F F Tribuna Libera: "Voltiamo decisamente pagina"

martedì 10 febbraio 2015

"Voltiamo decisamente pagina"







Il Collegio dei Revisori del Comune di Ceglie Messapica ha segnalato, con una nota del 6 febbraio 2015 inviata alla procura della Corte dei Conti e all'Ispettorato della Funzione Pubblica, una serie di gravi irregolarità nella gestione amministrativa comunale. (clicca qui per leggere tutto).


Sul tema si registra una dura presa di posizione del candidato sindaco
del centrosinistra Pietro Mita:



“La situazione, che l'organo interno di revisione economico-finanziaria ha delineato, traccia un quadro preoccupante, e a tratti inquietante, dell'operato amministrativo di questi ultimi anni – dichiara Pietro Mita – L'amministrazione uscente lascia sulle spalle della città un'eredità pesante e disastrosa: i conti pubblici, innanzitutto, con una situazione di disavanzo che si ripete da ormai due anni. Solo pochi mesi fa gli attuali amministratori sono stati costretti a dare fondo all'avanzo di amministrazione per riequilibrare i conti del Comune dopo tanti, troppi sprechi”.

“In cinque anni – ricorda il candidato sindaco - dei circa 2.400.000 euro di avanzo di amministrazione, dei risparmi lasciati nel 2010 dalla precedente amministrazione di centrosinistra, rimane oggi ben poco. Ma non è ancora finita: nei prossimi mesi, quando si dovrà approvare il rendiconto annuale, non saranno probabilmente sufficienti neanche gli introiti di 1.300.000 euro, pagati quest'anno dai cittadini cegliesi con la nuova Tasi, per coprire l'ultimo buco nei conti che sono riusciti a realizzare anche per il 2014. Le casse del Comune sono ormai, tristemente, vuote”.

“La relazione dei revisori – continua Mita – testimonia uno spreco allegro del denaro dei cittadini e una disinvoltura amministrativa mai visti finora, con una gestione clientelare e approssimativa della cosa pubblica. Si legge di affidamenti di incarichi esterni non necessari in quanto il Comune disporrebbe già di professionalità idonee nel proprio organico. Si parla di mancata correttezza nelle procedure delle gare di appalto, essendosi fatto ricorso a frazionamenti artificiosi degli affidamenti in contrasto con le norme di legge sull'evidenza pubblica. Per finire con il pagamento di fatture per “onorari non dovuti” e con l'approvazione del recente bilancio con “dati non corrispondenti alla proposta dello strumento contabile”. In sostanza, quello che emerge dalla verifica dell'organo di controllo è un elenco di tutto ciò che un'Amministrazione seria e prudente dovrebbe evitare di fare e che invece è stato fatto”.

“Di fronte a questo scenario amministrativo che si presenta fosco e disastroso, che ormai è sotto gli occhi di tutti, è nostro dovere urgente mettere al riparo la città dall'esperienza di questa amministrazione. E' il momento della trasparenza e della responsabilità – annuncia il candidato sindaco - Il progetto politico e amministrativo che stiamo costruendo giorno per giorno con il dialogo e la partecipazione delle forze politiche e dei movimenti del centrosinistra, di tanti cegliesi liberi, delle realtà produttive, sociali e culturali della nostra città riuscirà a restituire finalmente il Comune ai cittadini. Lo faremo attraverso l'unione tra il centrosinistra e le forze civiche migliori e avanzate della società cegliese, una grande alleanza per voltare decisamente pagina”.


"Contro quella che non esitiamo a definire la peggiore esperienza amministrativa degli ultimi decenni – conclude Mita - proponiamo una Ceglie nuova, libera, e solidale, che torni a crescere e ad essere protagonista e a vincere con forza le sfide che il nostro territorio sarà chiamato ad affrontare per il cambiamento".


Pietro Mita
candidato sindaco del centrosinistra




"Voltiamo decisamente pagina"

38 commenti:

  1. Anonimo2/10/2015

    Caroli a casa

    RispondiElimina
  2. Anonimo2/10/2015

    Molti consiglieri di maggioranza sono preoccupati, hanno ragione da vendere

    RispondiElimina
  3. Anonimo2/10/2015

    Con il centro destra allo sbando a Roma e a Bari per Caroli e Argese la carriera politica si ferma a Maggio.

    RispondiElimina
  4. Anonimo2/10/2015

    Il ragionamento di Mita dà la misura della gravità. Mi stupisce la leggerezza (forse incapacità, ignoranza, ciucciaggine...), dei consiglieri di maggioranza, e la superficialità della giunta. Mi auguro per loro e per la città che siano esagerazioni... diversamente sarà tragico lo scenario. Una persona con Palmisano, che ha maturato esperienza, che mi sembra abbastanza presente sulle problematiche della cittá e sicuro di se, come ha fatto a non accorgersi dei rilevi evidenziati nella nota di Argentiero. Speriamo bene.

    RispondiElimina
  5. Anonimo2/10/2015

    Sconcerto nel leggere la relazione dei revisori, se ci fosse stato ancora qualche dubbio sulla gestione Caroli ,da ieri c'e' solo da costatare il crollo definitivo di una esperienza ribaltonista al capolinea. Per il futuro senza dubbio il male minore e' il centro sinistra con Mita Sindaco.

    RispondiElimina
  6. Anonimo2/10/2015

    Locorotondo perche' non ti candidi a Sindaco? E dai in fondo in fondo ti e' sempre piaciuta l'idea.

    RispondiElimina
  7. Anonimo2/10/2015

    Lo stato di salute politico della maggioranza si vede dal viso del Ragioniere. Non e' fesso ha gia' capito che il 17 maggio tornera' a casa.

    RispondiElimina
  8. Anonimo2/10/2015

    Bravo Pietro a prendere posizione.

    RispondiElimina
  9. Anonimo2/10/2015

    io non voterò più per nessuno tutti uguali

    RispondiElimina
  10. Anonimo2/10/2015

    un bilancio distrutto ai limiti del dissesto, questi 5 anni vanno dimenticati con un governo nuovo guidato dalle donne e uomini del centro sinistra.

    RispondiElimina
  11. Anonimo2/10/2015

    vi voglio proprio vedere al governo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/10/2015

      Chiunque è migliore di questi! Chiunque!

      Elimina
  12. Anonimo2/10/2015

    Si quando il centro sinistra e' stato chiamato al governo ha saputo ben governare, il paragone non si pone.

    RispondiElimina
  13. Anonimo2/10/2015

    Caroli dimettiti

    RispondiElimina
  14. Anonimo2/10/2015

    Ma Perrino e' tornato gia' a Milano ,forse e meglio che rimanga un po a ceglie

    RispondiElimina
  15. Anonimo2/10/2015

    Quando non c'e' la politica il risultato e' quello che vediamo, Caroli rappresenta il peggio della esperienza politica.

    RispondiElimina
  16. Anonimo2/10/2015

    Questa campagna elettorale inizia al veleno non c è nessuna indagini a riguardo quindi propaganda elettorale

    RispondiElimina
  17. Anonimo2/10/2015

    Prossime elezioni primo turno ballottaggio caroli-perrino secondo turno stravince caroli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/10/2015


      Vorrei ricordarti che il trend nazionale non potrà non avere ripercussioni anche a livello locale e la destra è finita

      Elimina
    2. Anonimo2/10/2015

      Non ci sarà ballottaggio
      Mita stravince al primo turno
      appoggiato dal PD

      Elimina
    3. Anonimo2/10/2015

      FI 16% NCD 4,5% PD 37% SEL 4,5% fate qualche conto e poi fateci sapere qual'è il risultato.

      Elimina
  18. Anonimo2/10/2015

    Dario Chirulli valore aggiunto di 1500 voti, Perrino dispensa unguento......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/11/2015

      se lo dici tu .................. secondo me hai esagerato un po coi numeri

      Elimina
  19. Anonimo2/10/2015

    Caroli si sogna il ballottaggio

    RispondiElimina
  20. Anonimo2/10/2015

    Le politiche sono altro sia in difetto che in eccesso. Il prc a Ceglie prendeva il 20%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/11/2015

      pure il pdl prendeva il 60% .................... ormai i dati sono mooooolto diversi

      Elimina
  21. Anonimo2/10/2015

    La realtà è una cosa, quello che si desidera un'altra. FI e Lega si sono alleati e quindi le loro % devono essere sommate. La rottura del patto del Nazareno ha determinato un cambiamento di scenari. Forse quell'alleanza ci sarebbe stata lo stesso in vista delle regionali.
    Questo ragionamento lo faccio da persona di centro-sinistra. Mi risponderete che la Lega a Ceglie non c'è.

    RispondiElimina
  22. Anonimo2/10/2015

    Provo sommessamente a fare un'analisi sulla prossima campagna elettorale: Da sempre con le due destre divise il centro sinistra va al ballottaggio, delle due destre Caroli e' favorito, al ballottaggio vince Mita pur essendo una minoranza ,ma potra' contare anche senza accordi al voto della maggior parte dei votanti di Perrino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/11/2015

      secondo me invece ci sarà qualche sorpresa ai risultati

      Elimina
  23. Anonimo2/11/2015

    A proposito di questa amministrazione e da un mese che a causa della neve e crollata la copertura dei campetti da boccia e ieri per il vento forte visto che la strutturs sopra citata non è stata messa in sicurezza parecchi pannelli in plessigas sono volati via alcuni fermandosi a ridosso di un condominio dove abita anvhe un noto titolare di blogher rischiando di fare dei danni seri a cose e a persone quando metteranno in sicurezza questa struttura??e mi meraviglio come questo noto blogher non ne abbia parlato

    RispondiElimina
  24. Anonimo2/11/2015

    30 commenti e nessuna proposta concreta. Possibile che sappiamo soltanto fare il tifo come se le prossime elezioni fossero una partita tra due squadre locali? La dichiarazione di Mita avrebbe dovuto innescare commenti di ben altro tenore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo2/11/2015

      non sono importanti i commenti piuttosto è importante quello che ribadisce il candidato e la convinzione che con il voto si potrà cambiare la situazione di oggi che è pessima

      Elimina
    2. Anonimo2/11/2015

      VERO

      Elimina
  25. Anonimo2/11/2015

    Dovevo votare mita ma leggendo questo articolo e vedendo parecchi del centrosinistra insieme a quelli del centrodestra comincio a pensare che anche mita si è sottomesso a ciraci solo perché vuole riprendersi la rivincita con caroli. Spero che mi possa sbagliare (ma non credo) cmq io non voterò nessuno mi dispiace solamente per mita che dopo un paio d'anni farà la fine che hanno fatto magno Annese e che stava facendo caroli. Tutti candidati da ciraci e tutti dimessi per colpa sua. STAI ATTENTO PIERO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono iniziate le leggende metropolitane, per di più anonime, della campagna elettorale.
      Che noia, sempre le stesse cose ...

      Elimina
    2. Anonimo2/11/2015

      Piero chi? il candidato di caroli che farà il ribaltone con ciracì?

      Elimina
  26. Anonimo2/11/2015

    Io ho detto solamente quello che penso e ho detto anche che sono tendenzialmente di sinistra. Non ho detto che voterò qualcun'altro, se è falso quello che penso voterò mita altrimenti nessuno. SONO SOLAMENTE ANTI CIRACI AN. una persona che tutto fa tranne che pensare al bene del paese

    RispondiElimina
  27. Anonimo2/13/2015

    Io da tanti anni nn mi e aiutato mai nessuno solo Luigi e forza Luigi e li darà sul culo a tutti poi vedrete io nn sono nessuno in cittadino normale

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti