F F Tribuna Libera: Il futuro di Ncd e Forza Italia (anche a Ceglie Messapica)

martedì 21 ottobre 2014

Il futuro di Ncd e Forza Italia (anche a Ceglie Messapica)



Grandi movimenti all'interno del centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali di marzo.
Riavvicinamento in corso tra Forza Italia e Ncd.




(ANSA) - BARI, 20 OTT - Una convergenza sul nome di Francesco Schittulli "potrebbe essere possibile, sì. Lo stiamo valutando anche all'interno del nostro partito. Quella di Schittulli è una ipotesi sul tavolo". Lo ha detto il coordinatore pugliese di Ncd, il sen.Massimo Cassano, a margine del vertice regionale del suo partito, al termine del quale si stanno incontrando le forze di centrodestra per discutere in vista delle prossime regionali che dovrebbero tenersi a marzo 2015.

Solo l'Udc appare scettico, ma è ormai poca cosa. Clicca qui







Quindi, andando in porto l'accordo, anche a Ceglie ci sarà la grande riconciliazione? Ciraciani e caroliani di nuovo tutti insieme, sullo stesso palco, per la campagna elettorale?







Nel frattempo, nei corridoi della politica messapica e non solo, salgono le quotazioni della possibile candidatura del segretario provinciale Ncd Ciro Argese al Consiglio regionale.







In via De Nicola

Continuando a parlare di Ceglie, si parla spesso del caso Ceglie Messapica per il monocolore alfaniano a seguito del ribaltino. Maggioranza tutta Ncd in Giunta e Consiglio, caso unico in Italia, tanto da far decidere di svolgere proprio nella nostra città due settimane fa la festicciola nazionale del partito degli ex-berlusconiani. Ma, formalmente, è proprio così?

E già, perchè la strutturazione politica della maggioranza in Consiglio comunale dice tutt'altro. Vediamola (i dati sono tratti dal sito istituzionale del Comune):


NCD: Francesco Locorotondo (capogruppo), Ciro Argese, Maria Paola Casale, Pietro Gallone,
Liberi e forti: Daniele Gioia (capogruppo), Giuseppe Palma
Lista Magno per Ceglie: Domenico Convertino (capogruppo di sé stesso)
Gruppo indipendente: Giovanni Argentiero (capogruppo di sé stesso)
Ceglie prima di tutto: Cataldo Rodio (capogruppo), Nicola Ricci


Dunque, ben cinque gruppi consiliari che compongono la maggioranza.



Tra l'altro una curiosità: "Ceglie prima di tutto" altro non sarebbe che la “proiezione” locale de “La Puglia prima di tutto”, componente di Forza Italia che fa capo a Raffaele Fitto. Ma che a Ceglie sostiene insieme all'Ncd (e agli altri) l'attuale amministrazione.




Che casino, eh?
Come cantava Venditti: certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.

Naturalmente un po' di "scena" devono pur farla ...





"LaCeglieCheGliPiace"

Intanto in un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno si parla dei primi nomi di coloro che dovrebbero far parte della lista civica "Caroli Sindaco" (sono state annunciate altre tre civiche a sostegno del sindaco uscente):
Grazia Santoro (consulente del lavoro), Stefano Menga (blogger), Graziano Leuzzi (informatico), Damiano Faggiano (giocatore di basket), Tiziano Pascariello (imprenditore), Annarita Amati (avvocato), Mario Laneve (imprenditore), Silvano Conte (geometra).

Ogni lista può essere formata da 16 candidati al massimo.





Il futuro di Ncd e Forza Italia (anche a Ceglie Messapica)

54 commenti:

  1. Anonimo10/21/2014

    Ma di che partito stiamo parlando? NCD? Ahimè non ha respiro e quando finirà stritolato dall' uragano renzi inizieremo a vedere i secessionisti correre a dx e a manca come tanti topi su una nave che affonda..a dx troveranno Nicola chenn vede l'ora di togliersi qk soddisfazione. A sn...ancora nn conosciamo la magnanimità del futuro sindaco nei confronti dei tanti ragazzini che accecati da un po di fumo hanno sputato sui loro ideali. .giovani promesse da rottamare. Mi spiace per antonello e Fabio, cari amici, con un futuro promettente.chesi siano cosi bruciati.non c'é spazio per i centristi ne a Ceglie nea Roma

    RispondiElimina
  2. Anonimo10/22/2014

    pare che renzi tra qualche mese potrebbe farci andare ad elezioni anticipate .............. bisognerà eleggere un nuovo parlamento e tante cose cambieranno

    RispondiElimina
  3. Anonimo10/22/2014

    State sicuri che i 2 volponi Locorotondo e Argese si accaseranno da qualche parte, Caroli gli resta una lista civica. Poi vedremo cosa faranno tutti quei mezzi figuri che girano attorno....e non dimentichiamo che all'elezione in consiglio comunale di tanti personaggi ha contribuito anche la lista Magno.....che fanno... lo vanno a richiamare da sobb u mond...?

    RispondiElimina
  4. Anonimo10/22/2014

    Pensiamo pure agli altri, ma badiamo di più ai partiti della nostra area.

    La vecchia guardia del Pd si affida agli slogan e non ha prospettive

    La Repubblica di ieri riporta un’intervista a Stefano Fassina, ex sottosegretario del governo Letta, nato da un accordo Pd-Pdl e partiti minori per l’assenza di una maggioranza al Senato.
    Fassina viene definito leader della sinistra dem, quando questo ruolo lo ricopre Cuperlo. A noi però interessano i contenuti ove ci siano, ma prevalgono gli slogan.

    Egli afferma che il Pd deve essere il partito di chi lavora e dei più deboli e, in questa fase storica, farsi carico degli interessi generali. Aggiunge espressioni altisonanti come asse di programma. E lamenta lo stato dei circoli che non possono pagare l’affitto e non hanno risorse per iniziative politiche.

    Queste dichiarazioni bastano per comprendere che si tratta di un esponente della vecchia guardia la quale anagraficamente comprende anziani e giovani, ma tutti nostalgici non si comprende di cosa. Inoltre bisogna chiedersi se quando questa vecchia guardia era maggioranza nel partito abbia realizzato questi obiettivi. Ricordo che il consulente di Dalema era Nicola Rossi.

    In Italia e nel mondo nelle ultime fasi storiche lavorano sia i dipendenti che gli autonomi e gli imprenditori. Tutti insieme devono concorrere allo sviluppo del paese. Le vecchie teorie invece affermavano, senza fondamento, che le ultime due categorie sfruttavano i dipendenti invece di riconoscere loro la creazione di lavoro e ricchezza. Diverso è sostenere che una politica di sinistra deve garantire l’uguaglianza dei punti di partenza e il riequilibrio del reddito prodotto tra i più ricchi e i meno. Niente appiattimenti e rispetto del merito.
    Pertanto un partito di sinistra moderna deve rivolgersi a tutti i protagonisti del mondo del lavoro e deve rappresentarne e mediarne gli interessi (e non soltanto farsene carico - a mala voglia - e in questa fase storica - attendendo il fine ultimo della storia). Pensare di arroccarsi su posizione minoritarie e progettare alleanze con il centro porta agli insuccessi del passato e soprattutto non fa gli interessi di tutti e dei deboli.

    Infine i circoli e il loro sostentamento. Siamo sicuri che le sedi di circolo servano ancora nell’era di internet e soprattutto quando le assemblee si fanno comunque in altri luoghi? Le iniziative politiche si possono fare anche a costi contenuti e forse a costo zero. Si tratta di sforzarsi di farlo. E l’importante è discutere di cose concrete e non soltanto del modo di vincere le elezioni e dei candidati da presentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/24/2014

      Alfredo Reichlin in un lettera odierna su Repubblica confessa che gli cadono le braccia quando si indica come obiettivo di un partito di sinistra l'uguaglianza dei punti di partenza.
      D'accordo - commento io - è un'idea professata anche dal liberalismo di sinistra. Dopo di che seguito a leggere avidamente la lettera alla ricerca di concetti più caratterizzanti, ma rimango profondamente deluso perché non ne trovo alcuno degno di nota.
      In ogni caso non ricorda Reichlin che al momento della fondazione del Pd si era detto che esso rappresenta la sintesi di socialismo, cattolicesimo democratico e liberalismo?
      La supponenza è il più grave dei difetti.

      Elimina
    2. "Repubblica", noto quotidiano della sinistra radical-chic e massonica.

      Elimina
  5. Anonimo10/22/2014

    Non ti curar di Fassina...ma guarda e passa.....

    RispondiElimina
  6. Anonimo10/22/2014

    Mi auguro che una persona come Damiano Faggiano rimanga fuori da questi giochetti. Capisco che chi è a contatto con famiglie e persone varie sia coccolato dai politici, ma vorrei ricordare che che ha un ruolo educativo e sociale come quello di Faggiano dovrebbe ben ponderare le cose. Lascia stare la politica, altrimenti polemiche e ripicche travolgeranno te e il tuo mondo e quello che di bello hai contribuito a creare....Non ne vale la pena....

    RispondiElimina
  7. Anonimo10/22/2014

    se il governo renzi deve fare le stesse cose che farebbe berlusconi tanto vale che ci votiamo direttamente berlusconi-verdini-ghedini-dell'utri ecc. ecc. ecc.

    RispondiElimina
  8. Anonimo10/22/2014

    se il governo deve fare le cose che dice Fassina, si candidasse lui a Presidente del Consiglio...che non lo vota nemmeno la moglie con quella faccia da cadavere.....

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Anonimo10/22/2014

      fosse per voi governerebbe la destra in eterno......la sinistra o è riformista, in linea con le socialdemocazie europee oppure è destinata ad un ruolo di rappresentanza... e forse nemmeno a quello....

      Elimina
    2. Anonimo10/22/2014

      invece voi con la destra ci state già governando e insieme state continuando a fare regali alle banche, alle grandi aziende, favorendo i licenziamenti, tagliando i servizi mentre le tasse aumentano e le pagano sempre i soliti fessi e le persone tra poco non riusciranno neanche più a mangiare ................ questa è la sinistra che volete?bella sinistra .......................

      Elimina
    3. Anonimo10/22/2014

      sei rimasto a lotta al padrone caro compagno

      Elimina
    4. Anonimo10/22/2014

      tu invece sei rimasto a "mi consenta" e "caro silvio".state facendo gli stessi inciuci che faceva d'alema solo che usate la faccia giovane di renzi

      Elimina
    5. Quella precedente, nonostante ci siano alcune alcuni punti condivisibili, è un esempio di discussione interna da "tifosi" che vorremmo non vedere più nel nuovo centrosinistra.
      Serve il confronto ma con rispetto reciproco.

      Elimina
    6. Anonimo10/22/2014

      IL NUOVO CENTRO SINISTRA APPUNTO, LIBERO DAI TROSKISTI

      Elimina
    7. Trotsky fu fatto uccidere a picconate da Stalin, che ne temeva il suo ascendente.
      Spero tu non stia invocando la stalinizzazione del centrosinistra ... :)

      Elimina
    8. Anonimo10/22/2014

      per me è troppo già Bersani

      Elimina
    9. Anonimo10/22/2014

      Almeno prima di citarlo studia chi è Lev Trockij

      Elimina
    10. Dal Ncd di Ceglie Messapica siamo finiti a parlare di Unione Sovietica.
      Fantastici ... :)

      Elimina
    11. Anonimo10/22/2014

      TROSKISTI chi sono coloro? Forse hai bisogno di un piccolo ricovero magari con un tso.

      Elimina
  10. Anonimo10/22/2014

    ho letto pure che alle primarie del centrosinistra uno dei candidati potrebbe essere rocco argentiero???? ditemi che è un incubo vi pregooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne parlava la Gazzetta questa mattina.
      A breve sapremo le candidature ufficiali.

      Elimina
    2. Anonimo10/22/2014

      Si chiama democrazia, se ti piace lo voti se no ne scegli un altro, anzi vist ca vutat senza sindimend l'incubo lo generate voi...

      Elimina
    3. Anonimo10/22/2014

      azz che suscettibilità. il mio riferimento agl'incubi era dovuto solo al fatto che nel centrosinistra si parla da tempo di facce nuove e oggi leggo nomi come argentiero e trinchera! niente di personale contro costoro. semb a guerr angap tu ah??????

      Elimina
  11. Anonimo10/22/2014

    Non c'è nessuno tra quei nomi che si candida con coerenza rispetto alle ultime elezioni.
    Chi con magno (disperso) chi con alleanza nazionale, chi con il Pd con Federico, chi con il popolo delle libertà. ...
    Diciamo proprio un bel minestrone.
    Il programma di questo minestrone?
    .... la poltrona.
    Cmq è un bene per Ceglie che vi mettete tutti insieme. Con il 2 % a livello nazionale dell'ncd e con la possibile alleanza alle regionali in Puglia avete un grande futuro...
    Ahahah

    RispondiElimina
  12. Anonimo10/22/2014

    Amici il 25 tutti alla LEOPOLDA, il vecchio lasciamolo in piazza con i sindacati della conservazione.
    Con MATTEO per innovare l'italia: IL FUTURO E' ADESSO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/22/2014

      non basta dire di essere renziani per essere veramente nuovi

      Elimina
  13. Leuzzi Graziano10/22/2014

    Puoi correggere il mio nome? Metti anche una foto per favore.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, avvisa anche la Gazzetta però.

      Elimina
    2. Anonimo10/22/2014

      ma è un omonimo di quello che si candidò con il centrosinistra con Federico e prese 46 voti?
      no dai... su non scherziamo

      Elimina
  14. Anonimo10/22/2014

    Ma non è forse un mini ribaltone (personale) passare da noi con Federico a noi con Caroli? ? La sete di potere, la fame di poltrone. . Sig Leuzzi lei inizia proprio male, la coerenza non sapete nemmeno che cosa è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/22/2014

      A me sembra tendente alla coerenza...una cosa e' certa non vuole stare con voi...

      Elimina
  15. Anonimo10/22/2014

    Amico di Ciraci, poi di Federico, poi di Grillo, adesso di Caroli, altro che vecchi arnesi della prima repubblica come l'altro candidato che dal MSI passò ad AN poi a FLI, ieri con Scoppelliti e adesso con Caroli.Che desolazione se questo è il nuovo che avanza ridateci la DC il PCI e il PSDI meglio sapere con chi si ha a che fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/22/2014

      purtroppo questo è il risultato di questi personaggi che oggi amministrano Ceglie.
      le persone, in malafede, hanno fatto il ragionamento che se lo hanno fatto quelli, lo possono fare anche loro.....
      e quindi , che gli frega di ideologia, coerenza, programma politico, storia personale,....
      ma dico io come farà a richiedere il voto a quei 45 che lo hanno votato?
      cosa gli dirà? ero di destra, poi di sinistra ora sto con quelli che Girano un po' a destra e un po' a sinistra a seconda di chi vince!
      mah!

      Elimina
    2. Anonimo10/23/2014

      Vabbè a Ceglie sono un pò tutti così...perchè Cataldo Rodio negli anni cosa ha fatto????Dove girava il vento andava....e la lista è lunga!

      Elimina
  16. Anonimo10/22/2014

    infatti si candida in una lista civica forza GRAZIANO

    RispondiElimina
  17. Graziano10/22/2014

    Mi fate scompisciare. Siete simpaticissimi.
    Francè, e mettila sta cazzo di foto, usa quella del bigliettino "Noi con Federico". Grazie

    RispondiElimina
  18. Graziano10/22/2014

    Comunque, visto che siete ragazzi un chiarimento penso sia d'obbligo, anche se preferirei leggere il vostro nome. Mi chiedo di cosa abbiate paura, non mordo.
    Dal mio punto di vista (ovviamente personale): da sempre moderato di destra, ma con qualche strana sfumatura - poche - di progressismo (oggi si dice di centro-destra). Anti-Berlusconismo da sempre (giudico il modus operandi, non la persona). Candidatura in Lista civica a supporto di un sindaco (ex) che tuttora stimo e con cui mi sarebbe piaciuto governare. Esperienza sotto certi aspetti deludente nel M5S (che ci volete fare, sono un passionale). Lista civica a supporto di un sindaco che stimo e di cui mi appassiona il gruppo ed il programma.
    Vi ricordo che viviamo in un'epoca di governi arcobaleno basati sulle persone (Monti, Letta, Renzi), se vogliamo sono stato un po' precursore dei tempi fregandomene di questi colori sbiaditi, no?
    Se avete altre domande da farmi contattatemi di persona, quando posso sono da Stinnicchio. Grazie

    RispondiElimina
  19. Anonimo10/23/2014

    La politica e' solo arrivismo per tutti voi quindi io elettore vi boccio!!!

    RispondiElimina
  20. Anonimo10/23/2014

    Sono l'autore dell'intervento sulla vecchia guardia. Dopo aver letto i commenti sulle liste estemporanee a sostegno di Caroli e sul presunto personalismo nella politica nazionale, avrei da aggiungere altre considerazioni.

    Secondo me non serve, dal punto di vista politico, imbarcare in lista il primo che passa pur di vincere le elezioni, candidati che in futuro si ritroveranno in qualsiasi formazione politica. Questo errore lo fece Federico e lo sta facendo Caroli. Certamente il metodo può far raccogliere il consenso di coloro che votano per il parente o l'amico ma non dà forza a un movimento politico.
    Se gli elettori sapessero che in questo fenomeno va ricercata la causa dei ribaltoni e della frantumazione in gruppi e sottogruppi non dovrebbero votare simili candidati e le liste che li accolgono.

    Le liste civiche le fanno quei partiti che non intendono aggiornarsi e vogliono mantenere il proprio status quo e con esse raccogliere i voti che sanno di non poter ottenere in proprio. E' una storia che parte da lontano, dalla Sinistra Indipendente, e finisce appunto con le listarelle civiche locali.
    Pertanto chi a livello nazionale sta adeguando il proprio partito alla mutata realtà e punta a ottenere possibilmente da solo la maggioranza per governare non può essere tacciato di personalismo. Questa accusa va rivolta invece ai candidati buoni per tutte le stagioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/23/2014

      L a GIOVANE GUARDIA:
      "Pertanto chi a livello nazionale sta adeguando il proprio partito alla mutata realtà e punta a ottenere possibilmente da solo la maggioranza per governare non può essere tacciato di personalismo. Questa accusa va rivolta invece ai candidati buoni per tutte le stagioni."
      Ti riferisci ai nuovi acquisti Migliore (ex SEL) Romano (ex Sciorta Civica) Orellana (ex 5s) ed altri? che contribuiscono alla costruzione del Partito della Nazione come detto dal premier segretario pd alla televione di berlusconi nel microfono di B. D'urso nuova portavoce di quella che è la Nuova Sinistra al Potere?

      Elimina
    2. Anonimo10/23/2014

      Noto l'ironia, ma non ne comprendo il significato. Mi riferisco comunque agli elettori. L'acquisizione di qualche deputato o senatore non risolve il problema di allargare i consensi elettorali. Se si tratta di senatori può contribuire a rafforzare la maggioranza di questa legislatura in quel ramo del Parlamento e basta.

      Il segretario del Pd parla su molte reti e anche su quelle di Berlusconi perché è utile farlo. Raggiunge più gente.
      Infine io non mi formalizzo sui nomi. So che il Pd aderisce su scelta di questo segretario al Pse.

      Piuttosto hai osservazioni da fare sulla parte precedente del mio intervento?

      Elimina
    3. Anonimo10/23/2014

      Sono stati gli elettori di Scelta Civica, M5S e credo anche Sel a votare per il Pd alle europee prima che a Romano, Orellana e Migliore venisse in mente di appoggiare Renzi. Non ti dice nulla questo?

      Elimina
    4. Anonimo10/24/2014

      Il giovane che è intervenuto a quale sinistra pensa?

      Elimina
    5. Anonimo10/24/2014

      la capacità di dividervi su tutto che avete a sinistra è incredibile... siete i migliori alleati della destra
      Un cittadino stanco

      Elimina
  21. Anonimo10/23/2014

    e per forza dovevano sbagliare a scrivere il nome!!! chi potrebbe mai credere che uno sia capace di tante metamòrfosi??? Manco un camaleonte cambia così tanti colori!!! e ce càzz!!!

    RispondiElimina
  22. Anonimo10/23/2014

    Apprezzo il tentativo di attaccare il buon Leuzzi. Parlate ancora di ideali, di ideologie, di colori, di maglie e di partiti. Svegliatevi! E' tutto finito già da un pezzo.
    Io non voto più il partito, voto la persona.
    In un paese come il nostro è più facile sapere chi si sta votando, chi è questa persona, cosa ha fatto nella sua vita e perché dovrebbe meritare la mia stima.
    Diffidate da chi non ha mai lavorato, da chi è lì perché in cerca di un'occupazione o perché raggirato da una serie di promesse.
    Capisco che in questo paese non esiste il voto d'opinione. Qui il voto è "Do ut Des".
    Leuzzi è troppo pulito. Nella sua vita non ha favorito nessuno, non ha dato posti di lavoro, non ha rubato, non ha chiesto tangenti, non ha vizi (..), ha un lavoro, ha una famiglia, non ha amanti. Pensate che vive ancora con la moglie..che stupido! Insomma per il nostro paese, Leuzzi è un cattivo esempio!
    E allora perché votarlo? Cosa ci torna?
    Questa è Ceglie. Questa è l'Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo10/24/2014

      Non si attacca il buon Leuzzi,ne la sua famigliola unita e tanto meno il lavoro pulito che possa fare e siamo d'accordo!...Ricordo però al buon Leuzzi e all'anonimo(forse suo parente)che lo vorrebbe tutelare da pseudo-aggressioni verbali che sempre il Sign.Leuzzi nella sua breve parentesi passionale grillina parlava in termini negativi dell'attuale amministrazione,del modus operandi,della programmazione e che si ponevano le basi per un cambiamento radicale!(salone di Don Guanella ricordi?)Ora, ad un tratto parla di stima per tutti ,non ultimo il ragionier Caroli,del gruppo che lo appassiona,dei programmi(quali non è dato sapere).A parte il fatto che non avere amanti,lavorare ,non avere vizi ,ne chiedere tangenti dovrebbe essere normalità e non motivo di esaltazione di una persona,però ci troviamo anche di fronte ad un vero new entry della politica,dato che la bugia affiora sin dal primo commento!In bocca al lupo,anzi ai lupi...

      Elimina
  23. Anonimo10/24/2014

    Ma con tutti i problemi che ci sono vi state a preoccupare di un 2 di briscola

    RispondiElimina
  24. Graziano10/26/2014

    Sono io il primo a dirlo e mi meraviglia tanto interesse. Per ora siamo io e te, c'è qualcun altro che si aggiunge al gruppo del 2 di briscola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non condivido nulla della scelta che Graziano ha fatto ma lo considero una persona perbene e preparata.

      Elimina
  25. Anonimo10/26/2014

    ragioniere ma non ne avevi più da candidare? dove li hai trovati tutti questi opportunisti di turno?....

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti