: Il colore del vetro (2012), Non sono un assassino (2014; vincitore del Premio Roma), Dieci minuti per uccidere (2014) e, con Raffaele Cantone, il saggio La corruzione spuzza (2017).






Il libro
È possibile che giudici che fanno lo stesso lavoro, hanno seguito gli stessi studi, hanno superato lo stesso concorso, applicano le stesse leggi, approdino, sugli stessi fatti e a fronte di identiche prove, a decisioni non solo diverse o molto diverse, ma del tutto antitetiche: assoluzione o condanna; libertà immediata o carcere a vita; inizio di una nuova esistenza o definitiva negazione di un futuro? Insomma, la giustizia è un orologio di precisione, come ci insegnano, o una macchina capricciosa, regolata dagli umori e dall’arbitrio?

Dagli interrogativi che ogni sera l’anziana madre gli poneva alla fine della telefonata quotidiana, gli stessi che assillano milioni di cittadini di fronte ai frequenti paradossi della cronaca giudiziaria, Francesco Caringella – che indossa la toga da oltre venticinque anni – trae lo spunto per spiegare, con linguaggio semplice e taglio divulgativo, cos’è la «giustizia», quella amministrata ogni giorno nelle aule d’udienza in nome del popolo italiano. 

Lo fa in dieci brevi «lezioni» sui punti salienti dell’attività del giudicare e del rito processuale, cioè i mezzi con cui la società cerca, innanzitutto, di «rendere giustizia» alla vittima di un reato, oltre che di punire il colpevole. Ecco allora che prendono corpo, e trovano puntuale risposta, questioni cruciali come il tipo di verità che è lecito attendersi dalla sentenza di un tribunale e quali sono i maggiori ostacoli che ne insidiano l’accertamento. Quesiti ardui come quelli sulle doti tecniche e caratteriali che deve possedere l’uomo chiamato a decidere della vita di altri uomini o su quando un dubbio è ragionevole al punto da imporre al giudice, malgrado l’intima convinzione della colpevolezza dell’imputato, un verdetto di assoluzione. 

E, infine, domande scottanti su quale giustizia sia quella che richiede tempi superiori alla capacità d’attesa degli interessati e, talvolta, della loro stessa esistenza; se sia accettabile che il reato si prescriva quando invece le lacrime dei parenti delle vittime sono destinate a scorrere per sempre, o se sia giusto che, nel vuoto legislativo, il giudice si arroghi il potere di decidere anche sulla vita e sulla morte dei suoi simili.

Se, come afferma Caringella, ogni cittadino dovrebbe poter capire i meccanismi della giustizia e il significato delle decisioni prese da pochi nell’interesse di tutti, queste pagine costituiscono un concreto contributo perché ciò, finalmente, avvenga.


settembre 2017

Una serata RUSPAnte





Stasera l'annunciato incontro pubblico col segretario federale della Lega Nord.


Ci sarà Rocco Monaco con le telecamere di Video M Italia che ci mostrerà tutto in diretta Facebook, compreso l'entusiasmo degli applausi dei nuovi "leghisti" cegliesi, politici o semplici cittadini (ma quanti avranno il fazzoletto verde nel taschino?).

Sarà possibile seguire la diretta anche sulla Community Facebook di Tribuna Libera. Sempre, naturalmente, che non abbiate cose più interessanti da fare. La registrazione immaginiamo avverrà su supporto DVD, meglio evitare i cd-ROM ...



Nel frattempo sorridiamo un po' con quei mattacchioni e "Il terzo segreto di satira".








Questa invece non è satira. E' un audio reale.






Salvini è stato il direttore di Radio Padania Libera dal 1999 al 2013.









settembre 2017

venerdì 29 settembre 2017

Primo premio agli studenti cegliesi





Ricevo e pubblico con piacere:

Mercoledì 27 settembre a Roma presso la sede del MIUR in Viale Trastevere  è svolta la premiazione dell’XI edizione del concorso “Regoliamoci”, indetto da Libera e in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

La premiazione si è svolta alla presenza del Presidente di Libera Don Luigi Ciotti, del Sottosegretario all'istruzione, dell'università e della ricerca Vito De Filippo, e della Responsabile Nazionale Scuola e Formazione di Legambiente Vanessa Pallucchi e con la partecipazione di oltre 100 tra studenti e insegnanti in rappresentanza delle scuole finaliste provenienti da diverse regioni d'Italia.

Oltre diecimila gli studenti che hanno partecipato al concorso in rappresentanza di oltre 500 scuole da tutta Italia.

Il titolo di questa edizione "ECOcentrico! L'ambiente è la nostra casa", ha avuto come scopo quello di far riflettere gli studenti di diverse età sul tema della tutela dell'ambiente, intesa non in una semplice accezione di tipo ecologista, allargando questo principio alla cura degli ambienti fisici e umani, degli spazi nei quali tutti noi viviamo e che incidono nel tipo delle relazioni che possiamo costruire. 




Gli studenti Doriana Cito, Grazia Lerna, Emanuele Lubes e Alisa Rrema della classe II A (a.s. 2016/2017) e gli alunni Emanuela Bellanova, Rosalia Carbotti, Francesca Caroli, Ludovica Nigro e Rosa Santoro  della classe III A (a.s.2016/2017) dell’I.T.C. “Cataldo Agostinelli” di Ceglie Messapica si sono distinti, ricevendo il primo premio per la categoria delle scuole secondarie di secondo grado, con un lavoro intitolato “Bene comune: il riciclo del tempo”.

L’iniziativa è stata voluta e fortemente incoraggiata dalla Dirigente Scolastica, la dott.ssa Angela Albanese, che sempre sostiene e incoraggia i progetti volti a promuovere la coscienza civica dei ragazzi.

Il progetto realizzato è stato sentito e voluto fortemente dai ragazzi che, guidati dalla docente Vita Maria Argentiero, hanno lavorato e creduto con entusiasmo fino all’ultimo. Esso è il risultato di un percorso che parte dall’individuazione dei loro bisogni: essere accolti nella comunità e prenderne parte attiva, stare insieme e condividere idee e progetti. 

Il lavoro propone la riqualificazione di un bene comune che era stato recuperato grazie al programma della Regione PugliaBollenti spiriti” e poi è stato abbandonato.

La proposta vuole rimanere in sintonia con il programma regionale, per cui il MAC 900 è stato rivisitato come luogo deputato alla formazione e alla produzione, allargandosi però a tutte le realtà culturali presenti nel territorio.

Per questo, si è pensato all’istituzione di una “Banca del Tempo”, per chi vuole donare un’ora del proprio tempo in maniera reciproca ai giovani, agli stranieri e agli anziani.

La sinergia tra le varie generazioni costituisce la base per realizzare una comunità dove il bene comune è condiviso da ogni singolo cittadino.

La realizzazione del progetto si è sviluppata in diverse fasi. 

Si è partiti dall’indagine sul campo attraverso interviste ai ragazzi e ai funzionari del Comune. Parallelamente è stata effettuata una ricerca storica, consultando i diversi volumi presenti nella Biblioteca comunale.







I ragazzi sono stati divisi in gruppi di lavoro, il ché ha permesso di curare in maniera dettagliata le diverse parti del piano progettuale: chi si è occupato delle mappe, chi della fotografia, chi ha realizzato il plastico e chi ha eseguito le interviste e stilato la relazione. Il plastico, in particolare, è stato realizzato con diversi materiali, anche di recupero, tra cui cartoncino, sughero, lamiera e compensato.



Un particolare grazie all’architetto Daniela Trisolino, sempre disponibile, che ha reso possibile il percorso con i suoi preziosi consigli e un grazie all’Assessore all’Ambiente e al Territorio, Antonello Laveneziana, per la sua cortese disponibilità.




settembre 2017

Giornata del Donatore nel nuovo punto fisso di raccolta


L'AVIS di Ceglie Messapica
organizza

Giornata del Donatore
sabato 30 settembre 




dalle ore 8:30 alle ore 11:30, in via Istria 
presso l'ospedale di Ceglie Messapica (ingresso lato Conservatorio)


Come ci comunica il presidente dell'associazione, Angelo Francioso, finalmente è stato istituito un punto di raccolta fisso, allocato sempre all'interno dell'ex ospedale ma con un ingresso separato in via Istria, che sarà inaugurato domani. 







Grazie alla direzione generale pugliese Asl Puglia, al Centro Trasfusionale "A. Perrino" di Brindisi e alla direzione dell'Ospedale di Ceglie Messapica, da domani i donatori cegliesi avranno un "tetto".





Immagine correlata



E' importante come sempre ricordare ai donatori che è consigliabile effettuare una leggera colazione a base di thè, caffè, biscotti secchi, fette biscottate; da evitare latticini e derivati. Al termine della giornata verrà effettuata un'estrazione di due premi tra tutti coloro che hanno donato: in palio ci saranno due lattine di olio offerte dall'oleificio Monaco.


Diventare donatori di sangue è anche una buona opportunità per tenere sotto controllo la propria salute attraverso le analisi gratuite del proprio sangue. Si fa quindi del bene agli altri ma anche a sè stessi.



settembre 2017

giovedì 28 settembre 2017

Tra Rocco Monaco ed Enrico Lucci






Una singolare intervista "con interferenza" alla deputata del Movimento Cinque Stelle Carla Ruocco, in occasione della designazione di Luigi Di Maio a candidato premier. 

Il nostro Rocco Monaco inizia a fare una domanda per Video M Italia ma subito si inserisce simultaneamente Enrico Lucci, inviato della trasmissione di Rai2 "Nemo". Il risultato è molto divertente. 

Per ora la vediamo su Video M, questa sera in prima serata anche su Rai2.








settembre 2017

Consiglio comunale





Il Consiglio Comunale si riunirà presso la Sala Consiliare della Sede Municipale in via E. De Nicola in seduta pubblica alle ore 13,00 di venerdì 29 Settembre 2017 in I^ convocazione e alle ore 9,00 di sabato 30 Settembre 2017 in II^ Convocazione per la trattazione del seguente ordine del giorno:


1. Interrogazione del Consigliere Convertino Domenico - Prot. Com.le N.26251 del 18.09.2017;

2. Interpellanza del Consigliere Convertino Domenico - Prot. Com.le N.21954 del 27.07.2017;

3. Mozione del Consigliere Convertino Domenico - Prot. Com.le N.25608 del 12.09.2017; (della mozione sulla videosorveglianza ferma da sei anni potete leggere cliccando qui)


4. Revisione straordinaria delle partecipazioni ex art.24 D.Lgs.19.08.2016 N.175 – Ricognizione partecipazione possedute;

5. Bilancio consolidato 2016 – Approvazione;

6. Variazione al Bilancio di esercizio 2017 – Ratifica;

7. Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio. Ex art. 194 del D. Lgs. n. 267/2000. Sentenza n.999/2017 del Tribunale di Brindisi nel giudizio iscritto al N.700156/2007 R.G. promosso dal Sig. Urso Lorenzo + 2 c/Comune di Ceglie Messapica;​

8. Aggiornamento designazione componenti delle Commissioni Consiliari permanenti. (Art.30 dello Statuto e art.32 del Regolamento del C.C.)



settembre 2017

Per i bambini di Taranto, con Giuseppe Balestra





Mi segnalano un'iniziativa di beneficenza nel quale è coinvolto anche il nostro talentuoso disegnatore Giuseppe Balestra, di cui più volte ci siamo occupati sul blog.



E la  mostra collettiva "Ilvarum Yaga - 100 disegnatori contro la Strega Rossa" che verrà presentata nell'ambito di "Manuscripta 2017 - Festival della Letteratura a Fumetti" il 5 Ottobre a Martina Franca, a Palazzo Ducale presso la Sala degli Uccelli". Seguirà alle 20.30 (sala Piano Nobile) linaugurazione alle ore 20.30 (sale Piano Nobile). 

Le stampe delle tavole dei 100 illustratori, chiamati da tutt'Italia, verranno vendute in modo da raccogliere fondi per la costruzione di una Biblioteca Didattica a favore dei bambini del quartiere "Tamburi" di Taranto.

La mostra durerà fino a domenica 15 ottobre. (Orari: 10:00 - 13:00;| 16:00 - 20:30).



I dettagli da sapere

"Ilvarum Yaga è una strega capace di trasformarsi in vento e polvere. S’insinua nelle case degli uomini, si nasconde nei corpi dei Bambini e lentamente si nutre delle loro vite. lvarum Yaga è la protagonista della mostra collettiva della seconda edizione di "Manuscripta Festival della Letteratura a Fumetti" che vedrà impegnati oltre 100 autori che si cimenteranno con questo mostro cercando di sconfiggerlo con la potenza delle loro matite. 

Infatti, i Bambini che vivono e crescono nel Quartiere Tamburi di Taranto sono esposti sin dalla loro vita intrauterina e durante tutta l’infanzia agli inquinanti immessi in ambiente dalle industrie che si trovano a ridosso del quartiere, tra cui la più grande acciaieria d’Europa. Tra le sostanze inquinanti, molte sono tossiche per il sistema nervoso infantile e possono causare riduzione del Quoziente Intellettivo (QI) ed altre malattie del neurosviluppo. 

L’unica "cura" possibile per contrastare questi possibili effetti nocivi è quella di stimolare la mente, in fase di sviluppo, con la lettura ad alta voce fatta fin dai primi mesi di vita. Le stampe delle tavole dei cento autori potranno essere acquistate e il ricavato sarà devoluto all'Associazione Culturale Pediatri di Puglia e Basilicata, rappresentata dalla Dott.ssa Annamaria Moschetti, referente per la provincia di Taranto del Progetto Nati Per leggere, che provvederà all'acquisto dei libri certificati per la creazione di una vera e propria biblioteca terapeutica".




Questa qui sotto è la tavola realizzata da Giuseppe Balestra per l'iniziativa di raccolta fondi per i bambini tarantini e che è possibile acquistare nell'ambito del festival Manuscripta a Martina Franca.





La pagina Facebook di Giuseppe con tutte le sue creazioni:









settembre 2017

mercoledì 27 settembre 2017

Tecnomessapia, Comunicato di Articolo UNO






Comunicato stampa del circolo cittadino di ARTICOLO UNO - Movimento Democratico Progressista:






"Ancora brutte notizie, il tanto atteso sostegno sociale, per i lavoratori della Tecnomessapia è ancora lettera morta. ART.1 MDP denuncia pubblicamente quello che sta accadendo agli operai della TM ditta che operava nel settore aeronautico fino al giugno scorso con ben 177 dipendenti che si sono visti sottrarre il lavoro grazie a delle scelte scellerate. 

Sono passati tre mesi dall’incontro avuto presso il ministero e il decreto che doveva far partire la cassa integrazione non è stato ancora firmato. Fin quando il decreto non sarà firmato 177 famiglie continueranno a non percepire nessun salario. Di qui il ritorno alla paura per quei lavoratori che aspettavano con ansia quei soldi per tirare a campare. 

È assurdo pensare come il governo in pochi giorni riesca a salvare le banche degli amici e non guarda agli operai che con il proprio lavoro sostengono l'economia di questi piccoli paesi straordinariamente belli ma maledettamente disgraziati".


ART. 1- MDP "Peppino Impastato" 
Ceglie Messapica






_____________________________



Intanto ieri presso l’assessorato al lavoro della Regione Puglia, si sono incontrate le rappresentanze sindacali Uilm Fim e Fiom Brindisi, Confindustria Brindisi e la proprietà Tecnomessapia. 

L’incontro è stato presieduto dal presidente della task force regionale Leo Caroli e vi hanno presenziato i componenti Bianca Lillo, Paolo di Schiena e Umberto Violante. Su "Lo strillone" di Francavilla, leggiamo che l'incontro si è purtroppo concluso con un nulla di fatto.



L'articolo de "Lo strillone news" sull'incontro lo trovate postato sulla Community Facebook del blog.





settembre 2017

NO COMMENT





Ieri a Cisternino si è tenuto un incontro sul problema xylella tra i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Ostuni, Cisternino e Ceglie Messapica (per il nostro Comune ha partecipato l’assessore Grazia Santoro) e i tecnici dell’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia, dopo l’ufficializzazione della presenza di tre nuovi focolai in questi territori. A Ceglie la presenza del batterio è stata accertata ai confini col territorio di Martina Franca. Un nuovo tavolo tecnico è stato programmato per la prossima settimana.




Immagine di repertorio


In attesa di procedere alle eradicazioni, i Comuni (lo leggiamo sul Quotidiano) avrebbero “firmato quasi un patto di riservatezza per evitare la diffusione di notizie circa le iniziative che verranno prese in queste ore. Bocche cucite. Massima prudenza. Contatti con l’esterno che si limitano a brevi dichiarazioni ufficiali. In alcuni casi si arriva anche al divieto di avere contatti con la stampa. E’ il caso di Ostuni”.


Come sapete, il protocollo prevede l’abbattimento delle piante malate, fonti di inoculo (ad eccezione degli ulivi monumentali) e di quelle sane nel raggio di cento metri.






settembre 2017

La promessa del sindaco





Il prossimo 9 ottobre si terrà la conferenza dei servizi per tentare di sanare  le “carenze ed incongruenze relative ad aspetti paesaggistici ed urbanistici” rilevate rispetto al PUG presentato dal Comune di Ceglie Messapica e che avevano convinto la Regione Puglia a non attestare la compatibilità del Pug con gli strumenti di pianificazione regionali. 

Entro 30 giorni dalla conferenza di servizi la Regione dovrà esprimersi nuovamente e in maniera definitiva. Il sindaco Caroli sulla stampa si dice ottimista e promette  che entro Natale si brinderà al nuovo Pug.


Cos’è la Conferenza dei servizi? 



Intanto è stato pubblicato il verbale della prima conferenza svoltasi l'8 settembre scorso.

LEGGILO




Flash-back




Quando la stessa amatissima amministrazione decise di non convocare la conferenza dei servizi per salvare il precedente PUG e di ricominciare tutto dal principio ...



(trovate anche la delibera regionale relativa al nuovo Pug presentato).





settembre 2017

martedì 26 settembre 2017

Purtroppo Ceglie è ancora una volta all'ultimo posto


Risultati immagini per broncio

Sono stati pubblicati gli ultimi dati comunicati alla Regione e relativi alle percentuali di raccolta differenziata del Comune di Ceglie Messapica per il mese di agosto. 



Con il 44.24%, continua purtroppo il trend negativo, con una ulteriore diminuzione rispetto al mese precedente e con la permanenza all'ultimo posto tra gli altri Comuni dell'Aro/BR1 di cui facciamo parte, mentre diversi nostri "vicini" migliorano addirittura la propria posizione. 

Ancor più preoccupazione desta la percentuale media annuale (il 48.53%): la percentuale media così bassa non è quindi un segnale di calo "estivo" ma una tendenza che ha caratterizzato finora l'intero anno, molto lontano dal 65% chiesto dalla Regione e che viene inseguito, senza successo, ormai da diverso tempo.  





Ecco i dati comparati disponibili degli altri Comuni dell’Aro:


San Michele Salentino (70.54%, a luglio era al 68.37) 


Torre Santa Susanna (77,13%, era al 66,16%) 

San Pancrazio Salentino (71,50%, era al 63.67) 

Oria (57,36%, a luglio era al 64,28%) 

Francavilla Fontana (61,78%, era al 62.03%) 

Villa Castelli (non compare ancora il dato di agosto, a luglio era al 64,95%). 








Flash-back




Avevano assicurato:

Puntiamo a raggiungere il 60% di raccolta differenziata entro la fine dell’anno. L’Amministrazione comunale partirà con queste nuove iniziative che rientrano in un ampio programma di miglioramento della percentuale di differenziata nel breve-medio periodo. In questo senso puntiamo a raggiungere il 60% entro fine anno per poi, con ulteriori sforzi, raggiungere la soglia del 65% che permette di concretizzare determinati benefici per la città ed un abbattimento sensibile dei costi per i cittadini!”. (Il sindaco Luigi Caroli, 26 maggio 2017).









settembre 2017

Ancora una volta "Cibus" tra le migliori osterie d'Italia




La rivista Vanity Fair dedica un servizio all'edizione 2018 di Osteria d'Italia di Slow Food, la guida delle guide che ogni anno segnala i ristoranti simbolizzati dall'ambìta chiocciola blu, distingundosi, regione per regione, per la ricerca e il rispetto dei prodotti più genuini. 




Tra i locali della Puglia si riconferma "Cibus" di Ceglie Messapica, gestito dalla famiglia Silibello (in foto Lillino e Angela Silibello).





per l'articolo










settembre 2017

lunedì 25 settembre 2017

Davide Chiarelli e l'Alexian Group suoneranno per il Papa





Dopo il grande successo del concerto di Natale al Senato e quello di Roma del marzo scorso in occasione dei festeggiamenti per il 60esimo anniversario dei Trattati Europei, tornano per un altro importante appuntamento l’Orchestra Europea per la Pace e l’Alexian Group di cui fa parte il bravissimo percussionista cegliese Davide Chiarelli.



Domenica 1 ottobre a  Faenza in Piazza del Popolo a partire dalle ore  15,00  l’Orchestra Europea per la Pace e l’Alexian Group si esibiranno in concerto per Papa Francesco.

per ulteriori dettagli sull'evento.



In foto: Alexian Santino Spinelli in un precedente incontro con Papa Francesco in occasione dell'udienza del Papa ai rappresentanti del popolo rom, nel 2015.





Il nostro Davide sempre più al top. 
Bravissimo!




per rileggere i post precedenti su di lui





settembre 2017

Commenti

Commenti