F F Tribuna Libera: I carabinieri incontrano gli studenti cegliesi

mercoledì 25 gennaio 2017

I carabinieri incontrano gli studenti cegliesi






Ricevo e pubblico molto volentieri:


Come da tradizione anche quest’anno presso i locali della Scuola Secondaria di Primo Grado "Leonardo da Vinci” si è tenuto il consueto appuntamento con l’Arma dei Carabinieri. Il Capitano Diego Ruocco, comandante della Compagnia dei Carabinieri di San Vito dei Normanni, accompagnato dal Maresciallo Maggiore Giovanni Camarda della stazione di Ceglie Messapica, ha incontrato i ragazzi delle classi terze del Secondo Istituto Comprensivo Statale diretto dal dirigente scolastico Pietro Federico.

Il tema della legalità rientra a pieno diritto nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa del Secondo Istituto Comprensivo. La scuola infatti è tra i fondatori dell’Associazione “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie” ed è impegnata in numerosi progetti di cittadinanza attiva e di prevenzione del bullismo e del cyber-bullismo, attraverso i quali si vuole stimolare il processo di formazione responsabile, promuovendo una percezione positiva delle istituzioni.





Non è mai troppo presto per essere bravi cittadini” – da dichiarato il Capitano Ruocco in assoluta sintonia con il dirigente Federico. La legalità è un valore primario, indispensabile per una corretta convivenza civile nel rispetto di se stessi e degli altri e tale valore deve essere coltivato quotidianamente a scuola e la scuola necessita della collaborazione della famiglia.

Il Capitano Ruocco ha messo in guardia i ragazzi da comportamenti che potrebbero arrecare danni a loro stessi. Ha invitato gli alunni a non essere superficiali nell’uso delle nuove tecnologie e ad avere fiducia nei rappresentanti dell’Arma. 

La scuola e gli insegnanti sono stati felici di poter condividere le informazioni e la riflessione sul tema della Legalità attraverso una metodologia efficace che privilegia l'incontro diretto con le forze dell'ordine a scuola.

L’incontro ha suscitato molto interesse da parte dei ragazzi e tante sono state le domande rivolte agli ufficiali con il risultato di rafforzare la vicinanza alle istituzioni e all’Arma dei Carabinieri.



I carabinieri incontrano gli studenti cegliesi

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti