F F Tribuna Libera: febbraio 2019

giovedì 28 febbraio 2019

Interrogazione al Ministro sul Conservatorio di Ceglie







Lunedì scorso il deputato Michele Nitti (M5S) ha presentato in commissione un'interrogazione al Governo riguardante la situazione della sede staccata del Conservatorio Tito Schipa a Ceglie:






Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

con il decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43, articolo 1-quinquies, l'Istituto musicale pareggiato di Ceglie Messapica viene accorpato al conservatorio di musica «T. Schipa» di Lecce in qualità di sezione staccata dall'anno accademico 2005/2006;

in data 6 dicembre 2006, dopo la stipula di una prima convenzione, viene siglato un protocollo d'intesa tra il comune di Ceglie Messapica e il conservatorio di Musica «T. Schipa» di Lecce, che stabilisce i principali doveri tra le parti al fine di dare avvio alle attività dell'istituto. 



In particolare, all'articolo 2 si determina che gli emolumenti del personale a tempo determinato vengano corrisposti dal comune di Ceglie sino alla rideterminazione interministeriale della pianta organica della sezione staccata, salvo l'obbligo del conservatorio di procedere, successivamente all'acquisizione dell'assegnazione ministeriale specifica e nel limite della stessa, al rimborso a favore del comune delle spese sostenute e documentate relative al funzionamento, comprensive le stesse degli oneri per il personale docente supplente;



in data 23 marzo 2016, a seguito di una serie di criticità riscontrate nel corso degli anni, il comune di Ceglie Messapica comunica al conservatorio di Lecce che, a decorrere da aprile 2016, a retribuire il personale della sezione distaccata sarebbe stato direttamente il conservatorio e non più il comune;

in data 30 novembre 2016, in un incontro istituzionale tra il comune di Ceglie Messapica e il conservatorio di musica di Lecce, il comune chiede la revisione del protocollo d'intesa del 6 dicembre 2006;

a seguire, il 24 maggio 2017 viene stipulato un nuovo protocollo d'intesa tra il conservatorio di musica «T. Schipa» di Lecce e il comune di Ceglie Messapica per definire il funzionamento didattico della sezione staccata, nelle more della rideterminazione della pianta organica, con particolare riguardo alla contrattualizzazione del personale docente necessario al funzionamento didattico della sezione staccata, prevedendo l'assunzione diretta da parte del conservatorio degli oneri retributivi inerenti;

come denunciato dai lavoratori della sezione staccata, il comune non provvede più agli emolumenti del personale docente a tempo determinato e il conservatorio di Lecce, non avendo acquisito dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca il decreto interministeriale di rideterminazione della pianta organica, a quanto consta all'interrogante non ha a disposizione posti in organico per la copertura dei quali possano essere sottoscritti contratti di lavoro a tempo determinato e finisce così per inquadrare da ben 2 anni il corpo docente necessario alla sezione staccata con contratti di prestazione d'opera, pur chiedendo loro la medesima mole di lavoro degli anni precedenti e la stessa tipologia di lavoro svolta da qualsiasi altro docente, risparmiando nei costi a danno del lavoratore;

la sezione di Ceglie Messapica è dunque vittima da quasi tredici anni delle lungaggini burocratiche e la rideterminazione interministeriale della pianta organica pare esser stata dimenticata, con gravi conseguenze sulla stabilità professionale dei docenti e, conseguentemente, sulla continuità didattica degli studenti –:

se non ritenga opportuno adottare le iniziative di competenza per procedere quanto prima all'approvazione della nuova pianta organica della sede staccata di Ceglie Messapica, in modo da consentire il regolare e sereno svolgimento dell'attività didattica e la cessazione dei disagi di cui in premessa.

(5-01443)



febbraio 2019

Incontro di chiusura della Mostra








febbraio 2019

Il nuovo libro di Vincenzo Saponaro






Sabato 2 marzo 2019 alle 19 presso la Scuola Elementare "Edmondo De Amicis" il giovane scrittore cegliese Vincenzo Saponaro presenterà il suo nuovo libro dal titolo: “Nichilismo Mafioso. Da Nietzsche a Padre Pino Puglisi".



La serata, organizzata con il patrocinio del Comune e il sostegno dell'Associazione "Libera - Associazione contro tutte le mafie", sarà condotta dalla giornalista Agata Scarafilo.


I ricavati delle vendite sosterranno We Africa to red earth nella costruzione del X pozzo in Burkina Faso.





Così Vincenzo presenta la sua opera:



"Nichilismo mafioso. Da Nietzsche a Padre Pino Puglisi" è tratto dalla mia tesi di laurea pedagogica in filosofia. Era necessario ricongiungerla alla sua idea filosofica dalla quale era nata, ossia: la possibilità di far discendere le organizzazioni mafiose da un nichilismo di cui la società pare intrisa. 

Da questa premessa, che nel libro trova finalmente spazio, segue un'analisi pedagogica grazie al contributo dato da Padre Pino Puglisi (primo martire di mafia). Si vedrà come attraverso un'azione "rieducativa" piuttosto che "educativa" il suo metodo riuscirà a vincere un nichilismo mafioso che si è ormai trasformato in "ateismo pratico". 

Fine ultimo della pubblicazione è la possibilità di sostenere WeAfrica nella costruzione di un pozzo in Burkina Faso".

Vincenzo









Ma nel cuore di Vincenzo c'è soprattutto un grande amore per il prossimo.







Negli anni, dal 2013, è stato Animatore missionario per i Salesiani nell'Ispettoria meridionale. Le sue Missioni: nel sud Italia, in terra campana (Torre Annunziata, Boscoreale, Piano Napoli...), in Aspromonte (Natile, San Luca, Platì...). Di recente poi in America Centrale (Guatemala). Momenti di impegno e dedizione verso le emarginazioni sociali o sul fronte di territori lacerati dalla mafioso o, soprattutto all'estero, in Paesi di grandi povertà.


Un esempio per i giovani cegliesi.



febbraio 2019

mercoledì 27 febbraio 2019

Addio a Rita Santoro Mastantuono









E' venuta a mancare questo pomeriggio la poetessa, insegnante e scrittrice cegliese Rita Santoro Mastantuono. I funerali si svolgeranno domani, giovedì, alle 15.30 nella Chiesa di San Rocco.




Un abbraccio alla figlia Annamaria e ai suoi cari.







Mimmo Barletta ne ha tracciato un ritratto.





Una sua poesia





(Grazie ad Antonietta Gianfreda per l'immagine).





febbraio 2019

Furti in periferia a Ceglie Messapica




Un articolo di ieri della Gazzetta del Mezzogiorno ci racconta alcuni episodi di cronaca degli ultimi giorni.



ONDATA DI FURTI IN ZONE DI PERIFERA




Sono almeno cinque le abitazioni prese di mira dai ladri nella periferia di Ceglie nelle ultime due settimane. Soprattutto la zona a ridosso tra via Villa Castelli, via Montevicoli e via delle Noci è stata interessata dai malviventi che entrano in azione in serata, tra le 19 e le 20, facendo razzia. 

Il modus operandi è sempre lo stesso: una o più persone si introducono quando i proprietari sono fuori o subito dopo che gli stessi si allontanano. Il che fa pensare che chi li colpisce conosce, evidentemente, le abitudini degli stessi.

Altro punto similare nell'azione è scardinare porte o finestre utilizzando probabilmente un arnese tipo "piede di porco", dati i segni rilevati. Altra similitudine  è data dalla sottrazione in particolare di monili in oro. Roba di valore ma facile da trasportare considerando che, forse, la fuga avviene  a piedi nelle campagne. 



L'articolo completo lo trovate qui sotto.

Clicca per ingrandirlo.








febbraio 2019

Il carnevale degli animali




Spettacolo musicale
IL CARNEVALE DEGLI ANIMALI
Musiche di Saint-Saens, Meschwitz e altri
ENSEMBLE '05 + Francesca Cosanti, live-painting

Giovedì 28 febbraio 2019

Torna il Carnevale degli animali, in forma di spettacolo multimediale con le illustrazioni live animate dalla pugliese Francesca Cosanti, uno dei progetti di punta della programmazione dei Ritratti dell’Ensemble ’05, l’Ensemble in cui "convivono un’anima acustica e una elettrica, una classica e una sperimentale” (Parmaconcerti, 2014)".





Biglietti 10 euro, ridotto 5



Porta ore 20:30, inizio concerto ore 21:00.





febbraio 2019

Parchimetri: la risposta dell'Amministrazione






Nel post dell'altro giorno abbiamo parlato della segnalazione degli esponenti cittadini della Lega che avevano dimostrato con un video come i parchimetri installati in varie zone della città fossero in funzione accettando monete ed emettendo biglietti nonostante la sosta a pagamento non sia ancora ufficialmente operativa.



Oggi sul Quotidiano la risposta dell'assessore alla mobilità Grazia Santoro:


"Nei mesi scorsi, non appena avvenuta l'installazione, su tutti i display dei parcometri sono stati applicati dei cartelli con scritto 'fuori servizio', mentre la segnaletica verticale è stata coperta. Sicuramente per via del maltempo e il vento di questi giorni, qualche cartello si sarà staccato e dei segnali saranno rimasti scoperti. 

A tal proposito, va detto che il comando di Polizia locale non ha ricevuto alcuna segnalazione sul funzionamento delle macchinette, ma ringrazio i consiglieri per la loro comunicazione. Il comando dei vigili si è subito attivato per effettuare dei controlli e sono stati applicati i cartelli 'fuori servizio', volati via per il vento e il maltempo. 

In seguito è stata diffidata l'azienda che si occupa della gestione ad intervenire per una verifica relativa al funzionamento dei parcometri. per eventuali contestazioni riguardo al rilascio di biglietti in questo periodo di non attivazione delle macchinette, sarà la ditta a rispondere". 



Rispetto al momento dell'attivazione del servizio, leggiamo che le procedure amministrative dovrebbero essere ultimate entro marzo.



febbraio 2019

lunedì 25 febbraio 2019

Premio cantautori a Ceglie Messapica






Sono aperte fino al 31 marzo le iscrizioni per la prima edizione del Premio "AUTORI DI NOTE". 

E' un premio musicale per cantautori pugliesi anche non residenti, dai 18 anni in poi. Il Premio nasce da un’idea dell’etichetta discografica Alphard Record di Rocco Palazzo ed ha la finalità di offrire ai tanti cantautori pugliesi di esprimersi con la propria arte e nel contempo essere inseriti in una compilation composta dai brani dei dieci finalisti. 

Tale compilation verrà realizzata e distribuita su cd (supporto fisico) e sulle piattaforme digitali. La partecipazione a tutte le fasi del Premio è completamente gratuita.

Il concorso è articolato in tre fasi: la seconda si terrà presso il Teatro comunale, la finale in piazza Plebiscito.





per tutti i dettagli





febbraio 2019

I biglietti per i parcheggi a pagamento



Torniamo a parlare di parchimetri. Sappiamo che i parcheggi a pagamento non sono ancora attivi. Eppure ... ecco cosa hanno scoperto gli esponenti della Lega Domenico Convertino, Pasquale Santoro e Francesco Locorotondo.









febbraio 2019

Sgamati dopo aver tagliato più di cento querce a Ceglie









La notizia la leggiamo su Brindisi Oggi:



CEGLIE MESSAPICA – Avevano tagliato 108 querce in un bosco senza alcuna autorizzazione, multa da 18mila euro per il proprietario e per l’operaio della dita incaricata al taglio. Non è sfuggita ai Carabinieri della Stazione Forestale di Ceglie Messapica l’ esecuzione irregolare di un taglio boschivo in località Pisciacalze, dove sono state tagliate 108 piante di quercia (di diverse dimensioni, fino ad un diametro di 65 cm), non previste nell’autorizzazione rilasciata dalla Regione Puglia.

per leggere tutto



febbraio 2019

domenica 24 febbraio 2019

Estirpazione di ulivi infetti a Ceglie Messapica





Con un atto del 21 febbraio, la sezione Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia ha determinato l'estirpazione di tre ulivi affetti da Xylella fastidiosa nell'agro di Ceglie Messapica (che, come ricorderete, ricade nella cosiddetta "area di contenimento").

Entro 10 giorni dalla notifica i proprietari possono procedere all'estirpazione. Se ciò non avviene, provvederà entro ulteriori 10 giorni l'ARIF, l'Agenzia regionale attività irrigue e forestali.




per scaricare la determina regionale




febbraio 2019

Studenti cegliesi e fornelli in TV







Partirà lunedì 25 febbraio il game-show televisivo Cooking Quiz, un format originale in cui si sfidano gli studenti dei più importanti istituti alberghieri d’Italia. Per la Puglia vedremo in tv gli studenti dell’IPSSEOA "Agostinelli" di Ceglie Messapica, dell’IPSSAR Otranto, , dell’IIS Einaudi di Foggia, dell’IPSSAR M. Lecce di San Giovanni Rotondo e Manfredonia .


Tutte le puntate di Cooking Quiz sono state realizzate all’interno delle scuole, con gli studenti come concorrenti. In ogni puntata un tema diverso: il pesce, il riso, la nouvelle cuisine, le tecniche di cottura ed altro.

La conduzione è affidata, per il terzo, al presentatore Alvin Crescini.

Il programma andrà in onda su DELTA TV canale 78 del digitale terrestre e su SKY canale 845 e TVSAT canale 422 , dal lunedì al venerdì alle ore 18.15 ( in replica il giorno successivo alle ore 01.00 e 10.15).



Il video della puntata dell'anno scorso.








febbraio 2019

La voce del Comune sui social network









Si inizia a respirare aria di elezioni (a maggio le europee e nella primavera dell'anno prossimo quelle per il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale) e partono già i preparativi riguardanti anche i social, ormai parte importante della discussione online tra i cittadini. 



L'Amministrazione degli Amatissimi (quella maggioranza che voleva convocare un Consiglio comunale contro i blog cegliesi e i loro commentatori “cattivi”, poi archiviato) ha approvato alcune linee guida sulla presenza del Comune stesso su Facebook, Twitter e Whatsapp, cioè sui principali social usati quotidianamente dai cegliesi.

per delibera e allegato




Lo scopo è quello di informare sulle attività del Comune, si potranno leggere i comunicati scritti dall'amministrazione, essere informati sui servizi del Comune, vedere le foto degli eventi organizzati dal Comune e altre cose. I contenuti saranno gestiti dal sindaco o da qualche suo assessore delegato. 

Bene che l'amministrazione crei un dialogo con i cittadini attraverso i social, direte voi. Ma in realtà più che un dialogo sarà un monologo, dove voi cittadini potrete dire, in quella sede, ben poco. E vediamo perchè.

Anche gli utenti potranno postare (con il filtro di moderazione del Comune che valuterà se pubblicare o meno) ma, se volete segnalare da cittadini qualcosa che non va, inizia il primo problema. Leggiamo (art. 3): "la pagina “Facebook” e i profili “Twitter e “Instagram” non devono essere considerati come “luogo virtuale” per segnalare disservizi". 

In particolare "è altresì vietato postare messaggi che, col pretesto di inoltrare semplici “segnalazioni” (a mero titolo di esempio, di una buca stradale, di un lampione non funzionante, di disfunzioni di un qualsivoglia servizio), possano far iniziare una serie di commenti e contro-risposte che vadano a ledere sia le rappresentanze consiliari attuali che passate, sia le Amministrazioni comunali attuali che passate del comune di Ceglie Messapica".


Risultati immagini per politici social network

Quindi leggeremo sempre che "va tutto bene". E i selfie con i post in cui si fanno i complimenti da soli non mancheranno.

Poi "per comunicazioni o problematiche personali e per segnalare disservizi gli utenti non possono aprire topic sulla pagina “Facebook” del comune Ceglie Messapica o utilizzare i profili “Twitter e “Instagram”, ma dovranno contattare il comune mediante i canali ufficiali (mail, pec, comunicazioni scritte)". Mai quindi attraverso Facebook, Twitter, Instagram e Whatsapp.

Che dirvi? Buona partecipazione. State tranquilli, comunque. Per segnalare le cose che la politica ritiene "scomode" ci sono comunque i blog e la Community Facebook (da oggi di nuovo operativa) di Tribuna Libera.

Bentrovati.




febbraio 2019

Commenti

Commenti