F F Tribuna Libera: "Trova il tempo"

martedì 20 dicembre 2016

"Trova il tempo"






Ricevo e pubblico volentieri:


Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale”, affermava Harvey B. Mackay. In questi giorni in giro per le strade delle piccole e grandi città c’è quella magica atmosfera di attesa e quel fermento misto ad ansia in vista dei preparativi per l’evento religioso più sentito al mondo. Ed è per recuperare il primitivo significato del Natale che in questo periodo fioriscono iniziative finalizzate a sensibilizzare la gente a compiere atti di generosità per finanziare e promuovere iniziative di solidarietà nella convinzione che non dobbiamo rendere i doni che riceviamo come prestigiosi mezzi individualistici bensì come tesori da condividere, come mezzi per fare qualcosa per chi ha davvero bisogno. Se poi la richiesta di essere portatori sani di generosità si unisce alla fruizione di esibizioni di piccoli e talentuosi artisti si scopre che la donazione è ricompensata da un tripudio di emozioni che arricchiscono lo spirito.

In questa ottica il 21 dicembre. nel Teatro comunale di Ceglie Messapica, come lo scorrere dello scintillio di luci in una catena luminosa natalizia, si avvicenderanno le esibizioni degli allievi della scuola di danza di Tonia Bellanova e di giovanissimi artisti, studenti di canto e musica, cui si unirà un piccolo batterista. Durante la serata, organizzata dal Lions Club Ceglie Messapica Alto Salento, i presenti saranno invitati a fare donazioni in denaro per raccogliere fondi da destinarsi in parte per un service permanente Lions, quello dei cani guida per un non-vedente come pure per un service locale che quest’anno sarà a favore della Caritas Madre Teresa di Calcutta


A rendere ancor più magicamente solidale la serata sarà l’iniziativa di assegnare una borsa di studio ad uno studente, residente a Ceglie Messapica , che abbia conseguito il diploma presso un Istituto di Istruzione Secondaria Superiore con la votazione di almeno 100 ed abbia intrapreso il corso di laurea in Medicina presso una Università Pubblica o Privata con sede nel territorio italiano. E ciò per non dimenticare un socio fondatore, il Dottor Michele Caliandro, che con il suo esempio e la testimonianza della sua vita ha incarnato lo spirito e l’etica lionistica, dimostrando che l’ “ESSERE” vale più dell’ “APPARIRE”. 



Tale borsa di studio è rivolta ai giovani cegliesi che vogliano intraprendere un iter formativo, culturale e scolastico simile a quello già percosso da Michele Caliandro, in modo tale che la stessa funga da stimolo per il loro impegno professionale ed umano. 

La cerimonia di premiazione avverrà durante la serata. A fine serata non mancheremo di scambiarci calorosi auguri di un Buon Natale consapevoli che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai, come ci ammonisce Henry David Thoreau, e che tutti i volontari che avranno contribuito non saranno remunerati e non perché non valgono nulla ma perché sono inestimabili. 







"Trova il tempo"

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti