F F Tribuna Libera: marzo 2020

martedì 31 marzo 2020

Ecco i criteri per l'assegnazione dei Buoni Spesa comunali






Con una delibera con data di oggi, il Commissario ha individuato i criteri per l'individuazione della platea dei beneficiari degli interventi di sostegno economico per nuclei familiari cittadini disagiati a seguito dell'emergenza Coronavirus. 


Parliamo in sostanza della distribuzione dei 170mila euro assegnati dal Governo al nostro Comune per consentire ai beneficiari di poter acquistare prodotti alimentari e generi di prima necessità nonchè prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.









marzo 2020

Bollettino epidemiologico Puglia 31 marzo




BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 31/03/2020



Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 31 marzo, in Puglia, sono stati registrati 956 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 91 casi, così suddivisi:


22 nella Provincia di Bari;
8 nella Provincia Bat;
0 nella Provincia di Brindisi;
52 nella Provincia di Foggia;
10 nella Provincia di Lecce;
5 nella Provincia di Taranto;

(La somma dei dati per provincia è superiore di 6 casi perché include le schede non ancora attribuite per provincia e che sono state nel frattempo assegnate).


Sono stati registrati 19 decessi: 9 in provincia di Foggia (77, 66, 89, 74, 69, 93, 84, 69, 63 anni), 4 in provincia di Bari (90, 87, 67, 78 anni) , 3 in provincia di Lecce (97, 93, 86 anni), 2 in provincia di Brindisi (83 e 87 anni) e 1 in provincia di Taranto (40 anni) .


Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 14.073 test.
Salgono a 39 i pazienti guariti.


Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.803 così divisi:
616 nella Provincia di Bari;
111 nella Provincia di Bat;
164 nella Provincia di Brindisi;
457 nella Provincia di Foggia;
303 nella Provincia di Lecce;
126 nella Provincia di Taranto;
19 attribuiti a residenti fuori regione;
7 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.


I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.
Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 31/03/2020 è disponibile a questo link: 





marzo 2020

AVVISO COMUNALE per la fornitura di prodotti alimentari e farmaci











Leggiamo sul sito istituzionale del Comune:






Si informa la cittadinanza che il Comune di Ceglie Messapica ha già avviato le procedure per rendere operative le modalità di erogazione dei beni di prima necessità e/o dei buoni spesa in attuazione dell’Ordinanza della Protezione Civile n.658 del 29.03.2020.






Si invita, pertanto, la cittadinanza a non recarsi presso gli Uffici Comunali per avere informazioni a riguardo e sarà cura degli Uffici competenti di dare comunicazione, in tempi brevi, delle procedure che saranno rese pubbliche attraverso il sito istituzionale del Comune e con altre modalità di massima diffusione.






PER QUALSIASI INFORMAZIONE CHIAMARE AI SEGUENTI NUMERI:

TEL. 0831 – 387311                             
TEL. 0831 – 387312

NEI GIORNI ED ORE APPRESSO INDICATI:


Dal Lunedi al Venerdì                   
dalle ore 10,00 alle ore 12,00

Il Martedì                                             
dalle ore 15,30 alle ore 16,30.


                                                                                     IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott.ssa Pasqua Erminia Cicoria
                                                                           












Ieri infatti  il Comune ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di ditte interessate alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessita’ nonchè prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, a favore dei nuclei familiari piu’ esposti agli effetti economici dell’emergenza covid-19 da individuarsi da parte dei servizi sociali del comune di Ceglie Messapica.


CLICCA QUI
(trovi il bando e la domanda da scaricare e compilare)




Il BUONO SPESA darà diritto all’acquisto delle seguenti tipologie di beni: 

prodotti alimentari e generi di prima necessità quali: latte, pasta, zucchero, carne, pane, uova, pesce, olio, frutta, verdura, scatolame, surgelati, alimenti per la prima infanzia, etc; prodotti per l’igiene personale quali: sapone, dentifricio, pannolini per bambini, assorbenti, carta igienica, etc; prodotti per la pulizia della casa quali detersivi, disinfettanti, etc); 




il BUONO FARMACIA E PARAFARMACIA darà diritto all’acquisto delle seguenti tipologie di beni: 

farmaci, prodotti per celiaci, prodotti per la prima infanzia rientranti comunque quali generi di prima necessità. 




I BUONI devono essere spesi presso l'esercizio individuato dai beneficiari tra quelli accreditati nel Comune di Ceglie Messapica, inseriti nella long-list a seguito di adesione alla Manifestazione di Interesse e verifica dei requisiti di legge per contrarre con la Pubblica amministrazione.






marzo 2020

Bambini e compleanni ai tempi del Covid-19





Questa piccola ma significativa storia ce la racconta Maria Gioia sul Quotidiano.


"Una bella tovaglia rossa e tanti palloncini colorati. E poi una torta golosa con una bella candelina. Mamma e papà hanno pensato proprio a tutto, anche a come radunare virtualmente nonni e zii grazie alla tecnologia e ai social network. 

Così, il piccolo Riccardo Faggiano ha potuto festeggiare il suo secondo compleanno in casa, a Ceglie Messapica, riuscendo a sentire l’affetto dei suoi familiari, da cui è separato per via delle restrizioni imposte dalle normative per il contenimento e la prevenzione del contagio da Covid 19".


per leggere tutto l'articolo




Buon compleanno anche da parte nostra (pur in ritardo) al piccolo Riccardo.





I consigli dei pediatri di famiglia per coinvolgere i più piccoli nella lotta alla pandemia e per tenerli occupati.







marzo 2020

lunedì 30 marzo 2020

CORONAVIRUS: IL PRIMO CASO CEGLIESE



Se ne parlava in maniera ufficiosa sui social. Avevamo chiesto di aspettare perchè, in casi come questo, è opportuno attendere le comunicazioni ufficiali. Che sono arrivate. 


Il comunicato è sul sito istituzionale del Comune:



"Il Commissario straordinario comunica che  tra i 12 casi di positività al CORONAVIRUS nella provincia di Brindisi comunicati oggi con il consueto Bollettino Epidemiologico Regionale figura il primo caso nella città di Ceglie Messapica.



Si tratta di un cittadino attualmente ricoverato in ospedale. Sono in corso da parte delle autorità sanitarie sanitarie e del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell'ASL le indagini epidemiologiche per inviduare tutti i contatti della persona positiva per l'attuazione di tutte le misure precauzionali previste dai protocolli in vigore.



Con l'occasione si rinnova a tutti i cittadini l'invito a RESTARE A CASA".









per il bollettino epidemiologico





marzo 2020

La Ceglie che ci piace








Ecco negozi che hanno aderito all'iniziativa "la spesa solidale":






Nessuna descrizione della foto disponibile.




per i dettagli dell'iniziativa







marzo 2020

domenica 29 marzo 2020

Per Ceglie 170mila euro dal Governo per i beni di prima necessità






Il decreto firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha stanziato 4,3 miliardi sul Fondo di solidarietà comunale per l'emergenza Covid-19.



Inoltre, con un’ordinanza della Protezione civile, a questo Fondo sono stati aggiunti 400 milioni da destinare ai Comuni, tutti gli oltre 8mila Comuni italiani, “con il vincolo di utilizzare le somme per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa”. Nasceranno dei buoni spesa per l'acquisto di beni di prima necessità, alimentari. 




Entro martedì 31 marzo arriveranno i 400 milioni di euro destinati ai Comuni per finanziare i buoni spesa e fronteggiare l’emergenza alimentare.


La provincia di Brindisi è destinataria   di 3.200.539,08 euro.


Per Ceglie Messapica: 170.135,29 euro





Gli altri Comuni della provincia di Brindisi:


Brindisi: 644.768, 78 euro; Carovigno  152.461,59 euro; ; Cellino San Marco 53.437,99 euro; Cisternino  86.132,49 euro; Erchie  79.004,22 euro; Fasano 334.870,14 euro; Francavilla Fontana 310.622,79 euro; Latiano 119.883,13 euro; Mesagne  211.308,89 euro; Oria  131.243,63 euro; Ostuni  230.073,76 euro; San Donaci 52.197,29 euro; San Michel Salentino 55.715,42 euro; San Pancrazio Salentino  80.563,87 euro; San Pietro Vernotico  108.916,90 euro; San Vito dei Normanni  158.060,59 euro; Torchiarolo  47.307,44 euro; Torre Santa Susanna  92.894,98 euro; Villa Castelli 80.939,89 euro. 


I sindaci (nel caso di Ceglie, il Commissario prefettizio) e gli uffici dei Servizi Sociali dovranno individuare le famiglie a cui riservare il buono spesa il cui valore dovrebbe aggirarsi, secondo un primo calcolo, intorno alle 400 euro.



Confidiamo che già dall’inizio della settimana prossima”, ha detto il premier, i Comuni “siano nella condizione, attraverso Servizi sociali, associazioni di volontariato e Terzo settore di erogare concretamente ‘buoni spesa’ o consegnare derrate alimentari alle persone bisognose”.




marzo 2020

COVID-19: Bollettino epidemiologico regionale del 29 marzo




BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 29/03/2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 29 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 861 test per l'infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 91 casi, così suddivisi:

49 nella Provincia di Bari;
2 nella Provincia Bat;
4 nella Provincia di Brindisi;
22 nella Provincia di Foggia;
0 nella Provincia di Lecce;
6 nella Provincia di Taranto;
1 fuori regione
7 non attribuiti.

Sono stati registrati 15 decessi, 2 in provincia di Bari (93 e 90 anni), 2 in provincia di Lecce (85 e 97 anni), 10 in provincia di Foggia (77, 93, 77, 89, 74, 69, 87, 93, 84 e 69 anni), 1 in provincia di Brindisi (83 anni).

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 12.631 test.
27 sono i pazienti che risultano guariti.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.549, così divisi:

518 nella Provincia di Bari;
98 nella Provincia di Bat;
152 nella Provincia di Brindisi;
377 nella Provincia di Foggia;
239 nella Provincia di Lecce;
99 nella Provincia di Taranto;
18 attribuiti a residenti fuori regione;
48 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.
marzo 2020

Grazie a tutti voi, Operatori della sanità



Riporto un post del dott. Pietro Gatti, nostro concittadino e Direttore dell'UOC Medicina Interna presso l'Ospedale "Perrino" di Brindisi e a interim Direttore dell'Unità complessa di Medicina Interna presso il Presidio Ospedaliero di Ostuni-Fasano.








Grazie al Dott. Gatti e a tutti gli operatori della sanità - della nostra città, dell'intera Asl, dell'intera Italia -  per il sacrificio e il fondamentale lavoro per la salute di tutti noi che stanno compiendo in questi giorni e settimane difficili.















marzo 2020

sabato 28 marzo 2020

COVID-19: Bollettino epidemiologico regionale del 28 marzo



BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 28/03/2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sabato 28 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 1.267 test per l'infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 124 casi, così suddivisi:

25 nella Provincia di Bari;
4 nella Provincia Bat;
23 nella Provincia di Brindisi;
30 nella Provincia di Foggia;
24 nella Provincia di Lecce;
15 nella Provincia di Taranto;
0 fuori regione
3 non attribuiti.

Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Lecce (98 anni) e 1 in provincia di Foggia (74 anni).

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 11.500 test. 25 sono i pazienti che risultano guariti.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.458, così divisi:

469 nella Provincia di Bari;
96 nella Provincia di Bat;
148 nella Provincia di Brindisi;
355 nella Provincia di Foggia;
239 nella Provincia di Lecce;
93 nella Provincia di Taranto;
17 attribuiti a residenti fuori regione;
41 per i quali è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.





marzo 2020

COMUNICATO DELLA FONDAZIONE SAN RAFFAELE




Comunicato stampa della Fondazione San Raffaele del 28 Marzo 2020

Domenica 22 marzo, come già comunicato, si è saputo della positività di una fisioterapista dipendente della struttura. Pertanto come prevede la flow chart della regione puglia è stata inviata prontamente una indagine epidemiologica alla Asl. 

Dalla stessa è risultato che 8 terapisti hanno avuto un contatto stretto con la collega positiva. Per contatto stretto si intende “utilizzo palestra con distanza minore di 1 metro per almeno 15 minuti”.



Di conseguenza la ASL ha disposto ed effettuato tamponi ad 8 fisioterapisti individuati come “contatti stretti” che sono da subito stati posti in isolamento domiciliare precauzionale. 


Si ribadisce come tutte le dotazioni di DPI siano state distribuite nel pieno rispetto delle indicazioni derivanti da circolari ministeriali e disposizioni dell’Istituto Superiore di Sanità.



Oggi 28 marzo siamo a conoscenza di n. 3 altri casi positivi e 2 negativi tra gli 8 terapisti di cui sopra. Rispetto ai restanti 3 si è ancora in attesa di notizie.


In relazione ai pazienti: non ci sono pazienti positivi al momento; attualmente ce ne sono 14 ritenuti “sospetti” poiché rientrano nei contatti “stretti” sia con i terapisti che con un paziente della struttura trasferito al Perrino lunedì 23 marzo (non per covid) e lì poi risultato positivo. 


Anche in questo caso sono stati disposti tamponi per tutti i contatti stretti. Ma di fatto al momento ne sono stati effettuati solo 6 di cui non si conosce esito.
Nel frattempo si è comunque provveduto ad isolare come da protocolli i 14 ospiti.


La Fondazione San Raffaele al fine di garantire la massima tutela ai propri pazienti, a tutti gli operatori e al territorio di Ceglie M.ca ove insiste la struttura, sta definendo, a prescindere dai percorsi individuati dalla ASL di competenza, anche delle strade alternative (es. ausilio di laboratori specificatamente autorizzati e accreditati dalla Regione Puglia) per poter effettuate tamponi a tutti, pazienti, dipendenti e collaboratori, sospetti e non.






marzo 2020

NUOVO CASO AL "SAN RAFFAELE"






La fonte della notizia è la testata PugliaPress:



Quarto caso al San Raffaele a Ceglie Messapica


Sono tutte terapiste della riabilitazione, età media 40 anni. Tutte positive. L’ultima è di Francavilla Fontana.  Tre di loro sono a casa in quarantena con la febbre, mentre una è ricoverata al Perrino di Brindisi.







La nota della Fondazione San Raffaele







marzo 2020