F F Tribuna Libera: Chirulli risponde a Chirulli

mercoledì 18 marzo 2015

Chirulli risponde a Chirulli


Ieri abbiamo parlato della decisione del dott. Dario Chirulli di candidarsi a sindaco, lasciando la coalizione del centrosinistra Clicca qui 

Arriva la replica del segretario del Partito Democratico, l'avv. Piermassimo Chirulli.



"Caro Dario, ci sarà tempo e modo per confrontarci sulle tue parole, che trovo infondate e ingiuste per molti aspetti: mi pare che non vi siano motivazioni politiche o di contenuto che giustifichino questa tua scelta, ma solo questioni squisitamente personali.

Ci sono però due aspetti che voglio subito chiarire, per amore di verità:

1) con riferimento alla candidatura di Tommaso Gioia al consiglio regionale, il direttivo del PD Ceglie Messapica, da te tanto vituperato, ha all'unanimità votato a favore della candidatura, facendo anche scelte dolorose, e ho predisposto personalmente il documento che è stato inviato alle segreterie provinciali e regionali e che ha consentito a Tommaso di essere (quasi sicuramente) candidato: se ciò non è vero prego Tommaso di smentirmi. Ne discende che quanto da te affermato non corrisponde a verità;

2) subito dopo il congresso del PD di Ceglie, che ti vide sconfitto, ho personalmente voluto la tua nomina a vicesegretario (e non era un atto dovuto!) lasciandoti amplissimo margine di iniziativa politica: in un anno e mezzo non ho ricevuto da te alcuna proposta per iniziative politiche che rappresentassero la presunta “ala” del partito cui dici di appartenere.

E comunque, come altri hanno detto, il PD non è un taxi: o ci si sta, rispettandone le regole (per esempio accettando i risultati delle primarie) e confrontandosi con le posizioni degli altri, oppure si sta da un’altra parte. Tu hai deciso di non starci. Auguri!".


Piermassimo Chirulli
segretario Pd Ceglie Messapica








Ricevo inoltre una dichiarazione di Tommaso Gioia, candidato al Consiglio regionale:


"Era mia intenzione uscire con un intervento pubblico sulla vicenda Dario Chirulli, dopo la riunione del direttivo del mio partito, prevista per questa sera, ma gli interventi di tanti sciacalli, di destra e di sinistra, mi impongono di fare alcune precisazioni.

Comincio facendo notare, agli amici e non, che il sottoscritto non ha mai cambiato partito, nè tantomeno lo ha mai abbandonato, neanche temporaneamente, a seconda delle convenienze.

Al fianco di Michele Emiliano siamo sempre rimasti all’interno anche quando era difficile avere agibilità politica.
La scelta di Dario Chirulli mi amareggia, non la condivido, ma allo stesso tempo sono convinto che il progetto del centro sinistra va avanti, con le stesse possibilità di vittoria, a prescindere dalle decisioni delle singole persone.

Non mi spaventa continuare la battaglia politica senza Dario, cosa che faccio dal 1993 sempre nel centro sinistra, come non mi sono spaventato quando all’indomani delle primarie abbiamo visto sparire tanti personaggi che hanno partecipato attivamente alle primarie stesse.
Allora è stato detto, giustamente, che conta “il progetto non le persone , quelle vanno e vengono”.
Mi fermo qui, perché come è giusto che sia, interverrò dopo aver sentito il direttivo del mio partito, una cosa posso affermare con certezza, io sto con il PD, io sto con Michele Emiliano, io sto con le scelte che il mio partito farà, fino in fondo".

Tommaso Gioia  





Sull'argomento pubblico anche le considerazioni dell'amico ing. Angelo Palma.






Chirulli risponde a Chirulli

30 commenti:

  1. Anonimo3/18/2015

    Parlare di tradimento, come hanno fatto alcuni nel post precedente, mi sembra eccessivo. Qui siamo di fronte a una persona che non ha un'idea politica precisa e trova normale stare avanti ieri con Magno, ieri nel Pd e domani al ballottaggio con uno qualsiasi dei candidati. Più che tradimento è trasformismo.

    RispondiElimina
  2. Anonimo3/18/2015

    Bravo il segretario,era doveroso.
    Bene ora però il bravo Pier massimo Chirulli,potrebbe spiegare a tutti perché lui insieme allo stato maggiore del PD in occasione delle primarie ha votato e fatto votare Dario Chirulli,sarebbe davvero interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo3/18/2015

      Non aveva e non ha arti divinatorie per stare nella mente degli altri. Chiedi spiegazioni di un atto precedente sulla base di fatti successivi.

      Elimina
  3. Anonimo3/18/2015

    meglio così alla fine si troverà meglio a destra magari accanto a 72013 e l'onorevole, bisognerà vedere se oltre a portare acqua avrà i numeri per far eleggere almeno un consigliere comunale mi sa che sarà difficile pure quello

    RispondiElimina
  4. Anonimo3/18/2015

    scusatemi non riesco a capire una cosa, chirulli va via dalla sinistra perchè dice che non hanno fatto abbastanza applausi a gioia e gioia invece parla di unità del centro-sinistra e attacca chirulli perchè è andato via?allora qual'è il motivo vero per cui chirulli è passato da un'altra parte? solo scuse .....................

    RispondiElimina
  5. Anonimo3/18/2015

    Gioia non incanti nessuno

    RispondiElimina
  6. Anonimo3/18/2015

    Anche le persone che lo avevono votato alle primarie sono letteralmente disgustate.

    RispondiElimina
  7. Anonimo3/18/2015

    Il segretario del Pd bene ha fatto a precisare. Dario deve essere cacciato da tutta la coalizione.

    RispondiElimina
  8. Anonimo3/18/2015

    Dario e Nicolino sono d'accordo da tempo.

    RispondiElimina
  9. Anonimo3/18/2015

    In effetti e impensabile che sia frutto solo della iniziativa di Dario ,insieme a lui ci sta L'Onorevole Nicola Ciraci'.

    RispondiElimina
  10. Anonimo3/18/2015

    SARANNO LE ALTEZZE SULLA "CIRCONVALLAZIONE" AD AVER CAUSATO QUESTA ROTTURA?

    RispondiElimina
  11. Anonimo3/18/2015

    A prescindere da tutto avevo gia' deciso di candidarmi a Sindaco queste parole del Dott. Chirulli dimostrano che per lui il rispetto delle regole non esiste. Questo clamoroso autogol sara' per lui devastante in campagna elettorale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo3/18/2015

      O la sua forza

      Elimina
    2. Anonimo3/18/2015

      la matematica non è un'opinione, sarà praticamente impossibile. I leader sono quelli che uniscono non quelli che spaccano.

      Elimina
  12. Anonimo3/18/2015

    Ma chi se frega dei vostri problemi interni.

    RispondiElimina
  13. Anonimo3/18/2015

    Impensabile ai piu' questo atto di Dario ,ma dietro a lui sappiamo tutti chi gioca .....Ciraci' Chirulli auguri

    RispondiElimina
  14. Anonimo3/18/2015

    Persa ogni fiducia nei confronti di una persona che all'apparenza dimostrava affidabilita'. Chirulli sei stato una vera delusione per tanti di noi che crediamo in una Ceglie migliore.

    RispondiElimina
  15. Anonimo3/18/2015

    Ecco i soliti Cegliesi invidiosi e disfattisti.
    Lo ha fatto con Vincenzo Epifani , con Pietro Mita (quello bravo) ed adesso con Nicola Ciracì.
    Invece di promuovere l'azione di un onorevole sul proprio territorio gli invidiosi cercano in tutti i modi di distruggerlo.
    Ed ecco allora che a differenza degli altri comuni che invece fanno di tutto per aiutarlo e sostenerlo i Cegliesi invidiosi lo denigrano.
    allora ecco che intervengo gli "stranieri", di solito francavillesi, ad "aiutarci" e a farci capire, qual'è la strada giusta.
    E come al solito ci ritroveremo senza ospedale (a Francavilla invece c'è), senza giudice di pace (a Francavilla invece c'è), senza strutture sportive ( a Francavilla invece ci sono),.... e così Francavilla, come tutti gli altri comuni attorno a noi crescono e Ceglie invece si perde ancora nel rifare le strisce pedonali e nel chiudere i buchi..... facendosene pure un vanto.
    a tutti i cittadini non invidiosi faccio un appello
    se amiamo il nostro paese guardiamo AVANTI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo3/18/2015

      Piccolo demagogo, in Toscana ci sono tre Asl e poche in Emilia. Tu pensi ancora di fare la campagna elettorale basata sull'Ospedale? La maggioranza della popolazione vuole pochi ospedali e di qualità. Non serve averne tanti e mediocri. In Provincia di Brindisi rimarranno soltanto due ospedali. Pertanto Francavilla, con o senza onorevoli, è destinato a chiudere. E' soltanto una questione di tempo.

      Elimina
    2. Anonimo3/18/2015

      allora viva francavilla?

      Elimina
  16. Anonimo3/18/2015

    FORZA DARIO!

    RispondiElimina
  17. Anonimo3/18/2015

    Applaudite Tommasino , altrimenti Dario si offende e non si candida più!!!hahahaha


    RispondiElimina
  18. Anonimo3/18/2015

    Se si scambiano i voti al Comune per Perrino e alla regione per Tommasino il gioco e' chiaro.

    RispondiElimina
  19. Anonimo3/19/2015

    Sono rimasto esterefatto dalla valenza politica del segretario del PD un ragazzo capace e preparato, non come quel bambino du Dario Chirulli

    RispondiElimina
  20. Anonimo3/19/2015

    Sul palco con chi sale Chirulli, ah si con Nicola Ciraci.

    RispondiElimina
  21. Anonimo3/19/2015

    Ah già ma i comizi con chi li fa, ci sarà da ridere sul palco. Vergognoso

    RispondiElimina
  22. Anonimo3/19/2015

    L'incontro tra potere economico e politico di Ceglie vogliono impedire al centro sinistra di vincere le elezioni. State sereni non ci riuscirete.

    RispondiElimina
  23. Anonimo3/19/2015

    Provate a vedere i mi piace su fb per Dario Chirulli Sindaco troverete che la maggior parte sono simpatizzanti e di Nicola Ciraci'. Vergogna traditore di un'intero popolo

    RispondiElimina
  24. Anonimo3/20/2015

    dal 93 un perdente nato

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti