F F Tribuna Libera: Produzione di olio e valorizzazione dei prodotti agroalimentari cegliesi

domenica 18 dicembre 2016

Produzione di olio e valorizzazione dei prodotti agroalimentari cegliesi





La scorsa settimana sulla stampa si era parlato della partecipazione del Comune di Ceglie, con due progetti presentati, nell'ambito di Programmi di cooperazione territoriale europea (riconducibili ai Fondi strutturali). L'obiettivo dei progetti presentati è, in particolare, quellaodi incentivare al massimo la produzione di olio con olive locali e di incentivare la produzione dei prodotti agroalimentari e la promozione dell'agriturismo.  


Ottima iniziativa, non si può negare.







Tommaso Argentiero però faceva giustamente rilevare un piccolo dettaglio,  che poi tanto piccolo non è:







SCADUTI?



Ed in effetti, andando a leggere il corpo della delibera N. 329:
(link)







... ma la data di approvazione dell'atto con cui si delibera di partecipare al bando è del 2 dicembre.










Stessa cosa per l'altra delibera, la n.328 (link):






Ci spiegate come stanno le cose?

Sappiamo che i blog dite di non leggerli ma tanti cittadini comunque li leggono e credo forse abbiamo sollevato in diversi la voglia di saperne di più. Fateci sapere. 




Produzione di olio e valorizzazione dei prodotti agroalimentari cegliesi

7 commenti:

  1. Anonimo12/18/2016

    E' possibile leggere tutta la delibera? Perché potrebbe essere che l'Assessore ha aderito al progetto e la giunta abbia solo "ratificato" la partecipazione, non essendoci alcun cofinanziamento, quindi alcun impegno finanziario dell'Ente. Semmai, perchè sul sito del comune non pubblicano il riassunto e le azioni salienti del progetto?
    Resta comunque certo che quel bando si è chiuso il 30 novembre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le delibere puoi leggerle integralmente sul blog (ho inserito i relativi link) oltre che sull'Albo pretorio del sito istituzionale comunale.

      La partecipazione a un bando è possibile solo con un atto di giunta, nessun assessore può autonomamente impegnare giuridicamente un ente.

      Elimina
    2. Anonimo12/18/2016

      Chiedo scusa non avevo visto il link.
      Solitamente gli impegni giuridici si assumono quando si devono impegnare risorse proprie per partecipare ad un bando con cofinanziamento. Quando si riceve il 100% del finanziamento, gli impegni giuridici nascono al momento della gestione/rendicontazione delle risorse. In alcuni casi la ratifica di una partecipazione ad un progetto europeo può essere "normale", quando non si maneggiano gli sghei in modo proprio, cioè non si è responsabili o capofila di alcuna attività, ma si va "a seguito" di qualcun'altro.
      Il che è ANCORA PEGGIO, Francesco.
      Quindi, da quella delibera si capirebbe che i "nostri" si sono semplicemente coordinati con i greci, im quali avrebbero presentato un progetto come capofila. Ceglie è soltanto una comparsa a seguito.

      Elimina
    3. Anonimo12/18/2016

      Francesca a ceglie questi possono tutto. Le norme se le scrivono da soli.

      Elimina
    4. Senza offesa .. ma mi stai coglionando? :)
      Rileggi cosa ha deliberato la Giunta.

      Elimina
  2. Anonimo12/18/2016

    Scusate: ogni impegno esterno, anche se non comporta impegno di spesa per l'ente , deve e ripeto deve essere preceduto da un atto amministrativo. Tommaso argentiero

    RispondiElimina
  3. Anonimo12/18/2016

    io non ho capito perchè per presentare un progetto fatto dal comune serve un impegno di spesa come dice il primo commentatore

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti