F F Tribuna Libera: Scrivere a Ceglie

martedì 30 agosto 2016

Scrivere a Ceglie






Comunicato

Si terrà domani, mercoledì 31 agosto, a partire dalle 17:30 in piazza San Martino, nel centro storico di Ceglie Messapica, il penultimo incontro del laboratorio itinerante di scrittura “Scrivere a Ceglie”, diretto dal professore Cosimo Laneve. Il laboratorio sarà tenuto da Flavia Gervasi, etnomusicologa cegliese che svolge la sua attività di ricerca e di docenza all’università di Montreal e avrà come titolo “I frutti puri non sono mai stati puri: l’attitudine all’incontro interculturale nella pratica musicale”.

Il tema dell’abbraccio scelto per questa edizione, sarà quindi affrontato dal punto di vista dell’antropologia musicale. Flavia Gervasi è specialista della scena musicale salentina contemporanea, ha approfondito lo studio dell’estetica vocale di tradizione orale, le pratiche vocali nel Salento contadino, le relazioni tra politiche culturali e identità musicali e la circolazione delle musiche di tradizione orale nei circuiti internazionali della world music

Attraverso una selezione di esempi musicali significativi nella tradizione musicale classica, quanto in quella pop e world, racconterà come la musica può dimostrare che le pratiche culturali siano sempre il frutto di incontri, di circolazioni, di contatti tra uomini e quindi di ibridazioni e sincretismi culturali. Le tradizioni e le musiche pure non esistono. Le culture e i gruppi sociali cercano di realizzare la pratica dell’abbraccio attraverso gli incontri musicali che nelle comunità multiculturali contemporanee costituiscono un modo per superare le barriere culturali. 

La musica è una delle metafore più straordinarie dell’abbraccio interculturale. I partecipanti, tanto gli assidui frequentatori quanto i turisti che si aggregano nel corso dei vari appuntamenti, saranno chiamati a riflettere su questa tematica e a cimentarsi sul racconto della metafora dell’abbraccio in musica. 



Scrivere a Ceglie

1 commento:

  1. Anonimo8/30/2016

    Fra la natura della musica e quella delle passioni dell'anima c'è quasi una identità sostanziale.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti