F F Tribuna Libera

mercoledì 16 gennaio 2019

In ricordo del suo sacrificio per lo Stato





Nella giornata di domani, giovedì, presso il cimitero, si terrà la commemorazione del Maresciallo Vittorio Maggiore, Medaglia d'oro al valore civile, nel 46esimo anniversario della sua tragica scomparsa. 

Alla commemorazione prenderanno parte come ogni anno i familiari e le istituzioni civili, militari e religiose, cegliesi e brindisine. 

Alle 11 la Santa Messa celebrata presso la Chiesa del Cimitero. Di seguito il corteo di familiari, amici, autorità e cittadini si recherà dinanzi alla lapide, situata all'ingresso del cimitero, e nella cappella di in cui riposa questo grande eroe cegliese.

Nel 2016 è stata affissa una targa commemorativa sulla struttura per minori "Casa Mea", situata nella via intitolata proprio al maresciallo Maggiore. La città di Ceglie Messapica non dimenticherà mai i suoi eroi.



Un forte abbraccio a Lucia 
e alla sua famiglia.



Tribuna Libera

venerdì 4 gennaio 2019

Previsioni meteo aggiornate




Foto: Domenico Demitri


Le previsioni meteo su Ceglie, aggiornate per le prossime ore.








Tribuna Libera

giovedì 3 gennaio 2019

Le 10 Vespe rubate








Comunicato dei Carabinieri:

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica e della Compagnia di San Vito dei Normanni, stanno procedendo negli accertamenti per addivenire all’identificazione dei responsabili del furto avvenuto il 17 dicembre scorso di 10 “Vespe” da collezione, evento avvenuto in località Chianche di Palomba in agro di Ceglie Messapica ...

per leggere tutto





Tribuna Libera

mercoledì 2 gennaio 2019

Il nome della via è sbagliato







Scrive Tommaso Argentiero:








Tribuna Libera

La Pro Loco cegliese iscritta all'Albo regionale




Finalmente la Pro Loco cegliese risulta iscritta (finora non lo era) nell'Albo regionale delle Pro Loco. Il provvedimento della Sezione Turismo della Regione è del 28 dicembre scorso



per leggere la determina regionale


L'iscrizione all'albo resta condizione indispensabile per poter fruire della denominazione “Pro loco" e per poter stipulare convenzioni con i Comuni pugliesi per l'organizzazione o della gestione di eventi turistici locali; per la gestione degli uffici per l’informazione e l’accoglienza di turisti, per la gestione delle attività di promozione sociale verso soggetti terzi e per l’utilizzo a titolo gratuito di locali e attrezzature del comune.



per il testo integrale della legge


Buon lavoro.




Tribuna Libera

Dicono che nevicherà ...







Previsioni per domani (giovedì)
su Ceglie Messapica








Previsioni per venerdì








... e sabato.









Fonte: www.meteo.it





Nel frattempo, con un'ordinanza di questa mattina, il Comune ha attivato temporaneamente (dalle 20 di stasera per le successive 48 ore) il Centro Operativo Comunale (COC)  presso il Comando di Polizia Locale per rispondere in caso di necessità. Coordinatore è il Comandante della Polizia Locale, ten. Cataldo Bellanova.













Tribuna Libera

martedì 1 gennaio 2019

Note danzanti a Ceglie Messapica






NOTE DANZANTI. TORNA IL GRANDE SPETTACOLO DI MUSICA E DANZA DEDICATO AI GIOVANI ARTISTI A KM 0. 
GIOVEDÌ 3 GENNAIO 2019 ALLE ORE 20.30 PRESSO IL TEATRO COMUNALE DI CEGLIE MESSAPICA. 


Il Teatro Comunale di Ceglie Messapica ospiterà l’ottava edizione di “Note Danzanti”, la manifestazione nata per valorizzare la danza ed il canto, organizzata dalle Associazioni “Ra.di.ce”, “Alphard Record”, “La Fabbrica della Musica” ed “E20 Idea”, con il Patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, che vedrà la partecipazione di ballerini e cantanti pugliesi, conosciuti fuori dei confini regionali e nazionali. 






Parliamo di Giorgio Albanese, già concorrente di Amici di Maria De Filippi nel 2014, per lungo tempo nel cast del musical Romeo&Giulietta, Leonardo Fumarola protagonista anche lui del talent di Canale5 ma nel 2002, ballerino e ginnasta dalle doti singolari, Francesco Moro talentuoso giovane primo ballerino della Daniele Cipriani Entertainment, agenzia di produzione, organizzazione e promozione eventi di danza, in esclusiva nazionale ed europea di alcune delle più importanti compagnie internazionali e Francesco Biasi, ballerino e coreografo di danza moderna, ideatore dello spettacolo “Soqquadro” che, fin dalla sua prima, ha riscosso un successo meritato. 




“Note Danzanti è un'iniziativa che porto nel cuore da quando ero allievo a Ceglie e ritornare a ballare per la mia città mi rende sempre molto fiero – è il commento di Francesco Moro, formatosi nella scuola del Balletto di Toscana a Firenze oltre ad aver collaborato con coreografi di calibro internazionale come Luciano Cannito - "E' bellissimo vedere come il teatro stia crescendo e stia diventando sempre più un polo culturale e artistico attivo anche in un piccolo centro. Credo sia importantissimo anche il contributo di noi giovani per una crescita e un'apertura nuova e consapevole al mondo dell'arte. Sono onorato per aver avuto l'opportunità di portare in scena lo spettacolo di danza contemporanea Corpus/Corpi e ancor di più di aver trovato un pubblico empatico. Sono felice che sia stata colta l'importanza di portare in teatro questo evento, che è diventato ormai punto di riferimento per il pubblico cegliese. E' giusto che la gente torni a vivere il teatro come luogo di incontro e di formazione. Dopo aver lavorato per i maggiori teatri italiani, mi si riempie il cuore poter ballare nel mio teatro”. 


Nello show, che si annuncia esplosivo, ricco di suoni e suggestioni, non possono mancare le note dei fratelli Davide e Marco Epicoco. Con le loro molteplici doti, suonano e cantano in modo impeccabile, sanno tenere in pugno la scena come attori che calcano il palco d' un teatro, guardano avanti per il loro futuro e per ciò che vogliono esprimere attraverso la loro musica. 

Davide è reduce dal successo del suo singolo Ricordami chi sono oltre ad aver aperto i concerti di Irama con cui ha collaborato al testo di Bella e rovinata, disco d’oro. Marco, nel 2014, ha partecipato al programma di RaiUno, Ti lascio una canzone. Con la sua possente voce è stato paragonato al pugliese Al Bano. Oggi continua a studiare canto e partecipare a numerosi concorsi di canto di livello nazionale. 


Completano il parterre gli artisti Piero Gasparro, giovane cantante e l’attore Pietro Ciciriello


La serata, presentata da Marcello Leva, ha uno sfondo benefico: il ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto al Centro L’Arcobbaleno della Parrocchia di San Rocco di Ceglie Messapica dove i ragazzi con disabilità si cimentano, grazie a volontari e professionisti, in vari laboratori: dal teatro alla musica, all’arte. 


Per info biglietti ed organizzazione: 333.3568333 - Aldino Putignano.



Tribuna Libera

L'artista cegliese Francesco Cardone alla BIBART di Bari






Due opere ("Magic Box" e "Flipper") dell'artista cegliese Francesco Cardone sono state selezionate per la seconda edizione di Bibart, la Biennale Internazionale d'Arte di Bari e area metropolitana organizzata dalla APS "Federico II Eventi".  

L'esposizione - oltre sessanta gli artisti provenienti da tutto il mondo -  ha preso il via il 15 dicembre e si concluderà il 31 gennaio 2019. E' allestita nella Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, nella sede dell'Arciconfraternita del Carmine, nel Centro Polifunzionale dell'Università di Bari, nel Teatro polifunzionale Anche Cinema e nella Chiesa della Vallisa. 


Complimenti.





Tribuna Libera

domenica 30 dicembre 2018

Una bella cosa







Venerdì 28 dicembre, nel Salone parrocchiale della Chiesa dei Santi Medici a Ostuni, si è svolto il "Pranzo solidale", giunto alla sua terza edizione, è stato organizzato dalla parrocchia ostunese, con la collaborazione della Caritas di Ostuni e della Confraternita della Madonna dei Fiori.

Il pranzo, preparato per i bisognosi, ed è stato reso possibile grazie alla generosità di commercianti e semplici cittadini. Una bella iniziativa a cui hanno preso parte anche due nostri concittadini, Mirko Lodedo e Ferdinando Filomeno dell’Associazione culturale “Casarmonica” di Ceglie Messapica, che hanno curato l’intrattenimento musicale durante il pranzo.



Tribuna Libera

Turni delle farmacie cegliesi per il 2019




E' stato pubblicato il calendario annuale 2019 dei turni di sabato e dei festivi oltre che dei turni notturni delle Farmacie del Comune di Ceglie Messapica adottato dall'Ordine provinciale dei Farmacisti. 

per scaricarlo




Tribuna Libera

Ceglie, Vietate le bevande in bottiglie di vetro nel centro storico




Approvata la nuova ordinanza comunale che vieta in questi giorni, nella zona del centro storico di Ceglie, la vendita per asporto, la somministrazione e il consumo di bevande in bottiglie di vetro e lattine nelle aree pubbliche e aperte al pubblico del centro storico di Ceglie.


Leggiamo in dettaglio che si ordina:

"Il divieto assoluto di vendita e somministrazione di bevande ed alimenti in bottiglie o bicchieri di vetro e lattine. La somministrazione e la vendita di bevande e alimenti, devono essere effettuate solo da personale autorizzato. 

La consumazione di bevande o alimenti, può avvenire in bicchieri/contenitori siano essi di plastica o di vetro, purché l’utilizzo di bicchiere/contenitore di vetro avvenga esclusivamente all’interno di locali ed aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne di pertinenza dell’attività legittimamente autorizzate con occupazione di suolo pubblico. 

Per la vendita di bevande in contenitori di plastica è imposto l’obbligo per l’esercente di procedere preventivamente all’apertura dei tappi dei contenitori stessi".

Il divieto per i consumatori di utilizzare bottiglie/contenitori di vetro di qualsiasi genere (bottiglie, bicchieri, ecc.,) nelle aree pubbliche e aperte al pubblico del centro storico comunale".



In che zona?

I  divieti hanno efficacia dalle ore 20:00  alle 3 di notte dal 29 dicembre al 7 gennaio, nella porzione del territorio definita “Centro storico”, area circoscritta dalle seguenti strade comunali: via Ovidio, via S.Anna, via de Nicola, via Muri, via Pendinello, via Porta di Giuso, via Umberto I, via Votano, piazza Umberto I, via Noci, via Pirano, via IV Monte, via Gioberti, via C. Battisti, Largo Sila, via Tasso, via Orto La Marina, via San Rocco, via Martina a ricongiungersi con via Ovidio.

Le sanzioni amministrative variano da €. 25,00 ad €. 500,00.

Qualora l’infrazione sia commessa da titolari di autorizzazioni per l’attività di somministrazione o di vendita si procederà all’adozione del provvedimento di sospensione non inferiore ai 3 giorni.


per scaricare l'ordinanza


Tribuna Libera

sabato 29 dicembre 2018

Ritrovato sano e salvo





E' stato ritrovato sano e salvo G. S., il 54enne di Villa Castelli che due giorni fa si era allontanato con la sua vettura volontariamente dalla propria abitazione lasciando una lettera che aveva preoccupato i suoi familiari. 



Erano scattate le ricerche delle Forze dell'Ordine coordinate dalla Prefettura. Sia la stampa che i social network avevano segnalato il fatto.



Le ricerche si erano concentrate nel territorio comunale di Ceglie, a seguito di alcune segnalazioni di cittadini. L'uomo è stato rintracciato da personale del 118 ieri pomeriggio in contrada “Masi” a Francavilla Fontana, seduto sui gradini di una chiesetta rupestre. Ne siamo lieti.




Tribuna Libera

Un altro giovane cegliese chiuderà il concerto di Elio a Taranto









Oltre a Davide Chiarelli di cui abbiamo parlato ieri, che aprirà il concerto di Elio e le Storie Tese la notte di San Silvestro a Taranto, ci sarà anche un altro nostro concittadino a calcare il palco.

Dall'1.30 alle 2 il concerto sarà chiuso da un dj set del giovane deejay cegliese Antonio "Spilo" Chirico del Sound Department di Taranto.

Ceglie al top della musica.




Tribuna Libera

venerdì 28 dicembre 2018

Davide Chiarelli ed "Elio e le storie tese" in concerto







Sono un ammiratore, come tanti di voi, di Davide Chiarelli, giovane percussionista cegliese che in questi anni ha suonato per Papa Francesco, prima ancora con l’Orchestra nazionale del sistema “G. Sinopoli" presso il Senato della Repubblica italiana, passando per la Notte della Taranta di Melpignano, riempiendoci tutti di orgoglio cegliese.




Sapere che lunedì sera, insieme a Machella (la rivelazione della trasmissione Voice of Italy) aprirà a Taranto il concerto di Capodanno degli Elio e le storie tese, per me un gruppo cult che seguo fin dall'adolescenza, è veramente il top. Forse non tutti ricordano che nel 1990 gli Elii hanno segnato un record mondiale: una canzone di due accordi cantata per 12 ore di fila.






Che dirti, caro Davide? Sei il nostro mito.





La scheda

Davide Chiarelli è diplomato con lode in Batteria all'Accademia “Percento Musica” di Roma e laureando in strumenti a percussione presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, 
Ha Collaborato e collabora tuttora con: Al Bano (in occasione dello spettacolo “Puglia tra parole e musica” con lo scrittore Pino Aprile) , Davide Berardi, Silvia Mezzanotte (Matia Mazar), Patty Pravo ,Massimo Fedeli, Ettore Papadia, Andrea Gargiulo,Alfio Antico, Pino Ingrosso con cui il 22 agosto 2015 apre il concertone della “Notte della Taranta” (Melpignano) diretta dal Maestro concertatore Phil Manzanera.


Fa parte dell’ ensemble di Pino Ingrosso nel progetto “Note di un viaggio” scritto e prodotto da quest’ultimo. Nel 2013 inizia la sua esperienza con “the Chamber Swing Orchestra” (progetto intitolato “ a qualcuno piace Fred” e scritto da Maurizio Pellegrini, racconta la storia e la carriera di Fred Buscaglione) con la quale ha vinto il primo premio per le giovani compagnia teatrali “Pradella”; lo spettacolo ha debuttato nel teatro Filodrammatici di Milano.

Il giovane artista ha condiviso palchi con artisti di fama nazionale come: Mama Maryas, Pino De Vittorio, Daniele Durante, Alexian Santino Spinelli e L’orchestra europea della pace con cui ha suonato in vari festival internazionali: Etnofilmfest ( a Monselice il 19/06/2014) e a Marsiglia presso l’istituto italiano di cultura.

Ha collaborato e collabora con molti gruppi musicali tra cui il "Canzoniere Grecanico salentino” e “Canzoniere Ionico salentino". Ha suonato e suona con i “Kailia” (suoni e danze del Mediterraneo) con i quali ha partecipato per tre anni ai concerti itineranti della notte della Taranta.

Ma la sua cifra espressiva, completa e duttile, lo porta ad affrontare anche altri percorsi artistici tra cui quello teatrale con Uccio Biondi e Pino Aprile. 

Nell’Agosto 2016 è stato presente sul palco del Locomotive Jazz Festival (uno dei più importanti jazz festival in Italia) per aprire i concerti di Gianluca Petrella Trio feat John de Leo e di Petra Magoni con Musica Nuda, feat. Ferruccio Spinetti. Inoltre è reduce da un altro concerto nell’ambito del Festival di Legambiente a Monte Sant’Angelo, sempre con la collaborazione del Locomotive. 

Nel festival si è esibito subito dopo il concerto di Paolo Fresu e Omar Sosa. Nell 'dicembre 2016 suona con l'orchestra sinopoli presso il senato della Repubblica italiana in eurovisione su Rai 1 con special guest di Paolo Fresu e Paola Turci.

Inoltre è reduce dal concerto presso l'aula magna dell'Università degli studi della Sapienza di Roma in occasione sui trattati di Roma in europa con l'Orchestra europea per la Pace.












Tribuna Libera

Una collezione lunga 50 anni






Domani sera (venerdì 29 dicembre) a partire dalle 18, presso il MAAC, inaugurazione della mostra curata dall'architetto e storica dell'arte Maria Luigia Argentiero dal titolo "La Mostra delle Mostre". 



Si tratta di una raccolta di manifesti e locandine d'arte ed eventi realizzati in Italia e in Europa negli ultimi 50 anni. L'arch. Argentiero ha voluto conservare un ricordo tangibile di tutte le mostre visitate nel tempo, nella convinzione che ognuno di quei manifesti, ognuna di quelle affiches, fosse essa stessa testimonianza di un'arte della comunicazione dell'arte, di un disegno grafico che vive di vita propria.

Le sezioni secondo cui è organizzato questo primo allestimento sono quelle costituite dalle periodizzazioni canoniche della Storia dell'Arte, per cui la collocazione temporale del soggetto della Mostra prevale sulla cronologia della datazione della Mostra stessa.

Successive scelte espositive potranno far ripercorrere invece la cronologia espositiva dagli anni '60 ad oggi, evidenziando acquisizioni storico-critiche e gusti del pubblico sviluppatisi in questi 50 anni.

Accanto a quelli delle Mostre d'Arte, fanno parte della collezione anche manifesti e locandine relativi ad Eventi e Manifestazioni strettamente correlate con il mondo dell'Arte e che si distinguono per la indiscutibile qualità grafica.

Le sezioni individuate sono relative a: Archeologia e Arte Antica, il Medioevo, Rinascimento e Manierismo, Barocco e Settecento, Ottocento e Impressionismo, Novecento e Art Noveau, Artisti Contemporanei, Architettura e Design, Eventi e Manifestazioni.




Tribuna Libera

Commenti

Commenti