F F Tribuna Libera: aprile 2018

lunedì 30 aprile 2018

L'ultimo giorno





Oggi, 30 aprile, è l'ultimo giorno per attuare, da parte di tutti i cittadini proprietari/conduttori di terreni agricoli (e cittadini), le misure preventive obbligatorie anti-xylella. 




Foto: Domenico Demitri



Tempo fa su Tribuna Libera - a seguito delle  difficoltà economiche (in pratica non trovavano i soldi), dichiarate dall'Amministrazione comunale di Ceglie Messapica per le operazioni di pulizia, sfalcio e tutto quanto rientra nelle buone pratiche obbligatorie per contrastare la xylella sulle aree pubbliche del territorio - l'avv. Rocco Suma aveva lanciato una proposta di buonsenso: spostare in bilancio una parte delle somme stanziate per gli eventi musicali estivi per destinarle all’urgente e non differibile intervento contro la Xylella.







La proposta trovò riscontri positivi sui social ed è stata ripresa nello scorso Consiglio comunale dai consiglieri del centrosinistra Nicola Trinchera e Pietro Mita (CLICCA QUI).

La maggioranza in Consiglio comunale disse no, ipotizzando un rinvio di qualche mese con una successiva variazione di bilancio. Dissero che nel frattempo ce l'avrebbero fatta comunque con le risorse attuali. Neanche un centesimo sarebbe stato spostato dai fondi stanziati per concerti ed eventi estivi.








Una domanda: nelle ultime settimane più o meno tutti i Comuni (parlo almeno della nostra provincia) hanno provveduto a pubblicare sui loro siti istituzionali (rilanciandoli il più possibile anche sui loro canali social) comunicati e note in cui si ricordavano le misure obbligatorie anti-xylella che tutti i cittadini devono adottare entro il 30 aprile.

Sul sito del nostro Comune nulla, niente nell'enorme mole di comunicati su concerti, pagnotta cegliese, biscotto cegliese e quant'altro. Nessuna dichiarazione, nessun appello. Perchè?

Possibile veramente che questo appello e il ricordare quali siano le misure da adottare debbano essere fatti solo dai blog o dai semplici cittadini sui social network?



aprile 2018

Primo Maggio in Pineta Ulmo





Classica scampagnata in Pineta Ulmo per il giorno del Primo Maggio. La Cooperativa sociale Zion, con il patrocinio del Comune Ceglie Messapica, organizza: "Primo maggio in Pineta Ulmo". Famiglie e gruppi di amici tra natura, relax e divertimento. 

Start ore 10.00, iniziano i preparativi per il più classico dei PIC NIC; si ricorda che non sarà possibile utilizzare i barbecue ed è assolutamente vietato accendere fuochi. Sarà possibile invece organizzarsi con i cibi già pronti da consumare durante la giornata. 

Durante la giornata si potranno effettuare escursioni naturalistiche tra i percorsi ed il bosco alla ricerca di paesaggi mozzafiato e colori della primavera. In alternativa una pedalata in mountain bike tra la ciclovia e i percorsi a sali e scendi della Pineta Ulmo.

Sarà presente un servizio bar, disponibile anche l'area giochi attrezzata per bambini.
Nel pomeriggio giochi e tanta buona musica.



aprile 2018

Basket







La Petrolmenga Ceglie ha vinto ieri sera la gara della semifinale di Play-Off, battendo il Valentino Basket Castellana per 90 a 59.



aprile 2018

domenica 29 aprile 2018

Ancora furti d'auto a Ceglie Messapica






La media, a Ceglie, è di un'auto rubata a settimana. Il dato viene riportato dal Quotidiano questa mattina all'interno di un articolo sull'ennesimo di questi casi. 

Nella notte tra giovedì e venerdì, infatti, sono state rubate altre due auto, una Wolkswagen Golf vecchio tipo e una Fiat Uno, entrambe parcheggiate in via Calabria. A scoprire il furto sono stati, ieri mattina, i proprietari delle vetture. 

Solitamente le auto più "anziane" verrebbero rubate per rivendere sottobanco i pezzi di ricambio, mentre quelle più nuove e di grossa cilindrata sarebbero rubate per essere rivendute sul mercato estero. 

Nel frattempo sono in corso le indagini. 





aprile 2018

Palla al centro







aprile 2018

venerdì 27 aprile 2018

Xylella, nessuna proroga per le misure di contrasto





Alcuni amici nei giorni scorsi mi chiedevano se fosse vera la notizia che girava relativamente a una proroga al 15 maggio per porre in essere le misure preventive obbligatorie  nella zona di contenimento, in cui anche Ceglie Messapica ricade. 

La notizia di questa proroga è ovviamente infondata. Ne approfitto per ricordare quali sono le misure da adottare da parte dei proprietari di terreni.

Entro il 30 aprile, tutti i cittadini proprietari/conduttori di terreni sono tenuti ad applicare le cosiddette "buone pratiche agricole", interventi obbligatori, per contrastare gli stadi giovanili del vettore della Xylella (sputacchina) e i suoi sviluppi.


Di seguito le disposizioni diffuse dall’Osservatorio Fitosanitario - istituito dalla Regione Puglia proprio per contrastare l’infezione da Xylella fastidiosa - di cui alla Delibera di Giunta regionale n. 1999 del 2016






Xylella, sindaci: "Non abbiamo i soldi per gli interventi obbligatori"


"E' obbligatorio eseguire il controllo meccanico degli stadi giovanili dei vettori, sia nei terreni agricoli e extra agricoli, che nelle aree urbane, attraverso le lavorazioni superficiali del terreno o trinciatura ed interramento della vegetazione spontanea. La lotta al vettore con mezzi meccanici è obbligatoria nel periodo che va dal 1 marzo al 30 aprile di ciascun anno. Il controllo a livello aziendale dell'esecuzione di tale prescrizione sarà effettuato entro 45 gg dalla scadenza fissata. 

Si raccomanda di eseguire gli ordinari interventi fitosanitari nei confronti dei parassiti dell’olivo e in particolare per il controllo del rodilegno, della tignola, della mosca delle olive e della margaronia con insetticidi autorizzati che hanno efficacia anche nei confronti del P. spumarius. . Si evidenzia che i trattamenti più efficaci per contenere la popolazione adulta della sputacchina e conseguentemente la diffusione del batterio devono essere effettuati soprattutto nel periodo compreso tra maggio e agosto (2 trattamenti). 

Altre prescrizioni: in caso di acquisto di "piante ospiti" di cui all'allegato 1 della Decisione UE/2015/789 e s.m.i., per successivo impianto o commercializzazione, è obbligatorio che le stesse siano accompagnate dal passaporto delle piante".

Dal giorno successivo alla scadenza, così come prevede la norma, scatteranno i controlli da parte dei Carabinieri Forestali della provincia di Brindisi sull'ottemperanza alle misure.




______________________________________________


Nota finale:

I proprietari delle aziende agricole che avessero estirpato piante di olivo infette da xylella in seguito a provvedimento di abbattimento emanato dalla Regione Puglia possono richiedere il contributo relativo al regime di aiuto. Clicca qui




aprile 2018

"Due crepe"





(Foto: Archivio Salonna)





Un intervento di Giovanni Dovizioso, segretario cittadino di Articolo Uno - Movimento Democratici e Progressisti.





"Eccola! Lì dalla notte dei tempi, dal lontano XV secolo ad osservare tutta la sua città, i suoi cittadini e gli ingressi del paese. Stiamo parlando della torre del Castello Ducale di Ceglie, sempre lì ad avvistare il nemico, prima a sorvegliare la sua città, i suoi abitanti, i turisti e testimone di tutto quello che è accaduto poi.

Ma la torre vecchia, è troppo vecchia e debole per continuare a reggersi in piedi, a fare ciò che per secoli ha sempre fatto, è sofferente ed ha paura delle forti piogge, del forte vento e magari di qualche scossa di terremoto. Ma è li, forse in attesa che l'uomo, che l'amministrazione comunale possa accorgersi di lei prima che sia troppo tardi. 

Chiede aiuto quella torre, come lo chiese nei lontani anni ‘80 quando l'allora amministrazione le fece l'imbracatura per tenerla unita. Passano gli anni e ormai la sola imbracatura non basta più. Circa due anni fa è stata acquistata dal Comune che, come se non fosse un bene, come se non gli interessasse, non l'ha nemmeno messa in sicurezza. 

Caroli ed i suoi, evidentemente, non sono interessati alla ristrutturazione del simbolo della città. Non hanno fatto progetti per la richiesta di finanziamenti, né hanno speso 1 euro per la messa in sicurezza, per cittadini stessi che ogni giorno vivono la zona piazza, il centro storico e la Chiesa Madre. 

Due crepe sono già ben visibili nella parte antistante la chiesa Madre. E allora cosa stiamo aspettando? Salviamolo questo simbolo".



aprile 2018

Frammenti di primavera



Una iniziative di UniTre.


Un'estemporanea di pittura organizzata per martedì 1 Maggio presso il Maac. Sono previsti laboratori di pittura per i ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Informazioni, iscrizioni e prenotazioni pranzo presso la sede Unitre in via G. Elia, 16.








aprile 2018

Rifiuti speciali in fiamme








Due persone sono state denunciate, una in flagranza di reato dai Carabinieri forestali intervenuti sul luogo dove erano in corso una attività di distruzione di rifiuti speciali tramite l'incendio degli stessi. 


In località Masseria Sciotta, nella campagna cegliese, i militari della locale stazione forestale hanno sequestrato una porzione di un fondo rustico, dove hanno sorpreso un uomo cegliese mentre dava fuoco a cumuli di materiali ferrosi, plastiche, vetro, legno, gomma, imballaggi, indumenti, rifiuti ingombranti.

Oltre all'autore materiale dell'incendio dei rifiuti, la denuncia è scattata anche nei confronti del proprietario del terreno in parte trasformato in discarica.



aprile 2018

Ordinanza sul decoro urbano






Martedì scorso il sindaco ha firmato un'ordinanza sul decoro urbano rivolta ai proprietari, locatari di immobili siti nel perimetro urbano e frontisti e in particolare quelli siti nel centro storico. I lavori di ripulitura o di rinnovo delle pareti e di estirpamento delle erbacce dovranno essere eseguiti entro il 15 luglio prossimo.




Di seguito il testo:









aprile 2018

Consigli comunali





Era previsto per oggi il Consiglio comunale monotematico richiesto dai consiglieri Domenico Convertino, Pasquale Santoro, Gianluca Argentiero e Riccardo Manfredi al fine di "analizzare e discutere eventuali provvedimenti per sanatoria di permessi a costruire rilasciati dal Comune di Ceglie Messapica carenti di Autorizzazione Paesaggistica". 

Come ci comunica Domenico Convertino, oggi non ci sarà ma è stato riconvocato.








Intanto ieri  la Gazzetta del Mezzogiorno, con un articolo di Adele Galetta, faceva il punto sul Consiglio comunale di martedì scorso.







Clicca sull'articolo per ingrandirlo.



Intanto è stato convocato per il 4 maggio in prima convocazione il Consiglio comunale per l'approvazione del rendiconto di gestione 2017.



aprile 2018

giovedì 26 aprile 2018

In ricordo di Pasquale Gallone





Questo pomeriggio, presso la Parrocchia Maria Immacolata Madre della Divina Provvidenza, l'ultimo saluto a Pasquale Gallone, scomparso tragicamente nella mattinata di ieri. Una notizia che ha addolorato tutta la nostra città.

La foto a inizio del post è dell'anno scorso, quando Pasquale venne premiato presso la Regione Puglia - Assessorato all'Agricoltura come "biopatriarca" della biodiversità pugliese .


Di seguito le parole con cui Pasquale Venerito, dell'associazione Passo di Terra, che con lui ha condiviso l'esperienza associativa e l'amore per la natura e per i frutti della terra, ha voluto ricordarlo per noi:




"Pasquale era padre di Passoditerra, la nostra associazione culturale, era un grandissimo amico. Un instancabile amante della natura, la amava in ogni sua forma, in tutta la sua diversità. Aveva una forza di volontà unica e introvabile, derivante dalle sue origini radicate nella sua terra e per questo voleva recuperare tutto ciò che da essa ne trae origine. 




Raccontava spesso la sua storia. Nato nel 1935, rimasto orfano di padre quando era ancora bambino, in tempo di guerra, ha dovuto da subito lavorare per mantenere sè e la sua famiglia. I fichi erano importantissimi per l'alimentazione dell'epoca, si potevano essiccare e quindi erano cibo a disposizione per gran parte dell'anno, e per questo li amava. 

Ha dovuto emigrare in Germania insieme alla moglie Antonia per lavorare ma è ritornato nella sua terra che tanto amava e qui si è dedicato alle sue passioni: la terra e il mare.






Costantemente alla ricerca delle antiche varietà di frutti, cereali, ortaggi tipici del nostro territorio, ha creato l'albero delle meraviglie, una pianta di fico su cui sono innestate più di cento varietà diverse del territorio pugliese. 

Per ricordarlo adeguatamente dobbiamo preservare questa pianta, l'associazione si occuperà di questo. 

Grazie, Pasquale, per quanto ci hai dato, il tuo sorriso rimarrà sempre tra noi insieme al tuo ricordo".


Pasquale






Qui di seguito un video dell'anno scorso con una sua intervista alla testata "Brindisi Time", in cui non nascondeva la sua sensibilità e saggezza.







Riposi in pace




aprile 2018

Prevenzione del diabete infantile




Di diabete infantile e sport si parlerà Venerdì 27 aprile alle 18.30 presso il Castello ducale in una tavola "semi rotonda" voluta e organizzata dall'associazione "CreAttivaMente". 





Tra gli interventi ci sarà anche quello della nuotatrice brindisina Monica Priore, autrice del libro "Il mio mare ha l'acqua dolce".







Tratto dal suo sito:

Monica Priore nasce a Mesagne in provincia di Brindisi nel 1976 e scopre di essere affetta da diabete mellito di tipo 1 a soli cinque anni. La sua famiglia prima e lei in prima persona non si sono dati per vinti e hanno iniziato la convivenza con questa malattia pensando positivo.

Si trattava “solamente” di trovare il giusto equilibrio, di riuscire a conoscerne le peculiarità così da poterle gestire in modo da ridurre i possibili limiti alla normale vita quotidiana, governando la malattia invece che essere portati alla deriva. Guardando indietro, ci si accorge che ci sono riusciti.

La metafora della vita di Monica fa riferimento al mare. Non potrebbe essere diversamente, visto che lei con l’acqua ha un rapporto particolare. L’acqua è il suo elemento e il nuoto è lo sport che le ha dato sin’ora grandissime soddisfazioni, oltre che il coraggio di vivere fianco a fianco con il diabete.

“Scoprire lo sport è stata una rinascita”, racconta Monica, “pian piano è cresciuta in me la voglia di reagire alla malattia, che in precedenza mi faceva sentire inferiore ai compagni di squadra. Credevo di non potercela fare, avevo un problema che loro non avevano, spesso stavo male e mi sentivo debole, però mi piaceva nuotare. Lo sport è stato ciò che mi ha aiutato a superare il senso di inferiorità e di diversità”. Praticando il nuoto Monica diventa consapevole che non poteva più essere il diabete a gestire la sua vita, ma doveva essere lei a gestire lui.

Monica decide quindi di voler arrivare a gareggiare alla pari con le atlete che non sono affette da diabete. Per farlo serviva un certificato per poter praticare il nuoto a livello agonistico. Non è stato facile ottenerlo, ma Monica ci è riuscita.

“Sono entrata a far parte di una squadra master della provincia di Brindisi ed ho gareggiato con atlete con la mia stessa passione per lo sport, ma non con il mio ‘problema’. Questa è stata la mia più grande vittoria. Ho partecipato a diversi campionati regionali e nazionali. Ho vinto diverse medaglie e la cosa mi ha reso felice”.



aprile 2018

Punto di Primo Intervento, incontro con il Direttore Generale





Ricevo dal circolo cittadino del Partito Democratico e pubblico:


Una delegazione del Circolo PD di Ceglie è stata ricevuta nei giorni scorsi dal Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi, Dottor Pasqualone. L’incontro è stato chiesto per discutere della situazione del Punto di Primo Intervento (PPI) di Ceglie e, in generale, dell’assistenza sanitaria in Provincia di Brindisi. 

Abbiamo rappresentato al Direttore generale che il PPI di Ceglie è strategico per garantire un’adeguata assistenza sanitaria al territorio e che esso ha un’elevata attività, superando i seimila accessi all’anno.

In linea generale il Direttore ha informato che il Piano di riordino sanitario nella nostra Provincia è stato sostanzialmente portato a compimento e che sono stati attivati percorsi che sposteranno, nel breve/medio periodo, il baricentro della sanità dall’ospedale al territorio, senza ridurne l’efficacia. 

Il Dott. Pasqualone ha sottolineato che la Regione Puglia ha dal 2016 messo in sicurezza il bilancio, circostanza che ha permesso di evitare commissariamenti e perdita di risorse aggiuntive. 

Ha ribadito che per i 3 ospedali di Ostuni, Francavilla Fontana e Brindisi il riordino è stato completato. Ad Ostuni, ad esempio, oltre ai reparti già funzionanti, sono terminati i lavori della nuova struttura del pronto soccorso e sono previsti nuovi investimenti per potenziare alcuni reparti. A Francavilla Fontana sono terminati i lavori della struttura che consentiranno di migliorare l’offerta di assistenza con l’apertura di nuovi reparti.

Per quel che riguarda la struttura di Ceglie, ha assicurato che il PPI di Ceglie non subirà sostanziali variazioni, anche perché nella nostra Provincia non cambierà nulla, in quanto non ci saranno le chiusure dei PPI ventilate in un primo momento.

Il Dott. Pasqualone ha ribadito che a Ceglie continuerà a essere attivo il Presidio Territoriale di Assistenza, unitamente a quelli di Fasano e Mesagne, ai quali dovrebbero aggiungersene altri in Provincia. A Ceglie sono e rimarranno attivi, tra l’altro, Day service di Ortopedia, Oculistica, Chirurgia, oltre che Radiologia tradizionale e TAC. 

Vi è, inoltre, l’Ospedale di comunità, con 16 posti letto autorizzati, che potrebbero superare quota 20 ove ce ne fosse bisogno. Vi sono anche, tra l’altro, ambulatori di dermatologia, otorinolaringoiatria, fisiatria, neurologia, ginecologia, cardiologia, endocrinologia, odontoiatria, pneumologia, Centro prelievi, Centro salute mentale.

Abbiamo rappresentato al Dott. Pasqualone la necessità di un’interlocuzione con i cittadini per poter rappresentare compiutamente le esigenze e migliorare quanto già fatto. Il Direttore si è detto disponibile ad ogni interlocuzione ritenuta utile, sia con i corpi intermedi che con i singoli cittadini, avviando anche un tavolo di confronto permanente sulle questioni dell’assistenza sanitaria.

La salute è un diritto che la nostra Costituzione qualifica come “fondamentale” e l’impegno del Circolo PD di Ceglie sarà quello di continuare a monitorare la situazione sanitaria che riguarda il territorio, al fine di garantire la migliore assistenza possibile, rappresentando e difendendo in ogni sede competente le esigenze della popolazione di Ceglie.




Risultati immagini per pd ceglie messapica




aprile 2018

mercoledì 25 aprile 2018

La Costituzione e la Libertà. Sempre








Domani, Giovedì 26 aprile, alle ore 19.00, presso il Teatro Comunale si terrà la manifestazione “Buon Compleanno Costituzione”, promossa dall’Amministrazione Comunale nel 70° anniversario della Costituzione Repubblicana (in realtà tale anniversario è stato il 1 gennaio scorso ma va bene lo stesso, l'anno è sempre il 2018 - il 25 aprile si festeggia la Liberazione dell'Italia dal nazi-fascismo). 


In occasione dell’evento verrà consegnato un particolare ricordo a tutti i cegliesi nati dal 26 aprile 1999 al 25 aprile 2000: una pergamena ricordo con i 12 Principi Fondamentali della stessa Costituzione.

Protagonisti della serata saranno i membri del Consiglio Comunale dei Ragazzi che offriranno a tutti alcune riflessioni e presenteranno ufficialmente il nuovo Gonfalone del CCR.

Seguiranno altri interventi degli studenti delle scuole cegliesi di ogni ordine e grado.
La serata sarà allietata da diversi momenti musicali degli Allievi del Conservatorio “Tito Schipa”, guidati dalla Maestra Rossella Ricci e dal Maestro Antonio Simeone.





Anche Tribuna Libera vuole celebrare la Costituzione repubblicana e democratica ricordando ai "politici adulti" in particolare un articolo molto importante, il 21:









Parafrasando George Orwell, restiamo convinti che l'essenza del diritto alla libertà di pensiero, opinione e discussione consista nel diritto di dire le cose vere che alcuni non vorrebbero sentirsi dire.


E chi deve capire, capisca.









aprile 2018

Cronaca




La brutta notizia purtroppo la leggiamo su Brindisi Report. Un nostro concittadino di 83 anni che stava pescando polpi nei pressi di Villanova è morto a seguito di un malore; ha perso l'equilibrio ed è caduto in  acqua. 

Siamo vicini al dolore dei suoi familiari.




aprile 2018

martedì 24 aprile 2018

A Ceglie i concerti sono più importanti della lotta alla xylella?









Di seguito l'ordine del giorno presentato quest'oggi in Consiglio comunale dai consiglieri comunali del centrosinistra Pietro Mita e Nicola Trinchera

E' stato respinto con i voti di tutti i consiglieri di maggioranza presenti.



Evito di commentare ulteriormente.






Ordine del Giorno



"Alla delibera di Giunta: variazione al bilancio di previsione 2018/2020 n.55 del 08/03/2018 


Le misure di contrasto al diffondersi del batterio della Xylella nelle aree “cuscinetto” e di “contenimento” sono diventati indispensabili con il sopraggiungere della stagione estiva. 


Le buone pratiche sono obbligatorie anche per i Comuni nelle aree pubbliche. 


Per ottemperare a queste disposizioni sono necessarie delle risorse, per questo motivo il nostro Comune insieme a quello di Ostuni,Fasano, San Michele Salentino e Cisternino hanno scritto alla Regione ribadendo di non avere le disponibilità finanziarie per pulire tutte le aree di competenza pubblica. 

Tenuto conto che:

la Xylella ha ormai intaccato diverse piante di ulivi nel nostro territorio, diventando un problema importante che riguarda tutti, mettendo in difficoltà una grande parte dell’economia della nostra città; 

per queste ragioni, 
Facciamo nostra la proposta fatta da un nostro concittadino che esplicitiamo nel modo seguente: 

Organizzare un evento in meno durante la prossima stagione estiva e destinare la corrispondente somma a tutti gli interventi necessari di propria competenza per combattere e arginare la Xylella; 



Per questo proponiamo che nella variazione di bilancio n. 55 del 8/3/2018 la somma in uscita prevista nel capitolo 5233 art. 59 (manifestazioni teatrali e concertistiche) di 30.000 euro sia invece inserita nel capitolo riguardante i servizi relativi all’agricoltura

Siamo sicuri che i Cegliesi saranno disponibili a questo sacrificio considerando il vantaggio che ne deriva per l’intera economia della nostra città". 

I firmatari

Nicola Trinchera
Pietro Mita







Buon concertone messapico a tutti.










aprile 2018

Dormire comodi sotto un cielo di stelle





Ci racconta tutti l'amico Domenico Demitri sulla nostra Community.






aprile 2018

Studenti cegliesi alle selezioni nazionali per i giochi matematici




Ricevo e pubblico con piacere:

Il prossimo 12 maggio una delegazione della Scuola Secondaria di Primo Grado "Leonardo Da Vinci" diretta da Pietro Federico, parteciperà alle selezioni nazionali dei giochi matematici organizzati dall'università Bocconi di Milano.

Negli anni scorsi gli alunni selezionati erano stati accompagnati dalla prof.ssa Santoro. Anche quest'anno infatti un bel numero di studenti, preparati dalle prof. sse Pellico e Principalli e hanno affrontato le selezioni che si sono tenute a Brindisi. 

A questo riguardo va ringraziata l'amministrazione comunale che in quell'occasione ha messo a disposizione il trasporto. Ben quattro studenti hanno superato la prova e si recheranno a Milano accompagnati dalla prof.ssa Pellico. 

Un grosso in bocca al lupo a : Mariantonietta Carlucci della classe 2^A, Francesca Locorotondo della classe 2^B, Jacopo Zaccaria della classe 3^C, Alessia Loparco della 2^D.



aprile 2018

Artigianato inclusivo a Ceglie Messapica





Ricevo e pubblico con molto piacere:

"PAZLAB – DUE LABORATORI PER UNA BOTTEGA"

La campagna di crowdfounding per sostenere l'artigianato inclusivo

PazLab - due laboratori per una bottega” è la campagna di crowdfounding della Cooperativa Sociale Se Puede di Ceglie Messapica, lanciata in questi giorni sulla piattaforma di“Produzioni dal Basso” che si concluderà il 12 giugno.

La raccolta è rivolta a tutti coloro che vogliono contribuire al reinserimento lavorativo e sociale di uomini e donne con disagio mentale che attraverso i laboratori di realizzazione delle bomboniere e partecipazioni e nella gestione del PAZ LAB, ritornano all’autonomia e alla socializzazione.



La Bottega "PazLab" aprirà, prima dell'estate, in uno spazio all'interno del Mercato Coperto di Ceglie Messapica e sarà direttamente gestito dagli ospiti della “Casa per la Vita Don Andrea Gallo”. La Casa per la Vita Don Andrea Gallo, è una struttura residenziale a carattere socio-assistenziale destinata ad accogliere, in via temporanea o permanente, persone con problematiche psicosociali e pazienti psichiatrici stabilizzati usciti dal circuito psichiatrico riabilitativo residenziale.




Bomboniere, partecipazioni, oggettistica e confetti, per qualsiasi evento, presenti in negozio saranno realizzate artigianalmente dai ragazzi ospiti della "Casa per la vita Don Gallo": manufatti in ceramica e terracotta e stampe su carta (inviti, partecipazioni, cartoline, quadri), su cotone, lino e seta (borse, zaini, runner, magliette, cappellini) tutto realizzato con materiali naturali.

Per questo la cooperativa Se Puede ha organizzato la raccolta fondi necessaria per finanziare due laboratori intensivi affinchè i ragazzi possano meglio specializzarsi, nella realizzazione di manufatti in terracotta, ceramica e in tecniche di "Stampa la natura”. Il ricavato finanzierà 20 giornate intensive di laboratorio e i materiali per la realizzazione dei manufatti che saranno successivamente venduti in Bottega.




aprile 2018