F F Tribuna Libera: Pietro Mita e Michele Emiliano

venerdì 27 febbraio 2015

Pietro Mita e Michele Emiliano






per il comunicato



Pietro Mita e Michele Emiliano

15 commenti:

  1. Anonimo2/27/2015

    Ioni na mal Nat na serv

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'articolata analisi politica, certamente sarà fondamentale per la scelta dei cittadini.

      Elimina
  2. Anonimo2/28/2015

    Pietro Mita, che per meta degli elettori di sinistra lo indicano come il salvatore di Ceglie, cosa ha fatto per ceglie negli anni in cui e stato amministratore provinciale? A mio avviso ci ha fatto perdere pure la fondazione della dieta mediterranea destinandola a Ostuni......mah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo al rovesciamento della realtà. Credo tutti ricordino tutta la lagna che l'amministrazione Caroli-Ciracì fece per non entrare nella fondazione della dieta mediterranea (la capitale della gastronomia, Ceglie, che non era interessata,.... mah). Adesso ribaltare i fatti è davvero penoso.

      Elimina
    2. Anonimo2/28/2015

      Ok, ma come al solito rispondi per meta alle domande, elenca quello che ha fatto per ceglie , nulla, ma in quella occasione si sarebbe dovuto impuntare con ferrarese e minacciare le dimmisioni... invece anche a lui piace la poltrona....

      Elimina
    3. Gli assessori provinciali devono essere giudicati per il lavoro che hanno svolto per il territorio provinciale (in cui naturalmente rientra anche Ceglie) ma non esclusivamente per la propria città di origine: se così fosse, nel caso una città non avesse un assessore provinciale, sarebbe stato giusto secondo te che fosse esclusa dalla programmazione provinciale? Suvvia ...

      Sui risultati del marketing territoriale e cooperazione europea, ricordo ad esempio cinque progetti di cooperazione territoriale, interamente finanziati dall’Unione Europea, per un totale di 7.800.000 euro per il territorio, e diversi altri finanziamenti europei. Inoltre diversi progetti avviati proprio per valorizzare i prodotti locali (penso ad esempio al Consorzio della mandorla brindisina, di cui Ceglie è protagonista), ecc. Lo spazio in un commento (per di più per rispondere a un anonimo) è limitato e a brevissimo dedicheremo uno spazio proprio ad elencare ed approfondire questi aspetti.

      Sulla poltrona, ricordo la promessa di rinunciare anche all'indennità da sindaco. Quindi di cosa parli, caro anonimo destrone pauroso di firmati?

      Elimina
    4. Anonimo2/28/2015

      Hai sbagliato mestiere....dovevi fare il cuoco, vedo che la frittata la sai girare benissimo....

      Elimina
    5. Che noia questi commentatori anonimi che prima lanciano provocazioni e poi scappano via con le battute quando non sanno come contro-replicare ...
      Se la campagna elettorale verrà gestita così, il risultato mi sa che sarà abbastanza chiaro dall'inizio.

      Elimina
  3. Modesto2/28/2015

    No, non ci siamo. Emiliano è niente confrontato con la nuova realtà della politica italiana.
    Grillo sta passando di moda, ormai affascina la Lega affiancata dalla Meloni. Rappresenta il pensiero della maggioranza degli italiani.
    Colpisce la loro coerenza, da partito regionale e indipendentista in ambito nazionale a partito nazionalista pan-europeo insieme con la Le Pen. Non meravigli l'apparente ossimoro: l'Europa può diventare grande se non viene federata.
    Colpisce la strategia economica, l’uscita dall'euro con la svalutazione consapevole della grande e nuova Lira per rilanciare le esportazioni. La svalutazione aumenterà contemporaneamente i consumi interni per effetto dell'accresciuto potere di acquisto. Questo potere aumenterà con la svalutazione. Gli stipendi aumenteranno, le pensioni pure e così pure gli incassi dei commercianti e degli artigiani.
    Colpisce la politica a favore degli immigranti per i quali è previsto l’inserimento nelle nazioni di provenienza attraverso una politica estera mediterraneo-afro-asiatica, che non richiede di essere spiegata, basta il nome.
    Potrei continuare, ma so che mi risponderesti che si tratta di un'articolata e fondamentale analisi politica. Questo, per la mia modestia, non lo posso accettare.

    RispondiElimina
  4. Anonimo2/28/2015

    La prima ,di almeno tre presenze a Ceglie di Emiliano per la campagna elettorale a sostegno del prossimo sindaco di Pietro Mita.
    Piaccia oppure no,ma cosi è,FASCITIV CAPASC!!!!

    RispondiElimina
  5. Anonimo2/28/2015

    Ma chirulli l avete invitato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/28/2015

      che domanda sciocca: i due chirulli (segretario e vicesegretario del pd) che sono tra gli organizzatori secondo te potrebbero non essere presenti?siete proprio degli nzurtatori o siete fessi a scrivere queste domande, cosa siete?

      Elimina
  6. Anonimo2/28/2015

    Forse dirà le stesse cose che disse vendola 5 anni fa l ospedale a ceglie non si tocca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/28/2015

      se tutti gli ultimi governi hanno deciso che i piccoli ospedali devono chiudere ancora volete illudere le persone cegliesi che si può riaprire? pensa a chi lo ha trasformato in un piccolo ospedale chiudendo la maggioranza dei reparti come fece Fitto 12 anni fa, se non si toccava possiamo dire che oggi l'ospedale di ceglie (che non era un piccolo ospedale ma l'hanno fatto diventare) sarebbe ancora aperto

      Elimina
  7. Anonimo3/01/2015

    Secondo me arriverà e dira: dov'è la Zingara?

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti