F F Tribuna Libera: Comunicato di Cataldo Rodio

martedì 7 giugno 2016

Comunicato di Cataldo Rodio






COMITATO CITTADINO DI SALVAGUARDIA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO CITTA’ DI CEGLIE MESSAPICA (BR)
*****

COMUNICAZIONE AI CITTADINI
Il comitato cittadino, in data 3 Maggio e 3 Giugno con missiva trasmessa al protocollo del Comune, invitava l’Amministrazione Comunale ad intraprendere azioni legali nei confronti della Regione Puglia relative alla mancata attuazione dei servizi sanitari deliberati e non espletati nel nostro Presidio Territoriale Ambulatoriale.
Ad oggi l’Amministrazione non ha ritenuto ancora opportuno rispondere alla cittadinanza.
Il comitato cittadino si riserva di effettuare eventuali manifestazioni pubbliche, cordiali saluti.


Ceglie Messapica
lì 07.06.2016
f.to Il Presidente del Comitato
Cataldo Rodio


                      



Comunicato di Cataldo Rodio

7 commenti:

  1. Anonimo6/07/2016

    Sarà un ritardo dovuto al peso della risposta.

    RispondiElimina
  2. Anonimo6/08/2016

    ce fissazion, abbast Catà

    RispondiElimina
  3. Anonimo6/09/2016

    Scusa,ma perchè te la prendi sempre con Rodio, peraltro con toni offensivi,se in realtà agisce per conto di un comitato a favore dell'ospedale? E tu chi sei che pretendi che non faccia niente,usando sempre la stessa frase e non commentando mai in maniera alternativa e diversa rispetto a questo monotono e vuoto ritornello?? Sei affetto da ossessioni?

    RispondiElimina
  4. Anonimo6/09/2016

    Il Sindaco un mese fa è andato in ospedale per verificare la situazione critica dei servizi, accompagnato da altre persone.
    A questo punto è doveroso chiedere da cittadino perché non risponde al Comitato come lealmente ha trovato i servizi ?, in quanto giorno dopo giorno vengono eliminati ?.
    Mentre per aprire un servizio devono passare sei anni ?.

    RispondiElimina
  5. Anonimo6/10/2016

    Per quanto riguarda la situazione dell'ospedale non bisogna abbassare la guardia, ma continuare l'azione di protesta.
    A tutti coloro i quali dicevano che era inutile manifestare e protestare per difendere la struttura.
    C'è qualcuno che deve chiedere scusa alla cittadinanza per la situazione dei servizi chiusi in quest'ultimo periodo e del ritardo eccessivo per l'apertura dei servizi promessi.
    Sindaco più volte hai incontrato i responsabili dell' asl senza concludere niente, adesso è necessario incontrare i cittadini è dimostrare a ventimila anime il risultato che hai ottenuto sull'ospedale.

    RispondiElimina
  6. Anonimo6/10/2016

    ...un pochino di briciole su una tavola sparecchiata.

    RispondiElimina
  7. Anonimo6/10/2016

    Devi chiedere scusa alla cittadinanza per i servizi chiusi in quest'ultimo periodo dove lo verificato sulla mia pelle, altro che un pochino di bruciore, vergognati di parlare.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti