F F Tribuna Libera: "UN MILIONE DI DEBITI"

sabato 20 dicembre 2014

"UN MILIONE DI DEBITI"






Giovedì mattina c'era stato lo stato di agitazione dei dipendenti della ditta Cogeir (che si occupa della raccolta differenziata dei rifiuti) dal momento che qualche giorno prima l'azienda aveva comunicato di non poter pagare lo stipendio di novembre e la tredicesima. La situazione si è risolta nelle ore successive - sono una trentina gli operatori interessati - e tra pochi giorni dovrebbe essere accreditata anche la tredicesima. Sulla questione intanto c'è un comunicato del Partito Democratico di Ceglie Messapica.




"I CITTADINI PAGANO ed IL COMUNE HA 1 MILIONE DI DEBITI"


Come è oramai noto, in queste ultime ore è scoppiato un’altra “questione rifiuti” che vede protagonisti il Comune e la Ditta Cogeir e, di riflesso, ha gravi conseguenze sui servizi resi alla Città e sul destino dei i lavoratori impegnati nella raccolta dei rifiuti

Il Comune non paga la Cogeir e la Ditta non paga i dipendenti! I lavoratori, in gran parte cegliesi, hanno dichiarato lo stato di agitazione.
Di conseguenza non possono essere garantiti al meglio i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti della Città, con grave disagio per tutti i cittadini.
Il Partito Democratico esprime ai lavoratori piena solidarietà e ribadisce quanto affermato da tempo: la Giunta Caroli ha fallito clamorosamente anche nel settore dei rifiuti.

I fatti sono chiari e parlano da soli:
a) Dopo circa 5 anni di Amministrazione di centrodestra la raccolta differenziata è di poco superiore al 40% mentre per contratto e capitolato doveva essere al 65%.
b) Per colpa del Comune che realizzò un abuso edilizio, rilevato dalla magistratura con una sentenza di qualche settimana fa, oggi la Città non ha un Isola Ecologica;
c) Nel giro di 2 anni i cittadini cegliesi sono stati chiamati a pagare oltre 1 milione di euro di tassa sui rifiuti in più, rispetto agli anni precedenti;
d) Oggi il Comune di Ceglie M.ca ha DEBITI nei confronti della ditta Cogeir per circa 1 MILIONE di Euro, debiti accumulati a partire dal febbraio 2012.

Ci chiediamo, se solo per i rifiuti il debito ammonta a circa 1 milione di euro quanti sono i debiti totali che la Giunta Caroli ha accumulato nei 5 anni di “malgoverno” ?
E' evidente il fallimento politico-amministrativo del Sindaco, dell'Assessore all' Ambiente e di tutta la maggioranza di centrodestra: irresponsabilmente stanno accompagnando il Paese verso il disastro finanziario e forniscono servizi alla Città sempre più scadenti.

Con furbizia stanno tentando di spostare più lontano nel tempo i pagamenti da effettuare, magari immediatamente dopo le elezioni amministrative di primavera.
Se da un lato il Sindaco non riesce e/o non vuole e/o non può pagare 1 milione di euro per il servizio di raccolta dei rifiuti, dall'altro ha la faccia tosta di spendere ben 190mila euro per Natale, Carnevale e Pasqua.

Perchè prima non vengono pagati i debiti e garantiti così adeguati servizi alla Città e poi, se ci sono soldi, si pensa a finanziare le feste???
Intanto per i lavoratori sarà un Natale triste come per gran parte dei cegliesi".















"UN MILIONE DI DEBITI"

3 commenti:

  1. Anonimo12/20/2014

    Come mai l'opposizione, che ha il compito di controllare l'attività della giunta, si pone la domanda su quanto potrà essere il debito complessivo, se quello della spazzatura ammonta a 1 milione di euro?
    Dovrebbe proprio saperlo. Le cose sono due: o non ha controllato e si è trovata nell'impossibilità di farlo. Possiamo sapere quale delle due è la verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non è ancora chiaro che i consiglieri comunali hanno il compito di indirizzare e di controllare, la gestione vera tocca ai funzionari che operano sotto stretta osservazione del Sindaco e degli Assessori, il resto sono chiacchiere da bar.
      Non ci chiedete che il consigliere la mattina deve recarsi presso l'uffcio ragioneria e controllare se la fattura di questa o di quella ditta è stata pagata o magari se quella dell'amico è stata pagata prima delle altre queste cose appartengono agli altri noi abbiamo altri compiti che credo svolgiamo pur con tutti i nostri limiti, con risultati alterni.
      Rocco Argentiero

      Elimina
  2. Anonimo12/20/2014

    L'opposizione ha sempre denunciato le inadempienze dell'amministrazione sul piano contabile-amministrativo.
    La capacità di imbrogliare, con il famoso gioco delle tre carte, messa in atto dai tecnici contabili è sotto gli occhi di tutti: inserire in bilancio somme che mai saranno incassate (multe improbabili); fingere che non esistono debiti fuori bilancio (che poi emergono dopo sentenze della magistratura);
    non pagare grosse somme (caso spazzatura) e pagare tante spese inutili (per garantirsi voti); tanto altro.
    Neanche i sindaci revisori hanno saputo-potuto arginare la deriva contabile:
    A nulla è servito esprimere il proprio parere in merito agli atti contabili.
    C'è di più, l'amministrazione, organo controllato minaccia in C.C. il Collegio Sindacale organo di controllo.
    PIU' DI TANTO??!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti