F F Tribuna Libera: L'appello di "Libera" ai candidati sindaco

sabato 7 marzo 2015

L'appello di "Libera" ai candidati sindaco





Una importante iniziativa lanciata dal Presidio Liberamente di Ceglie Messapica con un appello ai candidati sindaci per sottoscrivere l'impegno ad attuare alcuni obiettivi findamentali in caso di elezione.





Oggi è previsto l'incontro da parte del candidato di centrodestra Angelo Perrino. Sabato scorso è stata la volta del candidato sindaco del centrosinistra Pietro Mita che, in particolare, oltre ad aver fatto proprie tutte le proposte lanciate dal Presidio, si è impegnato affinchè il Comune di Ceglie, in caso di sua elezione, sottoscriva la "Carta di Pisa" per la trasparenza amministrativa, come codice etico dell'amministrazione comunale.


Carta di Avviso Pubblico


La Carta di Pisa è un codice di condotta per gli amministratori locali promosso dall’associazione Avviso Pubblico nel febbraio 2012. È un codice esigente sul piano dei comportamenti richiesti agli amministratori politici, eletti e nominati. Per citare solo alcuni punti, impone – prima e in misura più rigorosa delle leggi poi sopravvenute, tra cui la sedicente “anticorruzione” del 2012 – piena trasparenza di redditi, patrimoni, finanziamenti politici, criteri di nomina (improntati al merito dei candidati), conflitti di interesse, rapporti coi mezzi di comunicazione, divieto di accettare regali e di cumulare cariche, specie quelle che creano commistioni incestuose tra controllori e controllati. Clicca qui per leggere tutto



per il testo integrale della Carta









L'appello di "Libera" ai candidati sindaco

1 commento:

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti