F F Tribuna Libera: Perchè?

venerdì 22 giugno 2018

Perchè?






Lo scorso 16 gennaio un immigrato con regolare permesso di soggiorno, preso da un raptus e armato di un bastone, danneggiò cinque autoveicoli parcheggiati all’interno di un’area di servizio della città (La notizia).



La cosa fece incazzare tutti noi, me per primo;  se avessi avuto la mia auto tra quelle danneggiate avrei sclerato, e di brutto. Un teppista è un teppista, al di là del colore della pelle, della nazionalità, della lingua che parla. 

Anche sui social ci furono moltissimi commenti di cegliesi adirati, non tutti condivisibili nei toni, molti dei quali raggiunsero inaccettabili livelli di delirio. Ma la legge e la giustizia esistono proprio per punire chi si macchia di reati ed evitare che ognuno si faccia giustizia da solo. Siamo uno Stato civile. Ma, come detto, l’incazzatura per il gesto è comprensibile e umana. 


Nella notte del 6 maggio 2018, nel centro storico di Ceglie Messapica, venivano danneggiate da ignoti 7 autovetture parcheggiate lungo una via adiacente la piazza Plebiscito.

Oggi, grazie al buon lavoro svolto dal Comando di Polizia Locale e dal Comando Stazione Carabinieri di Ceglie Messapica, veniamo a conoscenza del fatto che i colpevoli dei danneggiamenti sono stati identificati e deferiti all’autorità giudiziaria competente.

Sono cinque minorenni cegliesi che si divertivano durante la notte a rompere gli specchietti delle autovetture in sosta. 

La notizia è stata postata ieri da un amico sulla Community Facebook del blog. Il fatto è molto simile al primo di cui parlavamo all’inizio del post. La differenza che ho potuto constatare a livello di social è però abissale: nessun commento, nessuna presa di posizione, nessuna richiesta di punizione esemplare. Silenzio, al di là dell’espressione di qualche apprezzamento della notizia attraverso un “mi piace”. 

Allora, una domanda semplice semplice, posto che nessuno è “razzista”: perché? 



________________


P.s. io una proposta ce l'avrei ... Nessuna sanzione penale o pecuniaria, piuttosto una settimana di formazione-lavoro (gratis ovviamente) presso un'autocarrozzeria a imparare a riparare i danni ad autovetture. Sarebbe un'esperienza estiva importante per questi giovani.




Perchè?

Commenti

Commenti