F F Tribuna Libera: Fratelli e sorelle tra noi

lunedì 28 novembre 2016

Fratelli e sorelle tra noi






(In foto, alcuni migranti ospiti a Ceglie, accompagnati dalle suore di Villa Aurora e da Antonio Conserva (presidente dell'associazione di Protezione Civile "Kaìlia") al Maac.







Eravamo rimasti che ci saremmo aggiornati:



Chi volesse dare una mano in qualunque modo, dedicando un po' del suo tempo o donando cibo, vestiario o prodotti personali, può contattare l'istituto delle Suore di Villa Aurora al numero: 0831 377082. Grazie a tutti voi.



1-saluti



Fratelli e sorelle tra noi

18 commenti:

  1. Anonimo11/28/2016

    Ma a noi giovani non pensate mai? Questo paese è diventato uno schifo grazie al vostro gioco chiamato politica, ci siamo fatti superare da Villa Castelli,San Michele e zone limitrofe. Il sabato sera cegliese ormai è sempre più monoto,non abbiamo una struttura per noi giovani. A noi chi pensa???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/28/2016

      Hai bisogno anche tu di cibo vestiti e scarpe?

      Elimina
    2. Anonimo11/28/2016

      Magari potresti andare a lavorare, o sei anche tu un disperato che viene da zone di guerra?

      Elimina
    3. Anonimo11/28/2016

      E' una foto orribile che denota solo desiderio di mettersi in mostra con Il bambino stretto nel suo atteggiamento di chiusura e di paura davanti a quel piatto di cibo neanche fosse un cane. Vergogna

      Elimina
    4. Io penso che tu sia una persona cattiva, anonimo e ti auguro di non doverti mai trovare in una situazione di bisogno.
      Invece di scrivere commenti anonimi inutili (solo in anonimo puoi manifestare il tuo animo "nobile") con lo smartphone, prova a muovere il culo e a fare qualcosa di utile per il tuo prossimo. Sempre se non ti è di troppo fastidio ...

      Elimina
    5. Anonimo11/29/2016

      Appunto che sei giovane vai al Museo, alla Biblioteca, sicuro che sei un giovane. Che vuoi discoteche gratuite il sabato sera?

      Elimina
  2. Anonimo11/28/2016

    io penso che hai bisogno i dare qualcosa a chi ha meno di te cosi' vedrai che la monotonia và via!!!

    RispondiElimina
  3. Anonimo11/28/2016

    io penso che tutti voi senza lavoro dovreste andare nei campi,nei periodi sia invernali che estivi cercano sempre manovalanza
    ah no è vero, è un lavoro duro e pagato poco
    meglio stare a casa e sputare merda!

    RispondiElimina
  4. Io ribadisco la mia posizione contraria a questa situazione, però lamentarsi per il sabato sera mi sembra una minchianta assurda, andassero a lavorare la domenica mattina come fa più di qualcuno e poi vediamo se c'è la forza di lamentare il sabato sera... e poi dare del cane al bambino è una cosa vergognosa

    RispondiElimina
  5. Anonimo11/28/2016

    Anonimo quello non era un piatto di cibo ma una manciata di caramelle che i bambini avevano vinto giocando a 1-2-3 stella!ma ovvio che tu non puoi saperlo,non puoi vedere ne sentire certe cose .Hai ragione bisognerebbe aiutare tutti i poveri anche quelli poveri dentro.un caro saluto Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/29/2016

      BRAVA VALENTINA!

      Elimina
  6. Anonimo11/29/2016

    Buongiorno a tutti mi sono svegliato per andare a lavorare e portare la pagnotta alla famiglia. Dò anche io il benvenuto a queste persone. Ma basta buonismo inutile. Alla struttura che li ospita arrivano 26250 € al mese. Cioè 875 euro al giorno. Sono sufficienti x farli vivere dignitosamente o no??? Cosa altro chiedete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/29/2016

      NIENTE qualcuno è venuto da te a o da qualcun'altro a chiedere ?chi lo desidera sarà libero di fare che cavolo vuole con il suo tempo e i suoi soldi ? se essere aggiornati vi turba non leggete i post che riguardano questo argomento !

      Elimina
  7. Anonimo12/01/2016

    La vera solidarietà non ha bisogno di esibirsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, lei confonde il buon esempio con l'esibizionismo.

      Elimina
  8. Anonimo12/01/2016

    Dimentichi forse che siamo una specie in via di ostentazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. e di anonimi cegliesi che hanno paura a firmare il loro pensiero velenoso e pettegolo sugli altri.

      Elimina
  9. Anonimo12/01/2016

    Bisogna fare i conti con la realtà-

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti