F F Tribuna Libera: 23 milioni di euro bruciati nel gioco, a Ceglie Messapica

domenica 23 dicembre 2018

23 milioni di euro bruciati nel gioco, a Ceglie Messapica






23,05 milioni di euro


E' quanto è stato speso nel 2017 a Ceglie Messapica per il gioco d'azzardo.






Il dato ce lo fornisce Repubblica che riporta la rilevazione annuale realizzata da Visual Lab per tutte le testate del gruppo GED. In Italia si sono spesi 101,8 miliardi di euro.







CEGLIE MESSAPICA, con una popolazione di 19.833 abitanti con un reddito medio pro-capite pari a 13.035,93 euro, è al posto numero 1.434 su 7954 comuni italiani nella classifica generale per giocate pro- capite.


In media ogni cegliese avrebbe speso 1.162 euro. Se consideriamo che una buona parte dei cittadini non gioca a slot o altro, la cifra spesa dai giocatori singoli sale vertiginosamente.





Nel dettaglio, le "giocate" cegliesi principali sono state

10,23 milioni nelle slot AWP (presenti in bar e tabaccherie, accettano soltanto monete), 

2,33 milioni in lotterie istantanee (cioè "gratta e vinci"), 

3,52 milioni nelle slot VLP (presenti in locali dedicati e che accettano anche banconote), 

238mila euro in scommesse virtuali.


Nel 2015 nella nostra città c'erano 164 slot e ci sono state 12.41 milioni di giocate, nel 2016 c'erano 179 slot con 14,83 milioni di giocate (un leggero calo nel 2017 quindi, ma nonm per questo il dato non è preoccupante).




Ricordatevi che alla fine, in ogni gioco, vince sempre il banco, cioè lo Stato che ipocritamente prima permette tutto questo, ci guadagna e poi fa inviti a "giocare responsabilmente".


Non aggiungo ulteriori considerazioni.




23 milioni di euro bruciati nel gioco, a Ceglie Messapica

Commenti

Commenti