F F Tribuna Libera: Bollenti spiriti giovanili, anche da Ceglie Messapica

venerdì 6 marzo 2015

Bollenti spiriti giovanili, anche da Ceglie Messapica



Bollenti Spiriti Camp 2015
Al via il grande evento FSE della Regione Puglia. Uno spazio di circa 8.000 metri quadri, 50 laboratori pratici e 12 “startup lab” per le scuole, 23 convegni e workshop e la settima edizione del Bollenti Spiriti Camp, con oltre 150 giovani espositori che stanno realizzando progetti e attività nel camp odella creatività, dell’innovazione, della solidarietà e dello sviluppo locale.
Sono questi i numeri del grande evento finale del Fondo Sociale Europeo della Regione Puglia, “I giovani pugliesi: energia alternativa” in previsione per il 6 e 7 marzo presso i padiglioni 18 e 20 della Fiera del Levante di Bari. Una due giorni, organizzata da Regione Puglia, dedicata alla presentazione delle esperienze più significative realizzate con il supporto delle risorse comunitarie FSE (circa 936 milioni di euro) e, più in generale, alle politiche regionali dedicate alla formazione, all'educazione e alla promozione dell'attivazione e dell'imprenditorialità delle giovani generazioni.




Presso il padiglione 18 saranno presenti alcune realtà cegliesi:


Associazione "Comunitare" con il progetto “ComuniTazione

Spazio Vegan con il progetto “Percorsi alimentari attraverso la salute e la sostenibilità ambientale”

BioDesArt con il progetto “BioDesArt”




CLICCA QUI
per la brochure completa







Bollenti spiriti giovanili, anche da Ceglie Messapica

4 commenti:

  1. Anonimo3/06/2015

    Questo post oltre a fornire una notizia è un elogio per i cegliesi partecipanti alla Fiera del Levante.
    Ci sono invece nella rete dei post che sono loro stessi offensivi e che quindi non richiedono ulteriori commenti dello stesso tenore. Per quanto riguarda l’inserimento di valutazioni positive, non possono essere collocate nel posto sbagliato. Purtroppo ognuno fa la propaganda che è in grado di fare, con gli argomenti a disposizione e con lo stile che gli è proprio. Si critica il clima di astio quando colpisce sé stessi, mentre, e incredibilmente, lo si applica agli altri.

    RispondiElimina
  2. Anonimo3/06/2015

    Vendola basta!!! Hai distruto la Puglia, ci hai trasformato nella barzelletta d'Europa, bastaaaaaaaa. Vattene in Canadà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo3/06/2015

      tranquillo che tra due mesi lo sostituisce Emiliano

      Elimina
    2. Anonimo3/06/2015

      ma sarà che il fumo fa male per davvero?? altro che canada

      Elimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti