venerdì 24 ottobre 2014

La satira ci salverà







Tribuna Libera

CEGLIESI IN UDIENZA DA PAPA FRANCESCO


Mercoledì scorso si è tenuta la tradizionale udienza di Papa Francesco in piazza San Pietro. Tra i presenti c'era anche il gruppo dell'Avis di Ceglie Messapica che aveva appositamente organizzato un pullman per l'evento. Ecco alcune immagini.



L'attesa













Un momento emozionante: il Papa riceve la letterina scritta dalla piccola Francesca Della Vedova e poi le fa una carezza sul viso.





Altro momento emozionante: tra le 50 coppie di novelli sposi a cui il Papa ha dato la sua benedizione, c'era una giovane coppia di nostri concittadini: Rocco e Annapaola Gioia. Il neo sposo ha dato al Papa il suo cappello da sposo e Sua Santità l'ha indossato.





Infine poi il rientro:






Una giornata che certamente i partecipanti
non dimenticheranno mai.


Ne approfitto per ricordarvi l'appuntamento organizzato dall'Avis per la Giornata del Donatore domenica 26 ottobre dalle 8.30 alle 11.30 presso l'ex ospedale di Ceglie.

E' consentita una leggera colazione con the, caffè, spremuta, succhi di frutta, tutti preferibilmente non zuccherati. Non è ammessa la colazione con latte, cioccolato, yogurt, formaggio, brioches, biscotti. 





Tribuna Libera

Ragazzi in Consiglio


Ricevo e pubblico volentieri:


Visualizzazione di 20141023_100929.jpg


Ieri, 23 Ottobre, si è tenuto 5° raduno interprovinciale dei Consigli Comunali dei Ragazzi ottobre e il cui tema è stato " Tutti uguali... tutti diversi". 
I ragazzi sono stati accolti e salutati dal Sindaco di Ostuni.
I ragazzi  che hanno partecipato all'evento sono state accompagnate dalle Docenti Patrizia Urso, Liliana Mola e Letizia Soloperto.

L'attività è stata organizzata per le seguenti finalità: 
  • Favorire l'incontro e la socializzazione fra ragazzi che vivono l'esperienza del Consiglio Comunale Ragazzi in diversi comuni pugliesi
  • Offrire un'opportunità di confronto e condivisione dei progetti e delle iniziative realizzate dai vari Consigli Comunali Ragazzi nel proprio comune di appartenenza
  • Offrire spunti di riflessione su tematiche inerenti il mondo dell'adolescenza e nello specifico riguardati l'esperienza del Consiglio Comunale dei Ragazzi
  • Favorire un atteggiamento di ascolto da parte dei pubblici poteri e del mondo adulto di quelli che sono i sogni e i bisogni dei ragazzi
  • Sviluppare il senso di appartenenza alla comunità locale da parte dei ragazzi rendendoli protagonisti e facendoli partecipare attivamente alla sua vita
  •  Favorire un processo di educazione alla cittadinanza attiva.
Dopo un ampio confronto, i ragazzi hanno potuto partecipare alla visione del film "Il Sole dentro".



Visualizzazione di 20141023_093116.jpg

Visualizzazione di 20141023_102415.jpg







Tribuna Libera

Incontro con il centrosinistra





Questa sera incontro organizzato dai partiti del centrosinistra (Pd e Sel) e aperto ai cittadini cegliesi in vista delle primarie. L'appuntamento è alle 18 al "Bandiera gialla".

Clicca qui per i dettagli.










Tribuna Libera

giovedì 23 ottobre 2014

Ceglie Messapica come metafora del mondo


Ha avuto molto successo il cortometraggio "Na nu naschene' cchiù com' a me" pubblicato ieri online e che il blog ha ripreso in un post.




Mi  è piaciuto molto questo video - realizzato da Gianfranco Antico e Vincenzo Suma che ha per protagonista uno strepitoso e simpaticissimo Cosimo Urso - e che fa tornare alla mente l'intreccio narrativo della migliore commedia italiana (penso a "Letto a tre piazze" con Totò). Facendo i dovuti calcoli delle date, la storia dovrebbe essere ambientata nei primi anni '80 ma, in realtà, è solo un pretesto narrativo potendo benissimo trovare ambientazione nell'oggi.


La storia: un reduce dalla campagna di Russia della II Guerra Mondiale torna a Ceglie Messapica dopo un lungo viaggio a piedi lungo la ferrovia per riabbracciare la moglie. Qui scopre che questa, morta un decennio prima, credendolo morto in guerra, si era risposata; inoltre ha perso nel frattempo la casa, cosa farà? Nella prima scena vediamo l'arrivo di Cosimo alla stazione. Non c'è nessuno ad accoglierlo, eppure è un piccolo grande eroe di una vicenda più grande di lui e di tutti noi. Il suo primo atto è raccontare a sè stesso (e indirettamente allo spettatore) la straordinarietà e tragicità dell'esperienza vissuta: la guerra vista con gli occhi di una persona semplice, la violenza, la paura.



Il racconto continua mostrando il suo passaggio tra i punti più belli della città e del centro storico, alla ricerca di sè stesso e della sua vita. Troverà che, negli anni, tutto è cambiato. Quello che lo legava a quella terra che tanto aveva desiderato rivedere è scomparso (gli affetti e la sua casa). Proverà a raccontare e condividere la sua storia con altri (per primi con due persone sedute per strada che lo prenderanno quasi per pazzo) ma nessuno però parrà interessato ad ascoltarla. "Nan ' gi è cambiat proprij Cegghj" dovrà ammettere.

Neanche il prete a cui va chiedere aiuto la ascolterà, anzi penserà solo a spiegargli i particolari burocratici e legali conseguenti alla sua assenza. Resta freddo anche nel comunicare a Cosimo la morte della moglie e, anzi, gliene legge il testamento e gli consegna le cambiali non pagate. Come un notaio. Giunto presso la casa di campagna ereditata, Cosimo scopre che è occupata dal nuovo marito della moglie, risposatasi credendolo morto, il quale non ne vuole sapere di lasciargli la costruzione. Anzi, lo manda via a male parole.





Il racconto è scandito da momenti e scene veramente divertenti, dove il nostro dialetto - con le sue espressioni tipiche e grazie soprattutto alla bravura e genuinità di tutti gli attori - incornicia situazioni rispetto alle quali è impossibile non ridere. Ma che allo stesso tempo hanno come sfondo un senso continuo di malinconia, solitudine e indifferenza verso il prossimo. E' l'incomunicabilità il fulcro del racconto, il tema che trascende la piccola realtà cegliese diventando una piccola grande metafora che va a fotografare l'intera società.

Fino al momento finale in cui, di fronte al crollo di quelle certezze che lo avevano aiutato a sopravvivere a migliaia di chilometri, Cosimo scoppia in una lunga, fragorosa risata. E' la rappresentazione della forza di noi cegliesi che, anche di fronte alle prove più dure e alle difficoltà che paiono insormontabili, troviamo la forza di non farci buttare a terra. "Pigghiàma a 'ris" è il detto che rappresenta tutto questo, una vera filosofia dell'esistenza.

Bravi perciò a chi, con semplicità e capacità narrativa, è riuscito a regalarci questa piccola perla di cegliesità e semplicità che diventa allo stesso una grande riflessione sul nostro vivere contemporaneo. 



Tribuna Libera

Passeggiata cegliese con bella cenetta



Torna l'appuntamento con Bicilona.

Ricevo e pubblico con piacere:

Giovedì 23 ottobre, ore 19.45, piazza Plebiscito.





FATTELA CON NOI
Passeggiata serale e spaghettata all'Osteria dell'Annunziata






"Eccoci, riprendiamo le nostre passeggiate serali con un nuovo appuntamento, "ciclettata serale" per le vie della città e per le campagne, con spaghettata presso l'Osteria dell'annunziata. Il costo è di € 6,00


Ci piace l'idea che il mezzo "bicicletta" può essere protagonista di una serata tra amici, essere il mezzo per spostarsi e raggiungere un luogo, un appuntamento, un amico. 
Questo è lo spirito di "fattela con noi" che è uno dei primi appuntamenti di Bicilona, un esempio di mobilità sostenibile.


Mi raccomando casco e luci sono importanti. :)"






Tribuna Libera

mercoledì 22 ottobre 2014

"Na ne naschene cchjù com' a me", Il cortometraggio integrale


E' da oggi online  "Na ne naschene cchjù com' a me", realizzato da Gianfranco Antico Vincenzo Suma e interpretato da Cosimo Urso. 





Il video è interamente girato a Ceglie.


CLICCA QUI
per vedere il cortometraggio integrale.



Buona visione e buon divertimento.

P.s.: il video non è visibile con dispositivi Android. Vi tocca usare il buon vecchio pc casalingo.





Tribuna Libera

martedì 21 ottobre 2014

Il futuro di Ncd e Forza Italia (anche a Ceglie Messapica)



Grandi movimenti all'interno del centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali di marzo.
Riavvicinamento in corso tra Forza Italia e Ncd.




(ANSA) - BARI, 20 OTT - Una convergenza sul nome di Francesco Schittulli "potrebbe essere possibile, sì. Lo stiamo valutando anche all'interno del nostro partito. Quella di Schittulli è una ipotesi sul tavolo". Lo ha detto il coordinatore pugliese di Ncd, il sen.Massimo Cassano, a margine del vertice regionale del suo partito, al termine del quale si stanno incontrando le forze di centrodestra per discutere in vista delle prossime regionali che dovrebbero tenersi a marzo 2015.

Solo l'Udc appare scettico, ma è ormai poca cosa. Clicca qui







Quindi, andando in porto l'accordo, anche a Ceglie ci sarà la grande riconciliazione? Ciraciani e caroliani di nuovo tutti insieme, sullo stesso palco, per la campagna elettorale?







Nel frattempo, nei corridoi della politica messapica e non solo, salgono le quotazioni della possibile candidatura del segretario provinciale Ncd Ciro Argese al Consiglio regionale.







In via De Nicola

Continuando a parlare di Ceglie, si parla spesso del caso Ceglie Messapica per il monocolore alfaniano a seguito del ribaltino. Maggioranza tutta Ncd in Giunta e Consiglio, caso unico in Italia, tanto da far decidere di svolgere proprio nella nostra città due settimane fa la festicciola nazionale del partito degli ex-berlusconiani. Ma, formalmente, è proprio così?

E già, perchè la strutturazione politica della maggioranza in Consiglio comunale dice tutt'altro. Vediamola (i dati sono tratti dal sito istituzionale del Comune):


NCD: Francesco Locorotondo (capogruppo), Ciro Argese, Maria Paola Casale, Pietro Gallone,
Liberi e forti: Daniele Gioia (capogruppo), Giuseppe Palma
Lista Magno per Ceglie: Domenico Convertino (capogruppo di sé stesso)
Gruppo indipendente: Giovanni Argentiero (capogruppo di sé stesso)
Ceglie prima di tutto: Cataldo Rodio (capogruppo), Nicola Ricci


Dunque, ben cinque gruppi consiliari che compongono la maggioranza.



Tra l'altro una curiosità: "Ceglie prima di tutto" altro non sarebbe che la “proiezione” locale de “La Puglia prima di tutto”, componente di Forza Italia che fa capo a Raffaele Fitto. Ma che a Ceglie sostiene insieme all'Ncd (e agli altri) l'attuale amministrazione.




Che casino, eh?
Come cantava Venditti: certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.

Naturalmente un po' di "scena" devono pur farla ...





"LaCeglieCheGliPiace"

Intanto in un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno si parla dei primi nomi di coloro che dovrebbero far parte della lista civica "Caroli Sindaco" (sono state annunciate altre tre civiche a sostegno del sindaco uscente):
Grazia Santoro (consulente del lavoro), Stefano Menga (blogger), Graziano Leuzzi (informatico), Damiano Faggiano (giocatore di basket), Tiziano Pascariello (imprenditore), Annarita Amati (avvocato), Mario Laneve (imprenditore), Silvano Conte (geometra).

Ogni lista può essere formata da 16 candidati al massimo.





Tribuna Libera

Inaugurazione







Tribuna Libera

Con mezzi propri


E' accaduto questa mattina, a Ceglie Messapica.




per saperne di più.










Tribuna Libera

Valorizziamo Madonna della Grotta


L'iniziativa mi è stata segnalata dall'amico Francesco Salonna, gestore della pagina FaceBook “Turismo a Ceglie Messapica”. E' un'occasione importante per provare a recuperare in maniera concreta la nostra Madonna della Grotta. E' possibile infatti segnalare al FAI (Fondo Ambientale Italiano) i “Luoghi del cuore”. Un'iniziativa che negli anni scorsi ha registrato un successo clamoroso. Ed è possibile votar anche la nostra Chiesetta.





In cosa consiste il progetto "Luoghi del cuore"?






(tratto da www.iluoghidelcuore.it)

"Il progetto ha l’obiettivo di coinvolgere concretamente tutta la popolazione, di qualsiasi età e nazionalità purché residente in Italia, e di contribuire alla sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio artistico, monumentale e naturalistico.
Attraverso il Censimento il FAI sollecita le Istituzioni locali e nazionali competenti affinché conoscano il vivo interesse dei cittadini nei confronti delle bellezze del Paese e mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarle; ma il censimento è anche il mezzo per intervenire direttamente, laddove possibile, nel recupero di uno o più beni votati"... 

Una possibilità speciale sarà data a quei beni che riceveranno almeno mille segnalazioni: potranno presentare al FAI una richiesta di intervento attraverso le Linee Guida per la definizione degli interventi. Un motivo in più per raccogliere il maggior numero possibile di segnalazioni! Per questo, come in una grande squadra, collaborare con tutte le proprie forze e la propria passione può portare al goal: salvare i nostri luoghi del cuore dai pericoli e dall’indifferenza che li minacciano! 


CLICCA QUI 
PER VOTARE

(se non volete registrarvi al sito,
è possibile votare anche facendo l'accesso col proprio profilo facebook)


E' possibile votare fino al 30 novembre 2014.


Forza, mobilitiamoci di nuovo partendo da internet.





Tribuna Libera

Accade nella campagna cegliese


AGGIORNAMENTO

21 ottobre


Ecco come è andata a finire ...






20 ottobre

Alcuni nostri concittadini residenti in contrada Genovese mi segnalano che da venerdì scorso non è possibile utilizzare la fontana della zona perchè d'improvviso non c'è più il rubinetto.





La cosa è stata segnalata agli uffici comunali. E' stato risposto che entro pochi giorni sarà ripristinato. Seguiremo la vicenda.

Sempre in questa zona è da evidenziare lo stato abbastanza schifoso dell'abbandono dei rifiuti, nei pressi dei cassonetti.








Eppure c'è anche la videosorveglianza.





 Ma qualcuno sorveglia e sanziona?
Auspichiamo sia così.




Tribuna Libera

lunedì 20 ottobre 2014

Ricomincia la stagione



Ceglie Messapica – Ripartono con la “Stagione d’Autunno” le attività del Teatro Comunale di Ceglie Messapica. A sette anni dell’avvio del Progetto Teatri Abitati giunto ormai a conclusione in questo autunno 2014, Armamaxa teatro decide di rilanciare e, nonostante le difficoltà del tempo di “crisi” che stiamo attraversando, riprendere la programmazione e le attività in teatro; perché, come diceva Don Tonino Bello, questo è il tempo per “rimboccarsi le mani”. Proviamo dunque ad Osare Inventare l’Avvenire.
Ad Ottobre ricominciano il Laboratori per Bambini e Ragazzi nella Sala Prove del Teatro Comunale di Ceglie: Small (6/8 anni) il 24 Ottobre, Big (9/14 anni) il 29 Ottobre. Mentre il 12 dicembre riprende il Laboratorio Serale Intensivo: Il Corpo in Movimento.
Dal 23 ottobre, ogni giovedì con cadenza settimanale per un mese e mezzo, ritorna “Teatro a tutti i costi, d’Autunno, la Stagione”: 8 appuntamenti con la “nuova drammaturgia” cresciuta in puglia in questi anni ed affermatasi a livello nazionale: un teatro vario, necessario, umano, fatto da professionisti che lavorano con dedizione quotidiana a costruire cultura. Otto titoli importanti che cominceranno giovedì 23 ottobre con la presentazione (ad ingresso gratuito) del film di Ippolito Chiarello e Matteo Greco “Ogni Volta che parlo con me” dedicato all’esperienza del “Barbonaggio teatrale” dell’attore salentino Premio della Critica 2014. 
Il 30 ottobre sarà la volta di “Capatosta”, nuova produzione del Crest di Taranto scritto da Gaetano Colella con la regia di Enrico Messina dedicato, senza alcuna retorica, alla questione Taranto: scappare via o lottare? Un testo ed una messa in scena potenti, capaci di far ridere e piangere, che hanno ricevuto grandissimo consenso di pubblico e critica al recente debutto nazionale per il festival Start Up. Gli appuntamenti proseguiranno il 6 novembre con “Soliloquy” e le coreografie di Elisa Barucchieri, il 13 novembre con il trasecolato “Sette Opere di Misericordia e mezzo” di Salvatore Marci, il 20 novembre con “Dall’Altra Parte della Terra” del Teatro delle Forche, il 27 novembre con “Kater” il dramma della motovedetta albanese affondata in Adriatico scritto da Francesco Niccolini, il 4 dicembre con il classico di Arthur Schnitzler “Else, Andante Cantabile con Brio” della Bottega degli Apocrifi, per terminare l’11 dicembre con “Croce e Fisarmonica” il racconto di Armamaxa teatro dedicato a Don Tonino Bello con Enrico Messina, Mirko Lodedo e la regia di Carlo Bruni.
Teatro a Tutti i Costi “d’Autunno, la Stagione” è realizzato grazie all’azione di sistema per l’accompagnamento alla visione della drammaturgia contemporanea nella rete Teatri Abitati di Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.
Dal 9 novembre con quattro appuntamenti, ritorna anche “Il posto delle favole”, la preziosa rassegna per le famiglie del Teatro di Ceglie divenuta ormai punto di riferimento per le famiglie del territorio e giunta alla VII edizione. La rassegna ospiterà il ritorno di alcune compagnie molto amate dal pubblico del Comunale di Ceglie: ad aprire il cartellone il 9 novembre, saranno i burattini e le marionette della Compagnia Burambò di Foggia che presenterà “Il Mistero dell’Isola dei Gabbiani”; il 23 novembre tornerà al Posto delle Favole “Senza Piume” dell’omonima compagnia di Giovinazzo e le musiche di Mirko Lodedo; il 7 dicembre sarà la volta di Principio Attivo Teatro di Lecce che, dopo la bellissima “Bicicletta rossa” presentata nella scorsa stagione, tornerà a Ceglie dopo una lunga tournée internazionale con “Storia di un Uomo e della Sua Ombra”. Infine domenica 21 dicembre ci scambieremo gli auguri natalizi con il Crest e “La Bottega dei Giocattoli”.
Osiamo Inventare l’Avvenire, dunque. Insieme. Perché il Teatro di Ceglie sempre più sia luogo di elaborazione, progettazione, costruzione di idee e realizzazione di sogni.
Teatro Comunale – Ceglie Messapica, via San Rocco 1
Ingresso 5€
Info 389 2656069



Tribuna Libera

L'Amministrazione comunale intervenga





I giovani cegliesi che praticano sport hanno diritto ad uno spazio.

E il volley cegliese non può morire dopo 30 anni.




Abbiamo già parlato gli scorsi mesi del problema delle palestre delle scuole medie cegliesi chiuse (clicca qui per i vecchi post). I ragazzi, di varie età, che nel tempo libero praticano volley ad oggi si allenano presso il centro sportivo polivalente. In questi giorni sta però arrivando il freddo e sarà praticamente impossibile per loro continuare ad allenarsi lì.


Un cittadino scrive sulla bacheca Facebook del blog, chiedendo all'amministrazione comunale di darsi una mossa.






"Vedete quello che oggi stanno montando verso la mia zona dopo tanti anni che persone si sono presi tanta di quella acqua a dosso per aspettare il pulman quello che chiediamo noi giovani che fanno uno sport di volley vorremmo un piccolo gazebo per allenarci tranquillo signor sindaco i riscaldamenti ce li portiamo da casa così magari non li facciamo spendere altri soldi inutili che li potrebbero servire per altri investimenti però quello che chiediamo e di darci un tetto perché da domani il volley cegliese non ci sarà ... "

Clicca qui 
per leggere tutto.



Auspichiamo che le istituzioni facciano quanto in loro potere per evitare la fine di questa importante esperienza di sport e formazione per tanti ragazzi e giovani.

E' un diritto dei cittadini. 




Tribuna Libera

CEGLIE VINCE



Ieri pomeriggio al Palasport 2006 di Ceglie si è disputata la 2° Giornata Serie D Regionale 

N.P. Ceglie 81 - ANSPI S.Rita 74





 La gioia dei tifosi










Avanti tutta!





Tribuna Libera

Degli amministratori giovanissimi





Oggi pomeriggio in sala consiliare presso il Comune si terrà la prima seduta del Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio è composto da studenti e stundentesse delle scuole medie "Giovanni Pascoli" e "Leonardo da Vinci" facenti parte del I e II istituto comprensivo, guidati rispettivamente dai dirigenti prof. Giulio Simoni e prof. Pietro Federico. Il, progetto è seguito dalle docenti Patrizia Urso, Letizia Soloperto e Liliana Mola

Quattro i punti all'ordine del giorno: surroga di due consiglieri comunali (Davide Vacca e Angela D'Aversa che - da quest'anno alle scuole superiori - saranno sostituiti dai primi dei non eletti), nomina del presidente del Consiglio, adesione al quinto raduno interprovinciale dei Consigli comunali dei ragazzi ad Ostuni, partecipazione alla Festa del 4 novembre prossimo.

Il Consiglio junior venne eletto dai ragazzi lo scorso marzo con sindaco Pio Galetta. Gli assessori nominati sono: Adelina Altavilla (Educazione alla convivenza civile), Nicola Bufano (ambiente ed ecologia), Stefano Vitale (Giochi e tempo libero), Valentina Quarta (Istruzione, cultura e spettacolo), Nicola Perrone (Solidarietà e comunicazione).

Buon lavoro a questi giovanissimi con la certezza che, con la loro freschezza, entusiasmo, serietà e rispetto reciproco, riusciranno almeno per un giorno a far riavvicinare tanti cittadini alle istituzioni, facendo per un attimo dimenticare il triste spettacolo di urla, grida e sceneggiate isteriche che i colleghi adulti hanno offerto alla cittadinanza nei Consigli comunali recenti. Il futuro è davvero dei giovani.








Tribuna Libera

Oggi a Cisternino








Tribuna Libera

domenica 19 ottobre 2014

Il secondo video







Come già scritto qualche giorno fa, sta per essere pubblicato online cortometraggio dal titolo " Na ne naschene cchjù com' a me", realizzato da Gianfranco Antico Vincenzo Suma e interpretato da Cosimo Urso. 


Questo è il secondo video "teaser".





Tra qualche giorno, dunque, il video completo.





Tribuna Libera

Primarie del centrosinistra a Ceglie Messapica







Quasi un mese fa, come gruppo civico "In Movimento" avevamo chiesto ai partiti del centrosinistra che quanto prima venisse ufficializzata la convocazione delle primarie aperte ai cittadini per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra in vista delle prossime elezioni comunali.
Clicca qui





Sabato scorso finalmente è stato ufficializzato il via libera definitivo e la notizia, anche se ha richiesto un po' di tempo per essere "partorita", ci rassicura e soddisfa. Il 30 novembre dunque si svolgeranno le primarie sia per la candidatura a presidente della Regione che per il candidato sindaco a Ceglie. Per venerdì sera i partiti (Pd e Sel) hanno organizzato un'assemblea cittadina aperta agli interventi che si svolgerà al "Bandiera gialla". Le candidature si dovrebbero presentare dal prossimo 25 ottobre al 9 novembre. Riteniamo le primarie un appuntamento essenziale per favorire una partecipazione vera dei cittadini nelle scelte politiche che riguarderanno la nostra città nei prossimi anni. 

Nulla è scontato, la partita è tutta aperta. L'obiettivo è far scrivere ai cittadini, anche a quelli lontani dai partiti e dall'attuale politica, una nuova pagina di storia per la città, basata su rinnovamento, competenza e una proposta credibile e forte per la nuova Ceglie che vogliamo.

Voltiamo pagina.




Tribuna Libera

sabato 18 ottobre 2014

Sfida domenicale a Ceglie Messapica




Comunicato

N.P. CEGLIE: AL PALASPORT 2006 ARRIVA L'ANSPI S.RITA

Dopo la prima importantissima vittoria stagionale sul campo dell'A.P. Monopoli che è balzata agli onori della cronaca come l'unico successo esterno della categoria nella prima giornata, la N.P. Ceglie 2001 ha lavorato duramente l'intera settimana per preparare al meglio l'esordio casalingo di questa domenica (19 ottobre 2014) contro l'ANSPI S.Rita, team anch'esso vincente nel primo turno di campionato contro la compagine della Pall. Lecce. 





La squadra tarantina guidata in panchina da coach Stefano Mineo ha allestito un roster che può contare su ottime personalità di esperienza da affiancare ai giovani presenti, tra i quali spicca il giovanissimo classe '99 Guarino; alle conferme di Prisciano, Di Trizio, Mineo Luca e e De Maglie si sono aggiunti Valentini, Sarli, Ruta, Niso, Fedele e di Gregorio a completare un team che indubbiamente dirà la sua nella lotta per le zone calde della classifica. La convincente vittoria interna del roster santaritino ha visto sugli scudi la guardia ex CUS Jonico Taranto (DNB) Arcangelo Sarli con 19 punti messi a segno in quaranta minuti che fanno del giocatore di coach Mineo uno delle punte di diamante del team insieme a Fedele, Di Trizio e Prisciano che potrebbero impegnare duramente la retroguardia gialloblu di coach Giulio Caricasole. 

Analogamente alla prima giornata, le aspettative per assistere ad un altro match copioso di emozioni non risultano assenti, tanti i nomi di rilievo che calcheranno il parquet del Palasport 2006 che assaporerà finalmente dopo un'intera estate di preparazione e attesa l'esordio della squadra messapica finalmente unita sotto un'unica bandiera per riportare la città nel più breve tempo possibile nel basket che conta. Appuntamento a domenica 19 ottobre 2014 alle ore 18:00; dirigeranno l'incontro i Signori Milano Andrea di Bari (BA) e Mazzarano Michele di Capurso (BA). Vi aspettiamo! 

Vito Giordano Area Marketing
Ufficio Stampa "N.P. Ceglie 2001"



Tribuna Libera

venerdì 17 ottobre 2014

Tanti saluti da Brindisi


Ore 22.50




Vista dai campetti di Ceglie.


BRINDISI- Ancora un blocco degli impianti di Versalis all’interno del Petrolchimico di Brindisi e la torcia torna a sfiammare. Una lingua di fuoco altissima si vede da lunghe distanze anche da altri comuni della provincia. Leggi tutto





Tribuna Libera