F F Tribuna Libera: gennaio 2018

mercoledì 31 gennaio 2018

Quanti ne eleggeremo alla fine?






Quindi alla fine la Puglia eleggerà in tutto 42 deputati (16 nei collegi maggioritari e 26 nel proporzionale) e 20 senatori (8 nel maggioritario e 12 nel proporzionale). I collegi plurinominali per la Camera sono 4 e quelli plurinominali per il Senato sono 2. Sono dodici le liste presentate per un totale di oltre 400 candidati. 

Dunque, oltre ai parlamentari eletti col maggioritario (vince chi prende un voto in più degli altri), ognuno di questi grandi collegi plurinominali proporzionali a lista bloccata tirerà fuori 5-6 deputati, da suddividere tra tutti i partiti che hanno superato il quorum del 3% (nazionale alla Camera, regionale al Senato).

Solo in pochi ce la faranno, per la gran parte sarà una battaglia politica di testimonianza.

I giochi di quella che si preannuncia la campagna elettorale più grigia degli ultimi 30 anni possono cominciare.





Cinque anni fa.

Nelle precedenti elezioni politiche del 2013, al Senato furono eletti 11 parlamentari per il Pdl, 4 del Movimento 5 Stelle, 3 del Pd, 1 ciascuno per Sel e Lista Monti. 

Alla Camera vinse il Pd con 15 eletti, 5 furono i deputati degli allora alleati di Sinistra Ecologia e Libertà, 1 per Centro democratico. Per l’opposizione andarono 8 seggi al M5S Stelle, 9 al Popolo della Libertà, mentre il cartello centrista guidato da Mario Monti portò a Roma 2 deputati.



gennaio 2018

martedì 30 gennaio 2018

Ecco i candidati alle elezioni politiche nel nostro collegio




Finalmente ieri chiuse definitivamente le liste delle candidature per Camera e Senato.
Vediamo chi si sfiderà nei nostri collegi uninominali maggioritari di Camera e Senato, dove chi prenderà anche un voto in più degli altri diventerà parlamentare.


Senato della Repubblica

1) Tommaso Scatigna (sostenuto da Forza Italia, Lega Salvini, Fratelli d'Italia, Noi con l'Italia)
2) Fabiano Amati (Partito Democratico, Insieme, Civica popolare, +Europa)
3) Pasqua L'Abbate (Movimento 5 Stelle)
4) Pierluigi Sozzi (Liberi e Uguali)
5) Biagio Grassi (Potere al Popolo)
6) Maria Teresa Colucci (CasaPound)




Camera dei Deputati

1) Vittorio Zizza (Forza Italia, Lega Salvini, Fratelli d'Italia, Noi con l'Italia)
2) Giovanni Epifani (Partito Democratico, Insieme, Civica popolare, +Europa)
3) Anna Macina (Movimento 5 Stelle)
4) Giuseppe Palazzo (Liberi e Uguali)
5) Angelo Brandi (Potere al popolo)
6) Sonia Boi (CasaPound)





Proporzionale

Tre i candidati cegliesi candidati alla Camera e al Senato presenti nei listini bloccati (senza preferenze) per la parte proporzionale:



il parlamentare uscente Nicola Ciracì terzo nel listino di "Noi con l'Italia" (Camera - Puglia Nord) dopo Raffaele Fitto e Gabriella Carlucci; 






Giuseppina Resta quarta nel listino di "Forza Italia" (Senato - Puglia Sud) dopo Luigi Vitali, Licia Ronzulli e Michele Boccardi; 







Nicola Ricci terzo nel listino "Fratelli d'Italia" (Camera - Puglia Nord) dopo Marcello Gemmato e Grazia Neglia.








gennaio 2018

TRUMPADVISOR






Vabbè, ci sarò anche io mercoledì prossimo quando Alessio Giannone verrà a Ceglie per presentare il suo libro "Trumpadvisor". Ho accettato con piacere l'invito dell'associazione "Gioia", nell'ambito della rassegna Libriamo Off365, a dialogare con l'autore. 










Insieme a voi, oltre a parlare di questo divertente libro, cercheremo anche di conoscere meglio l'inventore di "Pinuccio" che oggi è anche inviato speciale di Striscia la notizia. Non so cosa ne verrà fuori, con Giannone è sempre una sorpresa, sai come inizi e non sai come finisci. 


La serata è organizzata con il Patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, in collaborazione con Idea Radio (Media Partner) e la libreria "Pensiero Bambino" di Ceglie Messapica. Appuntamento presso la Sala Convegni del Museo Archeologico e di Arte Contemporanea di Ceglie Messapica (di fronte al Comune) in via Enrico De Nicola alle ore 17.30.

Se vi va, fate un salto. Noi siamo lì.



gennaio 2018

La Giornata della Memoria celebrata dal Consiglio comunale del ragazzi



Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ieri mattina ha organizzato una riflessione sul tema della "Giornata della Memoria". Le classi terze di entrambi i Comprensivi sono state invitate a portare una testimonianza attraverso poesie, pensieri, video ... . Molta attenzione è stata posta al tema della memoria che va coltivata come "vaccino contro l'indifferenza " come sostiene la senatrice a vita Liliana Segre. 

A sottolineare il tutto il prof. Antonio Scialpi che ha ribadito l’importanza dello studio per non cadere nell’ignoranza e ha aiutato i ragazzi ad attualizzare l’evento storico. Una bella lezione di cittadinanza attiva che arriva dai ragazzi del CCR e un inno alla speranza di un mondo migliore, come si è augurato il sindaco dei ragazzi Anna Argese.












gennaio 2018

lunedì 29 gennaio 2018

Rocco Monaco: "Io ostaggio di Di Maio e Casaleggio"




Comunicato

“IO, OSTAGGIO DI LUIGI DI MAIO, CASALEGGIO E LARICCHIA”
Rocco Monaco: “Per Brindisi il Movimento sceglie una candidata nemmeno eletta nel suo piccolo comune. Una decisione assurda”.

Per oltre quindici giorni sono stato ostaggio dell’ambiguità e del calcolo di Luigi Di Maio, Davide Casaleggio e dei vertici del Movimento Cinque Stelle. 

Da settimane infatti avevo riconfermato la mia disponibilità alla candidatura per il Movimento, colta dallo stesso Di Maio lo scorso 11 gennaio quando mi ha chiesto tramite mail di inviare urgentemente il mio curriculum vitae con lettera di presentazione. Da allora, nei miei confronti, solo il silenzio e il giocare a rimpiattino da parte dei vertici pugliesi del Movimento, Laricchia, Bozzetti in primis.

Durante questi quindici giorni di assoluto silenzio, che la dice lunga sulla mancanza di educazione e rispetto verso gli altri di Di Maio e dei suoi, ho rinunciato per senso di responsabilità ed appartenenza alle numerose proposte che mi sono pervenute da altre forze politiche che mi offrivano candidature in collegi sicuri.

Mi chiedo: è per evitare il mio impegno diretto con altri che nessuna risposta è arrivata? O è forse perché il mio carattere fermo e la mia storia non possono essere piegate a logiche di corrente?

La mia storia è forse troppo rivoluzionaria e simile a quella di Beppe Grillo per far parte di una squadra fatta, nei collegi uninominali, quasi unicamente da accademici. Denoto con rammarico che Di Maio ha voluto una squadra di figurine fedeli solo a lui più che ai territori che dovranno votarli. Un gruppo di ‘yes man’ chiamato a prendere ordini, così come lo stesso Di Maio, dalla Casaleggio Associati.

Con tutto il rispetto, il Movimento ha scelto in provincia di Brindisi una persona come Anna Macina, che con 447 voti non fu capace nemmeno di entrare in Consiglio Comunale da candidata Sindaco. Che questa scelta non sia solo la volontà del coordinatore provinciale Gianluca Bozzetti di marcare il territorio con una propria fedelissima?

Questa situazione è l’esempio concreto di come le candidature siano state scelte con approssimazione e dilettantismo. Queste sono le persone che dovrebbero governare l’Italia?

Ora la bolla sta esplodendo: sono migliaia i ricorrenti, in sede civile e penale, contro le esclusioni dalle liste dalle parlamentarie, che hanno inviato raccomandate postali A1. Oltre 200.000€ di spesa guardacaso incassate proprio Poste Italiane, che figura tra i partner di un convegno del 14 novembre scorso (“B2B: il futuro digitale del business tra aziende – II edizione”) organizzato dalla Casaleggio Associati. 

Va detto anche, che la maggior parte di queste raccomandate ad oggi non risulta nemmeno ritirata nei termini. Tutto questo sembra una vera e propria truffa, ai danni di quanti hanno creduto nel Movimento Cinque Stelle. Contro tutto questo per questi motivi, l’UTELIT-CONSUM sta valutando di costituirsi ad adiuvandum nei vari procedimenti civili e penali contro il Movimento, intentati da numerose altre associazioni di consumatori come il CODACONS e comitati di cittadini, anche pugliesi.

Alla luce di tutto questo, mi chiedo: il Movimento Cinque Stelle ha ancora qualcosa di quello fondato da Beppe Grillo o dell’energia di Alessandro Di Battista? Oppure oggi è più conveniente essere quello in doppiopetto di Luigi Di Maio, Davide Casaleggio e del loro cerchio magico?

Perché il M5S teme le persone che hanno una storia di impegno davvero a servizio della gente?".

Rocco Monaco



gennaio 2018

Finanziamento regionale per le biblioteche






Pubblicata la graduatoria dei progetti presentati dei Comuni in riferimento all'avviso pubblico regionale Community Library e che hanno ottenuto il finanziamento della Regione Puglia. 

Il progetto presentato dai Comuni di Ostuni, San Vito dei Normanni, San Michele Salentino e Carovigno e Ceglie Messapica è risultato 61esimo con un punteggio non altissimo ed è rientrato nei progetti ammessi e finanziati grazie all'incremento di risorse (inizialmente erano stati stanziati venti milioni, sono poi passate a 105 milioni) deliberato a fine dicembre dalla Giunta regionale guidata da Michele Emiliano.

Lo scopo di questo avviso pubblico è il potenziamento e la creazione di una rete di biblioteche nei comuni Pugliesi. Al raggruppamento di cui fa parte Ceglie insieme agli altri quattro comuni saranno attribuiti 1.900.000 euro.

per il provvedimento



gennaio 2018

Da oggi consegnati i nuovi sacchetti





Parte da oggi la distribuzione porta a porta dei sacchetti in polietilene per la raccolta domiciliare di carta e plastica.

Questi gli orari:


LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ - SABATO
dalle ore 8:00 alle ore 14:00

MARTEDÌ - GIOVEDÌ
9:00/12:00 e 15:00/18:00



gennaio 2018

domenica 28 gennaio 2018

Tredicesima vittoria consecutiva


96-82





Questa sera 13° successo consecutivo per la capolista Nuova PetrolMenga Ceglie 2001 che vola in classifica ancora più in alto in virtù della contemporanea sconfitta dell'inseguitrice A.S. Basket Corato a Monteroni.

Mancano 9 giornate al termine e il vantaggio sulla 2° in classifica è di 4 punti (+6 virtuale con gli scontri diretti a favore).





La classifica.





gennaio 2018

In ricordo dei cegliesi deportati nei lager




Ieri si è celebrata la Giornata della Memoria delle vittime dell’Olocausto, del nazismo e del fascismo. Una tragedia, quella dei milioni di Ebrei rinchiusi e uccisi nei campi di concentramento nazisti che, per la scientificità dell'orrore con cui fu attuata, simboleggia tutte le grandi tragedie di persecuzione della Storia.








Oggi voglio ricordare, accanto a quell'immane tragedia, un altro grande dramma sempre causato nel periodo bellico dalla mano nazi-fascista. I lager (campi di concentramento) non erano rappresentati soltanto dai campi di sterminio per ebrei, zingari e omosessuali. Ci furono anche i lager (erano chiamati "Stalag") dove venivano deportati i soldati degli Stati che combattevano contro il nazifascismo. Dopo l'armistizio dell'8 settembre, vi finirono anche tantissimi italiani che avevano rifiutato di essere arruolati nella Repubblica di Salò.



Tra loro anche tanti cegliesi che vennero deportati. Questo di seguito sono i loro nomi, come omaggio alla loro memoria (l'elenco è tratto dal sito dell'amico Donato Rapito che ringrazio).



RICCI LORENZO di Giovanni (Patriota)
ALTAVILLA MICHELE di Pasquale
AMICO ANTONIO di Cosimo (deceduto nel lager)
AMICO COSIMO di Francesco
AMICO VITO di Francesco
ANDRIOLA DONATO di Antonio
ANDRIOLA GIUSEPPE di Angelo
ANDRISANI GIOVANNI di Donato
ANNESE MICHELE di Giuseppe 
ANTELMY TOMMASO 
APRUZZESE PIETRO 
ARESTA GIUSEPPE (deceduto nel lager)
ARGENTERO GIUSEPPE di Rocco
ARGENTIERO DOMENICO di Angelo
ARGENTIERO NICOLA di Giovanni
ARGENTIERO PASQUALE di Stefano
ARGESE GIOVANNI di Martino
BARLETTA ANTONIO di Francesco
BARLETTA GIACOMO di Cataldo
BARLETTA LEONARDO di Michele
BARLETTA SANTO di Nicola 
BELLANOVA ANGELO di Nicola 
BELLANOVA ANTONIO di Giuseppe
BELLANOVA DOMENICO di Desiderio
BELLANOVA GIUSEPPE di Cosimo
BELLANOVA VITO di Rocco
BRUNI PIETRO di Giuseppe (deceduto nel lager)
CAGGIANI ANTONIO di Cosimo
CALIANDRO AMEDEO di Michele
CALIANDRO ROCCO di Nicola 
CARDONE PAOLO 
CARELLA SALVATORE di Giovanni 
CARLUCCI ANTONIO (deceduto nel lager)
CAROLI ANGELO di Giuseppe
CARRUCCI DOMENICO DI Francesco
CAVALLO GAETANO di Tommaso
CELLINO ANTONIO SANTO di Giuseppe
CHIRULLI ANTONIO di Leonardo
CICIRIELLO ELIGIO di Domenico
CIRACI ANTONIO di Giuseppe
CIRACI' CATALDO di Pietro
CIRACI' GIUSEPPE di Giovanni
CIRACI' ORONZO MARIA di Giovanni (deceduto nel lager)
CIRACI' PASQUALE di Pietro
CIRACI' ROCCO di Giovanni
CITO ROCCO di Giuseppe
CONSERVA ANGELA di Giovanni
CONSERVA FRANCESCO di Rocco
CONVERTINO MARTINO di Giuseppe
CONSERVA COSIMO di Nicola
DALL'AGLIO FRANCESCO di Antonio
DE MATTEIS CARMINE di Domenico
DICEMBRE PIETRO di Cosimo
DIMILO PIETRO
ELIA COSIMO (deceduto nel lager)
ELIA COSIMO
ELIA GIUSEPPE di Vito
ELIA PIETRO 
ELIA PIETRO SANTO (deceduto nel lager)
ELICE PIETRO (deceduto nel lager)
ESPOSITO PASQUALE di Giovanni
ESPOSITO PASQUALE di Stefano
FAGGIANO ANTONIO di Tommaso
FAGGIANO PIETRO (deceduto nel lager)
FAGGIANO PIETRO di Francesco
FINO EMANUELE di Salvatore
FRANCIOSO ANTONIO di Alessandro
GALIZIA DOMENICO di Angelo
GALLONE ANTOIO di Dionigi
GALLONE GIUSEPPE di Tommaso
GATTI PIETRO di Francesco
GIANFREDA ANTONIO di Pasquale
GIOIA EUPREPRIO di Giovanni .
GIOIA GIUSEPPE
GIOIA NICOLA di Luigi
GIOIA VINCENZO di Giuseppe
GIORDANO GIUSEPPE di Pietro
LAMBERTI COSIMO
LARICCHIA GIOVANNI (deceduto nel lager)
LEO GREGORIO di Giuseppe
LERNA PIETRO
LIGORIO ORONZO di Natale
LIGORIO ALESSANDRO di Arcangelo
LIGORIO ANTONIO di Natale .
LIGORIO DOMENICO di Francesco
LIGORIO GIUSEPPE di Antonio
LIGORIO LEONARDO di Salvatore
LISI COSIMO
LOCOROTONDO GIUSEPPE di Rocco
LODEDO GIUSEPPE
LODESERTO ANTONIO di Nicola
LOMBARDI VITO di Giacinto
MONACO GIUSEPPE
MONACO ROCCO di Gaetano
MONTANARO GIOACCHINO (deceduto nel lager)
NACCI DAMIANO di Giuseppe
NACCI FRANCESCO Militare
NACCI FRANCESDO di Eugenio
NEVE PIETRO di Giuseppe
NIGRO ANTONIO di Giuseppe
NISI PIETRO 
ORTO ROBERTO 
OSTACOLO ANTONIO
PADOLECCHIA IGNAZIO di Tommaso
PALMA FRANCESCO di Vito
PALMA GIUSEPPE di Giuseppe
PALMI SANTO PIETRO di Cosimo
PARISI PIETRO di Cosimo
PASCARIELLO COSIMO di Francesco
PASCARIELLO PASQUALE di Domenico
PASTORE GIUSEPPE di Luca 
PEPE ARCANGELO di Carlo
RICCI ANGELO di Giovanni
ROMA DOMENICO di Cosimo
ROMA TOMMASO di Giuseppe 
ROMA TOMMASO di Giuseppe
SALONNA FRANCESCO di Vito 
SALONNA NICOLA di Cosimo
SANTORO PIETRO di Pasquale,
SANTORO PIETRO di Vito Michele
SANTORO ROCCO di Francesco
SANTORO ROCCO di Oronzo
SANTORO STEFANO di Pietro
SCARAFILE PIETRO di Michele
SEMERARO GIUSEPPE di Vincenzo
SGURA ORONZO
SGURA PIETRO di Salvatore
SGURA SALVATORE di Agostino
SPECIALE ANGELO
SUMA ANTONIO di Cosimo
SUMA COSIMO di Pietro 
SUMA DOMENICO di Francesco 
SUMA PIETRO di Domenico 
TARI GIOVANNI di Giuseppe (1903)
TARI GIOVANNI di Giuseppe (1917) 
TARI' NICOLA di Francesco 
TRINCHERA DONATO di Pietro (deceduto nel lager)
TURRISI LEONARDO di Vincenzo
URGESI FRANCESCO di Domenico
URSO ANGELO di Giuseppe
URSO ANTONIO di Tommaso
URSO COSIMO di Rocco
URSO GIOVANNI di Santo
URSO ROCCO di Pietro (deceduto nel lager)
VELLOTTI FRANCESCO di Angelo
VENERICO COSIMO di Oronzo
VENZA ROCCO di Cosimo
VENZA ROCCO di Giuseppe
VERARDI GIUSEPPE di Giovanni (deceduto nel lager)
VITALE ANTONIO di Francesco (1922)
VITALE ANTONIO di Francesco (1924)
VITALE MICHELE di Vito (deceduto nel lager)
VITALE PIETRO di Giuseppe
ZITO ANGELO di Giovanni 


Ad ognuno di loro va il nostro omaggio e rispetto. Onore a loro!




gennaio 2018

Legalità a scuola





Venerdì mattina i Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni guidata dal Capitano Diego Ruocco, hanno incontrato gli studenti della scuola elementare del 1° Istituto Comprensivo “De Amicis” di Ceglie Messapica, nell’ambito dei seminari per la diffusione della cultura della legalità.

L'articolo su Brindisi Libera


gennaio 2018

sabato 27 gennaio 2018

Iacopo Melio parla di questa importante realtà di solidarietà





Iacopo Melio è un ragazzo costretto alla sedia a rotelle da una grave malattia genetica. Da qualche anno è diventata una star del web dopo aver denunciato la difficoltà a spostarsi da Cerreto Guidi, un paese di 11 mila abitanti a un’ora da Firenze, con l'hashtag #vorreiprendereiltreno. Da allora è diventato un'icona dei diritti dei disabili e dei più deboli, denunciando tante situazioni difficili e inaccettabili ma facendolo sempre insieme all'ironia e con un forte messaggio sociale. 










Sulla sua pagina Facebook seguitissima ieri ha riportato una lettera scrittagli da una bellissima realtà che opera nel sociale e nell'integrazione nel territorio cegliese: la Cooperativa "Se Puede", diretta da Micaela De Marco che gestisce La Casa per la Vita "Don Andrea Gallo", qui a Ceglie, che si occupa principalmente dell'organizzazione e gestione di servizi socio-assistenziali ed educativi di assistenza delle persone svantaggiate.








Ecco la lettera:



"Caro Iacopo, questa sera ti vogliamo raccontare una storia probabilmente differente da quelle che tu solitamente leggi e poi ci racconti. Noi ti seguiamo, ti scriviamo dalla Puglia: da Ceglie Messapica, da una casa speciale. Ovviamente, tutti sentono casa propria, speciale. Ma la nostra lo è un po' di più... “ Casa Se Puede” è una casa per la vita e noi che ci abitiamo siamo pazienti psichiatrici e per non farci mancare nulla, alcuni di noi anche “portatori sani di differenti abilità” come ci piace definirci. 


Siamo; Vittoria, Nicolino, Emilio, Pasqualina, Mario e Antonio, viviamo insieme e ogni giorno, combattiamo la malattia in tutte le sue forme: le voci le parole, le manie, la depressione, gli scompensi, un'altalena insomma... Ma sai Iacopo, per queste ci sono i farmaci, le terapie, tutto sommato riusciamo a stare bene e un aspetto della nostra malattia che fatichiamo a combattere: il pregiudizio, la paura, lo stigma.

Ogni giorno, dobbiamo combattere con l'idea che il paziente psichiatrico sia pericolo, debba puzzare, non debba vivere e condividere dignitosamente la quotidianità, senza alcuna speranza per il futuro. Tre anni fa, abbiamo incontrato Mafalda e Donato ci siamo fatti contagiare dalla loro vitalità esplosiva su loro spinta abbiamo deciso che la nostra malattia doveva diventare la nostra forza: abbiamo aperto le porte di “ Casa Se Puede” e abbiamo creato L'Assamblae musicale Portatori di Gioia. 

Oggi, siamo trenta componenti: donne, uomini, abili e disabili, professionisti e dilettanti, adulti e bambini tutti insieme uniti dalla convinzione che la musica e il canto sono strumento di cura e di benessere, per chi canta e per chi ascolta. Certo, quando facciamo le prove la confusione è tanta, siamo vivaci e soprattutto molto fantasiosi ma le performance finali sono sempre molto coinvolgenti. 

Tutte le volte che dobbiamo muoverci per un' esibizione,le cose da preparare sono tante e guai a scordare qualcosa: strumenti, spartiti, stampelle, girelli, biscotti e non dimentichiamoci “la terapia al bisogno” che fortunatamente non serve quasi mai, 

Da qualche tempo, assieme a Mario alla chitarra si è unita Valentina al pianoforte e con Mafalda a dirigere il coro la abbiamo tutt'altra musica.

Quest'anno presi dall'entusiasmo, abbiamo dimenticato, per un po', di essere pazienti psichiatrici e abbiamo voluto proporci; ci siamo fatti prendere da una botta di presunzione e anche di cazzutaggine: abbiamo preso il timore di un rifiuto e lo abbiamo chiuso in un cassetto, abbiamo mandato Micaela, la responsabile di “Casa SePuede”, con un progetto un po' ambizioso in reparto di oncologia dell'ospedale di Brindisi; le abbiamo fatto proporre al Primario del reparto un nostro Concerto, non pensavamo di ricevere una risposta positiva, onestamente, invece, siamo stati accolti con grande entusiasmo e il 21 dicembre saremo lieti di regalare il nostro progetto dei Portatori di Gioia, ai pazienti oncologici. 

Iacopo, ti starai chiedendo perchè ti scriviamo: per una volta, vorremmo che si parlasse di noi pazienti psichiatrici senza compassione o con timore, non siamo “poverini”, ci sia ammalati la malattia alcune volte, ci ha regalato effetti collaterali con i quali conviviamo ma non siamo ne contagiosi che pericolosi, Venite a conoscerci, ognuno di noi ha una storia, possiamo assicurarvi che dietro al “Pazzo del paese”, esiste un mondo e tante volte, non è così diverso dal vostro.

Iacopo, grazie ... abbiamo voluto raccontarti la nostra piccola storia felice, perchè noi stiamo bene e ci piaceva l'idea di condividere con te; ovviamente dovessi prendere il treno e arrivare in Puglia, ricordati di avere degli amici speciali di “Casa Se Puede” che sarebbero felicissimi di invitarti a pranzo." 




Questa è la loro pagina Facebook:



Grazie per quello che fate ogni giorno.





gennaio 2018

Commenti

Commenti