F F Tribuna Libera: In Austria per promuovere il territorio

mercoledì 18 novembre 2015

In Austria per promuovere il territorio





Il GAL Alto Salento varca i confini nazionali per approdare in Austria, a Innsbruck dove, il 19 e il 20 novembre, nell’ambito del progetto“LeaderMed”, parteciperà ad un’attività di outgoing che prevede visite presso imprese locali e incontri mirati con operatori del settore. Il GAL avrà modo di promuovere i territori che ne fanno parte, ossia le città di Ostuni, Ceglie Messapica, San Vito dei Normanni, Carovigno, Fasano, San Michele Salentino e Villa Castelli, sia dal punto di vista turistico, che da quello eno-gastronomico. Clicca qui per saperne di più.



In Austria per promuovere il territorio

2 commenti:

  1. Anonimo11/19/2015

    Come sempre puntuale nel ricercare e fornire informazioni, Tribuna Libera compie come blog un servizio mediatico utile. Per completezza di cronaca, mi preme evidenziare che il GAL Alto Salento porta avanti da tempo programmi di out coming per aziende e territorio e l'appuntamento
    odierno a Insbruk è solo l'ultimo di una lunga serie di missioni estere che hanno visto la presenza anche di aziende ed imprenditori cegliesi.
    Luigi Ricci -Vice Presidente GAL Alto Salento

    RispondiElimina
  2. Anonimo11/19/2015

    E' una meravigliosa operazione artistica per una eccellente esposizione,alla prima intimamente connessa,dei preziosi e svariati prodotti della nostra Terra Bella e Buona che amiamo incondizionatamente ,e che difenderemo sempre,appassionatamente.
    La Dieta Mediterranea è uno stile di vita,é intramontabile,non è una moda effimera.
    Tenacemente resisterà al Tempo che passa,perchè è sana,completa,tipicamente caratterizzata,fortemente strutturata nella sua particolarissima identità.
    Ricchezza inestimabile delle nostre comunità locali e realtà territoriali,Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità .

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti