F F Tribuna Libera: "Lo sperpero continua"

giovedì 4 dicembre 2014

"Lo sperpero continua"


L'altro giorno avevamo segnalato sul blog l'impegno di spesa di 190mila euro deciso dall'Amministrazione per le feste di Natale, Carnevale e Pasqua a Ceglie Messapica



Al riguardo ricevo e pubblico un comunicato del consigliere comunale Udc Antonio Piccoli.




"LO SPERPERO CONTINUA!!!!!"

Dopo una Estate spendacciona (oltre 350.000,00 €) e con risultati fallimentari in presenze turistiche.
Dopo un aumento impressionante della pressione fiscale sulle famiglie Cegliesi e sulle attività commerciali e produttive.
Dopo l’Introduzione della TASI (1.300.000,00€), tassa che altri comuni non hanno applicato perché hanno speso in modo oculato i soldi dei cittadini.
Dopo l’approvazione del piano finanziario della TARI (circa 3.200.000,00€) e con risultati veramente FALLIMENTARI, vedi la percentuale della raccolta differenziata con un misero 46%, il più basso della provincia, ma come se non bastasse il sindaco Caroli sperpera altri 182.000,00€ per il servizio Complementare di raccolta rifiuti nell’agro (Giugno-Dicembre), servizio prorogato per la prima volta anche per i mesi di Novembre e Dicembre, quando nelle campagne non ci sono molti Cegliesi residenti ne tantomeno Turisti.
Tutto questo ancora non basta e cosa si inventa il sindaco Caroli? Elimina una presa dell’Umido il Venerdì mattina, con la scusa della presa del Vetro, servizio quest’ultimo già previsto nel capitolato, un vero e proprio regalo!!
Dopo un Bilancio sfalsato nei numeri con entrate non certe perché gonfiate ed un parere dei Revisori dei Conti Non totalmente Favorevole, cosa mai successo prima.
Dopo un conto Consuntivo approvato con un Parere dei Revisori dei Conti NON FAVOREVOLE, cosa mai vista in una Pubblica Amministrazione seria e rispettosa delle leggi.
Dopo tutto questo e dopo le Bollette Salate di questi giorni, per le spese ALLEGRE del sindaco Caroli, ecco che spuntano ancora altre spese Allegre ed Esorbitanti per una popolazione alle prese con una crisi profonda: Con Delibera di Giunta N°227 del 28/11/2014 il sindaco Caroli impegna la MODICA!!! Cifra di 190.000,00€ per “Natale in Città” , “Carnevale 2015” e “Solennità Pasquali 2015”, sembra proprio che sono gli ultimi fuochi.
Sindaco BASTA FESTE con i soldi dei Cittadini.


Ceglie Messapica 3/12/2014
Consigliere Comunale UDC
Antonio Piccoli










"Lo sperpero continua"

12 commenti:

  1. Anonimo12/04/2014

    Che schifo.
    Dovremmo andare TUTTI al comune a manifestare.

    RispondiElimina
  2. Anonimo12/04/2014

    chissà quando capiranno quali sono i veri problemi di noi cittadini altro che le feste, le canzoni e gli spettacoli!

    RispondiElimina
  3. Anonimo12/04/2014

    fanno bene, tanto i cegliesi so fessi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12/04/2014

      è proprio perchè pensano questo che perderanno le elezioni

      Elimina
  4. Anonimo12/04/2014

    Quei soldi sarebbe stato meglio spenderli per le famiglie disagiate cosi avrebbero passato almeno il giorno di natale in serenità

    RispondiElimina
  5. Anonimo12/04/2014

    Ceglie continua a farti abindolare, a farti promettere mari e monti da chi dalla poltrona il sedere non lo vuole togliere. Continua a farti fregare e starti zitta. Complimenti col dissesto finanziario che c'è non ammettono e spendono e spandono all'inverosimile,tanto poi comunque i cegliesi pagano di tasca loro gli sbagli di un amministrazione che pensa di stare ai tempi dei faraoni d'Egitto forse. Ceglie sveglia!!! E' troppo comodo pagare con i soldi degli altri,questo fanno.

    RispondiElimina
  6. Anonimo12/05/2014

    Se possono spendere è evidente che non c'è dissesto. Basta con le chiacchiere e festeggiamo il 2015 come si deve
    otrima iniziativa La Ghironda
    jazz e gospel
    bravi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12/05/2014

      siamo quasi al pre-dissesto

      Elimina
    2. Anonimo12/05/2014

      Il parere negativo dei revisori sai che significa?
      CAPRA

      Elimina
  7. Anonimo12/05/2014

    Si infatti si dovrebbe vestire da babbo natale e girare per le case e distribuire soldi a tutti ,a poveri noi paese di cazza carn, alzatevi presto e sc fatiat. ,le tasse le pagano pure in babbuasia
    quindi non piangiamo perche se uno vuole lavorare il lavoro lo trova .a un'altra cosa nei comuni limitrofi ci invidiano tutti per lo spettacolo di questa estate eppure le tasse che pagano loro sono il doppio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12/05/2014

      parla con le tante persone che lavorano, che hanno un'attività e che tra crisi e tasse non ce l fanno! e vergognati! è facile a parlare con la pancia piena

      Elimina
  8. Anonimo12/05/2014

    Vergognati tu capra ma che ti credi che le attivita degli altri paesi non sono in crisi? E il sistema il benessere che ci sta fregando non ci accontentiamo piu del poco .a poi un'altra cosa sono un operaio che manda avanti una famiglia e mi accontento solo di stare bene di salute

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti