F F Tribuna Libera

lunedì 20 novembre 2017

Vito e Lorenzo, campioni cegliesi






Lo scorso fine settimana si è tenuto a Campobasso l'Ottavo Memorial Don Guglielmo, trofeo nazione di nuoto, nel corso del quale il campione regionale, nostro concittadino, Vito Urso ho vinto un bronzo sui 50 stile libero e un oro ai 50 farfalla. Un altro giovane cegliese, Lorenzo Basile, compagno di squadra di Vito, ha inoltre conquistato due ori nei 100 e nei 200 delfino e una medaglia d’argento nei 200 stile libero.

"Sono sicuramente soddisfatto per essermi piazzato al primo posto sui 50 farfalla - ha dichiarato Vito Urso - E' stata una gara molto combattuta, non posso però dichiarami altrettanto soddisfatto per i riscontri cronometrici che ho avuto, ci sarà da lavorare molto nelle prossime due settimane al fine di presentarmi al meglio ai prossimi campionati regionali assoluti di Dicembre".

Bravi come sempre.



Tribuna Libera

Tre fatti di cronaca a Ceglie Messapica







Di Ceglie Messapica questa mattina si parla per la cronaca. Adele Galetta sulla Gazzetta del Mezzogiorno ci racconta tre episodi criminali inquietanti avvenuti negli scorsi giorni. Auto parcheggiate trovate con vetri infranti (in uno dei due casi sono state rubate anche le chiavi di casa del proprietario) e un furto in un appartamento in pieno giorno, con i ladri che si sarebbero arrampicati al primo piano attraverso un tubo di scolo. 

Ecco l'articolo.







Tribuna Libera

domenica 19 novembre 2017

We are Ceglie




Valentino Basket Castellaneta - Nuova Petrolmenga Ceglie 2011

90 - 96









Tribuna Libera

sabato 18 novembre 2017

L'opposizione si rivolge al Prefetto






Questa mattina sulla Gazzetta del Mezzogiorno un articolo di Adele Galetta sulle ultime vicende amministrative cegliesi:




"L'opposizione chiede e ottiene un'udienza dal Prefetto"

Incontro per discutere sui "fatti gravi che coinvolgono la città".




La convocazione del Consiglio comunale monotematico sulla relazione dell'Autorità Anticorruzione è stata chiesta ufficialmente dall'opposizione al completo  il 13 ottobre.







Tribuna Libera

Giornata del Donatore








L'AVIS di Ceglie Messapica organizza per domattina, Domenica 19 novembre dalle ore 8:30 alle ore 11:30, la Giornata del Donatore" presso l'ospedale di Ceglie Messapica in via Istria (ingresso lato conservatorio)


E' importante come sempre ricordare ai donatori che è consigliabile effettuare una leggera colazione a base di thè, caffè, biscotti secchi, fette biscottate; da evitare latticini e derivati. 

Diventare donatori di sangue è anche una buona opportunità per tenere sotto controllo la propria salute attraverso le analisi gratuite del proprio sangue. Si fa quindi del bene agli altri ma anche a sè stessi.



Tribuna Libera

venerdì 17 novembre 2017

Conoscere il diabete






Una utile iniziativa.

In occasione della Giornata Mondiale del Diabete, il Comitato Croce Rossa Italiana di Carovigno organizza la misurazione gratuita della glicemia che si terrà sabato 18 novembre a Ceglie Messapica, presso la rotonda di via Maresciallo Maggiore, zona mercato, dalle ore 8.30 alle ore 12.30.





Tribuna Libera

Laboratorio Beni Comuni





Presidio Libera
Laboratorio beni comuni: diritti collettivi nell'uso dei beni confiscati e dei beni pubblici sociali.
Sala conferenze del MAAC
18 novembre ore 17.30
Museo Archeologico e dell'Arte Contemporanea


Manifestazione pubblica




Nel suo quinto anno di attività il Presidio di Libera Ceglie Messapica sente il bisogno di un ritorno alle origini del proprio movimento associativo ossia all’applicazione della legge n. 109/96 sul riutilizzo dei beni confiscati alle mafie, anche in virtù della recente approvazione nel settembre 2017 del Codice antimafia che equipara i corrotti ai mafiosi e prevede l’estensione dei casi in cui sarà possibile sequestrare beni a chi è accusato di reati contro la pubblica amministrazione, di concussione e terrorismo. Al tema dei beni confiscati, tanto caro a noi di Libera - “per colpire al cuore le mafie bisogna colpire i patrimoni dei mafiosi” - è connesso quello dei beni pubblici sociali.



Ognuno di questi aspetti ci riconduce al più ampio tema dei beni comuni cui il Presidio rivolge la propria attenzione in questo frangente. Come sostiene l’economista e ambientalista Giovanna Ricoveri, “I beni comuni fondamentali, materiali e immateriali, sono patrimonio collettivo dell'umanità. Risorse collettive […] fondamento della ricchezza reale”. Noi, con lei, condividiamo l’idea secondo la quale la ricchezza consista nell’uso saggio delle risorse collettive, perciò dedicheremo il nostro impegno allo studio delle possibili strategie da mettere in atto per rendere fruibili i beni comuni presenti nel territorio di Ceglie Messapica.


Durante la serata a guidarci in questa disamina saranno i ragazzi dell’ITC “Agostinelli” con la loro Dirigente Scolastica Angela Albanese e la docente Vita Argentiero - vincitori del concorso nazionale Regoliamoci 2017, promosso da Libera e dal MIUR - l’arch. Daniela Trisolino e la progettista-grafico Maria Domenica Maggiore. Punto di partenza sarà il progetto di recupero del MAC 900, bene pubblico oggi abbandonato e fatiscente, grazie al quale le classi 3A e 4A dell’ITC hanno conseguito il più alto riconoscimento nel concorso sul tema ECOcentrico! 




per leggere tutto


L'ambiente è la nostra casa. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Ceglie Messapica ai cui rappresentanti i relatori, vecchi e giovani, rivolgeranno le proprie domande, per comprendere come beni ora abbandonati possano ritornare a vivere ed essere gestiti in maniera condivisa e trasparente.

Gli studenti delle classi 3°A e 4°A dell’ITC presenteranno il loro articolato lavoro intitolato “Bene comune: Il riciclo del tempo” che prospetta la riqualificazione di un spazio pubblico recuperato in passato grazie al programma della Regione Puglia “Bollenti spiriti” e poi dismesso. La loro proposta rivisita il MAC come luogo deputato alla formazione e alla produzione, allargandosi peraltro alle realtà culturali presenti nel territorio, come ai lavori della nostra tradizione. Perciò, gli ideatori hanno pensato all’istituzione di una “Banca del Tempo”.






Daniela Trisolino e Maria Domenica Maggiore ci condurranno contestualmente lungo un percorso di scoperta dei beni comuni oggi in attesa di essere riutilizzati come ad esempio l’edificio primonovecentesco dell’ex carcere, lo storico “Albergo Ferrovia”, i beni confiscati presenti in loco...

Se la sinergia tra le generazioni costituisce la base per la realizzazione di una comunità, con i ragazzi
svolgeremo un'analisi delle potenzialità e delle criticità degli spazi abbandonati, per conoscere i nostri luoghi identitari, riappropriarci dei saperi locali, quindi pensare ad una loro rivalutazione produttiva. 
Una serata per apprezzare assieme l’utilità collettiva dei beni comuni. Vi aspettiamo.



Tribuna Libera

Ricomincia "Gomorra" ... e intanto Barty Colucci .....









Stasera inizia su Sky l'attesissima terza serie di "Gomorra". Nel frattempo il nostro Barty Colucci, protagonista della trasmissione radiofonica "Tutti pazzi per RDS", incontra il protagonista della serie: il crudelissimo Genny Savastano (interpretato dal bravo Salvatore Esposito).


Ecco la clip.







Tribuna Libera

giovedì 16 novembre 2017

"Chi ha sbagliato deve pagare"




Ricevo e pubblico un comunicato dell'ufficio stampa dell'on. Nicola Ciracì (Direzione Italia):


«Serve una Commissione d'inchiesta vera, chi ha sbagliato deve pagare subito»"


«Siccome non lo fanno gli altri, per l’ennesima volta ho dovuto sopperire io alle inadempienze del sindaco, del segretario e dei consiglieri comunali di maggioranza di Ceglie Messapica che ormai hanno abdicato alle loro funzioni di controllo dell’attività amministrativa dell’ente».


Lo dichiara il deputato Nicola Ciracì (Direzione Italia) dopo aver appreso che l’Albo nazionale dei segretari comunali presso il Ministero dell’Interno ha aperto un’indagine al fine di chiarire per quale motivo non siano stati avviati i procedimenti disciplinari e sanzionatori a carico dei responsabili comunali di area indicati, nelle relazioni dell’Anac e del Mef, quali responsabili di diversi illeciti sia penali sia amministrativo-contabili.

«La delibera della Giunta con la quale si avvia la procedura di costituzione in mora nei confronti di soggetti già dipendenti del Comune – spiega il parlamentare – risulta del tutto inadeguata, viene fatta con mesi di ritardo e pare più un tentativo di scaricabarile piuttosto che un atto finalizzato al reale accertamento delle responsabilità e al conseguente recupero delle somme».

«Come mai – si chiede Ciracì – il sindaco Caroli, che ha nominato con decreti fiduciari, illegittimi e illeciti, i diversi responsabili di area e lo stesso segretario comunale, non ha, insieme con la sua maggioranza, costituito una Commissione d’indagine vera che, nella massima trasparenza e senz’attendere i tempi delle Procure, individuasse le responsabilità di costoro e procedesse a chiedere i danni? Forse Caroli ha timore della reazione dei suoi stessi collaboratori? D'altronde la storiella dei collaboratori che violavano le leggi senza che sindaco e segretario sapessero non se la beve nessuno». 

«Ricordo a me stesso – commenta, sarcastico, il deputato – come per il Conservatorio fu costituita una Commissione d’indagine che, dopo aver girato a vuoto per 12 mesi, dovette concludere il suo compito senza che sul Conservatorio fosse stata mossa una sola censura, neppure una riga…».

«Qui siamo di fronte a questioni ben più gravi – aggiunge – sollevate da organi dello Stato, terzi rispetto al Comune di Ceglie Messapica, eppure si preferisce fare come gli struzzi e nascondere la testa sotto la sabbia».

«Spero che almeno i consiglieri di opposizione – conclude Ciracì – in un rigurgito di orgoglio e libertà possano condividere e sposare questa mia iniziativa, facendosene promotori nelle assise, anche se devo constatare che per il Consiglio richiesto dalle opposizioni proprio sull'Anac è già trascorso il termine entro il quale avrebbe dovuto essere convocato, senza che il presidente delle assise abbia mosso un dito. D'altronde l'incapacità e la pochezza di chi, per ventura o sventura, siede su quella poltrona sono note. Caroli sta portando sempre di più Ceglie verso il baratro con le conseguenze del caso, che i cegliesi saranno purtroppo costretti a pagare per molti anni».



Tribuna Libera

TA.RI., l'Amministrazione precisa





La scorsa settimana il sindaco aveva assicurato che entro qualche giorno si sarebbe chiarito se anche a ceglie, come in un terzo dei Comuni italiani, vi fossero stati errori nel calcolo dell'importo sulla Ta.Ri. (Tassa sui rifiuti) per via di una illegittimità applicazione della parte variabile della tariffa in relazione alle pertinenze.


Ieri su Facebook è giunta la risposta dell'Amministrazione:

"... nell’applicazione della parte variabile della tariffa TARI la stessa è applicata una sola volta sull’abitazione principale e relative pertinenze, pertanto non vi è stata alcuna duplicazione né illegittima applicazione".







Ne prendiamo atto.

Non avevamo dubbi sul lavoro sempre corretto e preciso dell'Ufficio Tributi del Comune.

Di conseguenza le cifre da pagare sono quelle dovute, non c'è nessun errore. Se qualcuno ritiene che ci siano stati aumenti, dovrà considerare che le cifre da pagare sono legittime e corrette, proprio quelle, frutto delle autonome decisioni politiche di questa amministrazione e dell'attuale maggioranza (un po' "ribaltata" rispetto al voto ma sempre entusiasta sostenitrice delle scelte politiche della sempre amatissima amministrazione). 


Dunque, #vatuttobene. Nessuno si lamenti.


Pagate e sorridete.




Tribuna Libera

Addio al Dott. Enzo De Fazio





Ceglie Messapica perde uno dei suoi cittadini più amati e apprezzati. E' venuto a mancare qualche ora fa il dott. Vincenzo De Fazio. Persona perbene, amabile, gentile e stimatissima da tutti noi cegliesi; un medico apprezzato per la sua competenza e umanità.

Sul finire degli anni '70 è stato anche tra i consiglieri comunali più suffragati di sempre e fu sindaco di Ceglie Messapica per la Democrazia Cristiana. 

Ne conservo un ricordo tenero e di grande stima, era sempre un piacere fermarsi a discutere con lui e ascoltarlo. Un gentiluomo di altri tempi.

Un pensiero commosso e una preghiera anche da quell'ex bambino con la tonsillite che la faceva sudare per rincorrerlo intorno a un tavolo perchè non voleva farsi visitare. La città non potrà dimenticarla.

Riposi in pace.

Un abbraccio alla sua famiglia.




Tribuna Libera

mercoledì 15 novembre 2017

Purtroppo ancora xylella


Lo leggiamo sulla pagina InfoXylella:








I post precedenti:






Intanto la Regione Puglia ha stanziato 5 milioni e 100 mila euro per l'istituzione di un fondo per l'erogazione di contributi in favore delle imprese agricole danneggiate da ‘Xylella fastidiosa'. CLICCA QUI





Tribuna Libera

Regala un sorriso, con Gioia








Comunicato


L’Associazione di promozione Sociale “Gioia” di Ceglie Messapica torna nel periodo pre-natalizio, per il quinto anno consecutivo, con l'iniziativa “Regala un Sorriso”, per sostenere ed aiutare chi ne ha bisogno. 

L’Associazione, anche quest’anno, si è attivata per promuovere tre importanti iniziative dai forti contenuti umani: per la prima volta, grazie alla collaborazione dei Supermercati DOK e PAM della città, prenderà avvio la “Raccolta libri”, nuovi ed usati, (no testi scolastici) con i quali si andrà a costruire la biblioteca per i bambini e i ragazzi che frequentano la Parrocchia Maria SS Assunta. 

Perché donare un libro? Perché leggere significa imparare, riflettere, conoscere punti di vista diversi dai propri. Aiuta a crescere e a diventare persone migliori. 

Grazie, poi, al sostegno di tante attività commerciali della città e non solo, torna la “Lotteria di beneficenza” che permetterà ai fortunati vincitori di ricevere tanti premi e consentirà, come già avvenuto lo scorso anno, di acquistare materiale scolastico da destinare ai due Circoli Didattici messapici.

Conclude la manifestazione, la tradizionale “Cena di beneficenza” il cui ricavato servirà per l'acquisto di beni di prima necessità da devolvere alla Caritas della Parrocchia Maria SS Assunta che, quotidianamente, sostiene ed aiuta decine e decine di nuclei familiari della città, in difficoltà. 
Confidiamo nella sensibilità di tutti i cittadini, perché è possibile, con un piccolo gesto, rendere felice un bambino e la sua Famiglia e portare un po’ di gioia nei loro cuori.




Ecco il calendario delle iniziative:


1. RACCOLTA LIBRI NUOVI ED USATI (NO TESTI SCOLASTICI) PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 5 AI 18 ANNI
dal 15 novembre al 15 dicembre
nei Supermercati DOK e PAM di Ceglie Messapica

2. CENA DI BENEFICENZA (biglietti già in prevendita)
venerdì 15 dicembre 
presso RISTORANTE “GARDEN” (via San Vito) – ore 21

3. LOTTERIA DI BENEFICENZA 
dal 15 novembre al 15 dicembre
Estrazione premi durante la cena di beneficenza



Si ringraziano: Anthea Bags&Shoes, Blooming Garden Center, Braceria I Capatosta, Charme Profumeria, Crazy Party, DigiArt, Farmacia Caputo, Farmacia Carparelli, Farmacia Galante, Goccia Blu, Heritage Parrucchieri, Masseria Fragnite, RP Team Parrucchieri, Suma Negozi di Quartiere, Supermercati DOK e PAM.

Per informazioni su come e dove acquistare i biglietti della cena e della lotteria, contattare l'Associazione sulla pagina Facebook o scrivere all'indirizzo: 



Tribuna Libera

Il Comune dovrà risarcire






Un articolo della corrispondente Adele Galetta per la Gazzetta del Mezzogiorno di questa mattina.






Tribuna Libera

Scrive Cataldo Rodio







Ricevo da Cataldo Rodio e pubblico:




"E’ fondamentale fare un regolamento sulle antenne di telefonia"



In riferimento all’articolo apparso sulla stampa recentemente, riguardante gli impianti esistenti di telefonia, intendo precisare alcune motivazioni personali. 



In data 12.10.2012 e 21.01.2013 come Consigliere Comunale, ho presentato una interrogazione all’Amministrazione Comunale, riguardante la situazione degli impianti di telefonia e radiotelevisivi, per controllare una eventuale alterazione delle condizioni atmosferiche.


Sempre nella stessa seduta, ho evidenziato che la discussione di tale argomento era stata chiesta diverse volte con missive e, chiedevo quindi all’Amministrazione Comunale, per il tramite del Responsabile dell’Area Tecnica, di eseguire un sopralluogo per controllare eventuali lavori compiuti all’impianto di Vodafone Omnitel. 


Sinceramente, non riesco a comprendere le affermazioni del Sindaco Caroli, che dopo oltre cinque anni dalla mia interrogazione, dichiara sulla stampa di essere rimasto sconcertato per una interrogazione che nasce a seguito di una richiesta di un ordinario adeguamento tecnologico e non di installazione, ritenendo un falso problema la richiesta fatta dal Consigliere Comunale Trinchera. 


Persino, asserisce, purché la gente sappia, che l’alternativa per comunicare non possono che essere le cabine telefoniche e il Comune sta lavorando per fornirsi di un regolamento. 
Tenendo comunque presente, la possibilità di non consentire l’installazione degli impianti su case di cure, ospedali, scuole, asilo nido e parchi gioco.


A tal proposito, devo ricordare al Sindaco Caroli che sono trascorsi cinque anni dalla mia richiesta senza che sia stata presa nessuna iniziativa. 

Eppure, nell’attuale Amministrazione Comunale ci sono Assessori e Consiglieri Comunali che facevano anche parte della precedente Amministrazione e nessuno di loro ha intrapreso alcuna iniziativa.


Concludo dicendo, che è necessario realizzare un regolamento sulle antenne di telefonia, individuando i siti delle stazioni che devono essere inseriti nel piano urbanistico territoriale degli impianti di telecomunicazione ed attuando i controlli regolarmente delle immissione nell’area dei campi elettromagnetici.

15.11.2017

Cataldo Rodio




Tribuna Libera

Commenti

Commenti