F F Tribuna Libera: gennaio 2020

venerdì 31 gennaio 2020

Urge sangue




Il Centro Trasfusionale dell'ospedale Perrino di Brindisi ha comunicato in queste ore una necessità urgente di sangue del Gruppo AB positivo.



Un'occasione per rispondere con un bel gesto d'amore a questo appello è la Giornata del Donatore, organizzata dall'Avis Ceglie per domani, Domenica 2 febbraio, dalle ore 8:30 alle ore 11:30 presso il punto di raccolta fisso dell'ospedale di Ceglie Messapica.






E' consigliabile effettuare una leggera colazione a base di thé, caffè, biscotti secchi o fette biscottate evitando latte e derivati.








gennaio 2020

La scoperta del Ghetto ebraico di Ceglie Messapica



Rocco Suma ha segnalato sulla Community di Tribuna un fatto che sinceramente non conoscevo. 

Nel corso della conferenza stampa di presentazione della serata di inaugurazione a Ceglie dell'anno accademico del Conservatorio, il presidente Biagio Marzo, già parlamentare socialista negli anni '80, nel ribadire giustamente l'importanza della cultura per la città di Ceglie Messapica ha tra le altre cose detto:



"E' la cultura che attrae, il polo di attrazione,  la calamita. Io vengo a Ceglie per vedere il ghetto ebraico, per esempio, perchè è uno dei più antichi ghetti che ci sono nel Mezzogiorno. Così poi vado a fare un po' di shopping, vado ai ristoranti. Ma ciò che mi attrae è il ghetto. Così come vado a Lecce per il barocco".



(al minuto 1.07.45) 





Ammetto la mia mancata conoscenza e faccio mea culpa







Nessuno è intervenuto infatti sull'argomento durante la conferenza stampa per smentire questo fatto storico. Deduco che sia vero. Mi piacerebbe saperne di più di questo  luogo storico della nostra città. Qualcuno può indicarmi qualche testo o sito dove possa documentarmi?


Chiedo, comunque, sommessamente: ma siamo proprio sicuri? 



A proposito di storia poco conosciuta, ricorderete che qualche anno fa  un assessore di una giunta amatissima - ma non dirò quale  (il vecchio post lo trovate sul blog) -  spiegò in una trasmissione di Radio 3 che la Chiesetta di San Demetrio era stata bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale. Dite la verità: quanti di voi lo sapevano?




In foto uno scorcio del Ghetto ebraico di Manduria





gennaio 2020

Aggiornamenti sulle case popolari sequestrate





Una delle notizie della settimana scorsa era stata quella dell'indagine della Guardia di Finanza che aveva portato all’emissione di un provvedimento del GIP di sequestro di alcuni alloggi ex IACP in via Don Guanella e piazza della Repubblica. 


Il motivo: sarebbero stati, secondo l'accusa, occupati abusivamente. Agli occupanti di quelle case erano stati concessi 15 giorni di tempo (poi prorogati di altri 15) per liberare gli immobili. In caso di inottemperanza è previsto lo sgombero coatto.



per l'articolo della Gazzetta del Mezzogiorno



Nel frattempo era stato costituito un comitato che ha dato mandato ad alcuni legali di impugnare il provvedimento innanzi al Tribunale del Riesame.


Come leggiamo oggi sul Quotidiano, in un articolo di Maria Gioia, lunedì è arrivato il primo esito del riesame che ha confermato il sequestro dell'appartamento di un uomo che vi risiede dal 1961 e che avrebbe prodotto tutta la documentazione volta a dimostrare la regolare assegnazione dell'immobile.


Due giorni fa, invece, il PM ha disposto il dissequestro e la restituzione della casa ad una signora, "rilevato che dagli atti prodotti dall'indagata - e non rinvenuti presso gli uffici comunali - emerge che l'immobile era stato assegnato fin dal 10 novembre 1997 al marito deceduto". 


Nel frattempo, leggiamo sempre sul Quotidiano, il commissario prefettizio Erminia Cicoria ha convocato, unitamente all'ufficio dei Servizi sociali, le famiglie interessate per acquisire elementi relativi allo stato sociale di ognuna di loro. 



gennaio 2020

giovedì 30 gennaio 2020

Una notte all'Opera anche a Ceglie



Sabato scorso è stato inaugurato, in uno spettacolo dal titolo "A night at the opera" al Politeama di Lecce, il nuovo anno accademico del conservatorio di musica Tito Schipa di Lecce, con grande successo di pubblico.







Domani sera, venerdì, la stessa serata di "A night at the opera(dal titolo del primo disco dei Queen)  sarà replicata a Ceglie. 

L'ingresso è su invito da ritirare al Conservatorio.










L'Orchestra Sinfonica del Conservatorio con la direzione del Maestro Giovanni Pellegrini e la partecipazione del soprano Fernanda Costa proporrà anche a Ceglle tre arie di Giuseppe Verdi e Georges Bizet che hanno ispirato la musica di Freddie Mercury e dei Queen.



Sette celebri brani della storica band britannica, in occasione dei 50 anni della sua formazione, saranno riproposti anche nella nostra città dall’Orchestra con arrangiamenti di Daniele Vitali, docente di composizione pop-rock, con le voci di Michele Cortese e del Coro del Conservatorio.



La serata sarà condotta di nuovo dalla giornalista Chiara Chiriatti
Cambierà il suo partner della serata: a Lecce era il critico musicale e conduttore Carlo Massarini, a Ceglie sarà l'attore comico Andy Luotto (foto), da qualche anno anche ristoratore (il suo attuale ristorante si chiama "" e si trova in piazza Venezia a Roma).






gennaio 2020

mercoledì 29 gennaio 2020

LUCIO DALLA






LUCIO

Renzo Rubino & Raffaele Casarano in un omaggio al grande Lucio Dalla.

Teatro Comunale di Ceglie Messapica
Giovedì 30 gennaio, ore 21
2° appuntamento per la Stagione di prosa 2020 




Il cantautore pugliese Renzo Rubino, accompagnato dal sassofono di Raffaele Casarano, in una serata emozionante in ricordo di Lucio Dalla. Renzo Rubino parla di sé e delle sue passioni, dalla musica di Dalla al cinema, per il concerto-omaggio al cantautore bolognese, insieme al jazzista Raffaele Casarano: solo voce, piano e sax. Renzo Rubino e Raffaele Casarano celebreranno dunque un omaggio con un riarrangiamento tutto personale delle poesie fatte musica che sono ormai colonna sonora e l’eredità che ha lasciato il grande cantautore bolognese.


Info botteghino e prenotazioni:  389 265 6069












gennaio 2020

martedì 28 gennaio 2020

Una delle case più belle che hanno visto è nella campagna Cegliese




Elle DECOR Italia è una rivista internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita, architettura e arte.



Risultati immagini per elle decor italia 2020



Qualche settimana fa, sull'edizione online della testata,  si sono occupati delle "case più belle del 2019". Una di queste è proprio situata nelle nostre campagne. 



Ecco l'articolo:


"Tra le colline pugliesi di Ceglie Messapica, un paesino vicino Ostuni, c’è una villa di campagna degli anni ’20 ristrutturata per diventare il rifugio mediterraneo di una coppia inglese, Villa Castelluccio, opera dell’architetto e designer Andrew Trotter ....".


per l'articolo




gennaio 2020

lunedì 27 gennaio 2020

ABBANDONO DI RIFIUTI NELL’AGRO




Foto di repertorio dalla Community del blog (Simone Delvecchio)



Comunicato del Comune di Ceglie Messapica:


E’  stata avviata oggi  la raccolta dei rifiuti di ogni genere,  in particolare ingombranti, abbandonati in numerosi siti dell’agro,  ai margini delle strade  e   nei pressi dei cassonetti, da persone prive di qualunque, pur elementare , senso civico  e che mettono a rischio, con la loro condotta irresponsabile, il decoro  della nostra bellissima campagna e, potenzialmente, la salute dei cittadini.




Il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti è purtroppo una piaga che da  molto tempo affligge il territorio comunale, sia nelle zone periferiche dell’abitato  che nelle zone extraurbane,  comportando  un notevole aggravio di costi per le casse comunali – e quindi per tutti i cittadini   - e  vanificando di fatto  gli sforzi  finora  messi in atto, a tutti i livelli,  per rendere la città sempre più attrattiva e meta turistica di rilievo nel panorama regionale e non solo.






Il Comune incrementerà, per quanto possibile, le azioni di prevenzione e repressione del fenomeno,  sanzionando  severamente chi si rende responsabile di tale scempio.


Ma tali azioni, anche in considerazione della vastità dell’agro, non possono, da sole, essere efficaci e risolutive, se non vengono  accompagnate  dalla collaborazione di tutti i cittadini responsabili, che condividono la consapevolezza   che il territorio è un bene di tutti e come tale  è affidato alla cura di ciascuno.

La segnalazione  alla Polizia locale  di elementi utili  per un  intervento  tempestivo potrà costituire un utile contributo nell’azione di contrasto del fenomeno




Ceglie Messapica, 

27 gennaio 2020









Il commento di Tommaso Argentiero:











gennaio 2020

ROTATORIE A CEGLIE: AGGIUDICATI I LAVORI










Con una determina di qualche giorno fa del responsabile dell'area Lavori pubblici, sono stati aggiudicati in via definitiva i lavori per la realizzazione di tre rotatorie e il rifacimento della pavimentazione di alcune strade urbane. La selezione del contraente è stata effettuata  attraverso la Centrale di Committenza ASMEL Consortile s.c.a.r.l.


Risultati immagini per rotatorie ceglie messapica


Le tre rotatorie saranno realizzate su via Francavilla, via Ostuni e viale Aldo Moro.


I lavori sono stati aggiudicati alla Ditta Sprovieri srl di Corigliano Rossano (Cosenza) che ha praticato un ribasso del 30,44% sull'importo a base d'asta (che era di € 382.364,42). L'importo di aggiudicazione è stato di  € 265.957,39 oltre oneri della sicurezza e IVA per complessivi 308.624,97 euro.



Il quadro economico del progetto prevede uno stanziamento complessivo di 500mila euro (trovate i dettagli nella determina linkata più sotto nel post) finanziato con un prestito ventennale  contratto dal Comune con la Cassa Depositi e Prestiti.





Da un vecchio post sono andato a ripescare le zone su cui si dovrebbe bitumare che sarebbero:


Percorso interno Villa Cento Pini
– Via 2 Giugno zona industriale, prevedendo eventuali 4 dossi artificiali/rallentatori
– Viale Aldo Moro, prevedendo eventuali 2 dossi artificiali/rallentatori
– Via Matteotti, via Martina, via Francavilla, via Carlo Pisacane, prevedendo eventuali dossi artificiali/rallentatori
– Via Carlo Pisacane, via Virgilio, via San Francesco d’Assisi
– Via Fedele Grande, nel tratto da via Daunia a via Frutto
– Via IV Monte
– Via Leonardo da Vinci
– Via Nazario Sauro
– Via Calabria
– Via Genova
– Via Caserta
– Via Tratturo Sant’Anna , fino all’incrocio con via E. De Nicola
– Via Trento
– Via Caduti di Piazza della Loggia e vico I Ovidio
– Piazza Glicerio Campanella
– Via San Paolo della Croce
– Via Salvo D’Acquisto, via Francesco Bellanova
– Via Gramsci
– Via Manzoni
– Via San Vito, fino a via Canonico Vito Palazzo
– Via Don Pietro Lerna, incrocio con via Don Oronzo Elia.



per la determina






gennaio 2020

Il cegliese Stefano Caliandro rieletto Consigliere regionale






C'è un po' di Ceglie nella vittoria, come tutti sapete, della coalizione a sostegno del Presidente uscente Stefano Bonaccini (centrosinistra) nelle elezioni regionali in Emilia Romagna in cui si è votato ieri.



Tra i consiglieri eletti (con 7.253 voti) c'è l'avv. Stefano Caliandro, originario di Ceglie Messapica, riconfermato in quota Partito Democratico in quella che è la sua seconda legislatura. Nei cinque anni scorsi ha rivestito l'incarico di Presidente del Consiglio regionale.


A lui vanno le nostre congratulazioni e gli auguri di buon lavoro.






La scheda






Nato il 26 gennaio 1975 a Ceglie Messapica, Stefano Caliandro vive a Bologna dal 1993 dove ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e il Dottorato di Ricerca in Diritto del Lavoro e delle Relazioni Industriali.



È professore a contratto in Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Bologna nelle sedi di Bologna e di Rimini. Esercita la professione di Avvocato nel Foro di Bologna collaborando con uno Studio legale. L'impegno civico è iniziato a Brindisi al Liceo Scientifico Monticelli dove, insieme ad altri amici, ha dato vita a una serie di iniziative: i Comitati Antiracket e il Movimento per la lotta alla Sacra Corona Unita.


Nel 1995 si è iscritto e partecipa ai Comitati in difesa della Costituzione promossi da Dossetti. Successivamente, insieme ad altri compagni e amici, ha fondato un'associazione studentesca universitaria -Giurisprudenza Democratica- che si proponeva, e si propone, di fare sintesi delle culture riformiste che hanno dato vita al progetto dell'Ulivo. 


È stato segretario provinciale della Sinistra giovanile di Bologna e nel PDS/DS ha avuto svariati incarichi politici (cultura, economia, formazione, giustizia, lavoro e scuola etc.). Ha fatto parte dell'Assemblea Costituente del PD dell'Emilia-Romagna.

È stato Presidente del Gruppo Consiliare provinciale PD dal 14 giugno 2010 al 28 febbraio 2011, giorno dell'elezione a Presidente del Consiglio provinciale di Bologna. Nel 2015 è eletto consigliere regionale.


E' autore di numerose pubblicazioni in materia di Diritto del Lavoro e fa parte della Consulta Nazionale della CGIL, della Consulta regionale dell'Emilia-Romagna della CGIL, del Direttivo regionale dell'Istituto Gramsci dell'Emilia-Romagna.






gennaio 2020

domenica 26 gennaio 2020

Il giallo di Ceglie







Inizia a dipanarsi il giallo del duplice omicidio avvenuto ieri mattina a Ceglie, in via Votano. Gli assassini sarebbero stati le stesse vittime. 

Dalla ricostruzione al momento più attendibile, un diverbio avrebbe portato la donna a colpire con un coltello il connazionale, ospite della famiglia. L'uomo ferito, prima di morire, avrebbe trovato la forza di reagire accoltellando a morte la donna che, nel frattempo, aveva raggiunto l'esterno della casa.











gennaio 2020

sabato 25 gennaio 2020

Sangue a Ceglie







Un duplice delitto avvenuto questa mattina. Due cittadini rumeni ritrovati morti in casa a causa di ferite d'arma da taglio. 

I dettagli e le immagini li troverete certamente sulla stampa (oggi pomeriggio sul luogo del delitto c'era anche una troupe della Rai) e in giro per la rete.  

In questa sede, su questo blog, li ritengo inutili, non siamo una trasmissione di Rete4. 

Lasciamo lavorare gli inquirenti per ricostruire la dinamica e identificare il responsabile. Soltanto profonda tristezza per questo fatto di sangue che ha colpito la nostra città. 




gennaio 2020

Corso per volontari della Croce Rossa










Venerdì 31 Gennaio alle ore 19:00,a Ceglie presso la sede in via Ospedale Vecchio n°10,  sarà presentato il nuovo corso di formazione per volontari di Croce Rossa





Questo corso mira a:




  • Far conoscere storia, peculiarità e specificità dell’Associazione e del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nonché della sua azione;
  • Diffondere e rinforzare i Principi Fondamentali, sensibilizzando alla cultura ed ai valori del Movimento;
  • Offrire una solida preparazione di base, nonché conoscenze pratiche ed utili;
  • Assicurare una visione completa del contesto locale, nazionale ed internazionale, fornendo strumenti di orientamento nella scelta dei servizi da svolgere;
  • Far acquisire la capacità di porre in essere i gesti salvavita.





[#inpiùciseitu] 

BASTA POCO PER FARE LA DIFFERENZA!!!




gennaio 2020

venerdì 24 gennaio 2020

In ricordo di Rocco Urso







Lo scorso 15 agosto veniva a mancare Rocco Urso, Sovrintendente Capo della Polizia Locale di Ceglie Messapica. Una persona perbene, dalla grande professionalità e amata da tutti noi per la sua cordialità e squisitezza umana.


Lunedì scorso il Comune di Ceglie Messapica, rappresentato dal Commissario Straordinario Erminia Cicoria e dal Comandante della Polizia Locale Cataldo Bellanova, ha preso parte alla cerimonia per la celebrazione della ricorrenza di San Sebastiano, patrono delle Polizie Locali, che si è svolto a Brindisi.


A conclusione della cerimonia, sono stati consegnati alcuni riconoscimenti dedicati alla memoria di appartenenti alle Polizie Locali prematuramente scomparsi nel 2019, tra loro proprio Rocco.

Al suo ricordo è stata dedicata una targa che è stata consegnata ai suoi familiari.






In ricordo di una bella persona.




gennaio 2020

giovedì 23 gennaio 2020

Nuovi casi di "Xylella Fastidiosa" a Ceglie








Torniamo a parlare di xylella fastidiosa. Come sapete, Ceglie risulta in parte zona infetta e in parte zona di contenimento. 



Qualche giorno fa sono stati adottati due nuovi provvedimenti della Sezione Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia, che hanno prescritto nuove estirpazioni immediate di altre piante infette da xylella fastidiosa nel nostro agro.


Nella prima è stata prescritta l'estirpazione di 4 piante infette (Clicca qui), nella seconda di 11 piante (Clicca qui) .





Entro 3 giorni dall'invio della Pec di trasmissione della decisione al Comune, quest'ultimo è tenuto ad affiggere l'atto all'albo pretorio comunale. Questa affissione, decorso il 13esimo giorno dall'invio della pec, vale come notifica ai proprietari/conduttori interessati all'estirpazione. 



L'intervento dell'Arif avverrà nei 20 giorni successivi all'avvenuta notifica. E' prevista anche la possibilità della procedura di estirpazione volontaria da parte dei proprietari/conduttori del terreno.


Ai proprietari/conduttori sarà riconosciuto il contributo per il danno subìto per ogni albero estirpato, ex Dgr 940/2017.  Inoltre il governo Conte, come ricordato il capo del Governo in occasione anche della sua venuta a Ceglie, ha stanziato 300 milioni di euro  per rimettere in moto il comparto olivicolo-oleario salentino.
.






Vediamo l'elenco delle piante infette rilevate nel territorio cegliese negli ultimi mesi:





Provvedimento del 12 dicembre: 11 piante infette

Provvedimento del 5 dicembre: 1 pianta infetta


Provvedimento del 2 dicembre: 20 piante infette


Provvedimento del 18 novembre: 2 piante infette


Provvedimento del 23 ottobre: 5 piante infette


Provvedimento del 17 ottobre: 3 piante infette


Provvedimento dell'8 ottobre: 1 pianta infetta






gennaio 2020

Un cegliese ad "Avanti un altro"






La puntata, condotta come sempre da Paolo Bonolis, è andata in onda su Canale 5 questa sera e ha partecipato un giovane cegliese, Dario Vitale, che è riuscito ad arrivare fino al gioco finale. 




Le sostenitrici tra il pubblico









Una prova entusiasmante, purtroppo non ce l'ha fatta proprio all'ultima domanda. 



per il video della puntata

(a partire dal minuto 26,20)








gennaio 2020

La Memoria è Impegno






24 gennaio 2020

"La Memoria è l'Impegno"
Giornata della Memoria a Ceglie Messapica



Venerdì 24 gennaio presso il teatro comunale di Ceglie Messapica si svolgerà un evento in concomitanza con la vicina Giornata della Memoria.


Il Presidio Libera di Ceglie M.ca insieme al Presidio ANPI di Ceglie M.ca, in collaborazione con Armamaxa teatro e grazie al vivo interesse delle Istituzioni Comunali e delle Istituzioni Scolastiche (I e II circolo), propone una giornata dedicata alla Memoria: della Guerra, della Resistenza della Shoah per riprendere, proseguire e sostenere il lavoro sull’antifascimo e sull’importanza della memoria: perché una comunità senza memoria rischia di perdere e smarrire il significato e il senso profondo della propria identità culturale e civile.



Le porte del teatro si apriranno alle ore 11:00 per accogliere i cittadini interessati a condividere con uno degli ultimi partigiani i ricordi di un periodo duro della nostra storia.


“Intervista al partigiano Pietro Parisi” (di Cisternino). La testimonianza sarà moderata dalla giornalista Tea Sisto (Coordinamento nazionale Donne Anpi e componente dell’Osservatorio sui neofascismi della Regione Puglia ).


La testimonianza sarà intervallata da: alcune letture a cura di Enrico Messina, interventi musicali a cura del I Comprensivo (Scuola Media "Giovanni Pascoli") diretti dalla prof.ssa Nadia Martina del gruppo di musica ebraica “Shanah Tovah” e interpretazione di poesie a cura della Scuola Secondarie di I°  “L. Da Vinci” e "Giovanni Pascoli".



gennaio 2020

mercoledì 22 gennaio 2020

Contributi del Governo per la sicurezza delle scuole cegliesi







Qualche mese fa il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha stanziato 65,9 milioni per un “Piano straordinario di prevenzione e risanamento degli Istituti scolastici, per le verifiche e gli interventi urgenti su solai e controsoffitti”.  


A metà gennaio sono state pubblicate le graduatorie degli enti locali che ne beneficeranno. Per la Puglia saranno finanziati progetti per un ammontare complessivo di 3.449.130,00 euro, di cui 2.779.130,00 euro per i plessi di “primo ciclo” e 670.000,00 euro per i plessi di “secondo ciclo”. I plessi finanziati nella provincia di Brindisi sono 81: 9 sono a Ceglie Messapica.


Sono (riporto la denominazione usata nella graduatoria, che fa riferimento alla via dove sorge la scuola): Machiavelli, Toniolo, Francavilla (2 progetti), Martina, Salerno, Genova.


L'importo ottenuto (cadauno) è di 7.000 euro, a cui va aggiunto un di cofinanziamento comunale 1.120 euro per un totale di 8.120 euro.



Tra l'altro, degno di nota è in particolare la proposta presentata in riferimento scuola "ex De Amicis" ora intitolata alla Preside Lucia Palazzo che ha ottenuto un punteggio che l'ha vista classificata al 26esimo posto su 2.015 scuole italiane.






per la graduatoria



Per essersi attivati nel modo migliore va riconosciuto merito (le domande sono state presentate il 20 novembre) agli uffici comunali e al Commissario prefettizio che in questi mesi sta amministrando temporaneamente la nostra città. 





gennaio 2020