F F Tribuna Libera: La badante diffusa, a Ceglie Messapica

mercoledì 9 agosto 2017

La badante diffusa, a Ceglie Messapica





Una bella lettera che riguarda la nostra Ceglie pubblicata sulla pagina Facebook "terroni di Pino Aprile". Ve la riporto integralmente.


"LA BADANTE DIFFUSA, UNA MILANESE SCRIVE..."

di Luigi Papale


"Abbiamo i nostri difetti, ma anche i nostri pregi, un messaggio da una turista "nordica": "Sono in vacanza in un piccolo paese della Puglia in provincia di Brindisi, Ceglie Messapica. 

La mia micro-casa in pietra si affaccia su una via abitata solo da residenti. Sono le tipiche casette di un piano con sotto il grande locale che un tempo era destinato agli animali o alla conservazione del grano e le altre derrate e che oggi sono abitati dalle persone anziane che fanno fatica a salire gli altissimi gradini del centro storico. 

Dal mio balconcino osservo, anche involontariamente, la vita di via Mammacara e ho notato un fenomeno che mi riempie di tenerezza: LA BADANTE DIFFUSA. 

Ieri il figlio sedicenne di Angela, una vicina, alle 13, ha portato un piatto di pasta ed una mozzarella ad Antonio, il signore ultra novantenne piegato come un giunco durante una tempesta che saluta sempre i miei figli seduto sui gradini di casa sua. 

Poco dopo ho visto lo stesso ragazzo, Claudio, andare a ritirare un altro signore, anche lui molto anziano, su una sedia a rotelle a portarlo a casa sua. Gli diceva con voce affettuosa, "Cosimo, oggi c'è la pasta con tonno e olive che ti piace tanto". 

La mamma di Claudio, poi fa il bucato e stira per le molte altre persone anziane che popolano la piccola via. Ripenso al mio condominio di Milano dove ci si saluta appena e mi vergogno profondamente."



La badante diffusa, a Ceglie Messapica

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti