F F Tribuna Libera: giugno 2018

sabato 30 giugno 2018

"Civico Tre - Lab & Design", a Ceglie Messapica






Oggi vi parlo di una nuova attività avviata da qualche settimana da un caro amico, nel cuore del centro storico. Si tratta di "Civico Tre - Lab & Design" in via Chiesa, a pochi passi dalla Chiesa Madre. 





Il gestore è Michele Carrieri che dopo studi artistici all'Accademia di Belle Arti a Bologna ed esperienze anche a Firenze, ha avuto un'esperienza ultradecennale nell'arredamento e nell'allestimento di eventi artistici.


Inoltre Michele è specializzato in servizi di wedding designer, visual merchandising e interior design.

Nel nuovo locale di Michele troverete una selezione accurata di tessuti, oggetti, complementi di svariate provenienze da tutto il mondo. 








Troverete l'originalità, il fatto a mano delle borse e degli accessori, tutti in materiali naturali come lino, cotone, seta e lana. 

Proprio Michele ha creato tra l'altro svariati complementi di arredo come lampade, quadri, installazioni, tessile casa.




Il tutto è frutto di una ricerca accurata di materiali, manifatture, tecniche tradizionali (e non)  di ispirazione sia locale che internazionale. Un sapore che mescola le atmosfere degli shop parigini e newyorkesi, frutto di tanti viaggi ispirazionali, e la semplicità della nostra terra. 




Appena potete, fateci un salto.
Vi piacerà.




giugno 2018

Tra qualche ora parte la sfida record di Leonardo





Da domani, Domenica 1 luglio, (a partire dalle 10 circa) il ciclista cegliese Leonardo Saponaro tenterà di battere si record mondiale di pedalata su bici statica. Pedalerà  per 24 ore al giorno accumulando, come da regolamento, 5 minuti di riposo (cumulabili) ogni ora di pedalata da gestire in base alle esigenze fisiche/fisiologiche. 

La prova già ufficiale per la Guinness World Record sarà l’unico tentativo mondiale del 2018. L'attuale record mondiale è di 268 ore 32 minuti, realizzato nel 2012 da Jamie McDonald.






L’evento, trasmesso in streaming 24/24h, è organizzato da WIFIMULTIMEDIA, di Cosimo Vitale e sarà accomnpagnato da una serie di iniziative a cura delle associazioni locali.

Leonardo Saponaro, classe 1992, ha disputato una miriade di gare di diversa rilevanza, è stato convocato due volte consecutive ai campionati italiani con la maglia grottagliese del CCJ Brittannico e ha ottenuto diversi riconoscimenti per essersi distinto durante le competizioni e fuori per l’impegno profuso in altri ambiti.





Ha effettuato nel 2015 un Giro dell’Italia in solitaria (2500km/10gg) e nel 2016 ha ideato e realizzato il “Giro di Puglia in 24h” (un evento sportivo abbinato ad una serie di eventi benefici da lui stesso promossi) un percorso di 600km concluso in 22h. In quest’ultima occasione è nata la collaborazione con WiFiMultimedia.


per il post con i video delle precedenti sfide di Leonardo.




Forza, Leonardo!





giugno 2018

E la Lega si prepara ad entrare in Consiglio comunale a Ceglie Messapica


E' previsto per domani il consueto raduno annuale della Lega (ex) Nord a Pontida.  





Un appuntamento che cade mentre la Lega è di nuovo al governo del paese (non una novità, negli ultimi 17 anni hanno governato 8 anni, due legislature, insieme a Forza Italia e Silvio Berlusconi, condividendo tutto, comprese le peggiori leggi blocca-processi).








Ma la Lega non è più quella di una volta, dicono. 

Dopo aver cambiato nome togliendo "Nord" (il Fatto Quotidiano, giornale non lontano dal governo - ma non solo il Fatto - sosteneva una tesi molto "pesante" legandola alla questione dei rimborsi elettorali ora sotto inchiesta, CLICCA QUI), la Lega viaggia nei sondaggi su percentuali molto alte e sarà quindi prevedibile un'ampia partecipazione anche domani alla festa di Pontida.

Anche a Ceglie pare ci sia un certo fermento politico. Indiscrezioni di "palazzo" sostengono che molto a breve ben due consiglieri comunali di opposizione e probabilmente anche un ex dovrebbero ufficializzare l'adesione leghista. 




Buona Padania a tutti!!! ... 
ah, scusate ... non bisogna più dirlo. Ci aggiorniamo  prestissimo.








giugno 2018

Il biscotto cegliese citato sul supplemento del Corriere della Sera





Questa mattina, su "Io Donna", il supplemento del sabato del Corriere della Sera, nella rubrica "Quanto Basta - ingredienti, cose e gente da cucina" di Angela Frenda, c'è una piccola citazione del biscotto cegliese.







giugno 2018

Stefano Menga sventa una truffa






Per una volta la cronaca non la racconta ma è lui stesso protagonista. Lo leggiamo su un quotidiano lombardo. Come sapete, il nostro Stefano Menga si è da qualche anno trasferito per lavoro con la sua famiglia a Novedrate dove lavora come conducente di scuolabus, oltre a mantenere il contatto con Ceglie attraverso il blog Cronache e cronachette

Giovedì scorso ha sventato una truffa. Così lo stesso Stefano racconta la vicenda: "Ero in via Vecchia Canturina, intorno alle 15.30, quando sono stato fermato da un pensionato che mi conosceva: due giovani motociclisti lo avevano fermato dicendo che aveva rotto loro lo specchietto. La classica truffa. Ho finto di chiamare i carabinieri e i due se la sono data subito a gambe levate. Bisogna stare attenti sempre".






Il giornale oltre a raccontare questa vicenda, dedica a Stefano un ampio spazio dove parla proprio di lui. (cliccate sulla foto per ingrandirla). 


Stefano, ci vediamo presto a Ceglie. 




giugno 2018

Nuova attività commerciale




In via Bari ha aperto un nuovo negozio di telefonia. Si chiama "Pianeta Smartphone" ed è gestito da Michele Barletta.







giugno 2018

venerdì 29 giugno 2018

Buona pensione, caro Mimmo






Va in pensione uno degli storici dipendenti del Comune di Ceglie Messapica: Domenico Argentiero. Attualmente inquadrato presso l'Ufficio Tributi, Mimmo è stato davvero un pilastro dell'Ente comunale in tutti questi anni. 

Persona squisita, cordiale con tutti e professionalmente sempre competente e attento nel suo impegno lavorativo quotidiano al servizio della comunità. 

Questa mattina il saluto da parte di tutti i suoi colleghi e dagli amministratori presso la Casa comunale, vissuto da tutti con sincera emozione.

Oltre ai suoi meriti professionali , Mimmo si è dimostrato da sempre anche un grande appassionato di sport, in particolare di pallavolo di cui negli anni è stato anche allenatore. 

Da non dimenticare poi la sua passione per l'ornitologia. Più di una volta i suoi canarini sono risultati premiati come i più belli del mondo. Ne parlammo anche sul blog tempo fa.





All'amico Mimmo un sincero ringraziamento da cittadino e amico e tanti auguri per questo importante traguardo. 

Siamo certi che continuerai a stupirci con le tue passioni. Ti abbraccio.





giugno 2018

Allora ... questi parcheggi a pagamento?





Che fine ha fatto la gara per i parcheggi a pagamento?

Il 27 aprile il Comune ha indetto un bando di gara, mediante procedura negoziata sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, per l’affidamento in concessione dell’esercizio del parcheggio con sosta a pagamento senza custodia.

Il 30 aprile è stata attivata la procedura telematica di gara, invitando a presentare offerta le due ditte regolarmente iscritte sul MEPA che già avevano manifestato il loro interesse  ed altre tre estratte a sorte tramite sorteggio telematico sulla stessa piattaforma MEPA, con termine di scadenza delle offerte il 18 maggio 2018 alle ore ore 12.00.

La commissione giudicatrice per l'esame delle offerte è stata nominata il 22 maggio. Il 23 maggio 2018 alle ore 08,30, in prima seduta pubblica, l’apertura delle offerte eventualmente pervenute sul Mepa. 

E' passato più di un mese e non si è saputo più nulla. Mi è sfuggito l'atto successivo di aggiudicazione? Ci fate sapere? Su Albo Pretorio e nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito del Comune non c'è nulla.




CLICCA QUI
per la determina di nomina della commissione





Intanto ricapitoliamo:

Queste sono le aree su cui saranno realizzati 385 posti a pagamento per parcheggiare la propria vettura.





Con una delibera approvata poco meno di un anno fa , la Giunta Caroli aveva stabilito in via sperimentale le tariffe per la sosta nelle aree di parcheggio a pagamento:


€ 1,00 per la prima ora,

€ 0,50 per ogni 30 minuti successivi sino alla seconda ora,

€ 1,00 per ogni 30 minuti successivi dopo la seconda ora (quindi 2 euro all'ora).





giugno 2018

Fondi per rimuovere l'amianto: dov'è il nostro Comune?






Foto di repertorio



Ricevo e pubblico un comunicato dei consiglieri comunali di opposizione Riccardo Manfredi e Gianluca Argentiero:



"Il gruppo consiliare “Liberi e Forti” denuncia l’ennesima occasione persa da un’amministrazione incapace di reperire risorse economiche necessarie per lo svolgimento della corretta attività amministrativa. 

Con determina n. 137 del 31.05.2018 il Dirigente della Sezione Ciclo rifiuti e bonifiche della Regione Puglia pubblicava la graduatoria delle domande di contributo finanziario a sostegno dei Comuni per le spese relative ad interventi per la rimozione e smaltimento di manufatti contenenti amianto presenti in fabbricati ed immobili di proprietà privata. 

Con la legge regionale del 29.12.2017 n. 67 la Regione Puglia ha infatti assegnato sul bilancio regionale per l’esercizio finanziario 2018 € 3.000.000,00 per attuare il piano regionale amianto al fine di sostenere i comuni nelle attività di decontaminazione, smaltimento e bonifica dell’amianto. 

Con grande stupore abbiamo costatato che tra le 88 domande pervenute in Regione Puglia non compare quella del nostro Comune. A cospetto di Comuni anche molto più piccoli del nostro che hanno chiesto un contributo di ottantamila, cinquantamila o ancor di meno, l’amministrazione non ha presentato l’istanza.

E’ pazzesco come il Sindaco e il suo fido Assessore al ramo siano così incoscienti da non aiutare i tanti concittadini che presentano domande di bonifica di lastre di amianto che così tanto male ha fatto al nostro territorio e alla nostra popolazione. 

E’ veramente deplorevole auto sponsorizzarsi come l’amministrazione del fare e poi non essere in grado di presentare una domanda di finanziamento. Per il momento abbiamo visto solo selfie autocelebrativi ad eventi e manifestazione pagate con soldi pubblici". 



Gruppo “Liberi e Forti” 
Avv. Riccardo Manfredi 
Gianluca Argentiero


per l'atto con la graduatoria




giugno 2018

giovedì 28 giugno 2018

Un cegliese a Tolosa



Su Tribuna raccontiamo spesso le storie di cegliesi nel mondo, persone che hanno lasciato la nostra terra e si sono affermate non solo in Italia ma nel mondo. Oggi Daniele Basile ci racconta la sua storia insieme a quella del suo ristorante ("L’Orso italiano") a Tolosa, in Francia.


Complimenti e buon lavoro.








"Sono un cegliese e tale mi sono sempre sentito ovunque abbia vissuto, in Italia e anche in Europa, nonostante sia andato via dal mio paese appena compiuti diciotto anni. 



Nella valigia che mi porto appresso, ho un sacco di ricordi e soprattutto tante esperienze diverse che sono servite ad essere oggi quello che sono: un neo papà innanzitutto e un neo imprenditore italo francese. 

Sono andato via da Ceglie per inseguire la carriera militare nella Folgore a Livorno per ben sei anni, ho fatto l’operaio come perito meccanico nella nebbiosa Piacenza, l’assicuratore a Ceglie e sono andato anche a raccogliere le olive in campagna, pur di essere indipendente il più possibile e in tutto ciò non ho mai abbandonato la passione che avevo sin da adolescente, di fare il cameriere. 

Ma a un certo punto avevo bisogno di realizzare me stesso al meglio e di fronte alla domanda cosa avrei voluto fare da grande, la risposta più immediata è stata: conoscere il mondo e allora… zaino in spalla e un biglietto aereo per Londra. 

Non avevo alcuna raccomandazione in tasca ma solo tanta buona volontà (non sempre scontato in un ragazzo di poco più di vent’anni ma, il mio mentore è mio padre) e sono orgoglioso di aver potuto lavorare in strutture eccellenti come general manager. 

Posso dire che a Londra ho “affruttucato” le maniche e ho imparato cosa significa costruirsi il futuro con impegno e sacrificio e raccogliere bellissime soddisfazioni.





Il resto della mia storia è quella che si legge nell’introduzione della mia nuova attività “L’Orso italiano”, che mi viene più facile raccontare in francese o in inglese, in due parole la storia di Amore e Cucina. 

L’incontro tra me e Sofia, mia moglie, è stato certamente il miglior cocktail riuscito: passione per l’arte e la gastronomia. L’incontro con Sofia, giovane designer tolosiana, laureata a Londra è stato l’incipit di quello che volevo realizzare da grande.





Trasferitomi a Tolosa, sud della Francia, poco più di un anno fa, ho deciso di portare avanti l’esperienza maturata in Inghilterra, come organizzatore d’eventi e servizio catering. Avevo tra le mani un mestiere e delle origini genuine e Sofia con la sua creatività e concretezza ha dato vita a un progetto fantastico. 

Proponendo i semplici prodotti della mia terra ho fatto colpo sui francesi ed è iniziata così una bella avventura dal nome “L’Orso Italiano”. La figura dell’Orso è legata principalmente al mio aspetto fisico e secondo Sofia, al mio carattere.






Nel giro di un anno la richiesta del nostro lavoro è aumentata ed è maturata l’idea di realizzare una struttura tutta nostra in un paese dove non c’è un vero e proprio ristorante italiano. Abbiamo cercato un ambiente che facesse sentire i nostri ospiti un po’ in vacanza, come quando arrivi in puglia per le ferie estive.





I prodotti che utilizziamo sono tutti rigorosamente pugliesi e selezionati per creare un concept regionale. Le ricette sono quelle che ho imparato alla tavola di casa mia, dalle mani di mia madre e di zia Rosa.




Nell’avventura ho coinvolto anche un amico cegliese, diplomato cuoco, Danilo Semeraro, con cui ho condiviso parte dell’esperienza londinese e ora francese. 

Posso dire di essere un emigrato felice perché nella mia quotidianità non mancano mai le mie origini e mi piace che questa sia l’immagine che gli altri trovano quando varcano le porte della mia cantina. 

Vi aspettiamo a Tolosa". 

Sofia e Daniele 
#l’orsoitaliano




giugno 2018

Votiamo il brano di Rocco Palazzo






Il concorso musicale si chiama Premio Anacapri Bruno Lauzi - X Edizione 2018. Ci soo già cinque artisti in finale, scelti dalla giuria presieduta da Giordano Sangiorgi, organizzatore del MEI - Meeting Degli Indipendenti di Faenza, e sono:
Marcondiro, con “Core”, Giulio Wilson, con “Occhi”, Gerardo Tango, con “Luce”, Giulia Mei, con ‘A picciridda mia” e Giulia Pratelli, con “Come stai”.



Il sesto finalista sarà invece scelto con una votazione online. Il vincitore di questa Edizione del Premio Lauzi avrà l’opportunità di esibirsi al MEI - Meeting delle Etichette Indipendenti, che che si terrà 29 settembre.





A concorrere tra gli artisti per la sesta nomination c'è anche il musicista cegliese Rocco Palazzo, fondatore dei "Bolero" che partecipa con un suo brano dal titolo "Respiro il tuo respiro" .


Per votarlo occorre mettere un "mi piace" sotto la pagina del video (non qui o al link di questo post sulla Community, poi se lo mettete anche qui mi fa piacere). Il voto deve andare sulla pagina del festival, altrimenti non viene conteggiato.


Ecco la procedura:


per aprile la pagina dove votare


Fatto questo, potete mettere il "mi piace" sotto la descrizione del video.

Forza, passiamo parola.




giugno 2018

La sfida di Nicola Ciracì per le prossime elezioni comunali






In un'intervista di qualche giorno fa, il già deputato Nicola Ciracì anticipa le mosse in vista delle prossime elezioni comunali del 2020 a Ceglie Messapica:


"La scelta Di Caroli di aderire a FI credo sia stata dettata da scarso acume politico e soprattutto dal fatto che dopo aver girato tutti i partiti dal Pd alla Lega solo Vitali poteva prenderselo visto che a lui serviva per poter sbandierare a Roma un sindaco che nel 2018 passa a FI, merce rara se non unica visto che oramai da FI vogliono scappare tutti.

A Ceglie ovviamente realizzeremo una coalizione alternativa a Caroli e Forza Italia se ancora esisterà.


A proposito ma Caroli non aveva detto che passava tutta la maggioranza?".







Leggendo queste parole, pur non disprezzabili nella volontà di andare oltre schieramenti ormai logori, (a proposito, a Ceglie esistono ancora?) tornano alla mente - come un deja-vu, un già visto - gli appelli già ascoltati nel 2010 e nel 2015 entrambi a favore di rappresentanti della società civile: la prima volta Luigi Caroli, la seconda Angelo Perrino.

Bisogna riconoscere, al di là di come la si pensi politicamente, che Nicola Ciracì è un politico preparato e di esperienza, conosce bene la politica. Ma come siano andate a finire entrambe quelle esperienze amministrative di cui sopra lo sappiamo:  ribaltoni e rinnego successivo di quelle scelte da parte di chi le aveva lanciate, sostenute e in un caso fatte vincere. 

Volete ricominciare daccapo?



giugno 2018

Arte, esposizione di Riccardo Guarneri




L'artista con la sua opera



Il MAAC - Museo Archeologico e di Arte Contemporanea di Ceglie Messapica, uno dei contenitori del Polo Culturale Sistema Gusto d'Arte avviato nel maggio del 2016, inaugura l’evento espositivo “La Biennale di Venezia a Ceglie ​ Messapica”, che si prolungherà sino al prossimo inverno, con appuntamenti monografici dedicati ad artisti contemporanei che hanno esposto le loro opere in occasione di una tra le più antiche, importanti e prestigiose rassegne internazionali d'arte contemporanea al mondo, la Biennale di Venezia. 

Si parte il prossimo 2 luglio 2018 alle ore 19.00​, appuntamento nella Galleria espositiva del MAAC​, con “Viva Arte Viva”, la Personale di Riccardo Guarneri​, ottantaquattrenne artista fiorentino ospite alla cinquantasettesima Biennale di Venezia, curata da Christine Macel. 

Parallelamente saranno esposte due opere originali di Giorgio de Chirico​, entrambe facenti parte della Collezione Arrigoni​, anch'ess ospitata alla Biennale Arte di Venezia 2017. Le due opere in esposizione al MAAC sono Piazza d'Italia con Arianna, Olio su tela, 1916 e ​Aringhe, olio su cartone telato, inizio anni Quaranta, opera tornata in Biennale dopo 75 anni. 





giugno 2018

25esimo di ordinazione episcopale




Oggi l’Arcivescovo di Brindisi-Ostuni Mons. Domenico Caliandro, nostro concittadino, festeggia il suo 25° Anniversario della Ordinazione Episcopale. Questa sera, alle ore 18,00 nella Cattedrale di Brindisi, presiederà la Celebrazione Eucaristica durante la quale renderà grazie al Signore per il suo Episcopato attraverso l’Ordinazione di quattro nuovi sacerdoti.




Mons. Domenico Caliandro é nato a Ceglie Messapica, Diocesi di Oria, il 5 settembre 1947. 

Ha conseguito la maturità classica presso il Pontificio Seminario Regionale di Molfetta nel 1966 e, dopo l'anno filosofico passato al Seminario Romano Maggiore, ha proseguito gli studi nella Pontificia Università Lateranense, conseguendo nel 1971 la Licenza in Sacra Teologia e nel 1988 il Dottorato. Ha espletato il corso in Teologia Morale presso l'Accademia Alfonsiana in Roma. Si è laureato in Filosofia presso l¿Università statale di Bari nel 1986.

per leggere tutta la biografia



giugno 2018

martedì 26 giugno 2018

Donato Lerna presenta il suo disco






Appuntamento mercoledì 27 giugno alle ore 19 presso la sala convegni del Conservatorio "Tito Schipa" a Ceglie Messapica.

Donato Lerna, Herford 1984, cantautore e pianista, si trasferisce in Puglia giovanissimo dove, nel 96, gli viene diagnosticata la distrofia muscolare di “Becker”.


La sua storia musicale inizia con uno stereo a cassette, una batteria rudimentale realizzata con coperchi e pentole e la voce, intrattenendo i vicini di casa, che a differenza dei luoghi comuni, ben apprezzavano le doti artistiche del futuro cantautore. 

Ascolta molta musica italiana con una predilezione per i mitici 883 e per il grande Vasco, il quale diventa per Donato, il punto di riferimento. Superata la iniziale insicurezza nell'esibirsi in pubblico, inizia a scrivere versi, mettendo in musica tutto ciò che la vita gli metteva davanti. 

Nel 2008 allestisce nel suo trullo in Puglia il suo personale project studio, dove inizia a cantare e a sperimentare. Dopo le prime registrazioni, inviate ad amici e conoscenti iniziano i primi live.

Dal 2008 ad oggi Donato si esibisce con diversi musicisti professionisti in diversi contesti dal club fino ai live più importanti, cantando le sue canzoni ed alcune cover riarrangiate. 

Nel 2015 inizia a collaborare con il maestro Vincenzo Deluci, trombettista jazz di livello, anche lui diversamente abile, con il quale sviluppa dei sistemi per adattare gli strumenti musicali tradizionali e renderli fruibili da utenti e musicisti con disabilità.

Nel 2017 esce il primo singolo "Il Domani" realizzato con una nota jazz band pugliese. Nello stesso anno inizia a collaborare con Triode Productions per la realizzazione del primo EP. E finalmente mercoledi 27 giugno ascolteremo gli inediti del nuovo Album "Io sono qui".











giugno 2018

"Debiti fuori bilancio, maggioranza in fuga"





Ricevo e pubblico questo comunicato dei consiglieri di opposizione Gianluca Argentiero, Domenico Convertino, Riccardo Manfredi e Pasquale Santoro.


"DEBITI FUORI BILANCIO, MAGGIORANZA IN FUGA"

"In qualità di consiglieri di opposizione siamo indignati per quanto accaduto oggi in aula consiliare. Ancora una volta abbiamo assistito ad una deplorevole ed angosciante odissea di un Sindaco incapace a gestire la propria maggioranza. 

Nonostante la presenza nel palazzo di città di gran parte dei consiglieri e assessori, siamo stati costretti ad aspettare il terzo appello del Presidente del Consiglio che ha rinviato a domani in seconda convocazione. 

Ormai il Sindaco Caroli e la sua maggioranza oltre all’incapacità amministrativa dimostrano scarso rispetto verso le istituzioni e dei propri elettori. Non hanno voluto discutere in aula di argomenti, su cui molto probabilmente i conti non tornano. 

Due erano i punti importanti, su cui parte della maggioranza vuole la leadership come la modifica convenzioni già stipulate per la cessione dei suoli in zona 167 destinati alla costruzione di alloggi di edilizia convenzionata e/o agevolata oltre la dichiarazione di prevalenti interessi pubblici al mantenimento delle opere realizzate sull’area del Centro Raccolta Materiali. 

Argomenti importanti su cui parte della maggioranza vuole imprimere il proprio volere e dettare i tempi per non dar lustro al primo cittadino sempre più solo, nonostante l’ultima parata di Forza Italia. 


Un sindaco sempre più solo ed incapace a gestire la macchina amministrativa perché troppo impegnato a pensare come continuare a prendere in giro il popolo cegliese per le prossime elezioni regionali. 


E’ sufficiente pensare che su nove punti all’o.d.g. cinque riguardano debiti fuori bilancio per un totale di € 78.000,00, che con molta tranquillità, nonostante i richiami della Corte dei Conti, la maggioranza puntualmente porta in aula non curante di un sicuro deficit economico per le casse comunali". 



giugno 2018

Tiro con l'arco in Pineta




Arcieri Kaìlia presenta:
Corso di Tiro con l’Arco in Pineta Ulmo
Le giornate in programma il 14-21-28 luglio 2018 dalle ore 10.00 alle 12.00 sono adatte a grandi e piccini, l’associazione infatti vuole promuovere la disciplina del tiro con l’arco nudo per avvicinare nuovi appassionati al gruppo.

Vi aspettano in Pineta
per info e prenotazioni
+39 333 4427611



giugno 2018

Commenti

Commenti