F F Tribuna Libera

domenica 26 marzo 2017

Si è trasferita la Farmacia Ricci



(foto della vecchia farmacia)


Dopo 103 anni la storica Farmacia Ricci lascia la centralissima corso Garibaldi per trasferirsi in modo totalmente rinnovato in via Francesco Bellanova, una traversa di via Martina.  Una nuova sede più ampia e logisticamente più ottimale. Ieri c'è stata l'inaugurazione.

Continuerà a guidarla la dott.ssa Marianna Ricci che tre anni fa ha ricevuto il passaggio del testimone dal nonno Francesco, titolare della farmacia per oltre sessant'anni. La storica farmacia era stata aperta nel lontano 1914 dal dott. Antonio Lisi che nel 1955 aveva lasciato il posto alla dott.ssa Maria Lisi, moglie del dott. Francesco Ricci, ultimo titolare della farmacia fino appunto al 2014.

La dott.ssa Ricci così commenta sul Quotidiano di oggi, intervistata da Maria Gioia: 

"Diventare titolare di una farmacia è una grande responsabilità per tutto. In questo momento inizia un processo personale che ti porta a maturare quando vedi il tuo lavoro come punto di contatto e vicinanza alla gente. Quando sei in una struttura antica come quella di corso Garibaldi e in una zona difficile da raggiungere, non puoi fare le milioni di cose che il mio lavoro ti permette. 
Qui c'è tanta tristezza per il trasferimento. Questo è il mio primo posto di lavoro e ora lo trovo chiuso e sento ancora l'odore di medicine che sentivo quando ci entravo da piccola. Ma nella nuova sede potremo avere lo spazio giusto per offrire vari servizi che ora risultano più utili per la clientela".


Le facciamo il nostro migliore "in bocca al lupo" per questa nuova avventura professionale. Certamente resterà in tutti noi un po' di malinconia nel vedere che mancherà, nel Corso, quell'antica farmacia con i suoi profumi di altri tempi. 



Tribuna Libera

I Democratici di Villa Castelli non hanno avuto dubbi






In questi giorni (fino al 2 aprile) si stanno svolgendo nei circoli (una volta si chiamavano sezioni) del Partito Democratico in tutta Italia le consultazioni interne per formalizzare i candidati a segretario nazionale - Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando - che si presenteranno alle primarie di fine aprile, in cui chiunque potrà votare dichiarandosi elettore del Pd. Da questo primo voto viene dunque offerta una panoramica dei rapporti di forza tra i leader tra gli iscritti.

Ieri ha votato anche il circolo della vicina Villa Castelli, la prima città della provincia di Brindisi a farlo. Il risultato è stato schiacciante: tutti i voti (28 su 28) sono andati al candidato della sinistra del partito, il ministro Andrea Orlando. Dunque zero voti per Renzi e zero per Emiliano.

A breve dovrebbe seguire anche il voto presso la sezione di Ceglie Messapica, dove dalle previsioni il testa a testa dovrebbe essere tra Renzi e Michele Emiliano.





Tribuna Libera

Quanto noi cegliesi "risparmieremo" sulla Ta.Ri.






Torniamo a parlare di Tassa sui rifiuti, dopo aver riportato qualche giorno fa i dati percentuali sulla differenziata nel mese di febbraio a Ceglie CLICCA QUI.

Ieri la Gazzetta del Mezzogiorno ha riportato alcune dichiarazioni del consigliere comunale di opposizione (gruppo Liberi e Forti) Gianluca Argentiero sulle riduzioni annunciate dall'Amministrazione:



"Qualche mese fa, attaccandomi in Consiglio comunale, il sindaco annunciò che avrebbe ridotto la Ta.Ri. del 20%, qualche giorno fa ha annunciato la diminuzione del 4% ma in Commissione è emerso che il risparmio per il 2017 sarà solo di 65mila euro, equivalenti all'1,69% su un totale Tari di oltre tre milioni e mezzo di euro. 

Questo vuol dire che le quasi 9mila famiglie cegliesi risparmieranno meno di 7 euro e mezzo all'anno. Se poi paragoniamo questa cifra irrisoria alla miriade di aumenti che questa Amministrazione ha applicato alla città negli ultimi mesi, come per esempio avvenuto con la mensa scolastica, possiamo tranquillamente affermare che 7.50 euro sono i soldi che una famiglia già paga in più rispetto all'anno scorso in una sola settimana e per un solo figlio alla mensa scolastica. 

A ciò aggiungiamo il fatto che in Commissione mancava la relazione al piano finanziario della Cogeir con i dettagli degli importi e, soprattutto, mancavano i rappresentanti della stessa ditta con i quali era stato concordato l'incontro". 





Tribuna Libera

Pali da sistemare



Il gruppo "Amici del Movimento 5 Stelle" di Ceglie Messapica segnala:









Tribuna Libera

Manutenzione della bella Pineta Ulmo






Saranno svolti a breve alcuni lavori di manutenzione programmata per migliorare ancora di più la nostra bellissima pineta Ulmo, un polmone verde del nostro territorio. I lavori di manutenzione riguarderanno 15 tavoli picnic, 20 panchine, 300 cesti porta rifiuti, 5 bacheche, segnaletica verticale e la casetta in legno. 

I lavori saranno svolti dalla cooperativa sociale Zion che già tanto ha fatto, col proprio lavoro e impegno, in questi anni per salvaguardare e valorizzare la pineta. 

L'affidamento dei lavori è in via diretta essendo di importo inferiore alla c.d. micro sotto-soglia di 1.000 euro. La somma impegnata dal Comune è di €.909,09 per lavori più €.90,90 per IVA al 10%; totale 999,99 euro.

per la determina di affidamento.





Tribuna Libera

sabato 25 marzo 2017

Uova di Pasqua
















Tribuna Libera

Xylella, prescritti i primi abbattimenti di ulivi anche a Ceglie






L'abbiamo letto in un articolo del Quotidiano di qualche giorno fa. Arrivano le prescrizioni di abbattimento di ulivi infetti da xylella fastidiosa nelle province di Brindisi e Taranto: interesseranno, almeno in questa prima fase, anche i Comuni di Ceglie Messapica, Francavilla Fontana, Carovigno e Taranto. In tutto gli ulivi da estirpare sono un centinaio.


CLICCA QUI
per leggere tutto



Come ricorderete, a Ceglie le piante malate da estirpare sono tre.






Per giovedì prossimo è stato convocato il Consiglio comunale. Il primo punto all'ordine del giorno che verrà discusso è la mozione presentata dai consiglieri comunali di opposizione Riccardo Manfredi e Gianluca Argentiero (del gruppo Liberi e Forti) proprio sul problema del batterio della xylella.





Tribuna Libera

FantasTrio







XXIII STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM

Domenica 26 marzo 2017 ore 19.00, presso il teatro comunale di Ceglie Messapica, si esibirà il Fantastrio un gruppo composto da Giuseppe Nese, Antonio Tinelli, Gabriella Orlando, rispettivamente (flauto, clarinetto, pianoforte) in uno spettacolo dal titolo “Danze  e Fantasie”.

Il Programma del Concerto è vario:
Franz Doppler(1821-1883) Andante e Rondò (flauto, clarinetto, pianoforte);
GiuseppeVerdi (1813-1901) / Paul-Agricole Genin (1832-1903) Fantasia sull’opera“La Traviata” (flauto, pianoforte); 
Gaetano Donizetti(1797-1848) /FilippoBruno Fantasia sull’opera Poliuto (flauto, clarinetto, pianoforte);
Camille Saint-Saens (1835-1921) Tarantella (flauto, clarinetto, pianoforte);
Bela Kovacs (1937-) Il Carnevale DI VENEZIA (clarinetto, pianoforte);
Arnold Malcom(1921-2006) Grand Fantasia (flauto, clarinetto, pianoforte).



Tribuna Libera

venerdì 24 marzo 2017

Una richiesta presentata dai Cinque Stelle cegliesi






Scopriamo con piacere la nascita su Facebook di una nuova pagina politica dal titolo "Amici del M5s Ceglie Messapica". Leggiamo che lo scorso 21 marzo, come Meet up locale, hanno presentato agli uffici comunali una richiesta di pubblicazione sul sito istituzionale, nella sezione ambiente, dei documenti inerenti il capitolato d'appalto del servizio di gestione dei rifiuti urbani.









Tribuna Libera

Il PD sul Consiglio comunale



Pubblico una nota della segreteria del Circolo PD di Ceglie Messapica con oggetto il Consiglio comunale monotematico sull'ex ospedale:





"La segreteria del Circolo PD di Ceglie valuta molto favorevolmente l’iniziativa dei consiglieri di opposizione per la convocazione di un Consiglio comunale monotematico sulle questioni della Sanita. Ciò si pone in netta continuità con l’impegno profuso dal PD di Ceglie a favore del Centro risvegli e di adeguata assistenza sanitaria in Città.

Vi erano precisi impegni della Regione Puglia sulla realizzazione in tempi rapidi del Centro risvegli all’interno della struttura ospedaliera e speriamo che tali impegni vengano mantenuti.

Già nei precedenti documenti (di qualche settimana fa) avevamo chiesto un dibattito nella Città su questi temi e, in special modo, in Assise comunale, anche per conoscere formalmente quali sono le informazioni in possesso del Sindaco e se la maggioranza ha già assunto delle decisioni che non sono state portate all’attenzione dell’opinione pubblica.

Il Circolo del PD di Ceglie sarà sempre in prima linea con coraggio a difesa della nostra comunità cittadina, senza che interessi di altro tipo possano condizionarne l’azione".



___________________________________








Prendiamo atto della puntualizzazione del circolo del Partito Democratico, così come resta gli atti la mancata firma, da parte del consigliere comunale del Pd Rocco Marrazza, della richiesta di convocazione del Consiglio comunale presentata da tutti gli altri consiglieri comunali di opposizione. 




Per qualunque precisazione, il blog resta qui a disposizione.






Tribuna Libera

giovedì 23 marzo 2017

Alla riscoperta delle tradizioni e dell'artigianato cegliesi






(Foto: Centro di documentazione "M. Ciracì")


Due giorni fa abbiamo parlato della quarta richiesta presentata dall'associazione Amici del Borgo antico all'Amministrazione comunale al fine di ottenere una concessione in uso gratuito dell’ex Carcere o Macello Comunale per istituire il Museo di Arti-Mestieri, cultura contadina e delle tradizioni.


L'associazione, che è impegnata nel recupero e restauro di opere di interesse storico e artistico oltre che nel preservare e valorizzare le tradizioni storiche del popolo cegliese, ha infatti raccolto in questi anni diversi strumenti con cui gli artigiani cegliesi del passato lavoravano: laboratori di fabbri e seggiari, sartoria, lavorazioni della pietra e del legno. Cercano dunque un luogo dove raccogliere e permettere a tutti la conoscenza di questo patrimonio di tradizione. 



Uno dei membri dell'associazione, lo storico Michele Ciracì, spiega oggi alla Gazzetta del Mezzogiorno:


"Siamo in possesso di centinaia di attrezzi che vorremmo diventassero di pubblica fruizione, tutti oggetti provenienti da donazioni, attraverso i quali vorremmo ricostruire gli ambienti storici, trasmettere le nostre tradizioni e i modi di vita della comunità cegliese. 

Da diversi anni l'associazione ha chiesto all'Amministrazione un luogo dove poter allestire il Museo, perchè il fine del nostro sodalizio è quello di spenderci per il nostro territorio, valorizzando la memoria storica altrimenti queste tradizioni andranno perse. Un po' di materiale è stato già catalogato ma c'è da fare un lavoro, approfondito, con persone qualificate. 

Noi siamo disposti a spenderci, sia come capitale umano che economico e tutte le nostre attività hanno come obiettivo la raccolta di donazioni che reinvestiamo in progetti come questo. Speriamo che questo ulteriore appello venga accolto positivamente dalle istituzioni".



Tribuna Libera si associa nel sostenere la richiesta degli Amici del Borgo Antico.









Le foto del post, insieme a tante altre sulla storia della nostra città, le trovate sulla pagina Facebook "Ceglie Storia", curata proprio da Michele Ciracì e che giorno per giorno ci fa riscoprire grandi e piccole storie di una Ceglie che non c'è più.






Tribuna Libera

Un Consiglio comunale urgente







Qualche giorno fa (link) il presidente del Comitato per l'Ospedale Cataldo Rodio aveva caldeggiato la convocazione di un Consiglio comunale urgente sulla questione dell'ex ospedale. Oggi Riccardo Manfredi, consigliere comunale di opposizione, ci comunica che l'opposizione al completo, ad eccezione del Partito Democratico, ha presentato richiesta per la convocazione di tale Consiglio.













Tribuna Libera

La differenziata non cresce










Pubblicati i dati sulle percentuali di raccolta differenziata a Ceglie Messapica nel mese di febbraio. Ci attestiamo ad un 50.53%, sostanzialmente la stessa cifra del mese precedente.







Quando si insediò la prima Amministrazione Caroli nel 2010, la percentuale lasciatale dall'Amministrazione uscente di centrosinistra era del 50.70%.






Dopo 7 anni siamo ancora allo stesso punto. Il 65% pare purtroppo lontano. L'ecotassa è ancora dietro l'angolo.


Risultati immagini per addormentato scalinata



A proposito ...

Le tariffe TA.Ri. 2017 saranno approvate nel corso del Consiglio comunale che si terrà giovedì 30 marzo.


per l'ordine del giorno.







Non rispondono.

Nel frattempo restano da cinque mesi senza risposta da parte dell'Amministrazione (sindaco e assessore all'Ambiente) le domande di Daniele Gioia, fatte ai microfoni di Video M Italia, sui costi della raccolta differenziata nelle campagne cegliesi.







Fateci sapere.






Tribuna Libera

Al mercato




Circa due mesi fa avevo riportato sul blog il bando pubblico di selezione per l’assegnazione di concessioni di commercio (posteggi) su aree pubbliche nel mercato settimanale del sabato, nelle fiere e feste religiose.

Ora è stata pubblicata la graduatoria provvisoria.



L’assegnazione riguarda i posteggi relativi al mercato del sabato e al mercato presso il cimitero (venerdì, sabato e domenica) che quelli in occasione di: Fiera del Crocifisso (2 maggio), Fiera dell’Assunta (13 agosto), Festa di Sant’Antonio (122-15 giugno), Festa di sant’Anna 825-27 luglio); Festa di san Lorenzo (20-23 luglio), Festa di San Rocco (16-19 agosto). 

La concessione avrà durata di 12 anni e scadrà il 06 maggio 2029.




Tribuna Libera

#Conosciamoci, un progetto per gli studenti cegliesi





Il Comune di Ceglie Messapica ha attivato dal 6 marzo scorso un nuovo servizio all’interno dei due Istituti Comprensivi cegliesi. Ha preso, quindi, il via il progetto #CONOSCIAMOCI!, nato dall’idea delle quattro volontarie del Servizio Civile Nazionale in servizio presso il comune cegliese  e coordinato dalla Responsabile della II area Servizi Sociali e Pubblica Istruzione, la dott.ssa Chiara Faita.

Il nuovo servizio, nato in merito al progetto NO NEET del Servizio Civile Nazionale è frutto della combinazione delle diverse caratteristiche e professionalità delle volontarie (Valeria Cavallo assistente sociale, Laura Santoro pedagogista, Sarah Ruggiero abilitata all’esercizio forense e Mariaclara Petrosillo laureata in scienze politiche) e ha l’obiettivo di affrontare con i ragazzi delle due scuole secondarie di I grado “Leonardo da Vinci” e  “Giovanni Pascoli” i temi della dispersione scolastica e del bullismo – in tutte le sue diverse forme – lavorando, soprattutto, sui livelli e sulle modalità della comunicazione tra pari e tra giovani e adulti. 




Il programma sarà diviso in incontri mensili all’interno del gruppo classe, svolgendo con i ragazzi attività ludico-educative finalizzate al coinvolgimento dei ragazzi e all’abbattersi dei muri della diffidenza; inoltre, è stato attivato in ogni scuola uno sportello d’ascolto dedicato agli studenti e ai genitori, il quale garantirà il rispetto della privacy di chiunque voglia usufruire del servizio.


Una delle volontarie del Servizio Civile Nazionale ha affermato: "I primi incontri con i ragazzi sono andati molto bene, non ci aspettavamo, fin da subito, la voglia dei ragazzi di raccontarci le loro esperienze e i loro dubbi su come affrontare alcune problematiche; confidiamo nell'utilizzo dello sportello di ascolto dal maggior numero possibile di ragazzi: noi siamo a loro completa disposizione”.



Tribuna Libera

Commenti

Commenti