F F Tribuna Libera: La scomparsa del maestro Orazio Bellanova

mercoledì 17 dicembre 2014

La scomparsa del maestro Orazio Bellanova


Nelle scorse ore è venuto a mancare, all'età di 90 anni, il maestro Orazio Bellanova.






Un ricordo scritto da Rocco Suma, che anni fa è stato alunno del maestro Bellanova.


"Caro Maestro, proprio in questi giorni, con alcuni amici, stavamo programmando di venire a farti visita. Avevo sperato di poterti incontrare in Teatro la sera del 5 dicembre scorso, ma la salute non ti ha permesso di essere presente.

In questo giorno il ricordo torna indietro di oltre 45 anni. Inizialmente mi avevano destinato ad un altro maestro. Mio padre, tramite una conoscenza in segreteria, riuscì a farmi assegnare alla tua classe. Correva voce che eri tra i più bravi.... Mi desti subito il compito di fare il capoclasse. Mantenni quell'incarico anche successivamente alternandomi con Franco Strada con le votazioni e con la fiducia dei compagni di classe. Il primo anno, per un pò di tempo venivamo a scuola di pomeriggio in quanto l'aula, nella mattinata, era occupata dalla classe terza del maestro Francesco Piccoli.

Le tue lezioni erano uniche ed ogni cosa diventava occasione per deviare momentaneamente e raccontarci episodi della tua vita. Un giorno vennero degli operai del comune per sostituire dei pezzi di pavimento e ci raccontasti della tua esperienza di muratore insieme al tuo papà e a tuo fratello Pino. 
Ci raccontasti di aver partecipato alla guerra e subito ti chiedemmo "Professò, allora hai ucciso qualcuno?"  Ci dicesti che non era successo. E rimanemmo un pò delusi, nel nostro immaginario non ci sarebbe dispiaciuto avere un maestro abile pistolero....

Ricordo le uscite, nella primavera, andavamo a Moretto. Catturavamo le lucertole con il cappio fatto con l'erba. Volevamo spiaccicarle ma ci ordinavi subito di lasciarle libere. Hai tramandato ad ognuno di noi l'amore per la natura, in tempi in cui non si rispettavano fiori, piante e animali. 

Un giorno ci  proponesti di darci lezioni di ballo. Portai un mangiadischi e iniziammo a ballare il valzer. Se oggi, ogni tanto, in qualche occasione, mi alzo a fare qualche giro, lo devo a Te.
Nell'ultimo anno iniziò una bellissima collaborazione con la classe quinta femminile della maestra Santa Cardia Annese. Facevamo delle ricerche insieme alle alunne e delle gare di quiz.
Cos'altro dire, pur senza un decreto ministeriale, eri un maestro unico.....".

Rocco



Esprimiamo le nostre condoglianze e siamo vicini al dolore della famiglia.






La scomparsa del maestro Orazio Bellanova

3 commenti:

  1. Anonimo12/17/2014

    una bravissima persona. Un abbraccio ai suoi famigliari

    RispondiElimina
  2. Anonimo12/17/2014

    ho conosciuto il maestro nel 73-74 alla biblioteca comunale allora responsabile, persona molto aperta e umana.porgo le mie più sentite condoglianze ai familiari.

    RispondiElimina
  3. Caliandro Francesco12/20/2014

    Mi associo a quello che ha scritto Rocco Suma nonché mio compagno di classe, la nostra è stata l' ultima classe non mista, e tenerci a bada non era facile, ma Lui ci riusciva insegnandoci ad essete leali e giusti, lui è stato molto provato dalla vita, subendo la prematura scomparsa di una figlia della quale noi tutti abbiamo un caro ricordo...arrivederci signor maestro.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti