F F Tribuna Libera: Ceglie è l'esempio

mercoledì 22 marzo 2017

Ceglie è l'esempio




Foto di repertorio



Oggi il Quotidiano parla dell'Ospedale di comunità di Ceglie Messapica, attivo da quasi cinque anni. Un modello che a breve dovrebbe essere ripetuto anche in altri centri della provincia. I posti letto oggi sono 12, in attesa dell'aumento futuro.

"I posti letto sono gestiti dai medici di base della città, che possono scegliere di ricoverare i propri pazienti per effettuare gli accertamenti necessari per giungere a diagnosi e cure ma soprattutto per seguirli personalmente. Oltre ai medici, ad occuparsi dei degenti sono sei infermieri, tre operatori socio-sanitari e il personale ausiliario".




Il Quotidiano riporta poi una testimonianza di una persona ricoverata tempo fa, Vito Antonio Caliandro, che ne elogia il lavoro e l'assistenza ai degenti:

"Sentiamo sempre parlare di malasanità ma io voglio parlare della buona sanità che ho trovato a Ceglie, nel presidio territoriale di assistenza e in particolare dell'ospedale di comunità. Sono stato ricoverato lì per due settimane, nel corso delle quali sono stati tutti bravi e professionali, dagli operatori che si occupano delle pulizie sino agli infermieri e ai medici. Ad assistermi è stato il mio medico di base, Francesco Pio Dicembre, e tutto lo staff dell'ospedale di comunità. che una sera ha anche aiutato la mia amica giunta in condizioni critiche al Camberlingo di Francavilla Fontana e salvata grazie al primo intervento prestato dal mio medico e dal personale".





Un videoservizio di Video M Italia di qualche mese fa.













Intanto, dopo il duro comunicato di ieri rivolto al Sindaco, Cataldo Rodio, presidente del comitato cittadino per l'ospedale, torna oggi a scrivere chiedendo che venga convocato un Consiglio comunale monotematico:



"Nonostante siano trascorsi ben sette giorni dalla realizzazione della manifestazione dal tema “Centro Risvegli ora o mai più - Poliambulatori subito” alla presenza dei Consiglieri Regionali Manca e Borraccino e dell’ On. Ciracì, il Sindaco Caroli continua ad ignorare le continue richieste avanzate dai cittadini e dal comitato.

A tutt’oggi nulla è dato sapere sulla pseudo commissione consiliare dallo stesso Sindaco invocata o su azioni che lo stesso intende intraprendere per la tutela della salute dei suoi concittadini.

Pertanto, si chiede che il Signor Sindaco convochi un Consiglio Comunale monotematico urgente sulla situazione del P.T.A. di Ceglie Messapica e sulla mancata attivazione del Centro Risvegli, alla presenza del Presidente della Regione Puglia Dottor Michele Emiliano, dal Comitato cittadino di Salvaguardia del Presidio Ospedaliero di Ceglie Messapica, dai Consiglieri Regionali Manca e Borraccino e dei Parlamentari della Provincia di Brindisi.
Cordiali saluti"Cataldo Rodio



***************


Ora si tratta di attendere che il Consiglio venga convocato, come prevede lo statuto, su richiesta formale del sindaco o di 1/5 dei consiglieri.





Ceglie è l'esempio

Nessun commento:

Posta un commento

Quando scrivi qualcosa su qualcuno, pensa prima a come reagiresti se la stessa cosa la scrivessero su di te.

Commenti

Commenti