F F Tribuna Libera: VA TUTTO BENE

venerdì 20 gennaio 2017

VA TUTTO BENE








Ricevo, con richiesta di pubblicazione, un comunicato dell'Amministrazione e della maggioranza consiliare sui rilievi da parte del Ministero dell’ Economia e Finanze nei confronti del Comune di Ceglie Messapica.








"In merito alla Relazione degli Ispettori del Ministero dell’Economia e Finanze relativa alla verifica amministrativo-contabile sugli atti del Comune di Ceglie Messapica è opportuno riportare alla giusta dimensione la realtà dei fatti. Innanzi tutto gli uffici comunali, su richiesta della Maggioranza, hanno subito provveduto a pubblicare sul Portale Istituzionale del Comune tutta la documentazione pervenuta dal Mef, nel segno della massima trasparenza. Intanto il Segretario Comunale ed i diversi Responsabili di Area stanno provvedendo a verificare tutti gli adempimenti richiesti e le pratiche del caso. Inoltre, su richiesta del Sindaco e del Segretario Comunale, i Responsabili di Area stanno provvedendo a produrre le controdeduzioni a tutte le osservazioni fatte dagli Ispettori del Mef, rispondendo punto su punto per quella che è stata la gestione dell’Ente per il periodo 2009/2016. Periodo in cui molti Consiglieri Comunali che oggi dimostrano preoccupazione e sconcerto, hanno avuto un ruolo attivo all’interno dell’Amministrazione. Entro il 9 febbraio anche il Consiglio Comunale discuterà della questione. Ma, solo quando avremo recepito e vagliato le controdeduzioni prodotte dai Responsabili di Area, potremo avere un quadro preciso della situazione che ci consenta di esprimerci nel rispetto della massima verità e trasparenza. 
Pertanto, pur non potendo ancora dare dettagli precisi, trattandosi comunque di un procedimento in fase istruttoria, ci sentiamo in dovere di stigmatizzare l’uso strumentale che l’opposizione sta facendo della verifica ispettiva, sollevando purtroppo degli inutili polveroni ed alimentando polemiche montate ad arte che hanno come obiettivo solo quello di infangare, per piccoli interessi di bottega e per logiche prettamente di parte, il buon lavoro dell’Amministrazione Comunale. È paradossale che proprio chi per diversi anni ha ricoperto ruoli chiave e di controllo, in particolare nei settori attenzionati dalla Relazione del Mef, oggi chieda chiarimenti. 
Fare politica per noi non vuol dire avventurarsi in una lotta fratricida con gli avversari, non vuol dire desiderare il peggiore dei cataclismi per chi ha l’onere di amministrare la città, non vuol dire distruggere tutto pur di ottenere una effimera vittoria. Fare Politica è una cosa seria, vuol dire offrire una visione di un progetto di città e di società che si vuole costruire per i cittadini di oggi e di domani, avendo sempre come unico obiettivo il bene comune.
E proprio perché crediamo in tutto questo continueremo a lavorare ogni giorno, senza sosta, per il bene della città, onorando la fiducia riposta in noi dalla stragrande maggioranza dei cittadini cegliesi.
La nostra risposta è il nostro agire quotidiano e concreto; è la consegna a breve del Campo Sportivo comunale (una delle strutture di maggior livello della provincia e non solo); è il recupero integrale e la riqualificazione di tutte le Palestre scolastiche comunali (via Toniolo, via Salerno e via Machiavelli); è ottemperare agli impegni presi con i cittadini, nei fatti e non a parole, per l’ampliamento della Pubblica Illuminazione (che partirà a breve); è consegnare la Palazzina Bio sostenibile, un progetto innovativo per la città; è lavorare alacremente per i prossimi appuntamenti che faranno della nostra Ceglie la “Capitale Italiana del Ciclismo 2017” con la tappa del Giro d’Italia il prossimo 12 maggio e la due giorni dei Campionati Italiani di Ciclismo Under 23 ed Elite (24 e 25 giugno); è la consegna alla città del PUG - Piano Urbanistico Generale dopo 50 anni di attesa. Ceglie merita tutto il meglio possibile. Questo è il nostro unico obiettivo".

Ceglie Messapica, 20 gennaio 2017 
Il Sindaco e la Maggioranza Consiliare






per rileggere il comunicato del Comitato per la Trasparenza.




                                                                    





Ecco il commento dell'associazione La Bussola al comunicato dell'Amministrazione e della maggioranza.


"Un comunicato che non chiarisce e non dice nulla, dal quale si comprende chiaramente la difficoltà del Sindaco e della Maggioranza di spiegare alla Città che la situazione amministrativa ed economica del nostro Comune è un disastro. Si cerca di addossare ad altri le responsabilità, addirittura partendo dal 2009, per il solo fatto che gli Ispettori hanno preso come riferimento quell'anno come metodo di paragone.

La relazione riguarda gli Atti del Sindaco Caroli ad iniziare dai decreti di Nomina dei Dirigente agli atti conseguenziali da questi messi in Atto. Ci sono delle responsabilità dirette della Giunta in quanto molte osservazioni vengono fatte all'organo di indirizzo che è la Giunta che lei presiede. Questi atti di indirizzo vengono poi eseguiti amministrativamente dai Dirigenti, ma l'inidirizzo è suo e della Giunta.

La situazione è molto preoccupante dal punta di vista amministrativo, il Sindaco e la maggioranza non possono emanare un comunicato stampa che nulla dice, per poi elencare una serie di opere che tra l'altro fanno parte dell'ordinaria amministrazione. La manutenzione alle Palestre è ordinaria amministrazione, ci dite cosa dovreste fare se non questo? E' ordinaria amministrazione Sindaco...il Paese langue, le attività commerciali del centro chiudono per iniziative vostre scellerate rispetto alla viabilità. A seguito dei rilievi effettuati dagli Ispettori molti atti amministrativi di Giunta e dei Dirigenti, sono NULLI. Sa che significa? Che di conseguenza molti impegni di spesa e liquidazioni sono NULLI.


Ci troveremo. come secondo noi già lo siamo, in una situazione economica disastrosa, dove per poter far fronte agli impegni, inizieremo a chiedere al tesoriere anticipazioni di Cassa per diversi milioni di Euro esattamente come accadde lo scorso anno, pagando centinaia di migliaia di Euro di Interessi. Non le chiediamo le dimissioni, ma le chiediamo di fare chiarezza sugli atti amministrativi e sulla situazione economica dell'Ente, poi solo dopo aver fatto chiarezza su questi fatti amministrativi, si faccia un esame di coscienza se ritiene di aver fatto bene continui... diversamente ne tragga le conseguenza dando voce alla sua coscienza".



VA TUTTO BENE

5 commenti:

  1. Anonimo1/20/2017

    mah...............

    RispondiElimina
  2. Anonimo1/21/2017

    Spero di sbagliarmi ma a Ceglie succederà la stessa cosa che è accaduta a Taranto nel 2006, ovviamente a pagarne le conseguenze purtroppo saranno solo i cegliesi.

    RispondiElimina
  3. Anonimo1/22/2017

    nel 2006... accadde anche a Ceglie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo1/23/2017

      Spiegami cosa è avvenuto a Ceglie nel 2006, a Taranto nello stesso anno la città è stata commissariata, è stato dichiarato il dissesto finanziario, e se non ricordo male il sindaco all'epoca fu anche condannato ed ebbe l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'impossibilità di candidarsi alle elezioni politiche per 10 anni per aver falsato i bilanci del comune. Non mi pare che a Ceglie nello stesso periodo sia avvenuta una cosa simile.

      Elimina
  4. Anonimo1/22/2017

    Sono un cittadino che ti ha votato Sindaco Caroli, siccome avete detto che la consegna della struttura del campo sportivo,sara' una delle migliori della Provincia di Brindisi e non solo.
    Certamente questo ti fa sicuramente onore per aver stravolto il progetto originale senza creare una tribuna coperta e, siccome hai parlato di buon lavoro dell'Amministrazione certamente in negativo, dimettiti e non creare più situazioni anomale come questa che resterà alla storia di questo paese, per non aver saputo crea re una struttura degna di come era stata progettata e ogni cittadino aspettava da oltre 25 anni a questa parte.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti