F F Tribuna Libera: Cataldo Rodio ci informa

sabato 12 novembre 2016

Cataldo Rodio ci informa


Ricevo e pubblico: 



COMITATO CITTADINO DI SALVAGUARDIA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO CITTA’ DI CEGLIE MESSAPICA (BR)





Comunicato

Il Comitato Cittadino di Salvaguardia del Presidio Ospedaliero,  in data 12.11.2016 alle ore 11,30, ha presieduto la conferenza stampa svolta dal Consigliere Regionale Cosimo Borraccino, Componente Commissione Sanità, dal Sindaco Signor Ciro D’Alò e dal Presidente del Comitato Pro-Ospedale San Marco di Grottaglie Signora Milena Erario, nella Sala Consiliare del Comune di Grottaglie (TA), riguardante il Nuovo Piano di Riordino 2016.

Questo Comitato Cittadino continua a impegnarsi come ha sempre fatto da quindici anni, per il bene di questa Città, affinché l’assistenza sanitaria venga garantita con l’attuazione dei servizi deliberati dalla Regione Puglia.

Si prega di dare comunicazione alla cittadinanza cegliese.
Ceglie Messapica lì 12.11.2016

                                                                  F.to     Il Presidente del Comitato

                                                                                       Cataldo Rodio



Cataldo Rodio ci informa

11 commenti:

  1. Anonimo11/12/2016

    L'ospedale nn sarà mai più aperto secondo me...aivogli a fa comitat

    RispondiElimina
  2. Anonimo11/12/2016

    È da ammirare il Comitato che continua a difendere l'ospedale in modo strenuo anche senza il sostegno di nessuna forza politica.

    RispondiElimina
  3. Il comitato continua ad abbaiare alla luna.
    D. L.

    RispondiElimina
  4. Anonimo11/13/2016

    Questo signore continua a denigrare il comportamento di cittadini che cercano di far valere i loro diritti, facendo attuare completamente i servizi sanitari stabiliti.
    La sanità non è un fatto personale ma che interessa l'intera collettività; il comitato è aperto al pubblico,per fare le proprie proposte ed esprimere le idee.

    RispondiElimina
  5. Anonimo11/13/2016

    Il comitato promuove e porta a conoscenza di tutti gli iscritti e non le tematiche riguardante l'ospedale, sensibilizzando l'opinione pubblica e la rende consapevole, di ciò che può giovare alla qualità del servizio e alla salute nel nostro territorio e promuove iniziative.

    RispondiElimina
  6. Anonimo11/13/2016

    A Marzo del 2016 l'ANCI Puglia ha convocato tutti i sindaci dei Comuni per parlare del Piano di Riordino Ospedaliero 2016, in nostro sindaco ha partecipato.?
    Se ha partecipato è possibile conoscere l'esito dell'incontro, essendo un cittadino interessato.

    RispondiElimina
  7. Anonimo11/14/2016

    Come è possibile che paesi limitrofi effettuano il ricorso al TAR/Puglia perché il nuovo Piano di riordino 2016 toglie alcuni loro servizi,mentre noi non siamo capaci di fare un ricorso al TAR, pur avendo già l'ASL deliberato dal 2011 i serviz nel nostro PTA.
    Tutto questo è sicuramente irregolare in quanto nel mese di Luglio 2016 è stata fatta un a petizione popolare senza dare seguito.
    Perciò, speriamo che il tempo che si sta perdendo non sia da pregiudizio a intraprendere altre soluzioni atti a difendere i diritti dei cittadini.

    RispondiElimina
  8. Anonimo11/14/2016

    Ma questo Cataldo Rodio con tutti gli altri del comitato erano ad applaudire Fitto al conservatorio musicale quando decise il riordino?
    Non dimentichiamo!

    RispondiElimina
  9. Anonimo11/14/2016

    Devo dire con molta sincerità che questo signore ha una confusione mentale.
    Quando venne Fitto all'istituto musicale ero Consigliere Comunale e fui l'unico a contestare il piano sanitario di Fitto con una mia relazione di contestazione.
    Inoltre le faccio presente che il Comitato non era stato ancora costituito.
    Pertanto le chiedo di rivedere totalmente il suo pensiero perché non è esatto.
    Infine le rammento che il sottoscritto ha sempre contestato tutti quei politici che hanno smantellato la nostra struttura sanitaria a partire dal 2002.
    Tanto dovevo per sua totale conoscenza. Cataldo Rodio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/15/2016

      Dato che Lei ha sempre contestato tutti quei politici che hanno smantellato la nostra struttura sanitaria a partire dal 2002, anche se era consigliere comunale, quindi con un ruolo istituzionale, doveva contestare in seduta stante. Cosa che non ha fatto, anzi lo ha applaudito. Lei come molti altri del comitato.
      Noi tutti abbiamo a cuore la questione dell'ospedale ma nella vita ci vuole un pò di coerenza.

      Saluti

      Elimina
  10. Anonimo11/15/2016

    Confermo quanto detto precedentemente è continuo a dire che pur essendo Consigliere Comunale nel 2002 sono stato l'unico a contestare il Piano di Fitto.
    Pertanto continuo a dire che lei si trova in una confusione totale.
    Se per lei contestare significa applaudire non è certamente colpa mia.
    Se lei ha certamente a cuore la questione dell'ospedale sottoscrivi il suo commento, così possiamo conoscere da quale pulpito viene la predica e non fare come hai fatto rimanendo anonimo. Cataldo Rodio

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti