F F Tribuna Libera: Per ricordare Padre Pino Puglisi

domenica 6 novembre 2016

Per ricordare Padre Pino Puglisi







Alle ore 11


"Teatro sul palco"

piccola rassegna teatrale per max 50 spettatori


U'PARRINU

la mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia

di e con Christian Di Domenico
Progetto teatrale su PADRE PUGLISI sacerdote siciliano ucciso dalla criminalità organizzata.

Padre Puglisi fu assassinato perché, sottraendo i bambini alla strada, li sottraeva al reclutamento della mafia. Ma se Don Pino fu giudicato dai boss di Cosa Nostra un fastidioso intralcio di cui liberarsi alla svelta, il suo assassinio fu soltanto il mostruoso epilogo di una lunga catena d’incomprensioni, inadempienze e silenzi da parte di tutti. 


L'attore protagonista è personalmente legato alla figura del prete scomodo, don Puglisi, grazie a sua madre, siciliana di nascita, che ebbe don Pino come guida spirituale, confessore, insegnante di religione e, soprattutto, come amico. "Quelli che pensano troppo prima di muovere un passo, trascorrono la vita su un piede solo": questa è una delle celebri frasi del sacerdote coraggio che è rimasta impressa nella mente dell'attore e che gli è servita da monito per dedicarsi, anima e cuore, a questo progetto di promozione della legalità in Italia attraverso il teatro.

Prenotazione al 3892656069
ingresso 10€ + brunch al termine dello spettacolo.







°°°°°°°°°°°°°°



Giovanni Paolo II il 17 settembre '93 alla Verna, il monte dove San Francesco ricevette le stimmate, pronunciò queste parole: "Da un luogo di pace e di preghiera, non posso che esprimere il dolore con il quale ho appreso ieri mattina la notizia dell'uccisione di un sacerdote di Palermo, don Giuseppe Puglisi. Elevo la mia voce per deplorare che un sacerdote impegnato nell'annuncio del Vangelo e nell'aiutare i fratelli a vivere onestamente, ad amare Dio e il prossimo, sia stato barbaramente eliminato. Mentre imploro da Dio il premio eterno per questo generoso ministro di Cristo, invito i responsabili di questo delitto a ravvedersi e a convertirsi. Che il sangue innocente di questo sacerdote porti pace alla cara Sicilia".








Per ricordare Padre Pino Puglisi

2 commenti:

  1. Anonimo11/06/2016

    Chi non si pente non si converte.

    RispondiElimina
  2. Anonimo11/08/2016

    ...e infatti non cambiano.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti