F F Tribuna Libera: Un bel riconoscimento per Villa Kailia

mercoledì 25 marzo 2015

Un bel riconoscimento per Villa Kailia











Domenica scorsa, alcuni membri dell'Accademia della Cucina Italiana sono stati a Ceglie, a pranzo presso il ristorante Villa Kailia di Aldo e Giusy Urso. In questa occasione ad Aldo è stato consegnato il "piatto dell'Accademia" come apprezzamento per la cucina. Inoltre Villa Kailia sarà inserita nella loro prestigiosa guida della Accademia e sulla rivista "Civiltà della tavola".


Come ci spiega lo stesso Aldo, "Come primo sono stati serviti dei maccheroni fatti da noi con crema di carciofi e speck. Come secondo, agnello al forno con patate, carciofi e lampascioni e delle costate di vitello podolico. Di seguito sono stati serviti dei formaggi locali con confetture nostre. Per dolce, una millefoglie con crema, sempre preparata da noi".


Infine un dettaglio importante - "La farina che uso è macinata a pietra con una percentuale di senatore cappelli che richiede una maturazione di almeno tre giorni", spiega Aldo - e un giusto commento di soddisfazione: "E' stata una giornata molto importante per tutti noi e per il nostro lavoro che cerchiamo di fare sempre con passione, un riconoscimento che abbiamo vissuto con grande emozione. Un ringraziamento particolare va al dottor Donato Patianna".



Congratulazioni da tutti noi.





Il sito web:





Un bel riconoscimento per Villa Kailia

1 commento:

  1. Anonimo3/26/2015

    Bravissimi in tutto, però dovrebbero dedicare piu attenzione ai celiaci, migliorando piatti e servizio.la mia non vuol essere una critica ma un consiglio.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti