F F Tribuna Libera: Caro Davide, questa ce la paghi

lunedì 27 marzo 2017

Caro Davide, questa ce la paghi






Abbiamo dovuto seguire due ore di "Quinta colonna", una delle trasmissioni più demagogiche e irritanti della tv berlusconiana. Due ore di luoghi comuni e di propaganda: la colpa della crisi sarebbe dell'Europa, le menate della Meloni e di Sgarbi (con quest'ultimo che prende a metafora un ghiacciolo vendutogli a 3 euro a Savelletri), pseudo economisti "alle vongole" che affermano che bisogna tornare alla lira, un direttore del Tg4 cantilenante che urla che l'Europa avrebbe causato il "suicidio degli imprenditori", e via delirando. Per finire allo scontro a suon di decibel tra gli isterismi parolai della Meloni e di Cecchi Paone. Due palle.

Ma poi sono finalmente arrivati loro, l'Alexian Group con il nostro concittadino Davide Chiarelli alle percussioni. Un gruppo fondato da un rom, nella trasmissione che più di una volta ha messo proprio i rom al centro della discussione quando si parlava di casi di cronaca o legati al problema della sicurezza. E questa volta invece il gruppo di Alexian Spinelli è stato il simbolo del dialogo, del multiculturalismo, della musica che abbatte il pregiudizio, proprio in quella trasmissione. Grazie alla musica e quindi anche grazie a Davide. Orgogliosi.




Per cui, caro Davide, ce la paghi per averci fatto sorbire due ore di quella trasmissione. Ma siamo felici di averlo fatto, per assistere a una bella pagina di musica, arte e incontro di culture attraverso la musica.

P.s.: Davide... ma glielo hai spiegato a Del Debbio che non sei nè rom nè abruzzese?


per il video streaming della puntata.

(prima esibizione a 1h e 13minuti)





Caro Davide, questa ce la paghi

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti