F F Tribuna Libera

lunedì 16 gennaio 2017

Un nuovo consigliere provinciale cegliese



Concluse le operazioni di spoglio del voto per il nuovo Consiglio provinciale 





Gli elettori sono stati i sindaci e consiglieri comunali, con voto ponderato, cioè misurato alla popolazione. Ha vinto come prevedibile il listone nato dall'accordo tra il segretario provinciale Pd Maurizio Bruno e quello di Forza Italia Luigi Vitali. In 49 su 352 amministratori non sono andati a votare.






Tra i consiglieri provinciali designati c'è un cegliese: Cesare Epifani che rappresenterà Partito Democratico, Forza Italia, Socialisti, Nuovo centrodestra-AP e Udc uniti tutti in alleanza. 

Buon lavoro.






Speriamo, però,  che il Consiglio provinciale
la prossima volta lo facciano eleggere a noi elettori.  




Intanto, a proposito di competenze provinciali, c'è la questione dell'Alberghiero a Ceglie, i cui studenti oggi hanno deciso di non entrare in aula a causa del freddo.




Tribuna Libera

Niente lezioni






Era previsto che per oggi (lunedì) i riscaldamenti sarebbero stati in funzione. Ma le aule questa mattina erano ancora fredde. A quel punto, gli studenti dell'Alberghiero "Agostinelli" hanno deciso di non fare lezione e tornarsene a casa.



Intanto si attendono notizie dalla Provincia (oggi saranno resi noti i risultati delle elezioni provinciali di secondo grado).





E intanto, cambiando scuola (e competenza) ...
Daniele Gioia ci fa sapere, incazzato, che ...



Tribuna Libera

domenica 15 gennaio 2017

"Il Consiglio comunale va convocato con urgenza!"







Comunicato del consigliere comunale 
di opposizione Pietro Mita:




"Dopo l 'invio, alla Procura Regionale della Corte dei Conti e ad altri organi, da parte degli ispettori del Ministero dell' Economia e delle Finanze, di una relazione, di oltre 100 pagine, riguardante la verifica sulle gravissime violazioni e irregolarità amministrative e contabili del Comune di Ceglie Messapica, come consigliere comunale di opposizione, nella responsabilità di svolgere il ruolo al servizio di tutta la collettività cegliese, comunico di essere disponibile a firmare immediatamente la richiesta di convocazione urgente di un consiglio comunale monotematico su questo argomento. 


La mia presa di posizione, non è da considerarsi una fuga in avanti ma, è una disponibilità rivolta a tutti i consiglieri comunali per garantire, a tutti i Cegliesi, un atto di trasparenza e di verità su una gestione scellerata da parte di alcuni, ai quali si dovrà chiedere il conto per aver dilapidato le casse del Comune di Ceglie Messapica. 

Aldila' del colore politico e delle scelte fatte nell'ultima campagna elettorale del 2015, non si puo' rimanere inermi di fronte a quelli che sono gli atti contestati e solo per fare qualche piccolo esempio: la violazione nell'utilizzo di rapporti di somministrazione di lavoro temporaneo, dei criteri per l'avvio dei rapporti di collaborazione per l'affidamento degli incarichi di consulenza, l'indebito riconoscimento di indennità ad alcune figure o la non motivata attribuzione della maggiorazione della retribuzione di posizione al Segretario Generale

E' chiaro a tutti che alle responsabilità dirette, a carico dei vari funzionari, c'è una responsabilità politica evidente, da parte del Sindaco e dell'attuale maggioranza, per aver creato un vero e proprio sistema che ha portato il Comune ad uno stato di Degenerazione Amministrativa". 





Pietro Mita 
Consigliere Comunale





per rileggere la relazione.



Tribuna Libera

Elezioni provinciali,come è finita?





I dati sull'affluenza delle elezioni provinciali di secondo grado (votavano solo sindaci e consiglieri comunali dei Comuni della provincia di Brindisi).

Consiglio provinciale, urne chiuse: affluenza dell'86,08 per cento
Hanno votato 303 tra sindaci e consiglieri comunali del Brindisino, su 352 aventi diritto. Non hanno votato in 49.

Domani mattina lo spoglio e i risultati.










Tribuna Libera

Il PD cegliese: "Tutti i nodi vengono al pettine!"





Documento della segreteria del Circolo PD di Ceglie sulla relazione degli ispettori del MEF


Tutti i nodi vengono al pettine!



"La relazione degli ispettori del Ministero di Economia e Finanza (MEF) depositata nei giorni scorsi fornisce un quadro cupo e desolante dell’attività dell’Amministrazione Caroli.



Le lunga relazione individua decine di irregolarità che abbracciano vari aspetti dell’azione amministrativa: lo sperpero di denaro pubblico perché si sono acquisiti beni e servizi con procedimenti illegittimi; la violazione delle norme sulla trasparenza amministrativa; l’uso illegittimo dell’utilizzo di rapporti di somministrazione di lavoro temporaneo, disinvoltamente usato dalla Giunta Caroli soprattutto in prossimità delle tornate elettorali; la chiamata diretta di alcuni funzionari privi dei requisiti necessari per lo svolgimento delle mansioni svolte; etc. La relazione, comunque, merita un attento approfondimento, per cui torneremo nei prossimi giorni sui singoli aspetti di irregolarità. 

Il Comune è “invitato a rimuovere” le situazioni di irregolarità indicate dagli ispettori e a comunicare gli atti compiuti in un’unica soluzione.

E ancora siamo in attesa di conoscere i risultati del lavoro della Corte dei conti e dell’Autorità anticorruzione: non osiamo immaginare cos’altro verrà fuori!

Il Partito Democratico può affermare a testa alta: “L’avevamo detto!”. Da tempo, insieme alle forze civiche e sociali della Città che si battono per la correttezza dell’azione amministrativa, avevamo stigmatizzato le numerose irregolarità dell’azione amministrativa di Caroli. 

Questa volta, però, nessuno potrà dire che le posizioni critiche del PD verso la disinvolta azione amministrativa di Caroli e di alcuni suoi funzionari sono frutto di acredine politica. Gli ispettori del MEF (che nessuno può accusare di partigianeria) hanno messo nero su bianco le gravissime irregolarità compiute. Queste irregolarità marchiano a fuoco l’azione amministrativa della Giunta Caroli e ne rappresentano chiaramente il fallimento. Molte di esse, inoltre, hanno comportato un enorme spreco di denaro dei cittadini di Ceglie.

Il Sindaco Caroli non può far finta di nulla. La relazione certifica il fallimento suo e della sua Giunta. 

Chiediamo che vengano approvati in tempi rapidissimi tutti i provvedimenti necessari per sanare le numerose irregolarità. Chiediamo di sapere a quanto ammonta lo sperpero di denaro pubblico causato dalle irregolarità, chi ne è il diretto responsabile e cosa intende fare l’Amministrazione per recuperare tali somme.

È utile che tutte le forze politiche e sociali di opposizione alla scellerata Giunta Caroli uniscano i loro sforzi. Chiediamo un Consiglio comunale monotematico per discutere nel dettaglio della relazione degli ispettori, delle varie irregolarità, dei rispettivi responsabili e di cosa si intende fare per porvi rimedio.

I cittadini di Ceglie devono sapere!"



La segreteria del Circolo PD di Ceglie



Tribuna Libera

Oggi si scelgono tra loro



Sono in corso nella giornata di oggi (fino alle 20) le elezioni di secondo grado per il nuovo Consiglio provinciale). Non siamo noi cittadini a sceglierli ma si sceglieranno tra loro (sindaci e consiglieri comunali). Due le liste in competizione: da una parte Conservatori e Riformisti, Noi Centro, Fratelli d’Italia (lista Terra d Brindisie dall'altra Partito Democratico, Forza Italia, Partito Socialista, Area Popolare (cioè il Nuovo centrodestra) e Udc (Lista Uniti per Brindisi). Due i candidati cegliesi, uno per lista: Cesare Epifani e Pasquale Santoro.





Come ricorda oggi il Quotidiano, c'è anche chi non voterà nessuna delle liste che contengono tutto e il contrario di tutto:

 "Nel Pd c'è attesa per misurare la fronda degli astensionisti, rifiuto (clicca quilanciato dall'ex assessore Pietro Mita e raccolto da molti rappresentanti nelle file dei democrat ma anche in quello dei 5Stelle. Sotto accusa la modalità di scelta dei candidati e soprattutto l'accordo che il segretario provinciale del Pd Maurizio Bruno ha sottoscritto con il coordinatore regionale di Forza Italia, Luigi Vitali". Clicca qui per il post

A più tardi per i risultati. 






Una piccola considerazione: visto che le Province continuano ad esistere e continuano a svolgere anche alcun funzioni importanti (edilizia scolastica, trasporti, ecc. ) non sarebbe meglio che i rappresentanti provinciali tornassimo ad eleggerceli noi cittadini direttamente?





Tribuna Libera

Cronaca





Alcuni giorni fa in un'abitazione a Ceglie Messapica erano stati ritrovati oltre sette chili e mezzo di marijuana in buste. Una coppia - lui di Cisternino, lei di Ceglie - era stata arrestata. Nei giorni scorsi la donna è stata scagionata ed è tornata libera: l'uomo ha ammesso la sua responsabilità , evidenziando l'estraneità della compagna nella vicenda. Estraneità che era stata ribadita anche dalla donna stessa. Il Giudice delle indagini preliminari ha dunque ordinato la sua immediata liberazione.




Tribuna Libera

sabato 14 gennaio 2017

Teatro per bambini




Domenica 15 gennaio 2017 - inizio ore 17.30

Teatro Comunale di Ceglie Messapica



KONG
L'ottava meraviglia del mondo



BARABAO Teatro
di e con Ivan Di Noia e Mirco Trevisan
teatro d'attore e di figura - dai 6 anni





Un enorme gorilla conduce due attori all’emozionante storia di un incontro che accompagna una crescita.
Lo spettacolo è dedicato al grande gioco del “FACCIAMO FINTA CHE” in un luogo di misteri impolverati, dove tutto può divenire vivo e sede di fantastiche avventure.
Buon viaggio quindi ai due esploratori che trasformano lo scimmione: giocano con lui, lo vestono di aspettative come due genitori che vorrebbero che loro glio fosse il migliore. Gli fanno vivere avventure folli ed esilaranti fino ad accompagnarlo alla vetta del grattacielo più alto di New York, mentre tutt’attorno sfrecciano aerei che sparano all’impazzata.
Attraverso l’uso di musica e rumoristica dal vivo, giochi clowneschi e una delirante drammaturgia lo spettacolo vi catturerà e vi emozionerà.

Ingresso 5€ - omaggio per ogni nonno che accompagna un nipotino 
per info e prenotazioni 3892656069




Risultati immagini per kong barabao teatro



Tribuna Libera

..................








Davanti a vicende così tragiche, sono opportuni soltanto il silenzio e la vicinanza alla sofferenza delle persone che le hanno voluto bene. 
Una preghiera per lei. Possa riposare in pace.






Tribuna Libera

Sagra del maiale







GRAN FESTA!
Largo Ognissanti - Centro storico di Ceglie Messapica

8^ Edizione di S. Antonio Abate in Valle d'Itria 
e Sagra del Maiale.

Domenica 22 gennaio 2016 




L'Associazione "Amici del Borgo Antico" di Ceglie Messapica organizza l'8a edizione della Festa di Sant'Antonio Abate in Valle d'Itria e la Sagra del Maiale.


L'iniziativa nasce con nobili finalità, fissando come obiettivi primari la riscoperta di antiche tradizioni e la valorizzazione del centro storico Cegliese che, al di fuori del periodo estivo, non riceve abbastanza attenzione.


Durante la serata sarà possibile assaggiare deliziosi panini farciti con salsiccia e/o capocollo di suino allevato a Ceglie Messapica, oppure, per i nostalgici delle tradizioni, sarà servita una zuppa di maiale (cotenna, muso, orecchie, coda...) e verze, amorevolmente preparata dallo chef Antimo Savese. Naturalmente il tutto sarà innaffiato da abbondante vino Rosso locale e allietato da balli e canti della tradizione.




Appuntamento da non perdere.







Tribuna Libera

venerdì 13 gennaio 2017

Gli ispettori ministeriali rilevano che ...





104 pagine



Sul sito istituzionale sono stati pubblicati gli esiti della verifica amministrativo-contabile condotta dal Servizio ispettivo di Finanza Pubblica del Ministero della Funzione Pubblica. Sono state riscontrate una serie di irregolarità che il Comune è chiamato a rimuovere nel più breve tempo possibile (in un'unica soluzione, recita la relazione). L'elenco è abbastanza lunghetto, ve lo allego integralmente.



potete leggere l'elenco delle violazioni


potete leggere la relazione dettagliata degli ispettori ministeriali.


CLICCANDO QUI
i controlli Corte dei Conti e Autorità nazionale anticorruzione.



A breve analizzeremo alcuni dei singoli punti.



Ad esempio:






Cosa recita il citato articolo?




Art. 1. Riduzione della spesa per l’acquisto di beni e servizi e trasparenza delle procedure

1. Successivamente alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, i contratti stipulati in violazione dell’articolo 26, comma 3 della legge 23 dicembre 1999, n. 488 ed i contratti stipulati in violazione degli obblighi di approvvigionarsi attraverso gli strumenti di acquisto messi a disposizione da Consip S.p.A. sono nulli, costituiscono illecito disciplinare e sono causa di responsabilità amministrativa. Ai fini della determinazione del danno erariale si tiene anche conto della differenza tra il prezzo, ove indicato, dei detti strumenti di acquisto e quello indicato nel contratto. Le centrali di acquisto regionali, pur tenendo conto dei parametri di qualità e di prezzo degli strumenti di acquisto messi a disposizione da Consip S.p.A., non sono soggette all'applicazione dell'articolo 26, comma 3, della legge 23 dicembre 1999, n. 488. La disposizione del primo periododel presente comma non si applica alle Amministrazioni dello Stato quando il contratto sia stato stipulato ad un prezzo più basso di quello derivante dal rispetto dei parametri di qualità e di prezzo degli strumenti di acquisto messi a disposizione da Consip S.p.A., ed a condizione che tra l’amministrazione interessata e l’impresa non siano insorte contestazioni sulla esecuzione di eventuali contratti stipulati in precedenza.



Tribuna Libera

Buona Puglia







Buona Puglia è l’associazione che mette insieme cuochi e ristoranti di qualità da un capo all’altro della regione con l'obiettivo di creare una rete fra gli interlocutori dei settori enogastronomico e ricettivo. Presidente è lo chef cegliese Francesco Nacci e ne fanno parte circa 150 tra chef ristoratori e produttori tipici e albergatori da tutta la regione.

Dal 27 al 30 gennaio prossimi, presso Eataly a Bari, nelle varie giornate ci saranno i convegni a tema con giornalisti di calibro nazionale, street food, laboratori del gusto, chef 
pugliesi e non solo.

Si chiude con il 30 con l'assemblea dei soci con premiazione dei migliori hotel ristoranti e produttori dell'anno (modera la giornalista Sonia Gioia) e cena di gala con chef stellati campani e milanesi e del resto d'Italia "Amici della Buona Puglia" ... come Felix Lo Basso di Milano o Claudio Antonio Catino del ristorante Berton, o ancora Cristian Torsiello dell'osteria Arbustico e tanti altri che reinterpreteranno a modo loro piatti e ingredienti pugliesi, allinterno di una cena di eccellenza assoluta.

In contemporanea 150 chef e produttori tipici faranno degustare tutto il meglio della Buona Puglia in una notte

Ovviamente ci saranno anche alcune delle eccellenze cegliesi (Botrus e Cibus) e i produttori del consorzio del Biscotto di Ceglie Messapica - Presidio slow food.

per tutti i dettagli





Tribuna Libera

giovedì 12 gennaio 2017

Le precisazioni di Antonio Conserva



Torniamo a parlare della vicenda dell'associazione Kailia, dpo il comunicato dell'associazione stesa in risposta ad Antonio Conserva (li trovate andando a ritroso nei post dei giorni scorsi sul blog). Scrive nuovamente Antonio Conserva per precisare alcuni punti.







"Mi scuso per l’ennesimo invio, essendoci nel comunicato stampa dell’Associazione di Volontariato Kailia delle inesattezze, è doveroso chiarire la mia posizione. 
Si prega di leggere la mia realazione, il verbale e per finire la PEC inviata da me il 9 u.s.. 
La mia verità sono i documenti e le date. 
Spero che questa sia l’ultima volta.
Grazie della vostra disponibilità e scusatemi nuovamente.
Cordialmente"

Antonio Conserva









a






Tribuna Libera

Un sopralluogo nelle scuole cegliesi






Scrive Francesco Locorotondo, consigliere comunale di opposizione 
del gruppo "Noi Centro":



"Stamattina,così come preannunciato,insieme agli altri colleghi consiglieri comunali di opposizione,abbiamo effettuato dei sopralluoghi presso alcune scuole per constatare di persona se gli ambienti scolastici erano riscaldati in maniera adeguata.Purtroppo non ci è stato consentito di entrare nell'edificio Machiavelli e nella scuola media Pascoli,siamo riusciti ad entrare nella presidenza dove abbiamo notato,toccando i caloriferi che erano tiepidi e non caldi così come lamentato da molti genitori.

Al contrario il Preside Federico,a cui va' il nostro ringraziamento,ci ha fatto visitare tutto l'edificio di Via Francavilla dove abbiamo notato anche li,in alcune aule situazioni di disagio,inoltre sempre il Preside Federico ci ha confermato che la stessa situazione insiste in alcune aule della scuola media Leonardo da Vinci.

In conclusione possiamo affermare che la maggior parte delle scuole Cégliesi non sono sufficientemente riscaldate per un semplice motivo I TERMOSIFONI VENGONO ACCESI PER POCHE ORE ed al contrario di quanto affermato dall'amministrazione,guasti e problematiche varie, che avrebbero dovuto risolvere per tempo, lasceranno ancora per giorni a casa i bambini dell'asilo nido e della scuola materna di Via Genova.

Alla fine mi verrebbe da dire come sempre #cosedipazzi,ma forse questa volta è meglio dire".








E intanto c'è un comunicato del sindaco che risponde a chi ha sollevato il problema delle temperature nelle aule scolastiche.






"Alla luce delle notizie false e pretestuose e delle polemiche fuori luogo, sicuramente montate ad arte, sulla stampa o sui diversi organi di informazione, bisogna mettere un punto.

Innanzitutto nei giorni scorsi ci sono state, durante l’emergenza neve/ghiaccio, temperature molto al di sotto delle medie del periodo, con punte che hanno raggiunto i -6/-7 gradi. Basti pensare che in rete è possibile reperire immagine mai viste prime di situazioni di congelamento avvenute nella nostra città. 


Si è trattato di un lungo periodo di gelo che, comunque, non ci ha colti impreparati poiché gli impianti di riscaldamento in tutte le scuole comunali sono stati accesi sin dal 5 gennaio u.s. secondo l’orario che si effettua regolarmente durante l’anno scolastico : dalle ore 6.00 alle ore 14.00 (lo spegnimento è posticipato alle ore 16.00 nelle scuole dove si effettuata il tempo pieno o dove l’orario di uscita degli studenti è nel pomeriggio). Nel giorno del rientro è stata disposta l’accensione dalle ore 4.00 alle ore 20.00 e sarà così fino al termine di questa settimana.


Gli impianti di riscaldamento sono funzionanti ed attivi in tutte le scuole. Dove vi sono state disfunzioni si è provveduto immediatamente a risolvere il problema. 

Gli impianti idrici sono tutti funzionanti e non vi è alcun serio problema da risolvere. Solo presso l’Asilo Nido e, nella mattinata di mercoledì 11, presso la Scuola dell’Infanzia di via Genova si è riscontrato unicamente un problema di congelamento delle tubature dell’impianto idrico a causa delle bassissime temperature della notte precedente. Pertanto si è trattato di un problema che era impossibile verificare in precedenza, ma solo dopo l’ulteriore abbassamento delle temperature avvenuto nella notte tra martedì 10 e mercoledì 11 gennaio.

A causa del grande gelo in città sono addirittura saltati anche diversi contatori dell’AqP ed alcune condotte; inoltre hanno avuto problemi di congelamento moltissimi impianti idrici e di riscaldamento.

L’Amministrazione Comunale ha provveduto anche ad effettuare lo spargimento del sale, lo spalamento della neve residua e la rimozione del ghiaccio, nel pomeriggio e nella serata del 10 gennaio e nella mattinata dell’11, prima dell’apertura delle scuole, all’interno degli atri di ingresso degli istituti scolastici e lungo le vie di accesso.
Alcuni interventi sono stati effettuati anche presso le vie di accesso ed i plessi scolastici degli Istituti superiori, non di competenza comunale.

Tante persone, ognuno per la propria competenza, si sono messe a disposizione ed hanno operato ininterrottamente per eliminare o alleviare i disagi a tutta la cittadinanza. 
In particolare ci sentiamo in dovere di esprimere i ringraziamenti al Comando della Polizia Locale, al Comando della Stazione Carabinieri, al Comando della Forestale ed a tutto il personale del Comune per l’impegno costante. Grazie all’Amministrazione Provinciale per aver garantito gli interventi sulle arterie provinciali. Un ringraziamento sentito ai dirigenti ed a tutti i soci all’Associazione di Volontariato “Kailia” che hanno garantito costantemente la presenza e gli interventi.

Un grande lavoro è stato svolto anche dagli operatori ecologici della ditta “Cogeir” e dagli operatori di varie aziende che hanno provveduto allo spargimento del sale e alla rimozione di neve e ghiaccio. Grazie al personale dell’Aqp, dell’Enel, delle aziende fornitrici del gas e ai vari tecnici che hanno provveduto agli interventi di loro competenza.

A tutti loro va il nostro sincero ringraziamento. È stato fatto davvero un lavoro encomiabile e nessuno è stato lasciato solo.
Le polemiche strumentali e la diffusione di notizie non reali le lasciamo a chi evidentemente è più bravo a parole e non a ‘rimboccarsi le maniche’ per fare qualcosa di buono o di concreto per la collettività".




Il Sindaco Luigi Caroli







Video di un intervento di questa mattina in via Bologna.



video



Tribuna Libera

Commenti

Commenti