F F Tribuna Libera: Un rapper a Ceglie Messapica

martedì 28 marzo 2017

Un rapper a Ceglie Messapica







Lui si chiama Blessing Eburon (in foto, a sinistra). E' un giovane rapper nigeriano di successo che fa parte di un duo che si chiama Kalipaz.






Oggi è un rifugiato politico, tra gli ospiti nella struttura di Villa Aurora a Ceglie Messapica



Qualche mese fa ha dovuto abbandonare la sua terra e tutto ciò che aveva lì per sfuggire alle milizie integraliste islamiche di Boko Haram, il gruppo alleato dell'Isis (e ancora più violento e sanguinario) che ha trasformato la Nigeria in un lago di sangue, mettendo in atto un genocidio in particolare verso le popolazioni cristiane. L'Onu qualche settimana fa ha definito la guerra civile in quell'angolo di Africa "la più grave crisi umanitaria dal 1945".










Come dicevamo, nella sua terra, Blessing era un rapper molto noto, in particolare dopo aver vinto un talent-show nazionale. Ecco un suo video:





Adele Galetta, ieri sulla Gazzetta del Mezzogiorno, gli ha dedicato un articolo, con un'intervista in cui Blessing racconta la sua storia e parla della sua passione per la musica:


"L'Italia rappresenta per me un punto di partenza, voglio ritornare a cantare, a costruire un mio studio di registrazione come quello che avevo in Nigeria, per questo voglio trovare un lavoro, per poter continuare a fare musica".









Lancio una proposta: la nostra città vede presenti tanti talenti musicali, perchè non coinvolgere questo nostro fratello organizzando qualcosa insieme in ambito musicale, contaminando a vicenda le nostre culture? Credo verrebbe fuori una cosa potentissima.

Forza, pensateci.



Un rapper a Ceglie Messapica

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti