F F Tribuna Libera: Polemiche sulle assunzioni al Comune

mercoledì 28 dicembre 2016

Polemiche sulle assunzioni al Comune





Questa mattina, a proposito di alcune recenti assunzioni in Comune e di alcune polemiche, il Sindaco aveva dichiarato al Quotidiano:


" ... il Comune ha bisogno delle figure che abbiamo assunto, tra cui un architetto. Tale figura era prevista da anni per il nostro ente ma nessuno si è mai interessato a questo ... Il Comune aveva bisogno di un architetto, perchè per un ente come il nostro che realizza numerose opere pubbliche è necessario. Probabilmente a chi c'era prima non serviva ma per noi è necessario per avere la possibilità di confrontarci con enti come, tra gli altri, la Soprintendenza. Purtroppo i nostri oppositori sono confusi e disorientati dalla rabbia e non sanno neanche di cosa stanno parlando, quando parlano di assunzioni e di intercettare finanziamenti".





In risposta ricevo un comunicato del consigliere comunale di Sel-Sinistra Italiana Nicola Trinchera:







"Ogni qualvolta  viene rivolta una critica all'Amministrazione Comunale, la risposta del Sindaco Caroli è sempre la stessa: la responsabilità è di quelli che c’erano prima. Il Sindaco dovrebbe ricordare che ormai sono più di sei anni che amministra questa città e che i danni che ha provocato non possono sempre ricadere sugli altri.  

Alla critica di questi giorni, riguardante l’assunzione di un architetto, non può rispondere dicendo: “Probabilmente a chi c’era prima non serviva, ma per noi è necessario per avere la possibilità di confrontarci con Enti come la Soprintendenza”. Ricordo al Sindaco, che dimostra di non conoscere la storia di questa città, in quanto sia il Sindaco Mita, che Magno, Annese e Federico avevano alla loro dipendenza un architetto rimasto in servizio fino al 2010. 

La figura dell’architetto è scomparsa proprio durante la sua gestione. 
Forse nei primi anni non ne aveva bisogno perché aveva un assessore architetto? Adesso è tutto chiaro! La Soprintendenza non è stata coinvolta nella fase di copianificazione  del PUG perché il Comune non aveva alle proprie dipendenze un architetto per cui era difficile confrontarsi. Basta! E’ ora di finirla con le frottole! Pur di giustificare ogni inefficienza si scarica sempre su quelli che c’erano prima. E’ arrivato il momento di assumersi le proprie responsabilità".

Il Consigliere Comunale
Nicola Trinchera






Polemiche sulle assunzioni al Comune

8 commenti:

  1. Anonimo12/28/2016

    E che è successo???
    Si è svegliato Trinchera?
    Ma dove sei stato fino adesso?
    Tra quanto la prossima dichiarazione?
    Tra 2 anni???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12/28/2016

      ti sei perso gli altri comunicati...forse dormivi!!

      Elimina
  2. Anonimo12/28/2016

    E tu non hai mai letto i comunicati di SEL? Dove sei stato fino adesso? Cosa hai letto fino adesso?

    RispondiElimina
  3. Anonimo12/28/2016

    SEL????
    Ma esiste?
    Mi dite dove sono i comunicati di OPPOSIZIONE del consigliere Trinchera per cortesia?
    Grazie
    Astenersi perditempo

    RispondiElimina
  4. Anonimo12/28/2016

    È vero che Nicola Trichera si è svegliato dopo sei anni, effettuando sì e no 2/3 comunicati.
    Caro Consigliere, cerchi di uscire dal
    letargo, perché questo paese ha proprio
    bisogno di trasparenza amministrativa per la quale il Sindaco ha detto a chiare lettere che la sua conduzione amministrativa è stata è continuerà ad essere una palla di cristallo.
    Che belle parole usate, quando invece succede tutto il contrario.
    Di fronte a questi fatti non mi resta che chiedere le dimissioni del sindaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul blog ne ho pubblicati diversi di Sel, di cui Trinchera è il consigliere comunale.
      Ti saranno sfuggiti: se vai a ritroso nel blog puoi leggerli.

      Elimina
    2. Anonimo12/28/2016

      all'anonimo di prima che chiede le dimissioni del sindaco ..... MA NON L'AVEVI VOTATO ANCHE TU?

      Elimina
  5. Anonimo12/29/2016

    Fate tutti pieta andatevene a casa avete rovinato un paese.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti