F F Tribuna Libera: Nuovo crollo della raccolta differenziata a Ceglie

mercoledì 26 settembre 2018

Nuovo crollo della raccolta differenziata a Ceglie







Pubblicato il dato della percentuale di raccolta differenziata a Ceglie Messapica nel mese di agosto.










Siamo sempre all'ultimo posto dell'Aro: crolliamo dal 45,1% di luglio al 41,94%. La media dell'ARO Br1, di cui il nostro Comune è parte e che presiede da agosto, è stata del 64,47%.



Gli altri Comuni chiudono il mese di agosto con:

San Michele Salentino 74,85% (era al 70,77%), Oria 59,28%  (era al 62,39% a luglio), Torre Santa Susanna  77,84% (era al 74,44%), San Pancrazio Salentino 71,41% (era al 71,95%), Francavilla Fontana (non ancora pervenuto), Villa Castelli  65,23% (era al 62,69%), Erchie  74, 71% (era al 72,68%), Latiano  78,36% (era all'80,77% ).





Ecotassa



A partire da quest'anno tutti i Comuni o gli Ambiti di raccolta ottimali (Aro) devono assicurare livelli minimi di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani correttamente smaltiti pari almeno al 65% (su base annuale). Nel caso in cui tale percentuale prevista non sia raggiunta, sarà applicata una maggiorazione del 20% (ECOTASSA) rispetto alle tariffe base, predeterminate a livello nazionale. 

L'importo della tassa (con uno sconto da un minimo del 30% a un massimo del 70%) viene ridotto soltanto superando il livello minimo previsto per legge. In pratica, l'entità tributo sarà ridotta, in misura progressiva, solo se le percentuali di raccolta differenziata saranno maggiori rispetto alla soglia minima del 65%. Chi raggiunge il 90% vedrà una riduzione del 70%.



Ci era stato assicurato l'anno scorso:




Puntiamo a raggiungere il 60% di raccolta differenziata entro la fine del 2017L’Amministrazione comunale partirà con queste nuove iniziative che rientrano in un ampio programma di miglioramento della percentuale di differenziata nel breve-medio periodo. In questo senso puntiamo a raggiungere il 60% entro fine anno per poi, con ulteriori sforzi, raggiungere la soglia del 65% che permette di concretizzare determinati benefici per la città ed un abbattimento sensibile dei costi per i cittadini!”. (Il sindaco Luigi Caroli, 26 maggio 2017). 



Non è più possibile continuare in questo modo.







Nuovo crollo della raccolta differenziata a Ceglie

Commenti

Commenti