F F Tribuna Libera: A proposito degli eventi a Ceglie Messapica ...

lunedì 15 dicembre 2014

A proposito degli eventi a Ceglie Messapica ...





Ricevo dal consigliere comunale di centrosinistra Tommaso Argentiero e pubblico:


"Altri Consiglieri Comunali di Ceglie Messapica, in  questi ultimi giorni, in maniera chiara e condivisibile, hanno evidenziato, ancora una volta, lo sperpero di denaro pubblico messo in atto dall’Amministrazione Caroli e dai sui sostenitori. Non è servito a nulla, da parte della Maggioranza di destra che governa la città costruire degli specchietti  per le allodole per dimostrare che le opposizioni mentivano quando dicevano che lo sperpero di denaro pubblico alla fine lo avrebbero pagato i cittadini.

In questi giorni i cittadini cegliesi, anche i più diffidenti verso la nostra opposizione, stanno facendo i conti con questa drammatica realtà. Da parte mia, oltre ad evidenziare che questo è un problema reale che sta condizionando  in maniera negativa anche i prossimi  Bilanci  e lo sviluppo sociale per i prossimi anni, ritengo di dover continuare a mettere in evidenza l’incapacità da parte dell’Amministrazione Caroli nel  realizzare  gli  atti amministrativi in maniera  corretta  e rispettosi delle normative. 

Questo è un problema molto serio, che non può essere  messo in conto solo  ai Funzionari del Comune che materialmente realizzano gli atti amministrativi, ma è evidente che la determinazione di atti viziati è frutto di incapacità e di una non  corretta programmazione  da parte dell’amministrazione comunale. Ricostruire la macchina amministrativa, ridare fiducia e responsabilità al personale dipendente del comune, mantenendo divisi i compiti di indirizzo da quelli di gestione, è una priorità per la prossima amministrazione. 

In questa ennesima Mozione evidenzio, ancora una volta, questa necessità. Nella Determina riferita alla spesa delle feste Natalizie, Carnevale e Pasqua per un importo di 190.000,00 metto in luce alcuni “vizi” che la rendono nulla. La cosa strana e incomprensibile  è che non sono errori dovuti a problematiche  difficili o di dubbia interpretazione, ma sono  di una elementarità disarmante, riscontrabile da chiunque, anche da me . Si allega  la Mozione".



per leggere la mozione 



A proposito degli eventi a Ceglie Messapica ...

14 commenti:

  1. Anonimo12/15/2014

    ma io vorrei chiedere a tutti quelli che ancora cercano di difendere caroli....
    ma cos'altro deve continuare a fare per capire che è un disastro?
    ma vi rendete conto cosa stanno combinando con i soldi nostri, i soldi dei cegliesi?
    ma come potete difendere l'indifendibile?
    mai si sono visti a ceglie simili .... chiamiamole "irregolarità" per non dire altro.
    e adesso mi rivolgo a quelli che hanno "usufruito" di certe irregolarità....
    ma non sarebbe più bello se si facessero le cose in modo regolare?
    ceglie sta sprofondando nel baratro più assoluto....
    dobbiamo fermarli, io non voglio pagare tasse in più per ... le loro "irregolarità".
    mandiamoli via

    RispondiElimina
  2. Anonimo12/15/2014

    Tommà non ti pare di porre fine una volta per tutte a sto teatrino?
    Vedervi scannare con il sindaco & company nei vari consigli comunali per poi far comunella con gli stessi per strada... Dai!!!... mi pare che state perdendo di attendibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questi livelli di argomentazioni sono arrivati certi anonimi?

      Elimina
    2. Anonimo12/16/2014

      Il teatrino è nella tua mente che non sa distinguere tra una dialettica politica anche accesa dai rapporti personali. Il consiglio comunale è una cosa, la strada un'altra. Soltanto quando le diversità politiche diventano astio personale può capitare che in strada non ci si parli e saluti.

      Elimina
    3. Anonimo12/17/2014

      Un banalissimo giro di parole per celare l'ipocrisia!
      CHE VERGOGNA!

      Elimina
    4. Pettegoli nella vita quotidiana e pettegoli nell'anonimato su internet.
      Penosi.

      Elimina
  3. Anonimo12/15/2014

    Secondo voi questo tipo di opposizione arriverà alla gente comune? Domenico e Tommaso non è ora di fare qualche bella manifestazione di protesta?

    RispondiElimina
  4. Anonimo12/15/2014

    ATTENDIBILITA'??.FORSE SE TI SPIEGHI MEGLIO TOMMASO POTREBBE RISPONDERTI.
    MI SA CHE HAI RAGIONE SEI MESSO PROPRIO MALE.

    RispondiElimina
  5. Anonimo12/15/2014

    ATTENDIBILITA', CREDIBILITA', AFFIDABILITA'
    C'E' POCO DA CAPIRE, TOMMASO PERDONAMI, MA I TUOI COLLEGHI
    POTREBBERO FARE GLI ATTORI.

    Per quanto riguarda l'anonimato, che tanto fa riscaldare, pongo subito rimedio con......
    f.to Gino F.

    RispondiElimina
  6. Anonimo12/15/2014

    Io credo che la gente disinteressata sta comprendendo cosa Caroli e Locorotondo hanno combinato a Ceglie.
    Solo gli "interessati" continuano a difenderli...
    Ma credo che tra un po' nemmeno i parenti potranno più difenderli.

    RispondiElimina
  7. Anonimo12/15/2014

    Però il Sig. Argentiero dovrebbe dire che il suo sindaco Federico fece un contratto biennale a chi ora si occupa degli eventi del comune (marangi) infatti trinchera non lo attacca mai... chissà perché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12/15/2014

      E' noto che la gironda fu portata a Ceglie dall'amministrazione, cosa c'entra col post che parla di alcune caratteristiche dei provvedimenti amministrativi recenti? io mi rileggerei il post

      Elimina
    2. Anonimo12/16/2014

      E il solito discorso dallo stile strapaesano: "Tu stai zitto perché anche tu hai fatto questo?"
      La trasparenza consiglierebbe che eventuali errori venissero evidenziati senza sperare in atteggiamenti di reciproco silenzio.

      Elimina
  8. Anonimo12/16/2014

    Tanto per scherzare un pochino, io sapevo che gli sguardi di troppo per scatenare delle risse dovessero avvenire da parte di ragazzi verso ragazze, ma se avvengono tra ragazzi e ragazzi, dei quali uno addirittura marocchino, c'è veramente da pensare! Per quanto anche in quel campo ormai prevale la tolleranza.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti