F F Tribuna Libera: CRONACA Paura per un'auto in fiamme

mercoledì 12 ottobre 2016

CRONACA Paura per un'auto in fiamme



E' accaduto ieri mattina, poco dopo mezzogiorno, a Ceglie, all'inizio di via Umberto I. Ce lo racconta oggi il Quotidiano, con un pezzo di Maria Gioia. E questa volta non parliamo di incendi dolosi.

Una Fiat 600 che transitava per la via (molto trafficata soprattutto a quell'ora) ha iniziato a incendiarsi mentre era in movimento; le fiamme sono fuoriuscite dal vano motore. Il conducente ha immediatamente fermato l'auto e se ne è velocemente allontanato, chiedendo aiuto. 

Sono intervenuti alcuni commercianti della zona che hanno spento l'incendio con degli estintori. Fortunatamente non c'è stato nessun ferito. Sul posto sono subito giunti gli agenti della Polizia Locale, subito chiamati da alcuni testimoni. Dopo un po' l'area è stata liberata per consentire il passaggio dei veicoli lungo la via. 




CRONACA Paura per un'auto in fiamme

6 commenti:

  1. Anonimo10/12/2016

    Ci aspettavamo tutti un va tutto bene...

    RispondiElimina
  2. Anonimo10/12/2016

    Ma come mai è andata in fiamme?

    RispondiElimina
  3. Anonimo10/12/2016

    La 600 è difettosa purtroppo, se non si fa un adeguato controllo annuale. Purtroppo si scioglie al calore il tubo della benzina che finendo sul collettore di scarico si incendia. Può succedere anche dopo che hai parcheggiato l'auto.
    Ciccio Urso

    RispondiElimina
  4. Anonimo10/12/2016

    Bravo a ciccio urso...il miglior carrozziere di Ceglie...anche se caristus

    RispondiElimina
  5. Buona sera a tutti.
    Sono Andrea Visicchio, il genero del proprietario della 600, che ieri si è incendiata in Via Umberto I°, probabilmente per cause accidentali. Volevo approfittare di questo spazio per ringraziare tutti coloro che hanno prestato soccorso a mio suocero e lo hanno aiutato a spegnere il principio di incendio che si era sviluppato nel vano motore, oltre ad averlo tranquillizzato e supportato moralmente perchè molto spaventato dell'accaduto.
    Grazie ancora.
    Andrea Visicchio

    RispondiElimina
  6. Anonimo10/13/2016

    La calura estiva ormai è diminuita.Questo ha notevolmente contribuito allo spegnimento immediato del principio di incendio.Dispiace comunque per l'accaduto.

    RispondiElimina

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti