F F Tribuna Libera: Ceglie Messapica accoglierà alcuni migranti

lunedì 21 novembre 2016

Ceglie Messapica accoglierà alcuni migranti


La nostra città ospiterà, da oggi, 25 migranti rifugiati. Si tratta di bambini, donne e due famiglie. Saranno ospitati dalle suore Discepole di Gesù Eucaristico. Questa è la Ceglie che amiamo.



Benvenuti tra noi.




L'articolo di Adele Galetta per la Gazzetta del Mezzogiorno:












"Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere?  Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti?  Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me". (Matteo 25, 35-40)






Ceglie Messapica accoglierà alcuni migranti

17 commenti:

  1. Anonimo11/21/2016

    Non sono d'accordo con questa iniziativa e lo dico non perchè sia contro gli immigrati ma per semplice constatazione. Faccio il pendolare per lavoro e vedo tutti i giorni immigrati in giro con tablet e smartphone di ultima generazione. Alcuni sono davanti ad attività commerciali che chiedono qualche spicciolo premurandosi però di tener nascosto lo smartphone nel cappuccio della giacca quando parlano. Non pagano il biglietto sui mezzi pubblici e a me questo fa rabbia perchè non lo trovo giusto. A dire il vero ce ne sono alcuni che conosco che lavorano nei campi a questi va il mio rispetto perchè si guadagnano da vivere onestamente .Detto ciò la cosa più logica da fare sarebbe quella di ospitare gli immigrati a tempo determinato presso una struttura formarli per un mestiere e/o spronarli a cercare un lavoro. Se l'immigrato non segue il corso con profitto o non si da da fare mi dispiace ma deve essere espulso dal Paese. L'assistenzialismo crea solo danno. PS: Sono consapevole del fatto che ci sono anche italiani che non fanno niente tutto il giorno e che non pagano il biglietto sui mezzi pubblici come sono consapevole del fatto che vi sono italiani che lavorano vivono onestamente.

    RispondiElimina
  2. Anonimo11/21/2016

    Ce qualcosa sotto dove arrivano extracomunitari a soggiornare ce il rendiconto ,qualche politico di sicuro ce sotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/22/2016

      Ce ke tu non sai l'itagliano e la squola te l'habbiamo pagata tutti noi.

      Elimina
  3. Anonimo11/21/2016

    anke io nn sono d'accordo con questa iniziativa. i nostri genitori quando sono imigrati in germania nessuno li ha mantenuti e nessuno gli ha mai regalato niente,e sono anke stato trattati male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/23/2016

      I tuoi genitori quando sono "imigrati" in Germania non scappavano dalla guerra e non rischiavano di essere ammazzati per strada come cani. E tra l'altro non hanno lasciato tutto ciò che avevano e rischiato la morte in un gommone. Na parlat semb a menghj.
      D. M.

      Elimina
  4. Anonimo11/21/2016

    Sono richiedenti asilo...
    Cerca di capire cosa significa
    CAPRA
    Poi scommetto che sei pure cattolico.... chi scrive è ateo e sono volontario in una associazione che aiuta profughi e richiedenti asilo.

    RispondiElimina
  5. Anonimo11/21/2016

    Ma che pensassero più ai poveri del nostro paese i cazzi diprofughi che se ne andassero da dove sono venuti

    RispondiElimina
  6. Anonimo11/22/2016

    Io no sono razista. .. però questi Puzzano, portano la troca e le malatie. ...e ci aruabbano il lavoro....

    Ma andate a cagare razzisti ignoranti e ipocriti che non siete altro. Almeno evitate di andare a messa la domenica che fate più bella figura anche davanti a Dio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo11/22/2016

      Non siamo ne razzisti ne ignoranti, mi permetta di farle una sola domanda, lei esce di casa per sbrigare le sue faccende o no? Vede queste persone davanti ai negozi a fare l'elemosina? Vuole saperne una? l'altro giorno ne ho trovato uno davanti ad un negozio e gli ho offerto un pezzo di focaccia che avevo con me, sa cosa mi ha risposto? Non voglio mangiare voglio soldi. Ora mi dica chi è il razzista, ignorante, ipocrita?

      Elimina
    2. A me è capitato la settimana scorsa all'ipercoop.
      Si avvicina un tizio chiedendo qualche spicciolo per il parcheggio. Glieli dò. Poi mi chiede la sigaretta, gliela dò. Poi mi chiede l'accendino e, dandoglelo, gli chiedo: "Vuoi pure un polmone per fumare?".
      Era brindisino e non era un migrante. Anzi, molto stanziale.

      Elimina
    3. Anonimo11/23/2016

      Francesco, non metto in dubbio che esistano anche italiani nullafacenti ma fino ad ora ho incontrato solo immigrati che chiedono sfacciatamente soldi , l'ultimo stamani, si avvicina sfacciato e mi fa "dammi soldi per mangiare per mio figlio" Gli ho risposto "io non lavoro mi dai tu i soldi per mangiare?" Non mi ha dato nulla.

      Elimina
    4. Ricordo, anni fa, un mitico personaggio cegliese che fermava tutti i passanti tra corso Garibaldi e via san Rocco chiedendo "M'ha ddà dociend lir?".
      Dal gennaio 2003, con l'entrata nella moneta unica, era simpatico sentire il "cambio": "M'ha ddà n'eur...?"

      Elimina
    5. Anonimo11/23/2016

      Caro signore della focaccia, quindi siccome non aveva bisogno della sua focaccia in quel momento, significa che non ha bisogno di soldi. Magari chiedeva dei soldi per poter sfamare la sua famiglia e della sua focaccia in quel momento non sapeva cosa farsene. Mi fanno ridere quello che offrono il panino all'immigrato

      Elimina
    6. Anonimo11/24/2016

      Signore a cui fanno ridere coloro i quali offrono il panino all'immigrato(spero non si offenda perchè l'ho chiamata così) Vorrei farle notare che anche un pezzo di focaccia può non dico sfamare una famiglia ma almeno allentare la fame ai figli o alla moglie. Ricorda l'episodio nei Promessi Sposi della famiglia di Tonio che anche se ha poca polenta la sua famiglia mangia comunque anche se non a sazietà? Anzi ne offre anche a Renzo che si è presentato a casa sua. Ho menzionato questo episodio per sottolineare il fatto che se qualcuno ha davvero bisogno accetta quello che gli viene dato, magari se è cibo, se non ha fame in quel momento lo mangia più tardi o lo porta alla sua famiglia. Concludo chiedendole a lei fa ridere vedere una persona a cui lei ha offerto del cibo vedere che questa lo butta via appena lei si allontana? Mi è capitato anche questo.

      Elimina
  7. Anonimo11/22/2016

    Ceglie vince il premio di paese più razzista della provincia.
    E subito il Cetto Laqualunwue locale (tra l'altro la somiglianza fisica è impressionante) coglie la palla al balzo in vista dei prossimi voti. Gentaglia!

    RispondiElimina
  8. Anonimo11/22/2016

    Ho fatto la missionaria in Africa e in Italia per più di un anno. Purtroppo i poveri vengono spesso "viziati" a pretendere tutto dagli stessi preti che li aiutano. Metodo veramente sbagliato e non cristiano!

    RispondiElimina
  9. Anonimo11/22/2016

    Ma secondo voi è davvero RAZZISMO?? O più semplicemente e drammaticamente DISPERAZIONE SOCIALE?? Chi parla di rispedirli a casa loro, di non accettarli, usa SLOGAN che molto probabilmente ha sentito in tv. Quel pensiero gli è stato inculcato da ore di dirette televisive e da politici sciacalli che cavalcano l'onda della fame per mero tornaconto personale... non avendo altri argmenti validi da portare avanti si attaccano alla disperazione della gente... fomentano odio, fanno demagogia. Chi pensa che il rifugiato politico,il clandestino o chiunqe altro essere vivente non accettato socialmente, sia qui per togliere qualcosa a qualche altro non ha capito nulla, e purtroppo non è colpa sua... ma ripeto dell'informazione malata che passa in tv. Una domanda giusta da fare è siamo pronti a ospitare qualcuno diverso da donne e bambini?? Un territorio come il nostro e come questi tanti altri, potrebbe ospitare decine di immigrati, rifugiati ecc UOMINI IN ETA' DA LAVORO??? Alcuni giovani rumeni hanno monopolizzato Piazza Plebiscito, bevono.. bivaccano, litigano e fanno squadra, spacciano!! Questo non è razzismo è paura. Le nostre forze dell'ordine non sono pronte e preparate per affrontare eventuali problemi e chì non vede il problema vuol dire che non esce da ceglie nemmeno per andare a fare la spesa. Qui si fa verso una guerra tra poveri, e non ci si rende conto dei rischi.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti