F F Tribuna Libera: Pietro Mita Sindaco 2015, Al via il Comitato

venerdì 23 gennaio 2015

Pietro Mita Sindaco 2015, Al via il Comitato







Comunicato


Domenica prossima, 25 gennaio, alle ore 18.30, a Ceglie Messapica, si terrà la presentazione del comitato cittadino, allestito in Corso Verdi, per il candidato sindaco del centrosinistra Pietro Mita. La serata vedrà la partecipazione di cittadini, di rappresentanti del Partito Democratico, di Sinistra Ecologia e Libertà, di "In Movimento" e delle associazioni civiche, di esponenti del mondo del lavoro e delle professioni, per dare il via ufficiale alla campagna elettorale per la consultazione amministrativa di primavera.

"Mi sento di affermare con profonda emozione - spiega Pietro Mita - che l'esperienza delle primarie, svoltesi alcune settimane fa, e che mi hanno designato come rappresentante dell'alleanza del centrosinistra, ha rappresentato un momento storico per la politica nella nostra città. Per la prima volta un candidato sindaco non è stato scelto in qualche stanza o in qualche corridoio oscuro della politica ma è stato legittimato direttamente dai cittadini, da tante persone (oltre 2mila hanno fatto la fila per partecipare alla consultazione, nonostante le condizioni climatiche non incoraggianti) che, con passione e partecipazione, hanno scelto di essere protagonisti di una grande proposta di rinnovamento. Non un candidato virtuale, o la cui candidatura è nata in qualche "salotto", ma il rappresentate di una intera comunità politica e di opinione che si è mossa liberamente.

"Ora - continua il candidato sindaco - forti di quel consenso e di quella fiducia e consapevoli della responsabilità che ne deriva, entriamo nel vivo di questa sfida politica che tutti insieme abbiamo deciso di affrontare: voltare pagina, in maniera forte e decisa, costruendo insieme una città nuova con le forze migliori della nostra comunità. Vogliamo farlo mettendo insieme il meglio delle esperienze politiche interne ai partiti (in primis il dott. Dario Chirulli, mio avversario alle primarie, che sarà una risorsa essenziale e importante del nostro percorso) con le forze nuove del mondo civico. In queste settimane non ci siamo mai fermati: siamo entrati in contatto con tante persone, tanti giovani, abbiamo ascoltato e ci siamo confrontati con tante realtà importanti del nostro territorio che si sono avvicinate al nostro progetto. Saremo e resteremo uniti e forti per dare voce ad una città diversa e viva, che vuole partecipare, con impegno e passione".

"Ascolto, innovazione e partecipazione - spiega Mita - saranno i fari che guideranno questa nostra campagna elettorale e l'attività amministrativa se i cittadini cegliesi vorranno affidarci la loro fiducia. E vogliamo da subito fare dei cittadini i veri protagonisti. Nell'incontro di domenica lanceremo una serie di tavoli tematici, dei punti di aggregazione in cui chiunque potrà dire la sua, lanciare proposte per il programma, rappresentare le problematiche e le necessità della città. Insieme discuteremo e ci confronteremo per trasformare tutto ciò nei punti programmatici e nelle priorità che saranno al centro del nostro programma di governo per Ceglie. L'impegno che assumo è quello di mantenere sempre vivo questo contatto con la nostra comunità, con la cittadinanza attiva che dovrà essere un interlocutore, anche istituzionale, del Comune.

" Il mio impegno – ci tiene ad assicurare Mita – sarà quello di essere un sindaco presente, sempre e per tutti. Apriremo le porte del Comune alla massima trasparenza, riteniamo prioritario migliorare la macchina amministrativa, razionalizzare le spese comunali, intervenire sulla leva fiscale per favorire il rilancio della nostra economia, mettere in campo il massimo sforzo per garantire l'ordine pubblico e sicurezza di ogni cittadino, sia nella città che nelle campagne. Ma soprattutto punteremo al rafforzamento delle politiche sociali e per le pari opportunità: vogliamo proporre un'amministrazione che consideri prioritario impegnarsi per contrastare le forme di disagio e di emarginazione economica e sociale, lavorando per dare pari opportunità a tutti i cittadini, senza differenze di colore politico nè di altro tipo".

"Ma soprattutto- è l'impegno finale - insieme vogliamo ricostruire un tessuto sociale e politico lacerato da vecchi e ormai insopportabili scontri politici personalistici tra gli esponenti delle due destre che, insieme al pessimo risultato amministrativo che hanno condiviso in questi anni, portano insieme su di sè le responsabilità di aver avvelenato il clima di discussione e di confronto politico nella nostra Ceglie. Rispetto a tutto questo volteremo pagina: alla superficialità, filo conduttore delle scelte amministrative degli ultimi anni, sostituiremo la serietà, allo spreco delle risorse pubbliche sostituiremo la responsabilità. Tutto questo nel rispetto e nel confronto libero con qualunque idea e opinione, ma con fermezza puntando ad una amministrazione sana ed efficiente che per noi sarà irrinunciabile. Questo è il percorso che in tanti abbiamo scelto di percorrere insieme. Siamo certi che tanti cittadini vorranno condividerlo con noi. Insieme".

Pietro Mita
candidato sindaco del centrosinistra
Ceglie Messapica








____________________________


 Intanto BrindisiReport riprende il comunicato
e analizza anche la situazione politica nel campo della destra:






"Amministrative a Ceglie: pronto solo il centrosinistra con Pierino Mita"
"Ma è anche vero che Angelo Maria Perrino, famiglia metà cegliese e metà brindisina, non può lasciare a cuor leggero il timone della sua creatura e delle attività di marketing che servono a sostenerla, e dovrebbe perciò poter contare ciecamente su qualcuno che lo rimpiazzi, anche se non al cento per cento, nella redazione milanese di Affari Italiani in caso di elezione. Quindi una decisione ancora da prendere" Clicca qui per continuare a leggere






Pietro Mita Sindaco 2015, Al via il Comitato

72 commenti:

  1. Anonimo1/23/2015

    La svolta sarebbe stata Chirulli, ora per forza di cose dovete tenerlo stretto. Fossi stato in lui avrei proseguito da solo con i giovani che aveva intorno. La sinistra cegliese sempre la solita. Pubblicalo per favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo che voi della destra cegliese avreste preferito un centrosinistra diviso, mica siete scemi ... due conti li avrete fatti.
      Stai tranquillo che il centrosinistra è unito e resterà unito.
      Certo però che pena vedere come siete ridotti a dover commentare in anonimo per tentare di mettere zizzania. Non è un buon segnale di forza. Continuate pure :)

      Elimina
    2. Anonimo1/23/2015

      Ma come non sono anonimo? Come fai a schedarmi? Povera sinistra, ci credevo molto in una rinascita con Chirulli sindaco.

      Elimina
    3. Anonimo1/23/2015

      Non è la "sinistra cegliese" che ha scelto ma oltre 2000 persone. E smettetela con il vittimismo, o come o senza di me, che cavolo di democrazia è allora!
      Mo vi siete svegliati e riscoperti tutti di sinistra, ma per piacere.

      Elimina
  2. Anonimo1/23/2015

    La settimana scorsa Nivola Ciraci era al bar del Cesto con Pietro Mita Rocco Argentiero e rappresentanti fondatori del 72013
    Un bell'inciucio... altro che "per il bene dei Cegliesi"
    Per il bene delle loro tasche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, davvero? Non so se è vero ma se è vero ci hai sconvolti! veramente in una città immensa come Ceglie è possibile che persone si trovino in uno stesso posto senza neanche darsi appuntamento? Mannaggia che inciucio.

      Ora mi fai sentire in colpa e devo confessarmi anche io: dirò tutto. Due giorni fa salutato col clacson un consigliere comunale di Forza Italia. Poi ho scambiato quattro chiacchiere al telefono col mio caro amico d'infanzia (ci conosciamo dai tempi della scuola materna) Riccardo, ora assessore. Poi ho mandato un sms a mio cugino che è consigliere comunale del Ncd. Ho scambiato quattro chiacchiere su Facebook con un paio di bravi ragazzi che fanno parte di 72013 scherzando su alcune cose (perdonami). Uscendo da Messa, qualche domenica fa ho incrociato e salutato il mio compagno di scuola media Ciro (ricordo sempre con piacere una bella gita che facemmo in Umbria in terza media). Ah, un paio di volte, tempo fa, mi sono fermato a parlare brevemente e tranquillamente col sindaco. Mi manca il mio amico consigliere Convertino che non sento da un po', dovremmo andare a prenderci un caffè nei prossimi giorni, lancio un invito pubblico. :)

      Detto tutto questo, l'attuale "cultura" politica che avvolge la città, oltre al criticabile operato amministrativo (opinione non solo mia, legittima e democratica) ha fatto una cosa ancora più criticabile: la divisione delle persone in base alle idee politiche, tra guelfi e ghibellini. Se vieni visto a parlare con qualcuno sembra chissà quale complotto ci sia. Io credo che ci sia necessità di un cambio radicale di approccio alla politica. Basta. Volteremo pagina anche su questo.

      Elimina
    2. Corradino De Pascalis1/23/2015

      Francesco! Intanto mi sento offeso perché tra le tue frequentazioni politiche hai omesso il sottoscritto...infatti, in qualità di cattolico impegnato nel sociale, sono un noto inciucista (mamma mia...la mia prof.di italiano mi massacrerebbe), oltre che uno il quale contribuisce al dissesto economico, visto che collaboro alla erigenda chiesa Maria Immacolata MDP!!!
      A parte gli scherzi, condivido anche le virgole di quanto hai scritto: questo é il vero dramma della politica cegliese, appunto la mancanza di cultura politica, di stile, di capacità culturale di intrevvedere nell'avversario non un nemico, ma qualcuno con cui condividere la discussione, la passione delle proprie idee, il confronto dialettico, avendo come fine di fare meglio di lui dal punto di vista amministrativo e non impedire che lui faccia bene se io ne sono incapace. E' un vizio antico, non certo prerogativa di questa nostra bellissima e disgraziata città, però quello che mi spaventa davvero, avendo oramai una certa età (sic!) é il fatto che queste "qualità" si stanno sublimando nei più giovani!!! Un vero dramma... speriamo che queste elezioni, come in una catarsi collettiva, purifichino l'aria e aprano una stagione nuova per Ceglie e i cegliesi.

      Elimina
    3. Carissimo Corradino, non volevo trascinare anche te, presidente unanimemente stimato della nostra Azione Cattolica, in queste polemichette paesane. Sai che è sempre un piacere scambiare idee con te, con o senza caffè :)

      Elimina
    4. Anonimo1/23/2015

      Il solito anomino ha scarsi informatori o forse avrà avuto qualche allucinazione, sicuramente avrà scambiato l'entrata del mio negozio coon quella del bar vip.
      Quanto agli inciuci non sono il mio piatto preferito...........ritenta sarai più fortunato.
      Rocco Argentiero

      Elimina
  3. Anonimo1/23/2015

    Brusc brùùùù :D Fatele anche voi le primarie, a destra, invece di pescare dal cilindro...

    RispondiElimina
  4. Anonimo1/23/2015

    Mi sembra tutto un Bluff, bo questa e' la sensazione di questo Pietro Mita (chiacchiere, chiacchiere..)

    RispondiElimina
  5. Anonimo1/23/2015

    Francesco, scusa, evitiamo le parole e gli slogan degli altri. Intanto sostituiamo la parola banale serata con quelle di incontro, manifestazione, riunione. L'espressione che bella serata l'ho letta tante volte in questi giorni che mi è venuta la nausea.

    RispondiElimina
  6. Anonimo1/23/2015

    Francesco, un'altra parola da bandire è quella di tavolo, un brutto termine del sindacalese. Aprire un tavolo, conquistare un tavolo. Mamma mia! Meglio Gruppo Tematico: GT
    Poi, se credi, apri una rubrica dove i lettori anche in anonimo possano lanciare proposte e suggerimenti e voi stessi possiate chiederne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fosse per me bandirei l'anonimato. Ma i lettori lo chiedono.
      Invece di aspettare i post anonimi, vieni domenica sera, avremo modo di disuctere tutti insieme con proposte, idee e suggerimenti. Ti aspettiamo.

      Elimina
    2. Anonimo1/24/2015

      Francesco, lo letto poco fa con dispiacere le tue dichiarazioni a proposito del Patto del Nazareno con le quali purtroppo avalli l'interpretazione negativa che di esso viene dato. E' inutile che io ribadisca quale a mio avviso deve essere quella giusta. Rispetto la tua posizione, ma contemporaneamente ritiro la mia proposta sull'apertura di una rubrica e di conseguenza la mia disponibilità a collaborarvi.
      Per il resto, amici come prima.

      Elimina
    3. Già è difficile dover vedere al governo a Roma il centrosinistra insieme agli alfaniani. Fare le riforme anche col cavaliere e i suoi conflitti di interesse (ricordi la Bicamerale e come finì?) mi sembra troppo. Credo che la convergenza del Pd dovrebbe essere innanzitutto con Sel e con i parlamentari del M5s disponibili.

      Elimina
  7. Anonimo1/23/2015

    Penso che il centro sinistra possa vincere Pietro Mita e' un ottimo candidato

    RispondiElimina
  8. Anonimo1/23/2015

    Pietro Mita puo' darci una speranza, con persone serie e oneste intorno. Io mi fido

    RispondiElimina
  9. Anonimo1/23/2015

    Per la prima volta si apre un'area dedicata ai cittadini dove poter discutere e inserire idee utili per il programma ,mi sembra una ottima iniziativa di partecipazione e coinvolgimento della gente-

    RispondiElimina
  10. Anonimo1/23/2015

    Caroli uno dei sindaci peggiori della storia, l'altro non lo conosco ma da dietro i soliti nomi di forza italia, Mita e tutto il centro sinistra unito rappresentano una possibilita' per questo paese

    RispondiElimina
  11. Anonimo1/23/2015

    Da Domenica comincia la grande avventura con Pietro Mita sindaco vincere e' possibile.

    RispondiElimina
  12. Anonimo1/23/2015

    Apprezzo molto il modo di approccio del candidato Mita alle elezioni amministrative, coinvolgere i cittadini dal basso e' un'ottima trovata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/23/2015

      non è una trovata è una scelta politica precisa e coerente

      Elimina
  13. Anonimo1/23/2015

    Tutte le persone di buon senso sanno che il centro sinistra unito,portera' in maniera inevitabile una delle destre a rimanere fuori dal ballottaggio. E tutti quelli come me' di destra dalla nascita sperano che Mita diventi sindaco, meglio lui che personaggi della destra locale.

    RispondiElimina
  14. Anonimo1/23/2015

    Ho votato con convinzione Chirulli alle primarie, ma oggi l'unione di Mita e Chirulli e' una cosa che mi fa piacere . Dario e' una persona seria e brava.

    RispondiElimina
  15. Anonimo1/23/2015

    scusate ma a me non entusiasma e non lo voterò

    RispondiElimina
  16. Anonimo1/23/2015

    Tutti nella destra hanno tentato di dividere il centro sinistra, il motivo e' dato dalla preuccupazione del grande risultato ottenuto delle primarie, oltre 2000 persone che chiedono di cambiare Mita contro Caroli al ballottaggio e' da vedere.

    RispondiElimina
  17. Anonimo1/23/2015

    Non capisco perche' forza italia non organizza le primarie, sono deluso di come sia arrivato il candidato Perrino chi lo ha deciso si puo' sapere? La candidatura di Epifani e di altri non poteva arricchire il quadro politico all'interno di forza italia.

    RispondiElimina
  18. Anonimo1/23/2015

    Tra non molto i Fittiani saranno fuori da forza italia, e a ceglie ne vedremo delle belle Epifani candidato sindaco con forza italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/23/2015

      e magari caroliani e ciraciani tornano insieme?

      Elimina
  19. Anonimo1/23/2015

    Una proposta seria di Pietro Mita la sicurezza in paese e nelle campagne.

    RispondiElimina
  20. Anonimo1/23/2015

    Con Caroli il paese ha vissuto una esperienza drammatica, solo il centro sinistra in passato ha dimostrato di saper amministrare, oggi e' arrivato il momento di svoltare. Pietro e' una persona capace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/23/2015

      invece io penso che questa amministrazione ha fatto tanto e va riconfermata, le opere pubbliche, il successo del turismo e tante altre cose, FORZA SINDACO CAROLI! siete dei disfattisti

      Elimina
    2. Anonimo1/23/2015

      mi sa che tu non vivi a ceglie

      Elimina
    3. Anonimo1/24/2015

      Fateci degli esempi in modo che possiamo capire tutti....io credo invece che voi pur vivendo a ceglie girate con i paraocchi.

      Elimina
  21. Anonimo1/23/2015

    CARO BLOGGHER CREDO CHE DOVRETE AGGIORNARVI VOI DEL PD, PERCHE' LE COSE STANNO CAMBIANDO E CREDO IN MEGLIO ALTRO CHE NON VIE' DIVISIONE!!! DICHIARAZIONI DI VENDOLA: APERTURA AL M5S PER CONTRASTARE IL PATTO DEL NAZZARENO CON TUTTE LE FORZE DI SINISTRA CHIARAMENTE LA SINISTRA, NON IL PD DI RENZI E BERLUSCONI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono del Pd, è noto, nè tanto meno renziano.
      Come sai benissimo anche tu, utente. A Ceglie c'è l'unità del centrosinistra, un'alleanza tra partiti e gruppi civici.

      Elimina
    2. Anonimo1/23/2015

      MICA TANTO!, ASSESSORATO GARANTITO VEDRAI!!! TE LO DISSI ANZITEMPO LO PENSO ANCOR PIU' OGGI E' UNA CERTEZZA NELLA PROSSIMA CONSILIATURA.IN BOCCA AL LUPO !!!

      Elimina
    3. ma piantala. Siamo seri ...

      Elimina
    4. Anonimo1/23/2015

      Vendola cerca di riemergere e bisogna un po' capirlo. Figurati che alleanza Vendola, Civati, M5S che gli ha pure chiuso!
      Io sono Pd e ti rispondo. L'accordo con Berlusconi è sulle riforme istituzionali Viene detto e ridetto, ma si vuole affermare il falso.

      Elimina
    5. Non credo che a maggio, a Ceglie, saremo a chiamati a votare per decidere le riforme istituzionali.

      Elimina
    6. Anonimo1/24/2015

      Se un lettore interviene, crede di fare della speculazione sul Patto del Nazzareno e tu blogger rispondi che non ti riguarda, è normale che debba intervenire io Pd. Non posso sentirmi rispondere che a maggio non si vota sulle riforme istituzionali. Inoltre tu credi che un elettore votante a livello nazionale per il centro-destra possa dare il voto alle comunali per il centro-sinistra in presenza di una campagna di denigrazione della segreteria Pd non opportunamente contrastata?

      Elimina
    7. Non c'è nessuna campagna di denigrazione. Il "Patto del Nazareno" con berlusconi sulle riforme costituzionali è avversato anche da una parte consistente del Pd nazionale oltre che da Sel. Personalmente anche io sono contrario a quel "patto". Non è questo il punto.

      A Maggio a Ceglie Messapica ci saranno le elezioni regionali e quelle comunali, non le nazionali. La cosa più entusiasmante di queste primarie e della campagna elettorale del centrosinistra è che l'alleanza nata a Ceglie vede insieme i partiti (compresi quelli che a livello nazionale si trovano al momento uno al governo e uno all'opposizione) insieme a movimenti e singoli cittadini che non necessariamente votano Pd o Sel ma che si riconoscono in un progetto di alternativa della città. E' un'alleanza che parte dal centrosinistra ma che è aperta alla città e a qualunque cittadino libero che voglia farne parte.

      Si vota per un sindaco che rappresenti una città, non solo i partiti, ma tutti i cittadini. La Ceglie migliore è trasversale e volgiamo darle rappresentanza in una casa aperta a tutte le persone serie, perbene e che voglio fare e discutere di politica vera. Poi per il Parlamento ognuno voterà chi gli pare, le comunali non sono un voto ideologico.

      Elimina
  22. Anonimo1/24/2015

    OTTIMO CREARE IL CONFRONTO TRA I CANDIDATI, VEDO IL RAG. CAROLI MESSO MALE NON ACCETTERA' MAI.

    RispondiElimina
  23. Anonimo1/24/2015

    Scusate ma forza italia perche' non si affida a Cesare Epifani ,anche con il ricorso alle primarie.

    RispondiElimina
  24. Anonimo1/24/2015

    Il Pd con Sel e' liste civiche candidando Mita hanno tutte le possibilita' di vincere .,questo e' sempre accaduto quando la destra e divisa.

    RispondiElimina
  25. Anonimo1/24/2015

    CON UN PREGIUDICATO??? COMPLIMENTI!!! A TE ED IL TUO PD, VABBE' CHE ANCHE NEL PARTITO DEMOCRATICO CE N' E' DI POLITICI AL GABBIO COME BERLUSCONI, ECCO PERCHE' POTETE FARLE SOLO CON LUI LE RIFORME LE AVETE DISCUSSE IN CELLA???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/24/2015

      anche grillo è condannato per omicidio colposo, non è un pregiudicato quello?

      Elimina
  26. Anonimo1/24/2015

    Da uomo di centro destra propongo di andare tutti insieme Caroli Ciraci' e amici comuni, non dobbiamo rischiare di dare il paese in mano alla sinistra. Mita e un animale politico puo' ripetere quello che e' accaduto a Francavilla F.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/24/2015

      E tu sei un animale della grammatica e ignorante nel senso che ignori l'uso della lingua italiana.

      Elimina
    2. Anonimo1/24/2015

      Complimenti sei anche orgoglioso "uomo di centro destra". Studia prima si proporre.

      Elimina
  27. Anonimo1/24/2015

    Il programma in una campagna elettorale e' una assoluta priorita',bene ha fatto Mita a iniziare questo percorso con il coinvolgimento dei cittadini.

    RispondiElimina
  28. Anonimo1/24/2015

    Se la destra e' spaccata al ballottaggio vince Mita lo sanno bene gli amici della destra.

    RispondiElimina
  29. Anonimo1/24/2015

    la destra è sempre stata litigiosa, ha provato a stare unita, ma ha sempre fatto disastri, tocca a Mita ora....

    RispondiElimina
  30. Anonimo1/24/2015

    questi blà blà blà blà compreso quello sull'omicidio di grillo e sappiamo bene che puo' accadere a chiunque di investire un uomo e prendersi la condanna di omicidio, considerando poi che grillo non è parlamentare, ha scelto di non esserlo sin dall'inizio; mentre gli altri insistono fino a ieri a presiedere poltrone importanti e votare a favore di vitalizi, dove si trovano contrari solo; sel m5s, o meglio a favore di un emendamento di una esponente di listacivica, la quale chiedeva la sospensione dei vitalizi....... andate a leggere, questa è la realtà siete una casta politica, riguardo alle comunali, il candidato di sinistra rappresenta un raggio piu' ampio non essendoci tante formazioni che ci sono al governo e qui' rientro anche io ed ho il diritto di critica visto che esprimo delle preferenze, magari anche a favore di chi critico, ritornando al candidato vorrei chiedere cosa ha mai fatto cosi' da essere convincente oggi, quando era assessore provinciale, riguardo al bloggher è in contrasto quando dice che a maggio votiamo per le comunali e la ceglie migliore è trasversale, quando da anni fà notare le spaccature che nella destra cegliese forse con le evoluzioni nazionali porteranno anche qui' nuovi scenari????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/24/2015

      intanto non ha investito un uomo ma ha cusato la morte di 4 persone è andato volontariamente avventurandosi in una strada vietata e quando la macchina stava per cadere in un burrone lui è saltato via mentre gli altri cadevano nel burrone. per me è più grave causare la morte di persone che prendere soldi di finanziamento a un partito e non registrarlo.
      poi qua non si parla di caste politiche, sono i parlamentari grillini che stanno nella casta del parlamento no noi.

      Elimina
    2. Il blog nasce con l'obiettivo di discutere, spiegando le proprie posizioni (non necessariamente condivise). Sono lieto che ciò avvenga.

      Elimina
    3. Anonimo1/24/2015

      blà blà blà e per giunta in anonimato!!!

      Elimina
    4. Come anche tu.
      Ma come è che avete paura a firmare il vostro pensiero? Che uomini siete?
      :)

      Elimina
  31. Anonimo1/24/2015

    C'è uno sforzo visibile, anzi un'ostentazione, nel presentare un centro sinistra coeso che non risponde alla realtà dei fatti.
    Di certo il candidato sindaco non può soddisfare in termini politici le esigenze, seppure a livello amministrativo locale, di sel, e del nuovo PD che si identifica nel proprio segretario Nazionale.
    Nella realtà locale, come il vincitore delle primarie (per una manciata di voti) può assicurare il cambiamento ?
    Conta di utilizzare l'esperienza dell'ex vice sindaco, vero iniziatore dello sperpero ?
    IL CANDIDATO, fra le iniziative che intende prendere perchè non comincia a dare trasparenza alla propria storia politica:
    attività, proposte impegno in qualità di consigliere comunale ed infine di assessore provinciale.
    Gli annunci banali, non sostenuti da progetti, sono solo propaganda.

    Almeno sforzarsi di riconoscere e conciliare le idee del gruppo "Daio Chirulli" e valorizzare le nuove energie del PD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/24/2015

      Ecco il classico commento di uno di destra che fa finta di essere uno di sinistra.siete penosi

      Elimina
  32. Anonimo1/24/2015

    Amici destroidi non ce posto per le provocazione vi asfaltiamo

    RispondiElimina
  33. Anonimo1/24/2015

    Quello che conta e' che il programma vedra' il coinvolgimento della gente ,come la scelta del candidato sindaco attraverso le primarie. Mita fa bene

    RispondiElimina
  34. Anonimo1/24/2015

    siete penosi e tifosi quanto la destra!!! povir a nu a do i' sci' spicciat a politic!!!MMMAH!

    RispondiElimina
  35. Anonimo1/24/2015

    Ma le avete viste le foto dei 69 candidati? che bel numero....tutta zavorr.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/25/2015

      Quanti ne verranno eletti in soprattutto in caso di sconfitta? All'opposizione andranno in tutto 6 seggi da dividersi con l'altro dei 3 schieramenti. Molti rischiano di fare solo i portatori d'acqua e di vedere l'elezione solo nei loro sogni e di portare solo acqua ai soliti vecchi politici.

      Elimina
  36. Anonimo1/24/2015

    «Ho avuto anch’io le mie tragedie. Mio figlio da piccolo è stato gravemente malato, a mia madre è venuto l’Alzheimer da giovane». Sogghigna. «In un certo senso, è una malattia fantastica. Torni a casa e dici al tuo partner che da trent’anni ti rompe le palle: “Scusi, ma lei chi è?”. Non devi più fare un cazzo. Una malattia del genere può essere un bel modo di sfuggire, come un conto in Svizzera». Ma su quel tragico incidente d’auto non gli vengono battute. «Un periodo molto fosco… ma non potevo far niente per evitarlo. Quella lastra di ghiaccio era là, Dio ha fatto la sua scelta: due di noi li ha lasciati sfuggire alla morte, ma tre se ne sono andati. Mi sento più miracolato che responsabile. Mi sa che è così che la devo vedere». Una lunga pausa: «Ci penso sempre, ma cerco di non rispolverare il ricordo fotogramma per fotogramma. Metabolizzo il dolore. Mi entra dentro e diventa parte di me. Queste tragedie mi danno l’energia per andare avanti, a tutta forza. Ho il dovere di farlo. E la mia meravigliosa giovinezza è l’antidoto contro la depressione».

    RispondiElimina
  37. Ho fatto un sondaggio tra i miei familiari ,e sono sconvolto... Su 20 persone che hanno sempre votato a sinistra(Federico) ,15 hanno deciso di votare caroli ,perché sono felici che qualcosa a Ceglie si è visto, nonostante tasse assurde.3 persone rimaste voteranno nullo,perché non credono più in questa politica. io e mia moglie che seguiamo tramite i blog questa politica voteremo Mita. Con questo cosa voglio dire, fate attenzione voi uomini di centro sinistra ,che se non presentate un vero progetto,serio,che convinca davvero la gente,e che spieghi in tutti i suoi punti,i disastri di Caroli, la vedo molto ma molto dura. Iaprit li uecchie e stringit u cu...MINO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Mino, se i tuoi familiari vogliono votare Caroli e Co, li rivotassero, è un loro diritto se si sono trovati bene in questi cinque anni. Però poi non si devono lamentare ...
      Credo che una importante occasione per parlare di programmi alternativi per la città sarà l'appuntamento di questa sera. Ciao

      Elimina
  38. Anonimo1/25/2015

    Fine primo tempo.
    Ceglie Messapica uguale palazzo Chigi.Per migliorare le cose c'è solo un modo lavorare lavorare lavorare,il litigare non ci porta da nessuna parte quindi impegnamoci per degli obbiettivi. quindi prima di parlare a vambera ascoltare ascoltare ascoltare stasera avete un opportunità "le cazzate a limite si dicono dopo averle ascoltate se ci fossero"

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti