F F Tribuna Libera: I cittadini e i servizi sociali

lunedì 9 marzo 2015

I cittadini e i servizi sociali


Sabato pomeriggio, presso lo spazio elettorale per Pietro Mita Sindaco, si è tenuto il primo incontro con la cittadinanza per la costruzione del programma del centrosinistra per il governo della Nuova Ceglie.

Partecipazione, testimonianze e contenuti. Sabato 7 marzo il primo tavolo programmatico sui "servizi sociali", questo lo scopo di ‪#‎innovaceglie‬.








Nel corso della serata hanno preso la parola la psicologa Giusy Curri, che ha portato la sua testimonianza e avanzato interessanti proposte, su come includere ed aiutare le fasce sociali disagiate. Luana de Marco coordinatrice della Cooperativa Sociale Lo Scarabeo che da un anno gestisce assieme ai propri collaboratori il centro per minori, che opera nella comunità di Fasano, spiegando come una struttura possa contribuire all’integrazione del minore all’interno della comunità in stretto contatto con la pubblica amministrazione.

Infine ha portato la propria esperienza Fabrizio Guglielmi della Cooperativa Trullo Sociale, che opera principalmente sul territorio di San Michele Salentino e co-promotrice nel territorio di Ceglie Messapica del progetto Eutopia, rivolto all'inclusione sociale.

Il confronto è stato costruttivo, associazioni e liberi cittadini hanno voluto esprimere la propria idea o proposta, cercando di capire come tutto questo può essere realizzabile e quale l'intervento del Pubblico.


#innovaceglie




Mercoledì prossimo appuntamento:








La pagina Facebook 


(clicca sull'immagine) 






I cittadini e i servizi sociali

13 commenti:

  1. Anonimo3/09/2015

    Bella serata con tanta partecipazione.

    RispondiElimina
  2. Anonimo3/09/2015

    Il livello del confronto ,fara' la differenza

    RispondiElimina
  3. Anonimo3/09/2015

    Caroli ed Epifani insieme goduria per la politica arritirativi

    RispondiElimina
  4. Anonimo3/09/2015

    Finalmente una politica diversa, anzi..finalmente la politica

    RispondiElimina
  5. Anonimo3/09/2015

    Avete pensato di invitare anche le categorie degli artigiani e dei piccoli imprenditori? Direi anche i commercianti a meno che non si pensi di fare per loro un incontro a parte. In ulteriori incontri non si trascurino i professionisti. Tutti partecipano al Pil e a tutti il centrosinistra si deve rivolgere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vediamo mercoledì proprio su questo tema (che sarà comunque ripreso e al centro della campagna elettorale).

      Elimina
  6. Anonimo3/09/2015

    Senza essere immodesti ,chiedo ai cittadini di valutare le brave persone che stanno partecipando al progetto.

    RispondiElimina
  7. Anonimo3/10/2015

    Una domanda alla quale dare risposta potrebbe essere se il QE potrà dare benefici alle attività produttive di Ceglie. La risposta è difficile. Se domani sera o più in là ci sarà qualcuno che saprà e vorrà esprimere un'opinione ben venga.
    Una cosa deve essere chiara: se l'obiettivo di un'inflazione al 2% per anno verrà raggiunto esso determinerà la perdita del potere di acquisto di stipendi, pensioni e risparmi della stessa entità.
    Perciò, ammesso che i soldi arrivassero alle imprese individuali e collettive, i consumi da parte dei percettori di reddito fisso e dei piccoli risparmiatori come potrebbero aumentare? La politica del QE è della Bce e non del governo Italiano, ma chiediamoci quali potranno essere le ripercussioni su tutti noi.

    RispondiElimina
  8. Anonimo3/10/2015

    Segnalo il grande buon senso delle dichiarazioni del Presidente della Repubblica: "Adesso variamo la legge. Poi se riscontriamo delle cose che non vanno possiamo reintervenire e correggerle" Si riferiva alla responsabilità civile dei magistrati, ma il concetto può essere applicato a tutte le riforme.

    RispondiElimina
  9. Anonimo3/10/2015

    questo si che è fare buona politica !! la voce ai cittadini perchè chi sarà eletto Dovrà rappresentare e curare le necessità di tutti

    RispondiElimina
  10. Anonimo3/10/2015

    No al ricatto clientelare.
    Tutto questo nell’ultima settimana
    10.000 euro a un associazione culturale diventata cooperativa all’occorrenza per manutenzione del verde.
    40.000 euro ad un altra cooperativa per manutenzione del verde.
    70.000 euro per 40 borse lavoro per manutenzione del verde.
    40.000 alla solita Coop per manutenzione del verde.
    15 lsu per la manutenzione del verde.
    Non sapevo che a Ceglie avessimo così tanto verde…..
    Nel frattempo il bilancio del comune è. .. al verde.
    Le tasche di qualcuno invece…..
    Bastaaaaa fermiamoli!!!!!

    RispondiElimina
  11. Anonimo3/11/2015

    Oltre al QE ci sono i fondi del piano Juncker

    RispondiElimina
  12. Anonimo3/11/2015

    Nell'incontro del 7 mi pare non si sia parlato dell'assistenza agli anziani. Penso ce ne sarà tutto il tempo di farlo.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti