F F Tribuna Libera: Le precisazioni di Antonio Conserva

giovedì 12 gennaio 2017

Le precisazioni di Antonio Conserva



Torniamo a parlare della vicenda dell'associazione Kailia, dpo il comunicato dell'associazione stesa in risposta ad Antonio Conserva (li trovate andando a ritroso nei post dei giorni scorsi sul blog). Scrive nuovamente Antonio Conserva per precisare alcuni punti.







"Mi scuso per l’ennesimo invio, essendoci nel comunicato stampa dell’Associazione di Volontariato Kailia delle inesattezze, è doveroso chiarire la mia posizione. 
Si prega di leggere la mia realazione, il verbale e per finire la PEC inviata da me il 9 u.s.. 
La mia verità sono i documenti e le date. 
Spero che questa sia l’ultima volta.
Grazie della vostra disponibilità e scusatemi nuovamente.
Cordialmente"

Antonio Conserva









a






Le precisazioni di Antonio Conserva

5 commenti:

  1. Anonimo1/12/2017

    E ancora con questa storia ... sono ormai 5 giorni di ripetuti esposti e missive

    RispondiElimina
  2. Anonimo1/12/2017

    Credo che ormai si siano evidenziate le manie di protagonismo ed egocentrismo di questo signore, protocollare persino una ricevura di raccomandata?!

    Stiamo sfiorando veramente la follia!
    Visto la tua vocazione epistolare hai mai pensato di scrivere un libro sig.Conserva ?

    RispondiElimina
  3. Anonimo1/13/2017

    Speriamo che sia l'ultima volta!! Avete rotto .

    RispondiElimina
  4. Anonimo1/13/2017

    Bene
    Però mu abbast
    La vita continua

    RispondiElimina
  5. Anonimo1/13/2017

    Madonna mia non se ne può piu' ma cosa ti hanno fatto di cosi male i volontari della protezione ciile, ti hanno ucciso il gatto? Madonna manco quando si è dimesso Renzi ha fatto cosi casino come lo sta facendo questo signore!! Mo basta, none possiamo più,ma lasciali lavorare in pace ormai ti sei dimesso. Poi lei dove era mentre ho visto quei ragazzi spargere sale fino a notte fonda con temperature polari? Ha!! Si a scrivere chiarimenti vicino alla stufa. Basta adesso la gente comincia a asserne stufa.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti